Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Venezia

In questa pagina trovate articoli riguardanti Venezia.
football line

Pronostico Venezia – Salernitana Quote scommesse Playout Serie B

Venezia – Salernitana Quote scommesse Playout Serie B*
Venezia 2,20/ pareggio 3,10/ Salernitana 3,50
Data: 9 giugno 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Unibet

Scommesse sportive Venezia – Salernitana

Ultimo atto, almeno sul campo, per questo campionato di Serie B 2018-2019. Si tratta della partita di ritorno dei playout per decretare la quarta retrocessione. Allo stadio “Pierluigi Penzo”, alle 18.00 di domenica 9 giugno 2019 si ritrovano Venezia e Salernitana che partono da un risultato di andata che vede la squadra campana in vantaggio per 2 a 1. Ciò significa che la squadra lagunare si salverà solo vincendo con due reti di scarto. Arbitro Gianluca Aureliano di Bologna, VAR Luigi Nasca di Bari. Ruolo importantissimo quello degli arbitri anche per quanto riguarda la “moviola in campo”, date anche le polemiche veneziane dopo la gara dell’”Arechi” per un presunto fallo di mano in area non rilevato.

I precedenti di Venezia – Salernitana

Dunque il precedente più recente è evidentemente la partita di andata disputata il 5 giugno scorso. I confronti diretti al “Penzo” sono 15, di cui 14 in B e uno solo in A finito senza reti. Per quanto riguarda le gare disputate nel torneo cadetto, ci sono nove vittorie del Venezia contro le tre della Salernitana, che non segna al “Penzo” dal 2003: detta così fa un certo effetto, in realtà si tratta di sole tre partite. I pareggi in terra veneta sono due.

La situazione del Venezia prima della partita con la Salernitana

Sia pure con i molti assenti ma recuperando Domizzi che era squalificato, il Venezia deve cercare di effettuare la rimonta, e nonostante si sia lamentato di essere fuori forma, a Salerno ha giocato un buon secondo tempo, riuscendo a tenersi in corsa in questa sfida per la salvezza, grazie al gol messo a segno da Zigoni durante il recupero. Il modulo messo in campo da Cosmi dovrebbe essere il 4-4-2: Vicario tra i pali, Modolo e Domizzi al centro della difesa, laterali Zampano e Bruscagin. In mediana Bentivoglio e Schiavone, sulle fasce Lombardi e Pinato, in attacco Bocalon e Zigoni, anche se quest’ultimo non è al meglio.  Altra ipotesi è il 4-3-3 speculare alla squadra avversaria, con Bentivoglio, Schiavone e Pinato a centrocampo e un tridente con Lombardi, St. Clair e Bocalon.

La situazione della Salernitana prima della partita con il Venezia

Cercare di tenere e se possibile incrementare il vantaggio è invece la missione degli uomini di Leonardo Menichini, che recupera Volpicelli e soprattutto Casasola, che dovrebbe essere schierato nel tridente offensivo con Djuric e Jallow, dunque al posto di Orlando. 4-3-3 con Micai in porta, al centro della difesa Mantovani e Migliorini che però non è al meglio e potrebbe essere rilevato da Gigliotti, in mediana Akpa Akpro in luogo di un Minala che ha una caviglia in disordine, Di Tacchio e Odjer.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Venezia – Salernitana con Unibet

Vittoria Venezia: 2,20
Pareggio: 3,10
Vittoria Salernitana: 3,65

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 11,00
Handicap -3:  1: 29,00  X: 14,00
Handicap -2   1:  11,00
Handicap 2:  X:  11,00   2:  23,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Venezia – Salernitana con UnibetVittoria Venezia. Favorito un successo casalingo, almeno per quanto riguarda il risultato finale. La partita emetterà il suo crudele verdetto, come già abbiamo spiegato, e anche se la seconda fase di questa Serie B ci ha abituato a tutto, non sarà facile per la formazione lagunare piazzare i due gol di scarto necessari per rimanere nel campionato cadetto. Fermo restando che è molto probabile che l’ultimo atto del campo non sia realmente l’ultimo di questa faticosissima stagione. Faticosissima soprattutto per chi l’ha dovuta seguire…

Qui le quote di un altro bookie:

Quote* scommesse per Venezia – Salernitana con Bwin

Vittoria Venezia: 2,15
Pareggio: 3,10
Vittoria Salernitana: 3,40

(Quote del 09.06.2019 alle 00.30)

football line

Pronostico Salernitana – Venezia Quote scommesse Playout Serie B

Salernitana – Venezia Quote scommesse Playout Serie B*
Salernitana 1,80/ pareggio 3,35/ Venezia 4,60
Data: 5 giugno 2019 – 20:45 ora italiana
Bookie: Unibet

Scommesse sportive Salernitana – Venezia

Prima non c’erano, poi sono riapparsi e anche con date ravvicinate. Stiamo parlando dei playout del campionato di Serie B 2018-2019 per decretare la quarta retrocessione. Salernitana – Venezia è dunque la gara di andata e si gioca allo stadio “Arechi” alle 20.45 di mercoledì 5 giugno 2019. Arbitro sarà Aleandro Di Paolo di Avezzano, al VAR Davide Ghersini di Genova.

I precedenti di Salernitana – Venezia

La gara di andata nella stagione regolare fu vinta 1 a 0 dal Venezia al “Penzo” il 4 novembre 2018, mentre il ritorno all’ “Arechi” il 30 marzo scorso si era concluso sull’ 1 a 1. Contando anche questa gara, i precedenti ufficiali a Salerno tra le due squadre sono 15 con otto vittorie granata, 6 pareggi e un solo successo esterno nella stagione 2000/2001. Nel campionato 1998-99 le due squadre si affrontarono in A. Andò meglio alla Salernitana che vinse il confronto casalingo per 1 a 0, mentre il ritorno terminò senza reti. Raramente in questo confronto si è andati oltre l’over 1,5, ma non dimentichiamoci che, comunque vada, questo sarà un duplice confronto anomalo.

 

La situazione della Salernitana prima della partita con il Venezia

Anomalo perché le due squadre svolgevano allenamenti da fine stagione, ma per quasi un mese sono state convinte di essere salve. Poi è arrivato il verdetto, e la conseguente decisione della Lega B, che le ha riportate in campo a contendersi la salvezza in tempi rapidissimi, con tanto di monito del presidente federale Gravina che è andato particolarmente indigesto soprattutto al Venezia che ha provato la strada del ricorso al TAR del Lazio almeno per rinviare le date del confronto, senza riuscirci, ma con il presidente Iacopina deciso a tentare il tutto per tutto almeno per rivalersi con chi ha preso la decisione.

Dunque si va in campo, come si è e senza essere davvero preparati per due partite in cui ci si gioca una stagione. Così gli allenatori fanno appello alle due tifoserie perché appoggino i giocatori impegnati loro malgrado in questa sfida così importante quanto improvvisa.

La Salernitana è quella messa meglio, perché il tecnico Leonardo Menichini ha tutto sommato pochi indisponibili: Bernardini, Perticone e Di Gennaro, oltre a Casasola colpito da un grave lutto familiare. In campo un 4-3-3: Micai tra i pali, coppia centrale difensiva Migliorini e Mantovani, laterali Pucino e Lopez, in mediana Odjer, Di Tacchio e Milana, davanti Anderson, Jallow e Djuric.

 

La situazione del Venezia prima della partita con la Salernitana

Il Venezia era già in un clima da “rompete le righe” (otto giocatori in prestito, nove in scadenza di contratto a fine giugno) quando è arrivato il contrordine di disputare i playout. Serse Cosmi ha a disposizione una truppa risicatissima, considerando che Domizzi è tra l’altro squalificato e sono infortunati Citro, Di Mariano, Besea e Garofalo, mentre Bentivoglio e Zigoni sono in precarie condizioni fisiche, Mazan e Vrioni sono convocati dalle rispettive rappresentative nazionali. Recuperati solo Zennaro e Segre, che hanno avuto il permesso il primo dall’Under 19, il secondo dalla rappresentativa azzurra alle Universiadi.

I tifosi organizzati vogliono disertare, ma i giocatori hanno lanciato un appello perché siano presenti in queste due partite, soprattutto nel ritorno al “Penzo”, per sostenere la squadra che dovrà concentrarsi e mettercela tutta, a prescindere da condizione fisica e situazioni tecniche. Sarà 4-3-3: Vicario ovviamente tra i pali, Bruscagin e Modolo al centro della difesa, sulle fasce Zampano e Cernuto, in mediana Schiavone, Besea e Segre, davanti Lombardi, Zennaro e Bocalon che fortunatamente non è partito per la Cina con Paolo Poggi per iniziative promozionali del club.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Salernitana – Venezia con Unibet

Vittoria Salernitana: 1,80
Pareggio: 3,35
Vittoria Venezia: 4,60

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,00
Over 4,5: 11,00
Handicap -3:  1: 20.00  X: 10,50
Handicap -2   1:   8,00
Handicap 2:  X:  15,00   2:  41,00
Primo tempo/Finale 1/2: 51,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Salernitana – Venezia con UnibetVittoria Salernitana. Il pronostico favorisce la squadra di casa, che tra le due appare meno fuori forma rispetto a quella veneziana. Si dice che la palla è rotonda, ma in questa fase per i veneti la strada si presenta decisamente in salita.

Qui le quote di un altro bookie:

Quote* scommesse per Salernitana – Venezia con Bwin

Vittoria Salernitana: 1,80
Pareggio: 3,20
Vittoria Venezia: 4,75

(Quote del 04.06.2019 alle 22.10)

football line

Pronostico Cosenza – Venezia Quote scommesse Serie B

Cosenza – Venezia Quote scommesse Serie B*
Cosenza 1,90/ pareggio 3,10/ Venezia 4,00
Data: 27 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cosenza – Venezia

Siamo in dirittura d’arrivo per questa regular season, e il campionato di calcio di Serie B 2018-2019 è ormai alla sua terzultima giornata, la diciassettesima di ritorno, ossia la trentaseiesima. I verdetti sono vicini, e rischia molto il Venezia che non riesce a schiodarsi dalla zona playout.

Una delle ultime occasioni per cercare di evitare questo rischio, ma anche problemi maggiori, è la trasferta di Cosenza. La squadra calabrese, che ha disputato un ottimo finale di campionato, riposerà nell’ultimo turno e quindi questa gara chiude i confronti interni stagionali, dato che quella successiva sarà a Salerno. I “Rossoblu” salutano dunque il pubblico dello stadio “San Vito – Gigi Marulla” con la partita di cui vi presentiamo quote e pronostico, Cosenza – Venezia, in programma alle 15.00 di mercoledì 1° maggio 2019, in questo turno infrasettimanale del torneo cadetto. L’arbitro sarà Daniele Minelli di Varese.

I precedenti di Cosenza – Venezia

I calabresi si erano imposti nella partita di andata disputata al “Penzo” nell’antivigilia di Natale, grazie a una rete di D’Orazio a una decina di minuti dalla fine. In Calabria le due squadre si sono affrontate undici volte, e il Cosenza ha vinto quattro confronti, rispetto ai tre degli ospiti. Quattro anche i pareggi. È un confronto nel quale tradizionalmente non si segna molto, ma in questo caso il discorso potrebbe essere un po’ diverso.

La situazione del Cosenza prima della partita con il Venezia

Il Cosenza viene da una sconfitta per 4 a 2 sul campo del Benevento, ma al “Marulla” l’ultima sconfitta risale al 9 marzo con il Brescia. La squadra di Piero Braglia è dodicesima a 42 punti, e anche se in teoria potrebbe agganciare i playoff vincendo le sue ultime due gare, difficilmente potrà chiedere altro a un campionato decisamente positivo, sapendo peraltro che dopo questa avrà solo una gara da giocare, rispetto alle due di tutte le altre squadre, tranne il Lecce che si fermerà invece nel penultimo turno.

Squalificato Dermaku, indisponibili Corsi e Izco: gli altri sono tutti convocati. Il modulo potrebbe essere il 4-3-3 con Perina tra i pali, difesa con Bittante, Capela, Legittimo e D’Orazio, a centrocampo Sciaudone, Palmiero e Bruccini, in attacco Baez, Tutino ed Embalo.

La situazione del Venezia prima della partita con il Cosenza

Serse Cosmi non è tipo che getti la spugna, ma di fronte alle ultime prestazioni il tecnico è molto deluso, anche perché è difficile capire quali corde si possano toccare per cercare di migliorarle. Non solo la squadra è reduce da due sconfitte consecutive con prestazioni deludenti, prima ad Ascoli e poi la disfatta interna con il Crotone (1-4): adesso la squadra è a 33 punti e se è quindicesima lo deve anche al fatto che delle altre squadre invischiate nella lotta per la salvezza ha vinto solo il Carpi, che peraltro dovrà incontrare in Emilia nell’ultima giornata. Non è una fine di campionato comoda, per i Lagunari, che nella penultima di campionato saluteranno il loro pubblico con il Pescara. O si fanno punti ora, oppure diventa davvero durissima, ancora di più di quanto lo sia già.

Lombardi squalificato, e per di più infermeria piena: assenti Bruscagin, Suciu, Bentivoglio, Citro e Di Mariano. Di positivo c’è il recupero di Garofalo, che dovrebbe riprendere il suo posto a sinistra, ma è in ballottaggio con Mazan. È possibile che St.Clair venga utilizzato da seconda punta, altrimenti con Bocalon ci sarà Rossi. Se il modulo sarà un 3-5-2, davanti al portiere Vicario ci saranno in difesa Modolo, Domizzi e Coppolaro, Zampano e Garofalo esterni, St.Clair, Schiavone e Pinato in mediana, alle spalle di Rossi e Bocalon. Oppure, se sarà 3-5-1-1, a centrocampo a fianco di Schiavone e Pinato potrebbe esserci Segre, con St.Clair seconda punta dietro il “Doge”.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cosenza – Venezia con Bet365

Vittoria Cosenza: 1,90
Pareggio: 3,10
Vittoria Cosenza: 4,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,50
Over 5,5: 21,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Cosenza – Venezia con Bet365Vittoria Cosenza. Dopo le ultime prestazioni del Venezia, il pronostico appare scontato in favore dei padroni di casa, che tra l’altro vogliono ben figurare nell’ultima uscita stagionale di fronte al proprio pubblico. Difficile che gli “Arancioneroverdi” possano fare propria questa gara, anche se in quel caso dovrebbero giocarsi il tutto per tutto nelle ultime due difficili partite.

Qui le quote di un altro bookie:

Quote* scommesse per Cosenza – Venezia con William Hill

Vittoria Cosenza: 1,91
Pareggio: 3,10
Vittoria Venezia: 4,20

(Quote del 30.04.2019 alle 23.50)

football line

Pronostico Venezia – Crotone Quote scommesse Serie B

Venezia – Crotone Quote scommesse Serie B*
Venezia 2,80/ pareggio 2,87/ Crotone 2,80
Data: 27 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Venezia – Crotone

Scontro salvezza importantissimo allo stadio “Pierluigi Penzo”, quello tra Venezia e Crotone, quasi ultima spiaggia per evitare i playout per la suqadra di Serse Cosmi, che è quindicesima a 33 punti, uno in meno dei calabresi. Si gioca alle 15.00 di sabato 27 aprile 2019 per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019, sedicesima di ritorno. Arbitro Antonio Giua di Olbia.

I precedenti di Venezia – Crotone

La gara di andata il 16 dicembre 2018 era terminata 1 a 1. Dal 2000 a oggi gli scontri diretti complessivi sono cinque, tutti in cadetteria, e quasi tutti sono terminati in parità tranne quello giocato allo “Scida” il 19 dicembre 2004 vinto dai padroni di casa.

La situazione del Venezia prima della partita con il Crotone

Abbiamo detto, il Venezia punta il tutto per tutto nonostante le molte assenze, e arriva da quella che Cosmi definisce la grande occasione persa, ossia la partita di Ascoli persa 1 a 0. Assenti Bruscagin, Garofalo, Citro, Bentivoglio e Di Mariano. Il modulo è il 3-5-2, davanti al portiere Vicario dovrebbero esserci Modolo, Domizi e Coppolaro in difesa, esterni Zampano e Lombardi, Schiavone in cabina di regia con Zennaro e Pinato mezzeali, in attacco Bocalon e Rossi (in ballottaggio con Vrioni).

 

La situazione del Crotone prima della partita con il Venezia

Un punto contro la Cremonese non è cosa da poco, e il Crotone tra le mura amiche lo ha conquistato grazie allo zero a zero del suo turno precedente, dato che poi ha osservato il tradizionale riposo che prima o dopo, tocca a tutti in un campionato a 19 squadre. Importante vincere per non essere risucchiati e cercare di conquistare la salvezza senza dover passare per le forche caudine dei playout.

Anche Giovanni Stroppa dovrebbe mettere in campo un 3-5-2. Spolli e Curado non sono nelle migliori condizioni, e quindi Cuomo potrebbe trovare spazio in difesa. Il portiere è ovviamente Cordaz, difensori Cuomo, Vasainen e Marchizza, Sampirisi e Milic esterni, Barberis regista, Rohden e Benali in mediana con lui, in attacco dovrebbero esserci Simy e Pettinari.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Venezia – Crotone con Bet365

Vittoria Venezia: 2,80
Pareggio: 2,87
Vittoria Cosenza: 2,80

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,00
Over 5,5: 23,00
Asian Handicap -1,5  1: 6,00
Asian Handicap -1, -1,5  1: 5,75
Asian Handicap +1, +1,5  2: 5,75
Asian Handicap +1,5  2: 6,00
Primo tempo/Finale 1/2, 2/1: 34,00

Previsione scommesse Venezia – Crotone con Bet365Vittoria Venezia/Vittoria Crotone. Quote identiche per l’1 e il 2, pareggio poco distante. Una partita in cui può succedere di tutto. Vogliamo privilegiare il fattore campo? Possiamo: ma finora il Venezia non ha molto impressionato, almeno nelle ultime gare.

Qui le quote di un altro bookie, che privilegia di pochissimo la vittoria esterna

Quote* scommesse per Venezia – Crotone con Unibet

Vittoria Venezia: 2,88
Pareggio: 2,85
Vittoria Crotone: 2,75

(Quote del 26.04.2019 alle 20.35)

football line

Pronostico Brescia – Venezia Quote scommesse Serie B

Brescia – Venezia Quote scommesse Serie B*
Brescia 1,55/ pareggio 3,90/ Venezia 6,00
Data: 5 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Brescia – Venezia

Senza passare dal via, ecco subito il turno successivo del torneo cadetto dopo quello infrasettimanale: trentaduesima giornata, tredicesima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019 che si apre venerdì 5 aprile 2019 con l’anticipo Brescia – Venezia, classico scontro testa-quasi coda in programma alle 21.00 allo stadio “Mario Rigamonti”.

I precedenti di Brescia – Venezia

Ci limitiamo ai precedenti recenti in B, e notiamo come siano finiti tutti e tre con il medesimo risultato, 2 a 1. Il Venezia ha vinto proprio con questo punteggio la gara di andata al “Pierluigi Penzo” il 24 novembre 2018, mentre nel campionato precedente le due squadre avevano vinto sempre per 2 a 1 la gara disputata in trasferta: quindi gli “Arancioneroverdi” a Brescia e le “Rondinelle” in Laguna. Prima di quel campionato, per trovare un precedente bisogna tornare al 2002, quando entrambe le formazioni militavano in A ed erano altri tempi, quando la guida del Brescia era nelle mani di Carlo Mazzone e tra i giocatori in rosa c’era anche Roberto Baggio che però in quella occasione non era disponibile, e l’attuale direttore sportivo della Lazio Igli Tare, che invece c’era.

La situazione del Brescia prima della partita con il Venezia

Leonessa contro Leone, dunque. Il Brescia è sempre primo in classifica ma, complice il pareggio di Verona con l’Hellas (2-2) è stato affiancato a 54 punti dal Lecce, che ha continuato la propria scia positiva battendo anche il Cosenza. Quindi, per la squadra di Eugenio Corini la partita con il Venezia diventa fondamentale proprio per mantenere la vetta.

Assente solo lo squalificato Ndoj, Corini dovrebbe schierare un 4-3-1-2 con Alfonso tra i pali, difensori centrali Cistana e Romagnoli, a centrocampo Bisoli, Tonali e Dessena, mentre Spalek dovrebbe essere il trequartista alle spalle dei “soliti” Torregrossa e Donnarumma.

La situazione del Venezia prima della partita con il Brescia

I pareggi sono sintomo di partite combattute, ma per la classifica non servono. Ne è ben consapevole Serse Cosmi, che sta cercando di far risalire la china alla squadra della Laguna, che dall’avvento del tecnico umbro ha collezionato quattro 1-1, con Palermo, Cremonese, Salernitana (unica in trasferta) e infine, nel derby infrasettimanale con il Cittadella. Con gli 1-1 si rischia di non andare lontano, anche se le squadre che stanno sotto non hanno conseguito punti nel turno precedente: il Foggia terzultimo riposava, Padova e Carpi sono stati sconfitti.

Dunque il Venezia è quartultimo, a pari punti con il Livorno, e sono queste due squadre a occupare la zona playout. Un terreno scivoloso e insidiosissimo, dato che il Foggia è solo tre punti sotto, anche se il prossimo impegno, con lo Spezia, non è facilissimo per la squadra pugliese. Ma quello della squadra veneziana è sulla carta ancora più difficile, anche se non va dimenticato che il Padova è riuscito a pareggiare a Brescia. Ma se il risultato fosse lo stesso anche per il Venezia, ossia… 1-1, rischierebbe di diventare una specie di incubo per gli “Arancioneroverdi”.

Nel Venezia, a parte il lungodegente Zigoni, c’è un solo assente, ossia lo squalificato Di Mariano. Il modulo dovrebbe essere il 4-4-2: Vicario tra i pali, al centro della difesa Fornasier e Coppolaro, i laterali Bruscagin e Modolo, esterni alti Segre e Garofalo, in mediana Schiavone e Zennaro, coppia d’attacco composta da Rossi e da Bocalon.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Brescia – Venezia con Bet365

Vittoria Brescia: 1,55
Pareggio: 3,90
Vittoria Venezia: 6,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap: -2,5, -3  1: 7,00
Asian Handicap: +0,5, +1  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 21,00

Previsione scommesse Brescia – Venezia con Bet365Vittoria Brescia. Guardando la classifica, l’esito della gara appare quasi scontato. Anche se risultati recentissimi nella massima serie hanno dimostrato come tutto, nel calcio, sia davvero possibile. Il pronostico è comunque 1 fisso.

Quote* scommesse per Brescia – Venezia con William Hill

Vittoria Brescia: 1,57
Pareggio: 3,60
Vittoria Venezia: 6,50

(Quote del 03.04.2019 alle 23.10)

football line

Pronostico Venezia – Palermo Quote scommesse Serie B

Venezia – Palermo Quote scommesse*
Venezia 3,00/ pareggio 3,10/ Palermo 2,45
Data: 11 marzo 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Venezia – Palermo

È un Monday Night che sia in A che in B, in questa occasione, è dedicato ai cambi in panchina. Se nel massimo campionato il discorso riguarda la Roma, in quello cadetto è invece la situazione che sta vivendo il Venezia, dove Serse Cosmi ha la precisa consegna di conquistare la salvezza. L’inizio non è dei più semplici: allo stadio “Pierluigi Penzo” si gioca Venezia – Palermo, partita di cui vi presentiamo quote e pronostico. Fischio d’inizio alle 21 di lunedì 11 marzo 2019, per la gara che concluderà la ventottesima giornata, nona di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019. Arbitro il pordenonese Riccardo Ros.

I precedenti di Venezia – Palermo

La partita di andata, al “Renzo Barbera”, si era conclusa sul risultato di 1 a 1 il 26 ottobre 2018. Complessivamente i precedenti in B tra le due squadre sono 42: sedici le vittorie della squadra siciliana, tredici quelle del Venezia, quattordici invece i pareggi. Ci sono anche sei precedenti in A, e anche qui il Palermo è davanti con 4 vittorie, un pareggio e una sconfitta. E’ la prima volta dopo tanti anni in cui Maurizio Zamparini non ha un ruolo societario in una delle due squadre: prima fu  patron del Venezia e poi del Palermo che ha ceduto non da molto, e per il quale c’è tuttora una situazione difficile e da decifrare.

La situazione del Venezia prima della partita con il Palermo

Cosmi è il terzo allenatore della stagione, dopo Stefano Vecchi e Walter Zenga, appena esonerato dopo la sconfitta di misura a Verona che ha spinto la squadra arancioneroverde al quartultimo posto, ossia in zona playout. Una discesa quasi verticale, tre stop consecutivi che hanno inciso molto, e dunque per Joe Tacopina e la dirigenza, la necessità di cambiare la guida tecnica e cercare di puntare su uno specialista di salvezze come l’allenatore umbro.

Il quale ha mostrato di accostarsi al Venezia con estrema umiltà, spiegando che non potrà evidentemente cambiare molto. Ma è molto probabile che la sua mano si veda subito con l’impiego della difesa a tre, peraltro utilizzata anche da Zenga nella partita del “Bentegodi”.  Ancora fuori Domizzi così come Garofalo, è però recuperato Modolo. Quindi si può ipotizzare, davanti al portiere Vicario, una linea a tre con Bruscagin, Modolo e Fornasier, anche se l’ex del Latina potrebbe anche essere utilizzato come esterno sinistro, con Zampano a destra. Altra ipotesi è invece che l’esterno sinistro sia Di Mariano, dato che il tandem di attacco sarà quasi sicuramente composto da Bocalon e Citro, che conosce Cosmi dai tempi di Trapani. Per quanto riguarda la mediana: Bentivoglio in cabina di regia, mezzeali Pinato a sinistra, mentre a destra è ballottaggio tra Zennaro e Segre.

La situazione del Palermo prima della partita con il Venezia

La partita è importante per la squadra e per la società. In questo momento, dopo la vittoria del capolista Brescia in rimonta a Cosenza, i “Rosanero” sono a cinque punti dalle “Rondinelle” e un successo, o anche un pareggio, li manterrebbero in seconda posizione solitaria.

Difficile parlare solo di questioni di campo, in questo momento, ma proviamo a farlo, ricordando che il Palermo si è ripreso la seconda piazza nel turno precedente battendo di misura (2 a 1) il Lecce.

Unico assente a Venezia sarà Mazzotta, alle prese con problemi muscolari. Roberto Stellone sta provando diverse soluzioni, il cui unico comune denominatore è la difesa a quattro. È possibile che il modulo sia il 4-3-1-2: Brignoli in porta, Bellusci e Rajkovic coppia centrale difensiva, terzini Rispoli e Aleesami, Jajalo al centro del campo, con Murawski e Chochev mezzeali, Trajkovski trequartista alle spalle delle punte Nestorovski e Puscas.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Venezia – Palermo  con Bet365

Vittoria Venezia: 3,00
Pareggio: 3,10
Vittoria Palermo: 2,45

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,00
Over 5,5: 21,00
Asian Handicap: -1,5   1: 6,80
Asian Handicap: -1,  -1,5  1: 6,25
Asian Handicap: -1   1: 5,75
Asian Handicap: +1,5  2: 5,00
Asian Handicap: +1,5, +2  2: 6,80
Primo tempo/Finale 1/2: 29,00
Primo tempo/Finale 2/1: 34,00

Previsione scommesse Venezia – Palermo con Bet365Vittoria Palermo. I precedenti più recenti e la situazione di classifica spingono verso un successo degli ospiti, ma occorre fare attenzione a due situazioni: quella della società siciliana, ancora alle prese con molti dubbi e interrogativi, e il cambio di panchina in Laguna, con lo “scossone” Cosmi e il quasi certo cambio di modulo. Tutto questo rende la gara più incerta. Il bookie dice comunque 2, anche se le quote sono vicine.

Qui il confronto con un altro bookie che punta sempre sul 2 ma vede il pareggio più probabile rispetto al successo casalingo:

Quote* scommesse per Venezia – Palermo con Unibet

Vittoria Venezia: 3,05
Pareggio: 2,95
Vittoria Palermo: 2,55

(Quote del 09.03.2019 alle 18.45)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.