Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Unibet

In questa pagina trovate articoli riguardanti Unibet.
football line

Come scommettere sugli E-Sports: concetti base e primi passi

Notizie di Scommesse

In un nostro articolo ci siamo occupati degli sport virtuali, che anche in Italia hanno preso piede nel mondo degli scommettitori. Un altro settore da prendere in ampia considerazione, anche se da parte di qualche bookmaker sembra ci sia qualche ripensamento rispetto all’entusiasmo iniziale, è quello degli E-Sports, ossia gli sport elettronici. Un fenomeno che negli ultimi anni ha avuto un’espansione enorme, legata probabilmente alla “rivoluzione digitale” degli ultimi decenni, e la cui conseguenza diretta e naturale è stato lo sviluppo parallelo legato alle scommesse proprio su questo tipo di sport. Che poi sono videogiochi. In questo articolo spieghiamo dunque come scommettere sugli E-Sports, dando alcuni concetti base e indicando i primi passi per chi volesse conoscere meglio questo universo.

Che cosa sono gli E-Sports: concetti base

Cominciamo intanto a spiegare che gli E-Sports sono per definizione gli sport elettronici, che alcuni definiscono eSports, senza il trattino. Poi capiremo come si adattano al mondo delle scommesse. Per essere chiari, stiamo parlando di veri e propri tornei professionistici di videogames, un fenomeno che in Cina, America e nel nord dell’ Europa ha avuto una vera e propria impennata negli ultimi anni, naturalmente con conseguente aumento esponenziale dell’ammontare dei premi, dovuto anche all’ arrivo degli sponsor, campioni celebrati al pari dei grandi calciatori o delle stelle dell’ NBA, fino ai tornei trasmessi in diretta da canali televisivi, in qualche caso anche tematici. Spesso i tornei principali si svolgono addirittura nei palazzetti dello sport. Fin troppo evidente che questo successo improvviso abbia creato un grande interesse nell’ambito delle scommesse.

Quali sono gli E-Sports più conosciuti

Gli E-Sports più popolari sono principalmente quattro, alcuni dei quali poi ritroveremo anche nei siti di qualche bookmaker italiano. Si tratta di DOTA2, LOL, CS:GO e SC2. Ora capiamo che cosa significano queste sigle, che sono assolutamente familiari agli esperti di questo settore.

DOTA2 sta per Defence of the Ancient 2, il videogame probabilmente più conosciuto insieme con LOL e SCII. È ambientato in un mondo antico fantastico, e due squadre, composte ciascuna da cinque giocatori, si combattono per conquistare la fortezza degli avversari. Ha un montepremi molto alto, appartiene al sottogenere degli E-Sports MOBA (Multiplayer Online Battle Arena) conosciuti anche come ARTS, un acronimo che in italiano significa Azione Strategica in Tempo Reale. È prodotto dalla Valve.

LOL non è ovviamente l’abbreviamento di una risata, significa invece League of Legends, altro E-Sport conosciuto che in genere troviamo tra le scommesse offerte dai bookmakers italiani che hanno aperto al settore. Anche questo è un MOBA, concorrente diretto di DOTA2. Si può giocare sia tra due singoli avversari che tra due squadre uguali, composte ciascuna da tre o da cinque giocatori. Lo scopo è quello di distruggere Nexus, vale a dire la base nemica. Lo produce la Riot Games.

Appartiene invece a un altro sottogenere CS:GO, per esteso Counter Strike: Global Offensive, un gioco di strategia militare che prevede quattro differenti modalità di gioco, oltre all’uso di diverse mappe. Il sottogenere è infatti quelli degli E-Sport MMO, o MMOG, ossia Massively Multiplayer Online Game. Significa che questo gioco consente di avere centinaia o migliaia di giocatori connessi contemporaneamente da tutto il mondo e per lungo tempo, via internet. Altra sottocategoria cui questo gioco appartiene è quella FPS, First Person Shooter, perché la visuale che ha il giocatore è la stessa del personaggio principale. Nella parte bassa del campo visivo, in questi tipi di gioco, si vede anche la propria arma. È anch’esso prodotto dalla Velve.

Appartiene invece a una vera e propria saga SCII, ossia Starcraft 2, per ora l’ultimo capitolo di una serie che non si sa bene se avrà un ulteriore sviluppo, che doveva esserci nel 2018 ma che per ora sembra accantonato. Realizzato dalla Blizzard Entertainment, è un gioco di strategia in tempo reale. Chi partecipa deve costruire delle legioni, scegliendo fra tre razze differenti, e combattere per conquistare il campo di battaglia.

Non dobbiamo inoltre dimenticarci di FIFA, che è sicuramente il videogioco più popolare dalle nostre parti, coinvolgendo negli investimenti anche campioni in carne ed ossa. Va anche sottolineato che alcune squadre di calcio dei principali campionati europei, come Premier League e Liga Spagnola, hanno creato dei veri e propri team di professionisti per sfidarsi anche nei tornei virtuali alla consolle.

Altri E-Sports molto popolari sono Battlefield, Call of Duty, Halo, Hearthstone: Heroes of Warcraft, Heroes of the Storm, Overwatch, Rocket League, Smite, Street Fighter e Super Smash Bros. Li indichiamo soprattutto a titolo di informazione, dato che solo DOTA2, LOL e SCII vengono attualmente presi in considerazione dai bookmakers operativi in Italia.

Come scommettere sugli E-Sports

Tecnicamente, la scommessa avviene come al solito. Si cerca sul sito del singolo bookmaker se nel suo palinsesto comprende anche gli E-Sports, la voce in genere si trova sulla barra di sinistra che consente di scegliere tra le varie discipline, e da qui poi si vede che cosa viene offerto.

Ovviamente, chi decide di scommettere sugli E-Sports non deve conoscere tutti i giochi di cui abbiamo appena parlato, ma è normale che debba essere ferrato almeno su quelli per cui vuole piazzare le sue giocate. Avvicinandosi a questo mondo, ci sono alcune cose che è bene fare ed altre invece che è bene non fare, specie se non si ha molta esperienza di sport elettronici, anche quando si è invece abituali giocatori nelle normali scommesse sportive. Insomma, in una parola è bene elaborare anche qui una strategia, che sarà necessariamente diversa da quella adottata nel calcio o negli altri sport reali.

Una cosa, però, accomuna tutti, ed è l’essere informati, in questo caso specifico sia sul gioco che ci interessa, comprese le sue regole, sia sui componenti delle squadre o dei singoli giocatori che si affrontano nei tornei.  Bisogna quindi guardare le statistiche, studiare qualche video degli incontri precedenti delle squadre su cui si vuole scommettere, capire lo stato di forma del team, la sua composizione, le attitudini rispetto al “campo di battaglia”.

Conoscere serve a capire, ed è bene approcciarsi a questo mondo in maniera graduale, un po’ per volta, cominciando da qualche gioco e poi allargando lo spettro di conoscenza ad altri. Ad aiutare ci sono indubbiamente siti e forum che seguono questi giochi e che quindi danno notizie aggiornatissime sui team. Più si conosce la materia in modo approfondito, più si ha possibilità di vincere. Questo perché un team potrebbe comportarsi in modo molto differente a seconda del torneo o della mappa. Anche per questo bisogna partire da un ambito ristretto, magari approfittando di qualche bonus di benvenuto messo a disposizione dal singolo bookmaker.

Altra raccomandazione è quella di non pensare che le squadre nuove qui si comportino come in genere quelle degli sport reali: non è detto che paghino l’inesperienza delle provinciali che approdano nel massimo campionato. Al contrario potrebbero dimostrarsi molto attrezzate.

Operatori e mercati delle scommesse sugli E-Sports

Abbiamo fatto una ricerca per preparare questo articolo, e ci siamo resi conto che alcuni bookmakers che in passato avevano puntato molto in Italia sull’espansione degli E-Sports hanno cambiato la loro strategia, diminuendo o addirittura eliminando le scommesse che riguardano gli sport elettronici. Una ricerca recente sul sito di William Hill, ad esempio, ci ha mostrato una pagina dedicata agli E-Sports, nella quale però non sono presenti competizioni sulle quali sia possibile scommettere. In un passato non lontano, era l’operatore presente in Italia con il maggior numero di mercati disponibili. Può trattarsi di una situazione temporanea, quindi in questa disamina mettiamo momentaneamente da parte questo bookie, e ci occupiamo di quelli che invece propongono dei mercati, anche se va detto che la scelta al momento non risulta particolarmente ampia.

Un palinsesto abbastanza corposo è quello offerto da Bet365, che ovviamente cambia a seconda del tipo di gioco e di manifestazione. Si va dalle varie possibilità offerte per LOL (Vincente Incontro, Vincente mappa, anche con due scelte possibili, Vincente con handicap, Risultato esatto della mappa e Totale mappe Over/Under) ai vari Vincente Manifestazione per DOTA2 e SCII, talvolta affiancati da qualche altro mercato legato al dettaglio della singola competizione.

Ovviamente il palinsesto è costantemente aggiornato e quindi occorre controllare costantemente sul sito del bookie.

Anche SNAI segue con attenzione gli E-Sports, e in particolare LOL, che quando scriviamo propone Lpl Spring Split. Le scommesse qui vertono solo sul vincitore della partita, con quote ovviamente per 1 e 2. Una conoscenza approfondita del torneo e dei giocatori, consente anche di valutare bene come giocare, dato che in alcune partite le quote propongono delle differenze molto interessanti.

Su 888Sport è possibile scommettere sia sugli eventi di DOTA2, sia di LOL: anche qui però  l’unico mercato è quello del vincente. Il sito consente sia una visione sintetica delle quote, limitata alle quattro squadre con maggiore possibilità di vittoria, sia di allargare a tutti i team coinvolti, e quindi – sempre con le premesse da noi fatte in precedenza – di puntare eventualmente anche su qualche outsider. Palinsesto molto simile quello disponibile su Unibet: DOTA2 e LOL, con scommesse soltanto sul vincente dei vari eventi. Si chiama “Testa a testa”, ma evidentemente è sempre una scommessa sul vincente, quella offerta da Unibet sugli eventi di LOL Lpl Summer Split.

E-Sports: conclusioni

Come si vede, almeno in questa fase, gli E-Sports sono presenti e contemplati da vari operatori in Italia, ma l’offerta non si può definire ampia, se non nel confronto del singolo evento tra quelli riportati abbastanza comunemente dai bookmakers. Chi è interessato, comunque, è bene che si faccia un’idea consultando non solo i siti degli operatori con licenza AAMS, ma anche quelli delle community esperte di sport elettronici. In questo modo potrà scommettere in modo maggiormente avveduto e competente.

football line

Quale bookmaker scegliere?

Notizie di Scommesse

L’interrogativo che si pone chi magari è alle prime armi nel mondo della scommessa sportiva è ovviamente il seguente: quale bookmaker scegliere? La risposta non può essere univoca, è complessa, dato che dipende dalle discipline, dalle quote, dalla varietà di mercati disponibili, dalle offerte promozionali e dai bonus. È chiaro che partiamo sempre dal presupposto che si parla di bookmakers in regola con le leggi italiane, e quindi in possesso della licenza AAMS. Tutti operanti in Italia, soprattutto con sede centrale inglese o maltese, qualcuno proprio italiano anche di nascita. Cominciamo però rinfrescando la memoria a proposito della licenza concessa dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, vale a dire l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

La licenza AAMS

Il bookmaker in regola ha un sito italiano, nel quale c’è anche il logo AAMS, conferma appunto che l’attività si può svolgere secondo le nostre leggi, in quanto autorizzata dalla licenza. La base è il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 31 maggio 2002, che disciplina l’accettazione telefonica e telematica delle scommesse sportive in attuazione del decreto ministeriale 15 febbraio 2001, n. 156. Questa legge consente le scommesse per via telematica sugli eventi sportivi, a condizione che ci sia un contratto tra scommettitore e concessionario. Ricordiamo che i Monopoli di Stato sono in questo il “braccio operativo” del Ministero dell’Economia e delle Finanze, quindi del governo italiano.

E adesso proviamo a dare delle risposte alla domanda iniziale: quale bookmaker scegliere?

William Hill

Grande tradizione, imbattibile nel calcio, William Hill viene sempre considerato come il miglior bookmaker, il più efficiente e serio, senza sminuire ovviamente altri storici operatori che si sono affacciati da anni al nostro Paese. Quotata alla borsa di Londra nell’indice FTSE 100, la compagnia è stata fondata da William Hill nel 1934, ed è rimasta sempre intitolata a lui, nonostante i vari passaggi storici di proprietà. Presente in Italia ormai dal 2011, attualmente ha oltre 17 mila dipendenti in vari paesi, anche se la sua divisione online per motivi fiscali è stata trasferita a Gibilterra.

 

Eurobet

Eurobet nasce da Coral, altro colosso inglese delle scommesse sportive tradizionali nato nel 1926: come scommesse tradizionali intendiamo quelle per via telefonica. Possiamo dire che Eurobet è il “volto moderno”, ossia la parte di questo colosso che si occupa delle scommesse sportive online, sponsorizzando anche direttamente eventi e squadre. Il suo sviluppo recente, rivolto al mercato internazionale e soprattutto alle scommesse sportive, parte dal 1997, quando effettivamente vede la luce Gala, che diventerà un colosso delle sale da gioco. Nel sito italiano di Eurobet c’è un’ampia scelta di eventi sportivi e di promozioni e bonus.

Betfair

Betfair è il bookmaker che ha lanciato anche in Italia il Betting Exchange, ossia la possibilità di piazzare scommesse senza rivolgersi necessariamente alla figura del bookmaker, e facendo nascere l’equivalente dell’agente di borsa anche nella scommessa sportiva, lo sport trader che guadagna dalle singole oscillazioni della quota anziché dall’esito della giocata. Non c’è intermediazione e quindi le quote sono più alte.

Betfair vede la luce alla fine degli anni Novanta dall’intuizione di due amici inglesi che mettono insieme due mondi molto distanti come le scommesse ed i mercati finanziari: sono infatti un trader di JP Morgan, Andrew Black, e un programmatore e scommettitore professionista, Edward Wray. Il bookie è però attivo anche sulle giocate tradizionali, non a caso ha suddiviso i due rami delle attività principali. In Italia opera da diversi anni con la società Betfair srl con sede a Milano, mentre l’Exchange è operativo dal 2014. Gode di molta considerazione e stima nel nostro paese, data la sua ampia scelta con bonus di benvenuto, quote molto interessanti anche nelle scommesse sportive tradizionali e serietà nei pagamenti.

Bwin

Bwin, bookmaker inglese quotato in borsa, opera in Italia dal 2009 ma è attivo anche nel campo della sponsorizzazione sportiva, in particolare con il Real Madrid, tanto è vero che tra le iniziative destinate ai clienti di questo bookie c’è la possibilità di vedere dal vivo i “Blancos” o una delle altre squadre sponsorizzate.  Ha diverse sedi legali, Londra, Milano e Gibilterra. Ampia la scelta di avvenimenti sportivi e di mercati, oltre al live streaming e a un efficiente live bet. Il bonus di benvenuto arriva al 100% fino ai 100 Euro.

SNAI

Tra i bookmakers italiani, SNAI (oggi Snaitech) ha sicuramente un ruolo di prestigio e gode anche di molta considerazione per le sue continue promozioni ed iniziative, spesso utilizzando anche dei testimonial di eccezione, come attori, opinionisti sportivi o grandi campioni del passato (come Mazzola e Altafini, per fare un paio di esempi).

Nascendo in Italia, ha un’origine un po’ diversa rispetto ai bookie stranieri di cui abbiamo finora parlato. La sua storia inizia nel 1990 con la costituzione di SNAI Servizi S.r.l., società dedita alla gestione di impianti ippici e alla fornitura di servizi amministrativi e logistici per la raccolta telefonica delle scommesse legate alle corse dei cavalli. Il successo è importante, anche per la possibilità di seguire in diretta televisiva le varie corse nelle sedi delle agenzie, su un canale dedicato. Nel 1999 nasce il Gruppo SNAI e abbiamo l’evoluzione telematica, con l’ingresso nel mercato delle scommesse sportive non solo ippiche, dei concorsi pronostici e dei cosiddetti “apparecchi automatici da intrattenimento”. Il tutto senza dimenticare, anzi sviluppando l’origine ippica, con tre ippodromi di proprietà.

Sisal Matchpoint

Sisal Matchpoint, oggi attiva nel mercato delle scommesse sportive, ha una storia importantissima, da pioniere in Italia. Nasce infatti nel 1946 a Milano come Sisal per gestire operativamente l’idea della Schedina Totocalcio, venuta nell’immediato dopoguerra dal giornalista sportivo Massimo Della Pergola e condivisa con altri due soci, Fabio Jegher e Geo Molo. Un concorso pronostici legato alle partite di calcio, al quale due anni dopo si affianca il Totip, per le corse dei cavalli e che negli anni Ottanta si affaccia anche al Festival di Sanremo. Dal 1996 gestisce l’Enalotto, che l’anno dopo diventa il SuperEnalotto.

La svolta nel mercato telematico delle scommesse avviene nel 2004 con l’acquisizione della rete Matchpoint, che tuttora gestisce questo settore specifico. Sulle scommesse sportive, oltre a promozioni interessanti legate soprattutto al calcio, ci sono mercati per tennis, basket, volley, motori, pugilato, pallamano e altri sport più anglosassoni come il baseball o il biliardo snooker, a dimostrazione comunque della volontà di essere competitivi anche in questo ambito.

Da tenere in considerazione

Altri operatori stimati in questo settore sono Paddy Power, marchio di Betfair che tuttavia propone una sua piattaforma e proprie promozioni e la maltese Unibet. Sempre a Malta opera Betclic, altro operatore che viene molto apprezzato nel settore delle scommesse sportive, e la cui origine è francese anche se venne fondata a Londra e ha una sede anche in Cina. Insomma: è davvero internazionale.

L’ambito è molto ampio, la scelta vasta, come la possibilità quindi di comparazione anche all’interno dei mercati e delle singole discipline sportive. Il suggerimento è sempre quello di partire “leggeri”, da piccole quote e con scommesse abbastanza tranquille, anche per ambientarsi al meglio ed essere poi in grado di decidere quale bookmaker scegliere.

football line

Scommesse live su Siviglia – Atletico Madrid, Unibet offre lo streaming live

Unibet offre un sempre maggior numero di streaming live, e agli appassionati registrati sul sito di questo bookmaker la possibilità di seguire molti incontri calcistici. Si trovano, però, nel palinsesto anche gare e partite di altre discipline sportive. Inoltre Unibet offre in occasione di ogni settimana con incontri d’alto livello la promozione “Match of the week”, grazie alla quale gli scommettitori possono usufruire anche di una scommessa live potenziata del 25%. Quest’offerta è doppiamente interessante, perché è risaputo che piazzare scommesse live mentre si segue il relativo incontro via streaming live sia meno complicato

Il “Match of the week” è Siviglia – Atletico Madrid

Nel primo weekend di gennaio il “Match of the week” di Unibet è Siviglia – Atletico Madrid di domenica 6 gennaio alle ore 16.15. Le corazzate protagoniste dell’incontro al centro dell’offerta con scommesse live potenziate del 25% e streaming live del bookmaker Unibet prima di Siviglia – Atletico Madrid occupano il terzo e il secondo posto nella La Liga. I “Nervionenses” guidati da Pablo Machin hanno due lunghezze di svantaggio dai “Colchoneros” di Diego Simeone. Il Siviglia non perde in campionato dal 20 ottobre 2018, quando si è dovuto piegare per 2-4 in casa della battistrada Barcellona. Nell’ultimo turno prima della sosta natalizia, gli uomini di Machin si sono dovuti accontentare di un 1-1 a Leganes. L’Atletico Madrid è imbattuto nella La Liga da quasi quattro mesi perché l’unica battuta d’arresto in campionato è stato uno 0-2 incassato sul campo del Celta Vigo del 1° settembre. Sotto le Feste, e con un 1-0 davanti al proprio pubblico ai danni dell’Espanyol, è arrivato il terzo successo consecutivo in campionato degli uomini di Simeone.

Il bonus scommesse sportive del bookmaker Unibet e le condizioni

In occasione di questo big nella La Liga spagnola, Unibet offre ai propri utenti una scommessa live potenziata del 25% se l’esito selezionato ha una quota non inferiore a 1,40. La scommessa live potenziata sarà accreditata da Unibet non appena sarà avvenuto il fischio d’inizio di Siviglia – Atletico Madrid. Prima di piazzare una scommesse live su questo incontro è necessario cliccare su “OFFERTE BONUS/Vincita Potenziata”: solo in questo modo sarà abilitato il bonus di Unibet e la scommessa live sarà potenziata del 25%. Non saranno considerate valide ai fini della promo sulle scommesse live riguardanti Siviglia – Atletico Madrid le giocate in diretta piazzate con bonus o freebet precedentemente ricevute.

football line

L’ultima estrazione nella “Jackpot Cup Serie B” di Unibet del 2018

Domenica 30 dicembre andranno in scena tutte le partite valevoli per la 18esima giornata nel campionato di Serie B. Aprirà le danze l’anticipo delle ore 12.30 Foggia – Hellas Verona. Il big match Palermo – Cittadella sarà uno degli incontri in programma per le ore 15.00, mentre alle ore 16.00 avverrà il fischio d’inizio di Benevento – Brescia. In questi ultimi due incontri le prime due in classifica faranno visita a formazioni che attualmente si trovano nella zona playoff. Il secondo posticipo delle ore 18.00 Livorno – Padova sarà uno scontro diretto nella lotta contro la retrocessione. Chiuderà il programma della 18esima giornata nel campionato di Serie B la sfida delle ore 20.30 fra lo Spezia e il Lecce. Unibet, un Top Partner della Serie B, dedica per l’ultima volta nel 2018 agli appassionati della Serie B la promozione “Jackpot Cup Serie B” e offre un jackpot di 1.000 Euro in bonus scommesse sportive. Il montepremi sarà suddiviso fra dieci scommettitori sul 18esimo turno in Serie B.

Come si partecipa alla promo “Jackpot Cup Serie B” di Unibet

Com’era già accaduto nel turno infrasettimanale degli scorsi giorni, tutti gli incontri della 18esima giornata in cadetteria rientrano nell’arco temporale utile per partecipare alla “Jackpot Cup Serie B”. Per partecipare alla promo di Unibet bisogna soltanto piazzare una scommessa pre-match o live con un importo di 5 Euro su almeno una delle partite di questo turno in Serie B. Per ogni partita sulla quale si piazza una scommessa pre-match o in diretta si riceve un codice per l’estrazione della “Jackpot Cup Serie B”.

Le altre condizioni della “Jackpot Cup Serie B” di Unibet

Lunedì 31 dicembre alle ore 18.00 avverrà il sorteggio che decreterà i dieci vincitori dei bonus scommesse sportive di 100 Euro. Questo importo sarà accreditato entro 15 minuti agli scommettitori estratti da Unibet e dovrà essere utilizzato una volta di essere prelevabile. È possibile partecipare alla “Jackpot Cup Serie B” senza dover accettare la promo.

football line

Santo Stefano con la “Jackpot Cup Serie B” di Unibet

Mercoledí 26 dicembre alle ore 15.00 gli incontri Brescia – Cremonese e Carpi – Livorno apriranno le danze nella 17esima giornata del campionato di Serie B che si concluderà giovedì 27 dicembre. Pescara – Cremonese andrà in scena alle ore 19.00, mentre i rimanenti sei incontri sono in programma per le ore 21.00. Fra queste partite spiccano Hellas Verona – Cittadella e Palermo – Ascoli. Anche in questo turno infrasettimanale il bookmaker Unibet, un Top Partner della Serie B, dedica agli appassionati della cadetteria la promozione “Jackpot Cup Serie B” con estrazioni dopo ogni turno nel campionato di Serie B. Per le scommesse relative alla 18esima giornata nel campionato cadetto, il bookmaker Unibet offre un jackpot di 1.000 Euro bonus scommesse sportive che suddividerà fra dieci scommettitori sul 17esimo turno di Serie B.

Come si partecipa alla promo “Jackpot Cup Serie B” di Unibet

Il fatto che si tratti di un turno infrasettimanale di Serie B che si disputa appunto fra mercoledì 26 e giovedì 27 dicembre aumenta le possibilità di partecipare a questa “Jackpot Cup Serie B” perché sono valevoli ai fini della promozione solo le scommesse piazzate tra le ore 18.00 del lunedì e le ore 23.59 della domenica. In questo caso tutti gli incontri di questa giornata del campionato cadetto di calcio rientrano in questo arco temporale. A questo punto l’unico requisito indicato da Unibet per partecipare a questa offerta sulla Serie B è quello di piazzare una scommessa pre-match o live con un importo di 5 Euro su quantomeno una delle partite nella 18esima giornata in cadetteria. Per ogni scommessa riguardante un incontro diverso sarà accreditato un ticket. Chi piazza più giocate su un incontro riceverà soltanto un codice.

Le altre condizioni della “Jackpot Cup Serie B” di Unibet

Gli scommettitori che riceveranno da Unibet un decimo dei 1.000 Euro di montepremi sotto forma di bonus saranno sorteggiati venerdì 28 dicembre alle ore 18.00. Il bonus scommesse sarà accreditato un quarto d’ora dopo ai vincitori e dovrà essere puntato una volta prima di poter essere prelevato. Non è necessario accettare la promozione “Jackpot Cup Serie B” per potervi partecipare.

football line

Unibet offre una scommessa live potenziata su Inter – Napoli

Mercoledì 26 dicembre alle alle ore 20.30 il big match Inter – Napoli chiuderà la 18esima giornata nel campionato di Serie A. Nella penultima giornata del girone d’andata, la seconda in classifica farà visita alla terza. L’Inter ha, però, otto lunghezze di svantaggio rispetto al Napoli. Questo divario è anche dovuto alla crisi di risultati e di prestazioni, degli uomini di Luciano Spalletti che, con un 3-0 contro la penultima Frosinone e con un 1-0 ai danni dell’Udinese nelle più recenti gare di Serie A disputati a San Siro, si sono aggiudicati soltanto delle nove partite ufficiali. E se la penultima Frosinone è stata sconfitta nettamente, l’Inter sabato si è dovuta accontentare di un 1-1 in casa del fanalino di coda Chievo Verona dopo il pareggio del clivense Sergio Pellissier arrivato al 91° minuto.

Proprio il Chievo Verona è la finora ultima squadra ad aver fermato il Napoli con uno 0-0 allo stadio San Paolo. Dopo questa delusione davanti al proprio pubblico, gli uomini di Carlo Ancelotti hanno inanellato quattro vittorie consecutive. Nell’ultima uscita prima di Natale, il Napoli si è imposto sempre davanti al proprio pubblico per 1-0 contro la quinultima SPAL.

Una scommessa live potenziata su Inter – Napoli con Unibet

Nonostante i risultati delle ultime settimane, Inter – Napoli è il big match per eccellenza nel rush finale del girone d’andata. Per questo motivo il bookmaker Unibet ha lanciato una promozione, grazie alla quale aumenta del 25% la vincita della prima scommessa live piazza durante la sfida fra l’Inter e il Napoli. In occasione della promo dedicata alle scommesse live Inter – Napoli, in questo caso non è necessario accettare l’offerta di Unibet. Bisogna soltanto aggiungere una giocata in tempo reale riguardante la sfida fra l’Inter e il Napoli per poi selezionare “Offerte potenziate/25% Vincita Potenziata” per ottenere automaticamente la quota maggiorata del 25%.

Il bonus scommesse sportive del bookmaker Unibet e le condizioni

La promozione sulle scommesse live riguardanti Inter – Napoli offerta da Unibet è disponibile soltanto per gli utenti che abbiano già piazzato una scommessa con questo bookmaker. Non sono valide ai fini dell’offerta le scommesse pre-match, le giocate multiple e le scommesse a sistema. Inoltre sono valide ai fini della promozione soltanto le giocate con una puntata massima di 25 Euro, e la vincita non può superare i 1.000 Euro. Non è possibile prelevabile dal conto scommesse fino a quando c’è un bonus scommesse sportive attivo.

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.