Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Serie B

In questa pagina trovate articoli riguardanti Serie B.
football line

Pronostico Livorno – Brescia Quote scommesse Serie B

Livorno – Brescia Quote scommesse Serie B*
Livorno 3,60/ pareggio 3,20/ Brescia 2,10
Data: 15 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Livorno – Brescia

Uno dei più classici scontri testa-coda chiuderà la trentatreesima giornata, quattordicesima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019: allo stadio “Armando Picchi” il Livorno ospita il Brescia. La terzultima che cerca di uscire dalla zona pericolosa, peraltro molto affollata, contro la prima che cerca di affrancarsi dall’abbraccio del Lecce, che sabato ha sconfitto nettamente il Carpi ed è ora a pari punti con la squadra lombarda. Arbitro sarà Livio Marinelli della sezione di Tivoli.

I precedenti di Livorno – Brescia

È una partita con molti precedenti, e nella quale in genere si segna molto, un over tra una delle peggiori difese della B, insieme con Padova, Foggia e Pescara tutte a 43 reti subite (ha fatto peggio solo il Carpi con 49) e il miglior attacco del campionato, dato che il Brescia ha messo a segno 62 gol.

Ma dicevamo dei precedenti, partendo dalla gara di andata disputata il 2 dicembre 2018 e vinta 2 a 0 dal Brescia. Sono 49 i confronti diretti complessivi in campionato, e la squadra toscana li domina decisamente: 22 vittorie, di cui 16 in casa, contro le 11 del Brescia che all’ Ardenza ne ha vinti solo due. 16 gli incontri finiti in parità, che nei 24 precedenti giocati a Livorno sono sei.

La situazione del Livorno prima della partita con il Brescia

C’è poco da immaginare o da pensare: gli “Amaranto” sono costretti a fare punti per allontanare lo spettro della retrocessione, e la panchina dell’allenatore Roberto Breda sarebbe a rischio, dopo tre sconfitte consecutive a Perugia, in casa con la Cremonese e infine a Cittadella (4-0). Tre partite nelle quali si sono incassate dieci reti segnandone solo due. Una involuzione preoccupante in una fase cruciale del campionato.

La squadra deve ritrovare serenità, secondo il suo tecnico, ma è chiaro che la serenità passa anche attraverso i risultati, e sappiamo come si presenti complicato questo confronto e come lo sia la bassa classifica della B, con quattro squadre nel giro di altrettanti punti tra la quattordicesima e la diciassettesima posizione, con Carpi e Padova che hanno invece una situazione più compromessa, anche se i veneti giocano domenica un importante confronto con il Cosenza che potrebbe in caso di vittoria consentire loro di superare almeno al penultimo posto gli emiliani battuti a Lecce.

Non convocato Bogdan che non sta bene, Diamanti ha dovuto saltare un paio di allenamenti ma ci sarà. Eguelfi o Gasbarro al posto dello squalificato Porcino sulla fascia sinistra. Consueto 3-4-1-2 con Zima tra i pali, difesa affidata a Di Gennaro, Gonnelli e Bogdan, Valiani esterno destro, interni Canessa e Salzano, Diamanti dovrebbe partire titolare alle spalle di Raicevic e Giannetti. Altrimenti in quel ruolo potrebbe giocare Kupisz.

La situazione del Brescia prima della partita con il Livorno

Staccare di nuovo il Lecce è l’imperativo per la squadra di Eugenio Corini, incalzata anche dal Palermo, prima tra le inseguitrici a puntare la coppia di testa. In questo senso, il posticipo di Livorno è importante anche perché si gioca conoscendo i risultati delle avversarie. Le “Rondinelle” vengono da un 2 a 0 casalingo sul Venezia di Serse Cosmi. Il fatto è che nell’ultimo periodo fuori casa si è vinto solo contro il Cosenza.

In ogni caso, il ruolino di marcia è buono, da dicembre a questa parte l’unica sconfitta è stata quella interna con il Cittadella, per il resto il Brescia ha sempre mosso la classifica, e chiaramente intende farlo anche contro la terzultima.

Sia Ndoj che Spalek dovrebbero rientrare dal primo minuto. Il modulo sarà come sempre il 4-3-1-2: Alfonso il portiere, Cistana e Romagnoli difensori centrali, laterali Sabelli e Martella, in mediana Bisoli, Tonali e Ndoj, trequartista Spalek alle spalle della consueta coppia d’attacco composta da Torregrossa e dal capocannoniere Alfredo Donnarumma.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Livorno – Brescia con Bet365

Vittoria Livorno: 3,60
Pareggio: 3,20
Vittoria Brescia: 2,10

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap: -1, -1,5  1: 7,00
Asian Handicap: -1  1: 6,40
Asian Handicap: +1,5, +2  2: 5,50
Primo tempo/Finale 1/2: 26,00
Primo tempo/Finale 2/1: 34,00

Previsione scommesse Livorno – Brescia con Bet365Vittoria Brescia. Il pronostico è ovviamente dalla parte della capolista, per quanto negli ultimi tempi l’unico successo esterno dei bresciani sia stato a Cosenza più di un mese fa e la squadra toscana in genere abbia vinto le proprie gare casalinghe più recenti tranne l’ultima.

Quote* scommesse per Livorno – Brescia con Bwin

Vittoria Livorno: 3,50
Pareggio: 3,10
Vittoria Brescia: 2,10

(Quote del 13.04.2019 alle 22.40)

football line

Pronostico Benevento – Palermo Quote scommesse Serie B

Benevento – Palermo Quote scommesse Serie B*
Benevento 2,10/ pareggio 3,10/ Palermo 3,75
Data: 14 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Palermo

È una partita di alta classifica, un confronto diretto fra quarta e terza con possibili riflessi anche sui vertici, dato che una vittoria esterna potrebbe anche cambiare qualcosa alle spalle della capolista Brescia. Vi presentiamo quote e pronostico di Benevento – Palermo, in programma alle 21.00 di domenica 14 aprile 2019 allo stadio “Ciro Vigorito”. L’arbitro sarà Davide Ghersini di Genova. Ricordiamo che si tratta della la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019, ossia la trentatreesima complessiva.

I precedenti di Benevento – Palermo

Diciamo subito che gli “Stregoni”, nella loro storia, non hanno mai sconfitto la squadra siciliana. In Serie B c’è un solo precedente, vale a dire la partita di andata disputata il 30 novembre 2018 al “Barbera” e terminata senza reti. Gli altri precedenti sono tutti in Serie C, a parte un confronto in Coppa Italia, nella prima fase a gironi, addirittura nella stagione 1982-83, e anche lì fu zero a zero, ma si giocava proprio in Campania.

Fra C1 e C2 le squadre si sono incontrate otto volte, con cinque successi del Palermo e due pareggi, dal 1984 al 2001. Quattro le partite disputate a Benevento, dove spicca il 6 a 0 dei “Rosanero” nel campionato 1987/88 (all’andata avevano vinto in casa 3 a 0): in tutto un pareggio e tre vittorie esterne.

La situazione del Benevento prima della partita con il Palermo

L’occasione per il Benevento è dunque ghiotta, quella di cogliere il suo primo successo della storia nei confronti di una vera e propria bestia nera, affiancandola nei punti, visto che il distacco è esattamente di tre lunghezze, anche se il Palermo ha subito meno reti (sei per la precisione), segnandone comunque una di meno.

La squadra di Cristian Bucchi arriva da due successi consecutivi, con il Carpi e poi nella trasferta di Perugia, con un 4 a 2 pesantissimo. Il tecnico non ha ancora deciso la formazione che scenderà in campo, ma sarebbe orientato a confermare la squadra scesa in campo con il Perugia. Quindi un 4-3-1-2 con Montipò tra i pali, Antei e Caldirola difensori centrali, terzini Maggio e Improta, Viola in cabina di regia, affiancato in mediana da Del Pinto e Bandinelli, Ricci trequartista alle spalle di Armenteros e Coda. Non è esclusa però la presenza di Roberto Insigne in attacco.

La situazione del Palermo prima della partita con il Benevento

Mentre per quanto riguarda la cessione societaria adesso si parla di un’azienda italiana che sarebbe vicina all’acquisto (vedremo se sarà la volta buona davvero e la fine di questa telenovela), sul campo il problema principale della squadra allenata da Roberto Stellone è il fatto che sta lasciando troppi punti in trasferta. È successo a Crotone, Venezia, Cosenza e Pescara: due punti, frutto di due pareggi e altrettante sconfitte, mentre in casa, nel periodo preso in considerazione, i “Rosanero” hanno sempre vinto, con Lecce, Carpi e, nell’ ultimo turno, 1 a 0 con l’Hellas Verona. Chiaro che se si vuole puntare alla promozione diretta, occore vincere per provare a sorpassare un Lecce vicinissimo (anche se il distacco, se i pugliesi dovessero battere il Carpi, diventerebbe di quattro punti).

Stellone ha qualche dubbio sugli undici che metterà in campo. Ricordiamo che Bellusci è squalificato. Il modulo di partenza dovrebbe essere lo stesso degli avversari, ossia il 4-3-1-2: Brignoli tra i pali, un dubbio per i centrali difensivi, sicuro Rajkovic, ballottaggio tra Pirrello e Szyminski, mentre i laterali dovrebbero essere Rispoli e Aleesami. Jajalo il regista, le mezzeali Murawski e Haas. Altro dubbio per il trequartista, il rientrante Falletti o la conferma di Trajkovski, ennesimo ballottaggio in attacco per chi affiancherà Nestorovski, dunque Moreo o Puscas.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Benevento – Palermo con Bet365

Vittoria Benevento: 2,10
Pareggio: 3,10
Vittoria Palermo: 3,75

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap: +1  2: 6,60
Asian Handicap: +1, +1,5  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Benevento – Palermo con Bet365Vittoria Benevento. Il fattore campo non è mai stato determinante per questo confronto diretto, ma c’è da dire che in questo momento la formazione sannita appare maggiormente in grado di vincere la sfida in casa. Senza comunque dimenticare la qualità della rosa del Palermo.

Quote* scommesse per Benevento – Palermo con Unibet

Vittoria Benevento: 2,20
Pareggio: 3,10
Vittoria Palermo: 3,50

(Quote del 13.04.2019 alle 00.40)

football line

Pronostico Pescara – Perugia Quote scommesse Serie B

Pescara – Perugia Quote scommesse Serie B*
Pescara 2,20/ pareggio 3,20/ Perugia 3,40
Data: 12 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Pescara – Perugia

Un confronto diretto in zona playoff apre la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019, vale a dire la trentatreesima. Allo stadio “Adriatico – Giovanni Cornacchia”, di fronte al Pescara ci sarà il Perugia e di questa partita vi presentiamo quote e pronostico. Sono due squadre che soprattutto in questa fase del campionato hanno perso troppi punti, e adesso questo impegno può già rivelarsi decisivo proprio nella prospettiva di partecipazione ai playoff – promozione. Si gioca alle 21.00 di venerdì 12 aprile 2019. Sarà anche una partita ricca di ex, tra campo e staff.

I precedenti di Pescara – Perugia

La gara di andata si è giocata il 2 dicembre 2018 e la squadra umbra si era imposta per 2 a 1 tra le mura amiche del “Curi”. Le due squadre si sono incontrate in tutti e tre i campionati maggiori, e per quanto riguarda i precedenti in Abruzzo, sono complessivamente 21, comprendendo anche un match di Coppa Italia.

Soffermandoci esclusivamente sui 14 incontri disputati in Serie B, la situazione è leggermente a favore del Pescara, con 5 vittorie contro 3, ma 6 volte il confronto si è concluso in parità.

La situazione del Pescara prima della partita con il Perugia

Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta, ma il Pescara in genere esce indenne dal proprio campo. C’è comunque preoccupazione per un team che era stato anche al vertice della classifica e poi è stato risucchiato all’interno da troppi risultati non positivi, ultimo dei quali il 2 a 1 subito ad Ascoli. Una situazione che metterebbe addirittura in bilico la posizione di Bepi Pillon sulla panchina dei “Biancazzurri”, a fronte di un nuovo risultato negativo in questo confronto diretto, tanto che Luciano Zauri, tecnico della Primavera, sarebbe addirittura in preallarme.

Il Pescara in questo momento è in sesta posizione in classifica, con una differenza reti leggermente peggiore rispetto all’ Hellas Verona. Indisponibili Campagnaro, Del Sole e Bettella, l’incognita principale riguarda Gaston Brugman, che ha lavorato a parte e rischia di non farcela, mentre dovrebbero invece essere della partita Mamushaj e Crecco.

Si può quindi ipotizzare il consueto 4-3-3 con Fiorillo tra i pali, Scognamiglio e Gravillon difensori centrali, Balzano e Del Grosso sulle fasce. Data la situazione di Brugman, dovrebbe essere Bruno in cabina id regia con Memushaj e Crecco mezzeali, tridente con Marras, Mancuso e Sottil.

La situazione del Perugia prima della partita con il Pescara

Il presidente del Perugia Santopadre si è fatto sentire, dicendo di voler vedere contro il Pescara la squadra “con la bava alla bocca”, similitudine mai gradevole a dire la verità, anche se le due sconfitte consecutive prima a Crotone, e poi in casa con il Benevento (2-4) hanno lasciato diverse scorie. Grinta, dunque, anche se la società non può mai del tutto chiamarsi fuori: non dimentichiamoci che lo scorso anno esonerò Breda a playoff conquistati, catapultando Alessandro Nesta in un campionato che non conosceva.

Adesso il tecnico si è fatto la propria esperienza in materia di Serie B, e il Perugia quest’anno ha avuto i suoi alti e i suoi bassi. Ora però è a un bivio forse decisivo. Ottavo posto, l’ultimo della zona playoff, con lo Spezia che incalza un punto sotto, per quanto la sconfitta di Foggia lo abbia tenuto sotto gli umbri, e in questo turno è atteso dallo scontro diretto con l’Ascoli.

Modulo il 4-3-1-2, Gabriel sarà tra i pali, al centro della difesa l’ex Gyomber e El Yamiq favorito su Sgarbi, laterali Rosi e Mazzocchi, in cabina di regia Carraro, altro ex, mezzeali Dragomir a sinistra, e a destra ballottaggio tra Falzerano e Kingsley, Verre trequartista alle spalle di Sadiq e di uno tra Han e Vido.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Pescara – Perugia con Bet365

Vittoria Pescara: 2,20
Pareggio: 3,20
Vittoria Perugia: 3,40

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap: +1  2: 6,00
Asian Handicap: +1, +1,5  2: 6,60
Asian Handicap: +1,5  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Pescara – Perugia con Bet365Vittoria Pescara. Al di là dei proclami del presidente della squadra umbra e nonostante il rischio per i “Delfini” di non poter schierare Brugman, rimane favorita la squadra abruzzese, che ha dalla sua un fattore campo che in genere rispetta.

Quote* scommesse per Pescara – Perugia con SNAI

Vittoria Pescara: 2,25
Pareggio: 3,10
Vittoria Perugia: 3,40

(Quote del 10.04.2019 alle 22.35)

football line

Pronostico Palermo – Hellas Verona Quote scommesse Serie B

Palermo – Hellas Verona Quote scommesse Serie B*
Palermo 1,95/ pareggio 3,20/ Hellas Verona 4,20
Data: 8 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Palermo – Hellas Verona

Match di alta classifica, per chiudere la tredicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019, la trentaduesima complessiva. Allo stadio “Renzo Barbera” il Palermo affronta l’ Hellas Verona, gara di cui vi presentiamo quote e pronostico: due punti e altrettante posizioni separano le due squadre, impegnate nella zona playoff ma con speranze di promozione diretta, anche se in questa fase del torneo cadetto sono Brescia e Lecce a guidare le danze. Chiaro che questa partita, da parte siciliana, sia da vedere anche in questa prospettiva, ossia tentare di avvicinarsi di nuovo alle prime, risultati di questo turno permettendo. Arbitro della sfida è Antonio Giua della sezione di Olbia.

I precedenti di Palermo – Hellas Verona

È una storia lunga, quella dei precedenti tra le due squadre, che tra l’altro, prima di ritrovarsi in questo campionato, si erano affrontate in A per un paio di stagioni, solo per rimanere alla situazione recente. Ma rimanendo alla Serie B, cominciamo con il dire che l’andata al “Bentegodi”, il 23 novembre 2018, era terminata sull’ 1 a 1, reti di Di Carmine e Rajkovic.

In cadetteria gli scontri diretti sono stati finora 49, con il Palermo decisamente davanti: 21 vittorie contro le 12 scaligere e 16 pareggi. In Sicilia le due squadre si sono affrontate 24 volte, e ovviamente il divario si allarga ancora con 18 vittorie palermitane, una sola esterna e cinque pareggi.

La situazione del Palermo prima della partita con l’ Hellas Verona

Nell’ultimo periodo, è capitato al Palermo di perdere colpi, soprattutto fuori casa, e l’ultima sconfitta è stata proprio nel turno precedente, con un altro scontro diretto, quello di Pescara terminato 3 a 2 per i padroni di casa.

In questo modo, si è ampliato il gap con le prime due, e adesso bisogna cominciare a fare punti contro un’altra diretta concorrente, in una zona molto affollata come quella dei playoff.

Rientrano dalla squalifica Rajkovic e Nestorovski, così come tra i pali tornerà Brignoli, che nel turno infrasettimanale aveva lasciato la porta a Pomini. Quasi certamente non partirà dall’inizio Bellusci che ha un problema fisico. Il tecnico Roberto Stellone dovrebbe mettere in campo un 4-3-1-2: davanti a Brignoli, Pirrello e Rajkovic dovrebbero essere i due centrali difensivi, terzini Rispoli e Aleesami, in mediama Jajalo e Haas, trequartista Trajkovski alle spalle di Nestorovski e di uno tra Moreo e Puscas, con il primo favorito.

La situazione dell’ Hellas Verona prima della partita con il Palermo

Ci sono due ex che ritornano da avversari: uno è l’allenatore del Verona, Fabio Grosso, l’altro è il polacco Pavel Dawidowicz, che giocò a Palermo in prestito quando il suo cartellino era del Benfica, prima di essere riscattato dall’Hellas.

I “Gialloblu” hanno due punti in meno della formazione siciliana, come si diceva, ma la classifica che avremo al termine di questo turno di campionato potrebbe essere un po’ diversa da quella attuale, perché tutto dipende dagli impegni delle squadre coinvolte in questa lotta play-off: dal Palermo terzo allo Spezia, sono sette squadre in un fazzoletto di altrettanti punti. Gli scaligeri arrivano da tre pareggi consecutivi, l’ultimo per 2 a 2 al “Bentegodi” con il capolista Brescia.

Di Carmine sicuramente non sarà titolare, forse non sarà neppure della partita, dal momento che in allenamento ha subito un trauma distorsivo che va opportunamente valutato. Quindi possiamo aspettarci  un 4-3-3 con davanti Lee, Pazzini e Di Gaudio. Silvestri tra i pali, al centro della difesa proprio Dawidowicz ed Empereur, laterali Bianchetti e Balkovec, in mediana Faraoni, Gustafson  e Zaccagni.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Palermo – Hellas Verona con Bet365

Vittoria Palermo: 1,95
Pareggio: 3,20
Vittoria Hellas Verona: 4,20

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 19,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 4,80

Asian Handicap: +0,5, +1  2: 5,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Palermo – Hellas Verona con Bet365Vittoria Palermo. La squadra di casa è favorita, anche perché la formazione siciliana si mostra soprattutto casalinga e il Verona non trova la vittoria da tre turni. Trattandosi di uno scontro diretto, tutto è comunque possibile.

Quote* scommesse per Palermo – Hellas Verona con SNAI

Vittoria Palermo: 2,05
Pareggio: 3,10
Vittoria Hellas Verona: 3,85

(Quote del 06.04.2019 alle 22.25)

football line

Pronostico Cremonese – Lecce Quote scommesse Serie B

Cremonese – Lecce Quote scommesse Serie B*
Cremonese 3,00/ pareggio 3,00/ Lecce 2,50
Data: 7 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cremonese – Lecce

Gara domenicale, per Cremonese e Lecce, nel trentaduesimo turno del campionato di Serie B 2018-2019, tredicesima giornata di ritorno. Il confronto di cui vi presentiamo quote e pronostico si disputa infatti allo stadio “Giovanni Zini” domenica 7 aprile 2019 alle 15.00, arbitrato da Antonio Di Martino della sezione di Teramo. Nove posizioni di classifica e diciannove punti di differenza, tra il Lecce secondo e la Cremonese undicesima.

I precedenti di Cremonese – Lecce

Prima della gara di andata, vinta dal Lecce per 2 a 0 al “Via del Mare”, le squadre non si incontravano dalla stagione 2012-2013 in Lega Pro, e in B addirittura dal 1999. Precedenti favorevoli ai salentini, gli ultimi. Guardando complessivamente i confronti diretti, che sono 44, la squadra pugliese ha 14 vittorie contro le 11 della formazione lombarda, che però in casa inverte la situazione, con 8 successi contro 4. I pareggi sono nove: 5 a Cremona, 4 a Lecce.

La situazione della Cremonese prima della partita con il Lecce

La Cremonese ha appena espugnato l’ “Ardenza” battendo 3 a 1 il Livorno, e non perde da quattro gare, ultima sconfitta quella di Salerno il 26 febbraio scorso. Per questo la squadra di Massimo Rastelli guarda con fiducia ad un confronto contro una delle squadre più forti e probabilmente la più in forma del campionato cadetto. L’intenzione sarebbe quella di riuscire a vincere il confronto in casa, pur rispettando molto l’avversario. Tre punti la manterrebbero comunque lontana dalla zona playoff, per il momento, ma i giochi non sono ancora del tutto chiusi. Perdendo, invece, probabilmente bisognerebbe cominciare a guardarsi alle spalle.

Rientra Claiton dopo la squalifica. In campo dovrebbe andare un 3-5-2 con Agazzi in porta, difesa con Caracciolo, Terranova e appunto il brasiliano, esterni Mogos e Migliore, in mediana Arini, Castrovilli e Croce, in attacco al fianco di Montalto, è ballottaggio tra Carretta e Piccolo.

La situazione del Lecce prima della partita con la Cremonese

La marcia del Lecce continua, considerando comunque che al contrario del Brescia capolista (che nell’anticipo del venerdì ha sconfitto il Venezia e quindi si è riportato da solo al comando), la squadra allenata da Fabio Liverani deve ancora osservare il suo turno di riposo. Ricordiamo infatti che quest’anno la B è composta da un numero dispari di squadre, vale a dire 19. Vincere è quindi molto importante per riagganciare le “Rondinelle”.

Tre vittorie consecutive prima di questa sfida, tutte casalinghe considerando che la prima è il 7 a 0 nel recupero con l’Ascoli, poi ci sono stati il Pescara e il Cosenza battuto per 3 a 1. L’ultima trasferta, il Lecce l’ha disputata il 17 marzo scorso, e con il Crotone è stato pareggio per 2 a 2. La sconfitta manca invece da sei turni, ossia dalla vittoria del Palermo per 2 a 1 al “Barbera”. Sono numeri e precedenti da leggere con molta attenzione, perché testimoniano di una differenza di rendimento tra impegni in casa e in trasferta. E appunto, in questa occasione il Lecce gioca fuori casa, contro una formazione che allo “Zini” ha anche battuto il Palermo, salvo poi perdere con l’ Ascoli o il Carpi. Resta il fatto che a Cremona non è facile neppure per le squadre di vertice.

Anche qui un difensore rientra dopo una squalifica, si tratta di Meccariello. In attacco potrebbe esserci qualche novità: Palombi potrebbe avvicendare Falco, che con Ascoli, Pescara e Cosenza ha decisamente fatto gli straordinari. Potrebbe quindi essere il 22enne di Tivoli ad affiancare La Mantia.

Consueto 4-3-1-2, dunque, con Vigorito tra i pali, Lucioni e Meccariello al centro della difesa, sulle fasce Venuti e Calderonik, in cabina di regia Tachtsidis, in mediana con Petriccione e Tabanelli, trequartista Mancosu dietro La Mantia e Palombi.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cremonese – Lecce con Bet365

Vittoria Cremonese: 3,00
Pareggio: 3,00
Vittoria Lecce: 2,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,50
Over 5,5: 21,00
Asian Handicap: -1,5  1: 6,40
Asian Handicap: -1, -1,5  1: 5,90
Asian Handicap: -1  1: 5,50
Asian Handicap: +1,5,  2: 5,50
Primo tempo/Finale 1/2, 2/1 34,00

Previsione scommesse Cremonese – Lecce con Bet365Vittoria Lecce. Margine risicato, ma leggera preferenza per gli ospiti, dati anche i precedenti, che a parte la gara di andata non sono comunque vicinissimi nel tempo. In ogni caso, la posizione di classifica giustifica la previsione, anche se in casa i “Grigiorossi” si fanno rispettare.

Quote* scommesse per Cremonese – Lecce con Unibet

Vittoria Venezia: 1,57
Pareggio: 3,60
Vittoria Venezia: 6,50

(Quote del 06.04.2019 alle 10.10)

football line

Pronostico Brescia – Venezia Quote scommesse Serie B

Brescia – Venezia Quote scommesse Serie B*
Brescia 1,55/ pareggio 3,90/ Venezia 6,00
Data: 5 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Brescia – Venezia

Senza passare dal via, ecco subito il turno successivo del torneo cadetto dopo quello infrasettimanale: trentaduesima giornata, tredicesima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019 che si apre venerdì 5 aprile 2019 con l’anticipo Brescia – Venezia, classico scontro testa-quasi coda in programma alle 21.00 allo stadio “Mario Rigamonti”.

I precedenti di Brescia – Venezia

Ci limitiamo ai precedenti recenti in B, e notiamo come siano finiti tutti e tre con il medesimo risultato, 2 a 1. Il Venezia ha vinto proprio con questo punteggio la gara di andata al “Pierluigi Penzo” il 24 novembre 2018, mentre nel campionato precedente le due squadre avevano vinto sempre per 2 a 1 la gara disputata in trasferta: quindi gli “Arancioneroverdi” a Brescia e le “Rondinelle” in Laguna. Prima di quel campionato, per trovare un precedente bisogna tornare al 2002, quando entrambe le formazioni militavano in A ed erano altri tempi, quando la guida del Brescia era nelle mani di Carlo Mazzone e tra i giocatori in rosa c’era anche Roberto Baggio che però in quella occasione non era disponibile, e l’attuale direttore sportivo della Lazio Igli Tare, che invece c’era.

La situazione del Brescia prima della partita con il Venezia

Leonessa contro Leone, dunque. Il Brescia è sempre primo in classifica ma, complice il pareggio di Verona con l’Hellas (2-2) è stato affiancato a 54 punti dal Lecce, che ha continuato la propria scia positiva battendo anche il Cosenza. Quindi, per la squadra di Eugenio Corini la partita con il Venezia diventa fondamentale proprio per mantenere la vetta.

Assente solo lo squalificato Ndoj, Corini dovrebbe schierare un 4-3-1-2 con Alfonso tra i pali, difensori centrali Cistana e Romagnoli, a centrocampo Bisoli, Tonali e Dessena, mentre Spalek dovrebbe essere il trequartista alle spalle dei “soliti” Torregrossa e Donnarumma.

La situazione del Venezia prima della partita con il Brescia

I pareggi sono sintomo di partite combattute, ma per la classifica non servono. Ne è ben consapevole Serse Cosmi, che sta cercando di far risalire la china alla squadra della Laguna, che dall’avvento del tecnico umbro ha collezionato quattro 1-1, con Palermo, Cremonese, Salernitana (unica in trasferta) e infine, nel derby infrasettimanale con il Cittadella. Con gli 1-1 si rischia di non andare lontano, anche se le squadre che stanno sotto non hanno conseguito punti nel turno precedente: il Foggia terzultimo riposava, Padova e Carpi sono stati sconfitti.

Dunque il Venezia è quartultimo, a pari punti con il Livorno, e sono queste due squadre a occupare la zona playout. Un terreno scivoloso e insidiosissimo, dato che il Foggia è solo tre punti sotto, anche se il prossimo impegno, con lo Spezia, non è facilissimo per la squadra pugliese. Ma quello della squadra veneziana è sulla carta ancora più difficile, anche se non va dimenticato che il Padova è riuscito a pareggiare a Brescia. Ma se il risultato fosse lo stesso anche per il Venezia, ossia… 1-1, rischierebbe di diventare una specie di incubo per gli “Arancioneroverdi”.

Nel Venezia, a parte il lungodegente Zigoni, c’è un solo assente, ossia lo squalificato Di Mariano. Il modulo dovrebbe essere il 4-4-2: Vicario tra i pali, al centro della difesa Fornasier e Coppolaro, i laterali Bruscagin e Modolo, esterni alti Segre e Garofalo, in mediana Schiavone e Zennaro, coppia d’attacco composta da Rossi e da Bocalon.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Brescia – Venezia con Bet365

Vittoria Brescia: 1,55
Pareggio: 3,90
Vittoria Venezia: 6,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap: -2,5, -3  1: 7,00
Asian Handicap: +0,5, +1  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 21,00

Previsione scommesse Brescia – Venezia con Bet365Vittoria Brescia. Guardando la classifica, l’esito della gara appare quasi scontato. Anche se risultati recentissimi nella massima serie hanno dimostrato come tutto, nel calcio, sia davvero possibile. Il pronostico è comunque 1 fisso.

Quote* scommesse per Brescia – Venezia con William Hill

Vittoria Brescia: 1,57
Pareggio: 3,60
Vittoria Venezia: 6,50

(Quote del 03.04.2019 alle 23.10)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.