È iniziata la sessione invernale del calciomercato, che in genere non propone molti spostamenti importanti, al contrario di quella estiva, ma può comunque dare vita a qualche sorpresa, per quanto in genere si tratti di assestamenti in entrata e in uscita per le squadre grandi e piccole, che devono puntellare la loro rosa o magari accontentare qualche proprio giocatore che non trova spazio nel club. Difficilmente, soprattutto in virtù del fair play finanziario imposto dall’Uefa, assisteremo a grandi colpi. Ma in questo ambito, si può cercare ugualmente di fare soldi con le scommesse sui mercati dei trasferimenti, tenendo comunque in considerazione che in Italia soltanto tre bookmakers si concentrano ampiamente sul calciomercato. In questo articolo parliamo dunque di scommesse sui mercati dei trasferimenti, dando qualche indicazione utile e qualche raffronto che può certamente aiutare chi decide di scommettere in questo settore.

Il calciomercato invernale in Italia

La sessione invernale del calciomercato si è aperta il 3 gennaio 2019, e si concluderà il 18 dello stesso mese. Possiamo quindi definirla una vera e propria finestra, alla quale le squadre stanno peraltro lavorando e si stanno preparando da tempo. Il Milan ha ad esempio subito ufficializzato l’acquisto di Lucas Paquetà, centrocampista brasiliano classe 1997 che giocava nel Flamengo. Un innesto importante per il club allenato da Rino Gattuso, ma che ha creato qualche guaio alla dirigenza che è sotto osservazione da parte dell’ UEFA dopo le sanzioni decise per avere violato il fair-play finanziario, per quanto la società abbia fatto ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport. Così come la Fiorentina ha annunciato di avere preso dal Siviglia, in prestito con diritto di riscatto, l’attaccante colombiano Luis Muriel che conosce bene il nostro calcio. È chiaramente solo l’inizio, ora più o meno tutte le società di Serie A si muoveranno in qualche modo, ma è ovvio che anche il mercato internazionale, e non solo quello nazionale, sia motivo di attenzione per lo scommettitore.

Per scommettere sui mercati dei trasferimenti è indispensabile essere informati e aggiornati

Quotidiani sportivi, siti internet che si occupano di calciomercato, in questi giorni di sessione invernale devono essere il pane quotidiano degli scommettitori. I quali devono sapere se c’è qualche situazione in movimento, subodorare la mossa di qualche club, provare a pensare con la mente del Marotta, del Paratici o del Tare di turno. I giornali, in particolare, offrono quotidianamente un “borsino” che propone la situazione degli acquisti, delle cessioni e delle trattative in corso per ogni società. Ma anche alcune televisioni tematiche seguono costantemente il calciomercato dando sempre informazioni aggiornate. È importante anche cercare di distinguere le notizie vere e proprie dalle bufale, o magari da qualche depistaggio messo in atto dai direttori sportivi o dai presidenti per cercare di non compromettere qualche affare.

I nomi più gettonati nelle scommesse sui mercati dei trasferimenti

Premesso e dato per scontato che non ci sono quasi più bandiere nelle squadre di calcio, con pochissime eccezioni, ci sono alcuni nomi che svettano sugli altri, per fama e non solo: quello di Cristiano Ronaldo, per esempio, con i bookmakers che accettano scommesse legate al fatto che possa lasciare già la Juventus. L’ipotesi non è tuttavia contemplata dai bookie italiani, che non quotano neppure ipotesi di un già smentito ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic possa ritornare al Milan, mentre qualcuno quota la possibilità che Federico Chiesa lasci la Fiorentina. E ci sono giocatori di potenziale grande futuro come Barella del Cagliari o Tonali del Brescia, che sono già nel mirino di molte società. Talvolta il rinnovo del contratto non serve a “blindare” il calciatore, quanto piuttosto ad alzarne il prezzo nelle trattative, con alcuni presidenti che sono grandi strateghi da questo punto di vista.

In questi meandri lo scommettitore deve muoversi sulle quote, che riguardano sia il possibile trasferimento che la permanenza. È chiaro che qui una radicale conoscenza del mercato può aiutare molto a muoversi, non solo con i nomi più importanti ma anche con le seconde linee, tipo una possibile cessione del milanista Montolivo, decisamente al di fuori del progetto tecnico di Gattuso, ma fortemente intenzionato a rimanere in rossonero, oppure restando al Milan, un addio di Bertolacci, che ha visto poco il campo. Ci sono gli scontenti, ci sono le rivelazioni, e spesso differenze non solo di quote, a seconda del bookmaker, ma anche degli stessi nomi presenti nella lista per la quale si accettano le giocate.

Per fare soldi con le scommesse sui mercati dei trasferimenti, occorre essere bravi ad “anticipare” le mosse delle società, capire per esempio se un giocatore abbia dei “mal di pancia” per scarso utilizzo, e regolarsi di conseguenza.

I bookmakers più attivi in Italia sui mercati dei trasferimenti

Sono tre gli operatori con licenza AAMS che in Italia danno maggiore spazio al calciomercato, con tabelle e raffronti che possiamo in qualche modo confrontare e commentare, anche se i mercati non sono moltissimi e vasti come in altri Paesi: si tratta di SNAI, Sisal Matchpoint ed Eurobet, che tuttavia propongono in genere solo l’antepost sul possibile cambio di squadra dei giocatori elencati entro fine gennaio. Soltanto Sisal ha anche un altro mercato, “Giocatore alla squadra”, che consente di scommettere se entro il 31 gennaio 2019 un determinato calciatore finirà in una squadra ben precisa.

SNAI ha inserito sul proprio sito una tabella sul mercato antepost “Cambio Squadra sì/no” con in ordine quasi alfabetico i cognomi di una serie di giocatori, per così dire indiziati di cambiare casacca già nella sessione invernale. La riportiamo integralmente, aggiornata al 4 gennaio 2019, e vi accorgerete che non ci sono i nomi dei big come Cristiano Ronaldo, ma ce ne sono altri come Edinson Cavani, più volte accostato nuovamente al Napoli, di Chiesa, Cigarini e così via. Si noterà come per alcuni le quote per il sì al cambio di squadra siano molto più alte rispetto al no. Ecco, comunque, la tabella:

CAMBIO SQUADRA S/N  SNAI SI NO
Vidal 5,5* 1*
Barella 4,5* 1*
Benatia 3* 1*
Berardi 5,5* 1*
Berenguer 3,85* 1,2*
Bertolacci 1,33* 3*
Bonifazi 3,45* 1,25*
Calhanoglu 4* 1,2*
Candreva 4,5* 1*
Cavani 7* 1*
Chiesa 10* 1*
Ciciretti 1,55* 2,25*
Cigarini 2,5* 1,45*
De Paul 4,5* 1*
Destro 1,35* 2,9*
Djordjevic 2,05* 1,65*
Duncan 2,65* 1,4*
Dzeko 7,5* 1*
Falcinelli 1,83* 1,83*
Gervinho 8* 1*
Isco 5,5* 1*
Jankto 2,65* 1,4*
Koulibaly 10* 1*
Lapadula 1,33* 3*
Luis Alberto 8* 1*
Joao Mario 4,5* 1*
Mirallas 5,25* 1*
Paloschi 2,65* 1,4*
Perotti 4,5* 1*
Piatek 5,5* 1*
Pinamonti 4,5* 1*
Sau 5,5* 1*
Stepinski 2,65* 1,4*
Thereau 1,25* 3,45*
Tonali 6* 1*
Zaza 5,5* 1*

Indichiamo qui la tabella offerta da Eurobet. Anche questo bookie offre solo il mercato “Cambia Squadra” in questo ambito, e troviamo alcuni nomi che non sono presenti nei siti degli altri operatori analizzati, e altri invece presenti in uno solo. Poi ci sono quelli comuni, da Candreva, a Calhanoglu, a Luis Alberto, a Zaza. Come abbiamo visto per Snai, anche Eurobet indica solo giocatori quotati sia per il sì che per il no, al contrario di Sisal.

CAMBIO SQUADRA S/N EUROBET SI NO
Berenguer 3,40* 1,25*
Bertolacci 1,40* 2,75*
Candreva 4,40* 1,17*
Ciciretti 1,60* 2,20*
Matri 2,65* 1,40*
Pavard 2,15* 1,60*
Thereau 1,15* 4,75*
Under 6,75* 1,06*
Berardi 4,50* 1,15*
Falcinelli 2,00* 1,72*
Rugani 5,00* 1,10*
Lapadula 1,30* 3,20*
Calhanoglu 3,45* 1,25*
Luis Alberto 9,00* 1,03*
De Ligt 3,30* 1,25*
Destro 1,40* 2,65*
Lazzari 2,85* 1,35*
Stepinski 2,50* 1,45*
Zajc 3,40* 1,25*
Milenkovic 3,90* 1,20*
De Paul 5,00* 1,14*
Montolivo 1,62* 2,15*
Sensi 2,00* 1,72*
Zaza 5,50* 1,10*

Analogo tipo di scommessa, ossia “Cambia Squadra Si/No”, viene proposto anche da Sisal-Matchpoint. Il numero di giocatori presi in esame rispetto a SNAI è inferiore, anche se qui, per esempio, troviamo Mauro Icardi, che difficilmente lascerà l’ Inter almeno nella sessione invernale, ma la cui moglie-agente Wanda Nara ama tenere un po’ sul chi vive i dirigenti interisti. Così come, a differenza della tabella precedente, c’è lo juventino Paulo Dybala, che potrebbe essere non contento dell’utilizzo “in turnazione” dopo l’arrivo di CR7.

Ecco dunque la tabella di Sisal, in modo da poter effettuare un confronto non solo sulle quote, ma anche su chi c’è e chi non c’è. Abbastanza comune la presenza di Piatek del Genoa e del torinista Zaza, ad esempio. Un’altra differenza è che alcuni giocatori sono quotati soltanto per il “sì” al cambio squadra, il che presuppone che lo stesso bookie ritenga il trasferimento ampiamente improbabile. Vediamo nel dettaglio:

CAMBIO SQUADRA S/N  SISAL SI NO
Allan 6.00*
Barella 6,00*
Berenguer 3,00* 1,30*
Calhanoglu 4,50* 1,16*
Candreva 4,50* 1,16*
Dybala 9* 1,01*
Falcinelli 1,75* 1,90*
Hysaj 2,50* 1,40*
Icardi 25,00*
Lapadula 1,30* 3,00*
Luis Alberto 10,00*
Miranda 2,00*
Montolivo 1,50* 1,01*
Piatek 7,50* 1,03*
Schick 3,25*
Stepinski 2,50* 1,40*
Zaza 5,00* 1,12*

Rimaniamo sempre a Sisal, per verificare il mercato “Giocatore alla squadra”, che ovviamente varia sulla base degli sviluppi del mercato e delle situazioni. Per esempio, nel momento in cui scriviamo questo articolo, ci sono solo i papabili futuri milanisti o juventini. Per i possibili arrivi alla “Vecchia Signora”, ci sono soltanto Ramsey quotato 3,00*  e James Rodriguez 9,00*, senza quote per il no. Quanto al Milan, riportiamo la tabella:

AL MILAN ENTRO IL 31/01/2019 SISAL SI NO
Baselli 4,00* 1,15*
Duncan 3,50* 1,22*
Milinkovic-Savic 6,00*
Morata 3,50* 1,22*
Rabiot 9,00*

 

Conclusioni

Aggiornarsi, informarsi e fare molta attenzione a quanto offerto dai bookmakers, perché quello che un giorno viene offerto, il giorno dopo potrebbe non esserci più, come proprio nel caso di Sisal che aveva proposto scommesse sulla futura destinazione di Federico Chiesa, ma mentre noi scriviamo il nostro articolo, questo “speciale” non è più presente sul sito del bookie in questione.

Vale la pena di ripetere che il calciomercato non è come la singola partita, dove talvolta il caso, o le circostanze, fanno cambiare radicalmente il corso dell’ incontro, e quindi l’esito finale. Le sorprese non si possono escludere, evidentemente, e talvolta sono importanti, ma tenersi al corrente di trattative in entrata e in uscita può aiutare molto a giocare nel migliore dei modi, tanto sul sì quanto sul no. E di fare soldi con le scommesse sui mercati dei trasferimenti.