i-bookmakers.it
Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Spal

In questa pagina trovate articoli riguardanti Spal.
football line

Pronostico Atalanta – Spal Quote scommesse Serie A

Atalanta – Spal Quote scommesse Serie A*
Atalanta 1,20/ pareggio 7,00/ Spal 13,50
Data: 20 gennaio 2020 – 20.45 ora italiana
Bookie: Bwin.it

Scommesse sportive Atalanta – Spal

Non è testacoda, ma quasi: la quarta contro l’ultima, l’ Atalanta contro la Spal al “Gewiss Stadium”. Questa è la partita che lunedì 20 gennaio 2020 con inizio alle 20.45 chiuderà la prima giornata di ritorno del campionato di Serie A 2019-2020, la ventesima secondo il calendario. Momento d’oro per i bergamaschi, che finalmente hanno ripreso a girare a mille, momento difficilissimo per la squadra di un Leonardo Semplici messo in discussione mai come finora.

I precedenti di Atalanta – Spal

Nella gara di andata, l’Atalanta aveva sconfitto 3 a 2 la Spal, mentre nella passata stagione le due squadre avevano vinto ciascuna la gara disputata in casa. I confronti diretti in Serie A sono 35, di cui 17 a Bergamo: complessivamente è davanti la Spal con 12 vittorie contro 10, anche se i pareggi sono 13. I confronti in casa atalantina sono 17, sette dei quali conquistati dalla squadra bergamasca, esattamente come i pareggi, mentre gli ospiti hanno vinto tre volte.

La situazione dell’ Atalanta prima dell’incontro con la Spal

In settimana l’Atalanta è stata eliminata in Coppa Italia da una Fiorentina che in campionato con il Napoli ha confermato l’inversione di tendenza con l’arrivo di Beppe Iachini. Non sono mancate le polemiche per i cori dei tifosi nei confronti di Gasperini, reo evidentemente di avere definito Chiesa “un cascatore” nella partita di campionato. Ma concentrandosi sulla A, la realtà è molto diversa, dato che l’Atalanta, che quest’anno ricordiamo gioca anche la Champions League, è quarta e nel suo ultimo impegno ha fermato sul pareggio l’Inter. L’errore sarebbe sottovalutare gli avversari, e Gasperini farà di tutto per evitarlo. Qualche problema di formazione per la squalifica di Hateboer e per i problemi fisici di Gomez e de Roon, conseguenza della partita di Coppa Italia. Entrambi dovrebbero stringere i denti, in caso giocheranno al loro posto Freuler e Malinovskyi. Il portiere, alle spalle del modulo 3-4-1-2, dovrebbe essere Sportiello, mentre davanti ci saranno certamente Ilicic e Zapata.

La situazione della Spal prima dell’incontro con l’ Atalanta

Eliminazione in Coppa Italia, 3 a 0 subito ad opera del Milan, due sconfitte consecutive in un campionato che di gioie quest’anno alla Spal ne ha regalato pochissime. Prima lo 0-2 interno con il Verona, poi la sconfitta di Firenze per 1 a 0. Questa Spal non vale quella delle stagioni precedenti, e il rischio è che parta qualche altro pezzo pregiato magari per puntare su qualche giovane di qualità. Ma ci si chiede se abbia senso farlo. La squadra sarà comunque molto rimaneggiata, anche per la distorsione alla caviglia di cui sta soffrendo Tomovic. Davanti ci saranno l’ex Petagna e Di Francesco.

Previsione scommesse Atalanta – Spal con Bwin.it: Vittoria Atalanta. Il pronostico è quasi scontato in favore di una squadra in grande forma e con un’ottima classifica, di fronte a una Spal che sta vivendo probabilmente la sua peggior stagione dopo la storica promozione in A. Il margine di differenza nelle quote è molto ampio, e i ferraresi devono sperare nell’ex Petagna, che qualcuno vorrebbe addirittura cedere…

Il confronto con altre quote * scommesse per Atalanta – Spal

Quote Unibet.it

Vittoria Atalanta: 1,19
Pareggio: 7,00
Vittoria Spal: 14,00

Quote Eurobet.it

Vittoria Atalanta: 1,19
Pareggio: 7,00
Vittoria Spal: 14,50

*(Quote del 18.01.2020 alle 23.10)

football line

Pronostico Fiorentina – Spal Quote scommesse Serie A

Fiorentina – Spal Quote scommesse Serie A*
Fiorentina 1,47/ pareggio 4,40/ Spal 6,75
Data: 12 gennaio 2020 – 15.00 ora italiana
Bookie: Unibet.it

Scommesse sportive Fiorentina – Spal

L’ultima giornata del girone di andata del campionato di Serie A 2019-2020, la diciannovesima, propone una sfida di bassa classifica tra una squadra che vorrebbe uscire quanto prima da questa situazione e quella attualmente all’ultimo posto, con l’allenatore dato in bilico. Fiorentina – Spal si gioca alle 15.00 di domenica 12 gennaio 2020 allo stadio “Artemio Franchi”.

I precedenti di Fiorentina – Spal

Sono soltanto quattro i precedenti recenti di questo confronto, relativi agli ultimi due campionati, e sono favorevoli alla “Viola”. Due pareggi nel torneo 2017-2018, due vittorie della Fiorentina assolutamente “over” nella passata stagione: 3 a 0 al “Franchi” all’andata, 4 a 1 al “Mazza” nel confronto di ritorno. Da un punto di vista statistico, prendiamo in considerazione ora tutti gli scontri diretti in Serie A, che sono 36, di cui 18 a Firenze. Toscani nettamente davanti con 16 vittorie contro 7, che diventano 10 a 2 considerando le partite giocate in casa. I pareggi sono più equamente distribuiti: 13, dei quali 6 in casa della Fiorentina.

La situazione della Fiorentina prima dell’incontro con la Spal

Ufficializzato l’arrivo di Patrick Cutrone, difficilmente potrà partire titolare in questa gara, anche se Iachini lo avrà a disposizione e certamente farà comodo per risalire dalla quindicesima posizione, a sei punti dalla Spal ma a quattro dalle altre due “pericolanti” Brescia e Genoa. Il pareggio di Bologna è stato un buon esordio per il nuovo tecnico, ma adesso servono i tre punti in casa. Il modulo sarà un 3-5-2 con Chiesa e Vlahovic in attacco, mentre in mediana Pulgar si sposterà al centro, mentre Benassi prenderà il posto di Badelj ma giocherà appunto da mezzala, così come Castrovilli.

La situazione della Spal prima dell’incontro con la Fiorentina

Ultimi, una sola vittoria con i “Granata” a Torino a spezzare due giornate fa una striscia pesante di sconfitte, poi ripresa al “Mazza” con lo 0-2 dell’Hellas Verona. In bilico il tecnico Leonardo Semplici, cui i tifosi e la società sono sempre estremamente grati per avere riportato la squadra in A dopo mezzo secolo, ma adesso in tanti vorrebbero il cambio in panchina. Su questo la tifoseria si divide, perché c’è anche chi difende Semplici e invece sottolinea come alcuni giocatori importanti della passata stagione se ne siano andati, e non possa il solo Petagna cantare e portare la croce. Comunque, la situazione è difficilissima: 12 punti, due in meno di Brescia e Genoa, tre in meno del Lecce. Schieramento speculare, dato che Semplici gioca abitualmente con il 3-5-2, e con Petagna davanti ci sarà Di Francesco, promosso titolare al posto di Paloschi. In difesa mancherà Tomovic per squalifica.

Previsione scommesse Fiorentina – Spal con Unibet.it: Vittoria Fiorentina. Il pronostico va decisamente verso la formazione di casa, sia per motivi di classifica che di precedenti.

Il confronto con altre quote * scommesse per Fiorentina – Spal

Quote Bwin.it

Vittoria Fiorentina: 1,48
Pareggio: 4,33
Vittoria Spal: 7,00

Quote SNAI.it

Vittoria Fiorentina: 1,48
Pareggio: 4,50
Vittoria Spal: 6,75

*(Quote del 11.01.2020 alle 14.50)

football line

Pronostico Spal – Brescia Quote scommesse Serie A

Spal – Brescia Quote scommesse Serie A*
Spal 2,05/ pareggio 3,40/ Brescia 3,70
Data: 8 dicembre 2019 – 15.00 ora italiana
Bookie: Unibet.it

Scommesse sportive Spal – Brescia

Penultima contro terzultima:  c’è anche Spal – Brescia nel programma pomeridiano della quindicesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020, allo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara, con il ritorno di Eugenio Corini sulla panchina delle “Rondinelle” per volere del pirotecnico presidente Massimo Cellino che lo ha richiamato dopo averlo aspramente criticato a lungo, e averlo sostituito per tre partite con Fabio Grosso con un bilancio di zero punti, dieci gol incassati, nessuno segnato e un caso Balotelli emerso pesantemente, anche se probabilmente già in embrione nella prima gestione di Corini.  Di là c’è invece Leonardo Semplici che fa ben giocare una Spal che in estate ha perso elementi importanti a partire da Lazzari, ma che in campionato non vince da sette gare, salvo fare un exploit clamoroso in Coppa Italia, dove i “Biancazzurri” hanno appena sconfitto 5 a 1 il Lecce.

I precedenti di Spal – Brescia

Difficile il capitolo dei precedenti, se non altro perché quelli vicini nel tempo sono soltanto due, entrambi in Serie B (campionato 2016-2017) e favorevoli alla Spal, con vittoria per 3 a 2 all’andata in casa e 3 a 1 nel ritorno al “Rigamonti”. Prima di questi due incontri, bisogna tornare addirittura alla Serie C1 il 28 ottobre 1984, con vittoria lombarda per 3 a 0, e per il resto occorre andare molto più indietro ancora.

La situazione della Spal prima dell’incontro con il Brescia

Detto della “manita” di Coppa Italia, c’è da aggiungere la sconfitta con l’Inter nel precedente impegno di campionato. Squadra superiore, quella di Conte, capolista, ma ferraresi che hanno avuto il pregio di non arrendersi e addirittura di riaprire la gara sul 2 a 0 grazie alla rete di Valoti: per nulla scontato reggere fino alla fine, a San Siro. Il carattere c’è, ma per salvarsi sono necessari i punti. Valoti dovrebbe quindi essere la seconda punta alle spalle dell’inamovibile Petagna nel 3-5-1-1 di Semplici.

La situazione del Brescia prima dell’incontro con la Spal

Tre sconfitte, l’ultima nel derby con l’Atalanta che ha saputo dare il colpo di grazia al momento giusto e fissare sul 3 a 0 un risultato figlio delle diverse forze in campo. E la decisione di Cellino – da sperare non tardiva per i tifosi bresciani – di congedare Grosso e richiamare Eugenio Corini, che però prima di accettare (per la tifoseria, ha voluto chiarire) ha inteso chiarire con il presidente tutta una serie di malintesi, dato che Cellino lo aveva esonerato e pesantemente criticato… Altrove, per esempio a Verona, a Juric è stato dato il tempo per mettere a punto la squadra e l’Hellas è nella parte sinistra della classifica. Ma certe impulsività nel calcio italiano non si riesce proprio a frenarle, evidentemente, con il rischio di compromettere tutto. Il modulo sarà 3-5-2 e davanti con Torregrossa ci dovrebbe essere Mario Balotelli, che continua ad essere un grande punto interrogativo, per il quale a volte si è messo da parte Alfredo Donnarumma, grande artefice della promozione in A con i suoi gol.

Previsione scommesse Spal – Brescia con Unibet.it: Vittoria Spal. Sarà una battaglia, favoriti i padroni di casa.

Il confronto con altre quote * scommesse per Spal – Brescia

Quote 888Sport.it

Vittoria Spal: 2,05
Pareggio: 3,40
Vittoria Brescia: 3,70

Quote Eurobet.it

Vittoria Spal: 2,10
Pareggio: 3,30
Vittoria Brescia: 3,65

*(Quote del 05.12.2019 alle 14.45)

football line

Pronostico Spal – Sampdoria Quote scommesse Serie A

Spal – Sampdoria Quote scommesse Serie A*
Spal 2,65/ pareggio 3,20/ Sampdoria 2,75
Data: 4 novembre 2019 – 20.45 ora italiana
Bookie: Bwin.it

Scommesse sportive Spal – Sampdoria

Si gioca praticamente tutti i giorni, c’è sempre una partita, che sia di campionato, delle Coppe Europee, non c’è mai un momento di tregua. L’undicesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2019-2020 si chiude con il “Monday Night” che vede la Spal opposta alla Sampdoria in quello che si profila come uno scontro diretto per la salvezza. Il fischio d’inizio, alle 20.45 di lunedì 4 novembre 2019 allo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara, sarà dato da Daniele Chiffi di Padova, mentre per il VAR ci sarà Marco Piccinini di Forlì.

I precedenti di Spal – Sampdoria

Da quando la Spal è tornata in Serie A, le due squadre si sono affrontate cinque volte tra campionato e Coppa Italia, e solo una volta ha vinto la Spal, il 20 maggio dello scorso anno, per 3 a 1 nel proprio campo. Nell’altro confronto giocato al “Mazza”, lo scorso 3 marzo sempre in campionato, aveva invece vinto per 2 a 1 la Sampdoria, che ha fatto propri tutti i match casalinghi compreso quello di Coppa Italia il 4 dicembre dello scorso anno.

Complessivamente, i confronti diretti in A sono stati 34, con estremo equilibrio: 11 vittorie per parte e 12 pareggi. Nelle 17 partite disputate a Ferrara, c’è una leggera supremazia della Spal con 7 successi contro 4, mentre 6 volte la partita si era conclusa in parità.

La situazione della Spal prima dell’incontro con la Sampdoria

Penultima contro ultima, due punti di differenza in favore della squadra di casa. Con molta eleganza e certamente anche con convinzione, Leonardo Semplici sostiene che la Sampdoria non c’entra nulla con la lotta per la salvezza, ma in questo momento i numeri sono questi, e ovviamente questa è una partita che si gioca per i tre punti. La posta in palio è quindi importantissima per migliorare la propria classifica. Se la Samp, in caso di vittoria, lascerebbe proprio alla Spal (e al Brescia) la coda della classifica, è evidente che la formazione ferrarese invece uscirebbe dalla zona “caldissima” affiancando Sassuolo e Lecce a quota 10.

Semplici, tecnico spallino, teme dunque la qualità degli avversari, e come spesso fa, sembra puntare le sue carte su Petagna, nonostante sia apparso con le polveri bagnate nel precedente impegno, dove a San Siro la Spal è stata sconfitta per 1 a 0 dal Milan.  Con lui in attacco Paloschi, nel consueto 3-5-2 che vedrà Berisha tra i pali, in difesa Cionek in ballottaggio con Igor, al fianco di Vicari e Tomovic, Valdifiori in cabina di regia affiancato in mediana da Missiroli (o Murgia) e Kurtic, sugli esterni Strefezza e Reca.

La situazione della Sampdoria prima dell’incontro con la Spal

Abbiamo detto come per la Sampdoria la situazione sia ancora più delicata, perché nonostante i segnali di miglioramento colti dall’allenatore Claudio Ranieri, la squadra è ancora all’ultimo posto, a quota 5, con una sola vittoria, ben sette sconfitte e due pareggi che però sono figli della sua gestione ma entrambi casalinghi, paradossalmente entrambi con squadre che hanno il giallorosso come colori sociali: la Roma, squadra che per Ranieri evidentemente non è una compagine qualsiasi, e nell’ultimo turno di campionato il Lecce. Adesso servono i tre punti per lasciare l’ultimo posto in classifica e affiancare i “cugini” del Genoa. Ranieri sparge ottimismo, perché l’impresa per quanto difficile non è impossibile, al “Mazza”. Potrebbe però essere lasciato a riposo Fabio Quagliarella, che ha un piccolo problema all’adduttore e quindi il tecnico sta pensando di risparmiarlo, dando spazio all’inedita coppia composta da Gabbiadini e Bonazzoli.

Il modulo sarà sempre il 4-4-2 con Audero davanti alla porta doriana. In difesa torna Murillo al posto di Ferrari, al fianco di Colley come coppia centrale, sulle corsie laterali Bereszynski e Murru, esterni alti Depaoli e Jankto, in mediana Ekdal e Vieira.

Probabilità * di scommesse interessanti per Spal – Sampdoria con Bwin.it

Vittoria Spal: 2,65
Pareggio: 3,20
Vittoria Sampdoria: 2,75

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 1,5: 3,10
Under 2,5: 1,75
Under 3,5: 1,28
Over 1,5: 1,33
Over 2,5: 2,00
Over 3,5: 3,30
Gol/Non Gol: Sì  1,75    No  1,95
Handicap 2: 1   1,12  X    7,50    2  12,00
Handicap 1: 1   1,44   X   4,33    2  5,50
Handicap -1: 1  5,50   X   4,20    2  1,45
Handicap -2: 1  11,50 X   7,25    2  1,13
Primo Tempo/Finale 1/2: 31,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 29,00

 

Previsione scommesse Spal – Sampdoria con Bwin.it: Vittoria Spal. Quote molto ravvicinate, ma la fiducia dei bookmakers va principalmente alla squadra ferrarese sul proprio campo, nonostante i segnali di ripresa evidenziati dalla Samp nel turno infrasettimanale. Il “Mazza” dovrebbe essere una sorta di fortino, anche se alcuni, come Lecce ed Atalanta, sono riusciti a espugnarlo. Sarà così anche per la squadra blucerchiata o la Spal attuerà valide contromisure? Vista la posta in palio, è una partita tutta da seguire.

Qui il confronto con altri bookie:

Il confronto con altre quote * scommesse per Bologna – Inter

Quote SNAI.it

Vittoria Spal: 2,55
Pareggio: 3,20
Vittoria Sampdoria: 2,80

Quote Lottomatica.it

Vittoria Spal: 2,60
Pareggio: 3,20
Vittoria Sampdoria: 2,85

*(Quote del 3.11.2019 alle 22.30)

football line

Pronostico Milan – Spal Quote scommesse Serie A

Milan – Spal Quote scommesse Serie A*
Milan 1,50/ pareggio 4,25/ Spal 6,75
Data: 31 ottobre 2019 – 21.00 ora italiana
Bookie: Bwin.it

Scommesse sportive Milan – Spal

È una partita importante, paradossalmente di mediobassa classifica, con soli tre punti di differenza tra le due squadre, una in teoria costruita per un campionato diverso ma con varie limitazioni, l’altra invece parzialmente smantellata rispetto allo scorso anno, per quanto comunque destinata ad un torneo nel quale puntare alla salvezza. Milan – Spal diventa un crocevia importante soprattutto per i padroni di casa, con il nuovo tecnico Stefano Pioli già chiamato a cambiare qualche cosa di una squadra che dopo il cambio di allenatore non ha modificato di molto risultati e prestazioni. Chiaro che il problema non poteva stare solo in panchina, per quanto due metodi di lavoro completamente diversi possano disorientare anche i giocatori più navigati, figuriamoci i giovani oppure chi è stato appena acquistato e magari si trova fuori squadra senza capirci molto. Comunque, la partita è il posticipo di giovedì 31 ottobre 2019 nella decima giornata del campionato di calcio di Serie A 2019-2020, che si gioca in turno infrasettimanale. Il fischio d’inizio sarà dato alle 21.00 da Marco Piccinini di Forlì, mentre al VAR ci sarà Daniele Chiffi di Padova.

I precedenti di Milan – Spal

Quattro partite e quattro vittorie milaniste da quando la Spal è tornata in Serie A dopo mezzo secolo: sia al “Meazza” che al “Mazza” il destino non è cambiato, e nel precedente campionato l’andata a San Siro terminò 2 a 1 per la squadra di casa, con replica al ritorno in terra ferrarese anche se per 3 a 2. Alla guida del Milan c’era “Ringhio” Gattuso, che a quanto pare qualcuno rimpiange dopo averlo aspramente criticato, mentre la Spal di Leonardo Semplici annoverava al suo interno un gruppo ben collaudato e capace di dare del filo da torcere anche alle grandi.

In realtà, in assoluto i precedenti non sono moltissimi: 36, dei quali 18 giocati a Milano. E naturalmente sono i “Diavoli” a fare la parte del leone con 23 vittorie (16 in casa) contro una sola, peraltro proprio a San Siro nel lontano 9 giugno 1957: fu un successo di misura, per 1 a 0. E rimane l’unico, se non vogliamo considerare quello del 3 maggio 1925, cioè prima del girone unico, quando a Ferrara gli spallini vinsero 3 a 1. Il passato ci racconta anche di due partite giocate in Serie B, nel campionato 1980-81, quando entrambe le squadre si imposero in trasferta con il medesimo risultato, ossia 2 a 1. Certamente sono dati che servono soprattutto agli appassionati di statistiche, ma spulciarli fa venire molti rimpianti agli appassionati di un certo tipo di calcio.

La situazione del Milan prima dell’incontro con la Spal

Rimpianti che ha soprattutto un Milan che in questo momento appare in crisi: di risultati, di identità, probabilmente anche d’altro, come sempre avviene quando ci si aspetta un campionato e invece una squadra blasonata finisce nella parte destra della classifica. Le attenuanti, comprese le sanzioni UEFA, ad un certo punto contano poco. Stefano Pioli deve intervenire, deve prendere in mano la squadra in modo deciso, ora deve provare a cambiare, anche se qualcuno si è divertito a contare i minutaggi dei singoli giocatori, e non può essere un caso che ci siano alcuni che devono ancora calcare il terreno di gioco o quasi.

La sconfitta all’Olimpico da parte della Roma per 2 a 1 è di quelle che fanno male, che rischiano di far subentrare nervosismo e frustrazione, così come quei dieci punti finora conquistati in classifica, quindici in meno dell’ Inter, una distanza abissale mentre come dicevamo sono solo tre quelli che separano la squadra rossonera dalla Spal e quindi dalla zona retrocessione, sia pure con cinque posizioni di distacco.

E allora, si cambia: probabilmente ne farà le spese Paquetà, e qui ci sono due scuole di pensiero: una che vorrebbe il ritorno di Jack Bonaventura da titolare, e il giocatore ha una gran voglia di aiutare la propria squadra, l’altra invece punta su Krunic, acquisto finora preso decisamente poco in considerazione. Altri giocatori rischiano il posto, come Biglia cui dovrebbe essere preferito Bennacer, e sulla corsia destra Duarte potrebbe essere preferito a Calabria. Temiamo presente che sono fuori causa sia Ricardo Rodriguez che Caldara. In attacco dovrebbe toccare a Piatek, anche se Pioli potrebbe anche farlo giocare con Leao, cambiando il modulo, e quindi uno tra Suso e Calhanoglu rimarrebbe fuori.

Con il 4-3-3 dunque, davanti al portiere Donnarumma, uno dei pochi intoccabili – sempre che poi non lo “tocchi” il mercato – i difensori centrali dovrebbero essere sempre Musacchio e ovviamente il capitano Romagnoli, sulle corsie laterali Duarte e Hernandez, in mediana Bennacer dovrebbe prendersi la cabina di regia, affiancato da Kessié e forse da Krunic o Bonaventura, sempre che Paquetà non la spunti ancora, davanti come detto Suso, Piatek e Calhanoglu. A meno che non si passi alle due punte. Dubbi che Pioli scioglierà prima della gara.

La situazione della Spal prima dell’incontro con il Milan

La Spal ha fatto benissimo nella gara precedente, costringendo al pareggio il Napoli al “Mazza” (1 a 1), ma finora in trasferta ha sempre perso, e questo ovviamente preoccupa di fronte a una partita nella quale gli avversari potrebbero presentarsi con uomini e modulo un po’ diversi.

Semplici attuerà un po’ di turnover con qualche cambio rispetto alla formazione anti-Napoli, tenendo presente che Igor, non ancora a posto, riposerà e lascerà il posto a Cionek, nella difesa a tre con Vicari e Tomovic davanti al portiere Berisha. Il modulo spallino è sempre il 3-5-2, gli esterni saranno ancora Strefezza e Reca, mentre in mediana Missiroli sarà avvicendato da Valdifiori, che però giocherà regista, con lo spostamento di Murgia a mezzala sinistra, mentre a destra ci sarà sempre Kurtic. Un cambio anche in attacco, dove sarà fatto riposare Petagna, almeno all’inizio, e con Paloschi ci sarà Floccari.

Probabilità * di scommesse interessanti per Milan – Spal con Bwin.it

Vittoria Milan: 1,50
Pareggio: 4,25
Vittoria Spal: 6,75

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 1,5: 3,40
Under 2,5: 1,90
Under 3,5: 1,34
Over 1,5: 1,28
Over 2,5: 1,83
Over 3,5: 3,00
Gol/Non Gol: Sì  2,00     No  1,72
Handicap 2: 1  1,01    X   10,50  2  31,00
Handicap 1: 1  1,10   X    7,50    2  14,50
Handicap -1: 1  2,35    X  3,40    2  2,55
Handicap -2: 1  4,33    X  4,40   2   1,53
Primo Tempo/Finale 1/2: 67,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 23,00

 

Previsione scommesse Milan – Spal con Bwin.it: Vittoria Milan. La squadra rossonera non può più permettersi di sbagliare. È nella parte destra della classifica, e peggiorare ancora significherebbe davvero rischiare. D’altra parte, la Spal in trasferta non sembra irresistibile, per quanto talvolta siano anche le prestazioni degli avversari ad aiutare le imprese delle squadre di bassa classifica, che ovviamente comunque giocano con tutte la cosiddetta “partita della vita”. Non è ancora uno scontro diretto, insomma, ma sta al Milan che non lo diventi. E i bookmakers danno fiducia alla squadra di Stefano Pioli.

Qui il confronto con altri bookie:

Il confronto con altre quote * scommesse per Milan – Spal

Quote Betfair.it

Vittoria Milan: 1,44
Pareggio: 4,25
Vittoria Spal: 7,00

Quote 888Sport.it

Vittoria Milan: 1,48
Pareggio: 4,30
Vittoria Spal: 7,50

*(Quote del 30.10.2019 alle 18.40)

football line

Pronostico Juventus – Spal Quote scommesse Serie A

Juventus – Spal Quote scommesse Serie A*
Juventus 1,23/ pareggio 6,00/ Spal 14,00
Data: 28 settembre 2019 – 15.00 ora italiana
Bookie: Unibet.it

Scommesse sportive Juventus – Spal

I campioni d’Italia, che stanno trovando la quadratura ma hanno emergenza soprattutto in difesa, contro la penultima in classifica, che ha gli stessi punti dell’ultima ma due gol segnati in più, magra consolazione. Juventus – Spal, in programma all’ “Allianz Stadium” di Torino alle 15.00 di sabato 28 settembre, apre la sesta giornata del campionato di Serie A 2019-2020, che arriva dopo il turno infrasettimanale che non ha spostato i rispettivi equilibri di classifica. Giocare dopo pochi giorni è ovviamente un problema per tutti, ma questo lo si mette nel conto. Arbitro è Marco Piccinini di Forlì, mentre per il VAR è stato deisgnato Davide Massa di Imperia.

I precedenti di Juventus – Spal

Il 13 aprile 2019 suscitò clamore la vittoria della Spal contro una Juventus a dire il vero molto rimaneggiata, per 2 a 1 allo stadio “Paolo Mazza”. Unico successo spallino in tempi recenti, dato che nel terzo millennio le due squadre in Serie A si sono incrociate solo quattro volte, e nei due confronti casalinghi la compagine bianconera ha sempre vinto in modo netto. A Ferrara, invece, una sconfitta e una vittoria. Allargando lo spettro a tutti i 36 confronti disputati nella massima serie tra le due squadre, è comunque assoluto il dominio juventino: 22 vittorie, 12 pareggi e due successi della Spal, entrambi interni. Dunque a Torino i “Biancazzurri” non hanno mai vinto, a fronte di 12 successi della squadra di casa e sei gare pareggiate.

La situazione della Juventus prima dell’incontro con la Spal

Non è stata una gara facilissima, quella di Brescia, ma la squadra di Maurizio Sarri, che ha vinto per 2 a 1, ha mostrato di aver maggiormente assimilato schemi e gioco di Maurizio Sarri. Il problema è quello delle emergenze, che adesso in difesa toccano anche la fascia sinistra, dato che Alex Sandro è stato colpito da un grave lutto familiare e non ci sarà. Tutto si complica perché Sarri vede la difesa a tre come il fumo negli occhi, anche se in pratica non ci saranno terzini di ruolo, dal momento che, se a destra verrà comunque arretrato Cuadrado non essendoci né Danilo né De Sciglio, sull’altra fascia sarà ballottaggio tra Matuidi, Bernardeschi,  Demiral o addirittura Emre Can. Ma c’è anche la possibilità di utilizzare un under 23, peraltro figlio d’arte (di un ex torinista ora tecnico dell’Under 16 juventina): il giovane Pietro Beruatto che in passato era già stato aggregato alla prima squadra da Massimiliano Allegri per una tournée. È un’ ipotesi per un reparto nel quale avranno ancora maggiori responsabilità i due centrali, Bonucci e De Ligt. In mediana non ci sono dubbi, con Khedira, Pjanic e Matuidi. In attacco torna Cristiano Ronaldo, e in questo momento Dybala appare favorito su Higuain per affiancarlo, e questo significa che Ramsey dovrebbe agire come trequartista. Dunque un 4-3-1-2 davanti al portiere, che sarà ovviamente Szczesny, che deve farsi perdonare qualche errore di troppo nella partita del “Rigamonti”.

La situazione della Spal prima dell’incontro con la Juventus

L’indisponibilità di Di Francesco apre la strada a varie soluzioni per quanto riguarda gli esterni, mentre in attacco Petagna dovrebbe sempre essere affiancato da Floccari, con Paloschi che scalpita. La sconfitta interna con il Lecce, senza dubbio ha lasciato qualche scoria nella squadra, con il tecnico Leonardo Semplici che si è voluto togliere qualche sassolino dopo la gara, e comunque ora pensa al confronto di Torino. Il modulo è sempre il 3-5-2, con Berisha tra i pali, in difesa Cionek, Vicari e Felipe, esterni Sala e Tomovic, in mediana Murgia, Missiroli e Kurtic.

Probabilità * di scommesse interessanti per Juventus – Spal con Unibet.it

Vittoria Juventus: 1,23
Pareggio: 6,00
Vittoria Spal: 14,00

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 1,5: 4,75
Under 2,5: 2,25
Under 3,5: 1,46
Over 1,5: 1,20
Over 2,5: 1,65
Over 3,5: 2,70
Gol/Non Gol: Sì  2,30     No  1,58
Handicap 1: 1  1,02   X    15,00    2  41,00
Handicap -1: 1 1,67   X     3,85     2    4,20
Primo Tempo/Finale 1/2: 101,00
Primo Tempo/Finale 1/X, X/2, 2/1, 2/X: 23,00

 

Previsione scommesse Juventus – Spal con Unibet.it: Vittoria Juventus. Nonostante le emergenze, tutto evidentemente gioca in favore della squadra bianconera, e sembra davvero difficile che non possa fare sua questa sfida con una Spal che gioca in trasferta e che appare meno forte dell’anno scorso, avendo perso giocatori di grande qualità come Lazzari. Le sorprese sono sempre in agguato, la sottovalutazione potrebbe fare brutti scherzi, ma Sarri ha cercato di evitarla con le dichiarazioni del pre-gara.

Qui il confronto con altri bookie:

Il confronto con altre quote * scommesse per Juventus – Spal

Quote SNAI.it

Vittoria Juventus: 1,23
Pareggio: 6,00
Vittoria Spal: 13,00

Quote SportYes.it

Vittoria Juventus: 1,25
Pareggio: 6,25
Vittoria Spal: 11,75

*(Quote del 28.09.2019 alle 00.20)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.