Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Sassuolo

In questa pagina trovate articoli riguardanti Sassuolo.
football line

Pronostico Atalanta – Sassuolo Quote scommesse Serie A

Atalanta – Sassuolo Quote scommesse Serie A*
Atalanta 1,20/ pareggio 7,00/ Sassuolo 11,00
Data: 26 maggio 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Atalanta – Sassuolo

Quasi tutte in contemporanea: quelle che giocano per un posto in Europa e quelle che invece devono salvarsi. Se non altro, l’ultimo turno di campionato lascia agli anticipi passerelle e briciole, e concentra il suo piatto forte nelle partite della sera, che hanno ancora molto da dire in termini di classifica. Sei partite in programma dunque alle 20.30 di domenica 26 maggio 2019, in un torneo che ha decretato lo scudetto alla Juventus, i primi due posti per la Champions League destinati ai “Bianconeri” e al Napoli, la retrocessione di Chievo Verona e Frosinone, la salvezza di Spal, Cagliari, Bologna e Udinese. Tutto il resto è ancora da decidere, e si decide al termine dell’ultima giornata: e tutto il resto sono due posti per la Champions League, due per l’Europa League, uno ai gironi l’altro ai preliminari (la Lazio avendo vinto la Coppa Italia il suo lo ha già preso) e una retrocessione in B. Non poco, e tutto in una sera, dunque.

In rigoroso ordine alfabetico, in questa trentottesima e ultima giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, partiamo dunque da Atalanta – Sassuolo, sfida che paradossalmente si svolge in campo…avversario: nel senso che la squadra bergamasca, dati i lavori di ristrutturazione dell’ “Atleti Azzurri d’Italia”, ha affittato per l’occasione proprio il “Mapei Stadium” a Reggio Emilia, il terreno di gioco casalingo della squadra in questo caso ospitata. Si giocherà lì l’ultima gara stagionale degli uomini di Gasperini, e non è da escludere che questo sia lo stadio anche per le prime partite atalantine nelle coppe europee la prossima stagione.

Abbiamo detto orario e stadio, manca l’arbitro che sarà Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Per il VAR è stato designato il brindisino Marco Di Bello.

 

I precedenti di Atalanta – Sassuolo

Fu un risultato tennistico in favore dei bergamaschi quello della gara di andata, vinta per 6 a 2 il 29 dicembre del 2018, quindi può darsi che il “Mapei Stadium” sia stato scelto anche per motivi scaramantici, oltre che per l’accoglienza, la modernità e la raggiungibilità da Bergamo dell’impianto. I precedenti, del resto, sono abbastanza univoci, escludendo le sole due vittorie del Sassuolo nelle sfode del campionato 2013-2014: riferendoci al solo massimo campionato (senza quindi tre gare di Coppa Italia tutte vinte dall’Atalanta, così come le due partite del campionato di Serie B 2010-2011), contiamo undici scontri diretti, cinque dei quali disputati all’ “Atleti Azzurri d’Italia”.

Il conto complessivo è di cinque successi atalantini, due emiliani e quattro pareggi. A Bergamo gli orobici si sono imposti però soltanto due volte, contro una degli ospiti, mentre due sono anche i pareggi.

 

La situazione dell’ Atalanta prima della partita con il Sassuolo

Tante certezze per questa stagione, dubbi importanti per la prossima. Le certezze partono dal grande campionato dell’Atalanta, partita in sordina con un inizio di stagione condizionato dai preliminari di Europa League finiti non bene, ma poi arrivata con un rush finale a fare l’outsider tra le grandi impegnate a contendersi il quarto posto. E adesso, addirittura, con vista sulla terza piazza che la classifica avulsa già consegna alla squadra di Gian Piero Gasperini, a parità di punti con l’Inter, grazie a una differenza reti nettamente superiore.

Un girone di ritorno stratosferico, per Gomez e compagni, che dal 23 febbraio scorso (Torino – Atalanta 2 a 0) non hanno più perso una partita in campionato, e in assoluto è da escludere solo la finale di Coppa Italia perduta con la Lazio. Ma senza arrendevolezza: semmai chi mastica amaro è il Toro, che con un successo atalantino avrebbe potuto sperare in un settimo posto “europeo”.

Invece l’Atalanta può solo “perdere” la Champions, e sembra difficile che questo possa accadere, sulla scia dell’ultima fase di stagione. Consideriamo la striscia consecutiva di quattro vittorie, interrotta nella penultima giornata dal pareggio per 1 a 1 sul campo della Juventus. Ci sta, data la caratura di un avversario che comunque è stato tenuto in scacco fino al pari proditorio di Mandzukic, dopo che gli atalantini erano stati a lungo in vantaggio grazie al gol di un Ilicic ambito dal Napoli di Ancelotti, che però potrebbe trovarsi di fronte a un rifiuto della società di Percassi se domenica sera anche la “Dea” festeggiasse il passaggio in Champions. Che potrebbe esserci anche in caso di passo falso, se le milanesi non dovessero vincere i loro impegni.

La permanenza di Ilicic, Zapata e di altri pezzi pregiati è in fondo la speranza del presidente di potersi tenere anche l’allenatore dei miracoli, che sul piano del gioco – meno su quello di qualche comportamento da ascrivere forse alla “trance da partita” – ha dato lezioni quasi a tutti, valorizzando alcuni giocatori e mettendo in campo sempre una squadra capace di dare fastidio alle grandi. Da una parte c’è probabilmente la voglia di Gasperini di provare ancora, magari per l’ultima volta nella sua carriera, il “treno” di una grande, forse per completare un cammino che finora lo ha visto vincente solo con le cosiddette “provinciali”.

Ma se l’Atalanta dovesse centrare l’obiettivo Champions, allora potrebbe essere forte la tentazione di rimanere per vedere fino a che punto si può arrivare nella massima competizione europea. A condizione – e questo è sicuramente uno dei passaggi fondamentali che negli anni passati avevano fatto esternare al Gasperini atalantino qualche “mal di pancia” – che i gioielli di casa non vengano venduti. Non solo Ilicic e Zapata, evidentemente, ma anche il portiere Gollini ormai titolarissimo, Mancini, De Roon, Freuler, e Pasalic cui il tecnico tiene molto come possibile alternativa a centrocampo, ma in prestito dal Chelsea anche se deciso a restare, e che la società bergamasca quasi certamente riscatterà.

Dopo l’ultima fatica, ci si siederà quindi intorno al tavolo e si farà il punto; perché Percassi vorrebbe evidentemente vedere Gasperini sulla panchina atalantina in caso di Champions League. Un caso assai probabile, salvo “cataclismi” in questa ultima giornata, e Sassuolo permettendo, dunque.

Sul campo, per questa ultima sfida, a parte i lungodegenti Toloi e Varnier che proseguono nel loro programma di recupero, rientra Palomino che insidia Mancini in difesa, mentre è squalificato Hateboer. Si può dunque ipotizzare un 3-4-2-1 con Gollini tra i pali, difesa con mancini (o Palomino), Djimsiti e Masiello, sulle fasce Castagne e Gosens, in mediana De Roon e Freuler, mentre Ilicic e il “Papu” Gomez innescheranno il terminale offensivo Zapata.

 

La situazione del Sassuolo prima della partita con l’ Atalanta

Quest’anno conquistare la salvezza è di per sé un’impresa, se consideriamo che il Sassuolo ci è riuscito ma è a soli due punti dal Parma salvo di un soffio. Classifica cortissima nelle zone mediobasse, e la squadra di Roberto De Zerbi, che nell’ultima fase di campionato è andata avanti soprattutto a pareggi, è decima a quota 43. Giusto in tempo per non farsi risucchiare dal risveglio dell’Empoli che fa rischiare due squadre blasonate come Fiorentina e Genoa. In altri campionati la decima posizione avrebbe fatto guardare più verso l’alto, che non verso il basso. Ora è semplicemente sinonimo di scampato pericolo, con un campionato da chiudere paradossalmente come ospiti tra le mura amiche, e quindi con la possibilità di salutare i propri tifosi.

Di fronte c’è una squadra che non può e non vuole fare sconti, e sarebbe così anche se non avesse obiettivi da perseguire, ma i “Neroverdi” vogliono chiudere bene e quindi cercheranno di onorare l’impegno, pur scottati dal risultato della gara di andata. Ma guardando alle partite recenti, spicca lo zero a zero interno con una Roma che anch’essa – con meno possibilità dell’ Atalanta – cerca la Champions, anche se deve sperare nei passi falsi delle altre contendenti.

Problemi per diversi giocatori, che hanno svolto lavoro differenziato, anche se Babacar e Di Francesco possono essere recuperati. Consueto 4-3-3 con Consigli tra i pali, Ferrari e Demiral coppia centrale difensiva, sulle fasce Lirola e Rogerio, in regia capitan Magnanelli, mezzeali Locatelli e Duncan favorito su Bourabia, tridente con Berardi, Djuricic (favorito su Matri ed eventualmente Babacar) e Boga a sua volta in ballottaggio con Brignola e lo stesso Di Francesco.

 

Probabilità* di scommesse interessanti per Atalanta – Sassuolo con Bet365

Vittoria Atalanta: 1,20
Pareggio: 7,00
Vittoria Sassuolo 11,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 2: 10,00
Under 0,5: 26,00
Over 7,5: 19,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap -3,5, -4  1: 5,50
Asian Handicap 0, +0,5   2: 6,40
Primo Tempo/Finale 1/2: 67,00
Primo Tempo/Finale X/2: 29,00

Previsione scommesse Atalanta – Sassuolo con Bet365Vittoria Atalanta. Per i bergamaschi è l’ultimo miglio verso la Champions League, e nessuno crede che la squadra di Gasperini non riuscirà nello storico intento. Attenzione al Sassuolo che conosce bene il terreno di gioco e che, pure ospite in casa propria, potrebbe tentare uno sgambetto. Ma appare davvero difficile che la “Dea” non possa fare propria questa gara.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Atalanta – Sassuolo con William Hill

Vittoria Atalanta: 1,22
Pareggio: 7,00
Vittoria Sassuolo: 11,00

(Quote del 24.05.2019 alle 5.50)

football line

Pronostico Sassuolo – Roma Quote scommesse Serie A

Sassuolo – Roma Quote scommesse Serie A*
Sassuolo 5,75/ pareggio 5,00/ Roma 1,45
Data: 18 maggio 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Sassuolo – Roma

L’ultima partita del sabato di questo trentasettesimo turno di campionato guarda all’alta classifica, dopo due match importanti per la salvezza. Al “Mapei Stadium” il Sassuolo affronta la Roma che ancora spera di poter giocare la Champions League, anche se è la squadra con meno chance nel gruppetto che si contende questo obiettivo. Si gioca alle 20.30 di sabato 18 maggio 2019, sotto la direzione di gara di Fabio Maresca di Napoli, con Daniele Chiffi di Padova impegnato al VAR.

I precedenti di Sassuolo – Roma

La Roma ancora allenata da Eusebio Di Francesco aveva vinto il match dell’ Olimpico nel giorno di Santo Stefano: un 3 a 1 con reti romaniste di Perotti su rigore, Schick e Zaniolo, mentre al novantesimo Babacar aveva accorciato le distanze.

In tutto sono undici i confronti diretti disputati tra le due squadre, con precedenti impietosi per il Sassuolo che non ne ha mai vinto uno, neanche in casa dove ha invece sempre perso. Delle sette vittorie romaniste nel conto complessivo (che comprende anche quattro pareggi), in Emilia la squadra capitolina ne ha colto ben cinque. Cioè ha fatto l’en plein, subendo solo una rete.

La situazione del Sassuolo prima della partita con la Roma

Forse è il momento giusto per cercare di cambiare la statistica, magari sfruttando le possibili distrazioni della Roma di cui parleremo tra poco e che Claudio Ranieri teme. Di certo Roberto de Zerbi ci tiene a chiudere bene una stagione nella quale il Sassuolo magari non ha sempre brillato, come magari era successo al suo predecessore Di Francesco (i “fantasmi” che a volte si richiamano in certi confronti…) ma che comunque, in una classifica corta e non facile per nessuno, è riuscito a conquistare quella salvezza di cui troppi, nella medio-bassa classifica, sono ancora alla ricerca dopo la “resurrezione” dell’ Empoli.

Ovviamente dalle parti dello “Stadium” ci si attende una Roma determinata a giocarsi le sue residue chances europee, e comunque non si può guardare alle sottigliezze, quando si tratta di salutare il proprio pubblico. La brutta notizia riguarda Stefano Sensi, operato alla mano destra (intervento perfettamente riuscito) dopo una frattura per uno scontro fortuito in allenamento. Lavoro differenziato per Bourabia, Magnani e Peluso.

Con il centrocampo un po’ risicato, De Zerbi dovrà pensare al modulo da mettere in campo, e a questo punto non si esclude l’utilizzo di Locatelli. Possiamo ipotizzare un 4-3-3 con Consigli tra i pali, Ferrari e Demiral al centro della difesa, sulle fasce Lirola e Rogerio, centrocampo con Locatelli, Magnanelli e Duncan, attacco con Berardi, Babacar e Boga.

La situazione della Roma prima della partita con il Sassuolo

La Roma deve provarci, ma l’ambiente, già innervosito per l’andamento della stagione, adesso è in subbuglio per la decisione dei vertici di non rinnovare il contratto a Daniele De Rossi, che in un certo senso ha visto discorde lo stesso tecnico Claudio Ranieri, che sta cercando di raggiungere gli obiettivi prefissati e poi quasi sicuramente si accaserà altrove, dal momento che le proposte non gli mancano.

De Rossi, in conferenza stampa, con diplomazia e signorilità ha segnato il suo distacco dalla dirigenza attuale (non intesa come chi è a Trigoria, ma invece da individuare in Pallotta e Baldini), vuole legittimamente giocare ancora per qualche stagione e non ha in mente un futuro come dirigente, ma come allenatore, seguendo l’esempio del padre. Poi – in un ambiente calcistico caldo è inevitabile – spunta l’audio delle trattative, ma queste sono tutte cose che servono a poco o nulla: la decisione è presa, il diretto interessato ha già detto ai tifosi romanisti che anche di fronte a un ripensamento societario sarebbe lui, questa volta, a dire no.

La domanda è: era proprio necessaria una situazione di questo tipo quando c’è ancora un obiettivo stagionale importante da cercare di poter raggiungere? Si vuole arrivare al “rompete le righe” prima di aver conquistato almeno almeno un posto ai preliminari di Europa League? Il timore di Ranieri è che oltre all’ambiente sia deconcentrata anche la truppa, che deve affrontare un Sassuolo che – lo ha già dimostrato pur perdendo con il Torino – è poco incline a fare sconti, e la classifica per questa maxivolata non è benevola per i “Giallorossi”, che stanno tentando il tutto per tutto e nel turno precedente hanno sconfitto una Juventus un po’ in clima da “ultimo giorno di scuola”.

Difficile il recupero di Pellegrini, che a questo punto dovrebbe lasciare il posto proprio al capitano, che quindi potrebbe farsi rimpiangere ancora di più al termine della stagione. Si dovrebbe giocare con il 4-2-3-1: in porta Mirante, Manolas e Fazio al centro della difesa, sulle fasce Florenzi e Kolarov, in mediana De Rossi e Nzonzi, sugli esterni Under ed El Shaarawy, Zaniolo alle spalle di Dzeko terminale offensivo.

 

Probabilità* di scommesse interessanti per Sassuolo – Roma con Bet365

Vittoria Sassuolo: 5,75
Pareggio: 5,00
Vittoria Roma: 1,45

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 21,00
Over 7,5: 26,00
Asian Handicap -0,5, -1   1: 6,80
Asian Handicap -0,5   1: 5,25
Asian Handicap +2,5, +3   2: 5,00
Asian Handicap +3  2: 7,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 41,00
Primo Tempo/Finale 1/X, 1/2, 2/X: 17,00

Previsione scommesse Sassuolo – Roma con Bet365Vittoria Roma. I bookmakers danno molto affidamento a una vittoria della Roma, che tuttavia potrebbe essere distratta oltremisura dalle vicende interne, in particolare dal mancato rinnovo a Daniele De Rossi, che come detto sta mettendo in subbuglio la tifoseria.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Sassuolo – Roma con Unibet

Vittoria Sassuolo: 6.50
Pareggio: 4,80
Vittoria Roma: 1,45

(Quote del 17.05.2019 alle 07.45)

football line

Pronostico Udinese – Sassuolo Quote scommesse Serie A

Udinese – Sassuolo Quote scommesse Serie A*
Udinese 2,35/ pareggio 3,20/ Sassuolo 3,20
Data: 20 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Udinese – Sassuolo

Nel turno pomeridiano della trentatreesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, quattordicesima di ritorno, si giocano in contemporanea ben sei partite, che per una giornata normale è ormai un’anomalia. Ma in questo caso, il fatto di giocare tutto il turno il Sabato Santo non dava altre possibilità e così – lungaggini VAR permettendo – respireremo un po’ l’aria del vecchio calcio. Alla “Dacia Arena”, alle 15.00 del 20 aprile 2019, si affrontano la quintultima e l’undicesima, che hanno solo cinque punti di distacco. È Udinese – Sassuolo, arbitrata da Luca Pairetto di Nichelino, VAR Luca Banti di Livorno.

I precedenti di Udinese – Sassuolo

Il 2 dicembre 2018 la partita di andata si era conclusa a reti bianche. Sono undici i precedenti complessivi delle sfide tra le due formazioni: il Sassuolo è davanti con quattro vittorie, contro le tre dei friulani, mentre quattro sono anche i pareggi. A Udine, nella massima serie, si sono disputate cinque gare tra le due formazioni, e il Sassuolo è stato spesso corsaro: ben tre vittorie, rispetto a una sola dei padroni di casa. Una sola volta la sfida è terminata in parità.

La situazione dell’ Udinese prima della partita con il Sassuolo

L’Udinese ha nelle gambe anche il recupero di campionato perso 2 a 0 con la Lazio, mercoledì scorso, dopo che sabato aveva perso sempre all’ Olimpico, ma con la Roma e per una sola rete a zero. Resta comunque il fatto di non aver ricavato punti da queste ultime due gare, per quanto nessuna delle squadre invischiate maggiormente nella lotta per non retrocedere (Spal esclusa) ha vinto il precedente impegno. E questa è sicuramente una notizia positiva per i ragazzi di Tudor, che però con il Sassuolo, squadra non irresistibile almeno stando ai suoi ultimi risultati, deve cercare di raccogliere il bottino pieno. Certamente ci dovrà essere una maggiore coesione tra i reparti, difetto che la squadra ha mostrato nelle sue ultime uscite.

Rientra Zeegelaar dalla squalifica, ma soprattutto è cessato allarme per Pussetto che a questo punto dovrebbe essere titolare con Okaka (favorito su Lasagna) nell’attacco della formazione friulana. Anche Fofana dovrebbe farcela, dopo i piccoli problemi avuti in settimana. Dunque si può ipotizzare un 3-5-2 con Musso tra i pali, difesa con De Maio, Troost-Ekong e Samir, esterni Stryger-Larsen e Zeegelaar, mandragora in vantaggio su Sandro come regista, mezzeali Fofana e De Paul.

La situazione del Sassuolo prima della partita con l’ Udinese

La quaterna secca con il Chievo aveva un po’ illuso i tifosi emiliani, ma quest’anno c’è da soffrire, in bilico tra la parte sinistra e la parte destra della classifica, a cinque punti da un’ Udinese quintultima, e quindi in teoria senza ancora la salvezza in tasca. Difficile che il Sassuolo possa rischiare qualcosa, a dire il vero, ma troppo spesso si perdono punti e questo preoccupa. Sassuolo undicesimo dopo gli ultimi due pareggi, 2 a 2 con la Lazio e poi 0 a 0 nel derby casalingo con il Parma. Una vittoria esterna potrebbe fissare maggiormente le situazioni di classifica e consentire agli emiliani di respirare un po’ di più nell’ultima fase di questo campionato, dove tra la Fiorentina decima e l’Empoli terzultimo ci sono undici punti di differenza.

Indisponibili Adjapong e Marlon, il modulo dovrebbe essere sempre il 4-3-3: Consigli il portiere, Demiral e Ferrari (in vantaggio su Peluso) difensori centrali, terzini Lirola e Rogerio, Sensi in cabina di regia, in mediana con Locatelli e Duncan, davanti dovrebbero esserci Berardi, Babacar e Boga.

Probabilità* di scommesse interessanti per Udinese – Sassuolo con Bet365

Vittoria Udinese: 2,35
Pareggio: 3,20
Vittoria Sassuolo: 3,20

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap -1,5, -2  1: 5,90
Asian Handicap +1  2: 6,00
Asian Handicap +1, +1,5  2: 6,60
Asian Handicap +1,5  2: 7,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 29,00
Previsione scommesse Udinese – Sassuolo con Bet365Vittoria Udinese. Qui si considera soprattutto il fattore campo dell’ Udinese targata Tudor, che arriva da due sconfitte consecutive, ma entrambe in trasferta considerando il recupero con la Lazio. Pur tenendo presente il doppio impegno settimanale per la formazione friulana, una leggera preferenza le viene data per il successo finale.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Udinese – Sassuolo con SNAI

Vittoria Udinese: 2,30
Pareggio: 3,30
Vittoria Sassuolo: 3,15

(Quote del 18.04.2019 alle 22.20)

football line

Pronostico Sassuolo – Sampdoria Quote scommesse Serie A

Sassuolo – Sampdoria Quote scommesse*
Sassuolo 2,37/ pareggio 3,20/ Sampdoria 3,00
Data: 16 marzo 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Sassuolo – Sampdoria

Una squadra che non vince da sei partite contro una che deve riprendere il treno per l’ Europa, che rischia di avere irrimediabilmente perduto. Sassuolo – Sampdoria, partita di cui presentiamo quote e pronostico, si gioca al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia alle 15.00 di sabato 16 marzo 2019, per la ventottesima giornata, nona di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2018-2019.  Arbitro l’aquilano Federico Dionisi, per il VAR Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli.

I precedenti di Sassuolo – Sampdoria

Cominciamo dalla partita di andata, giocata il 22 ottobre 2018 e terminata zero a zero. In tutto sono 15 i precedenti tra A e B, e prevalgono i pareggi, che sono sette, mentre gli emiliani hanno vinto cinque volte e la Samp 3. Considerando le sette partite disputate in Emilia, cinque delle quali in A, solo due sono state vinte dal Sassuolo e una dalla squadra ligure. Cinque volte la gara è terminata in parità, compresi i due scontri diretti giocati nel torneo cadetto.

Se invece vogliamo considerare tutti i confronti disputati nella massima serie, questi sono undici, dal 2013 fino ai giorni nostri: cinque vittorie dei “Neroverdi”, due dei “Blucerchiati”, quattro pareggi.

La situazione del Sassuolo prima della partita con la Sampdoria

Il momento non è drammatico, ma certamente serio, perché il Sassuolo, come si diceva in fase di introduzione, non riesce più a vincere una gara dal 26 gennaio, quando aveva inflitto un pesante 3 a 0 al Cagliari. Da allora, tre sconfitte ed altrettanti pareggi, tra cui quello importante del turno precedente con il Napoli, un 1 a 1 con una notizia positiva, e cioè il ritorno al gol da parte di Domenico Berardi che ha interrotto un digiuno che durava ormai da nove gare, e oltretutto contro la Samp è andato a segno tre volte. È dunque principalmente una crisi di risultati, perché anche contro i partenopei la squadra è apparsa in salute. La seconda partita consecutiva in casa è dunque una grande occasione per gli uomini di De Zerbi.

Rientra dalla squalifica Consigli, ancora problemi per Brignola e Marlon, quindi in gran parte dovrebbe essere confermata la formazione anti-Napoli, ma con un ritorno alla difesa a quattro. Un 4-3-3 nel quale, davanti a Consigli, come coppia centrale difensiva dovrebbe essere confermata quella composta da Demiral e ovviamente Ferrari, laterali Lirola e Rogerio, in mediana Locatelli dovrebbe affiancare Duncan e Magnanelli, mentre l’attacco dovrebbe essere sempre composto da Berardi, Djuricic e Boga.

La situazione della Sampdoria prima della partita con il Sassuolo

Giocare bene e perdere contro una squadra che gioca addirittura meglio, anche se a fare notizia sono state più le intemperanze dell’allenatore atalantino. Nello scontro diretto in chiave Europa League i bergamaschi sono riusciti a espugnare il “Ferraris”, staccando la Samp di cinque punti. In realtà le speranze di conquistare il sesto posto non sono ancora tramontate, ma bisogna fare punti e Marco Giampaolo lo sa benissimo.

Oltretutto ci sono problemi sulla trequarti, dato che Saponara e Caprari non sono disponibili e Ramirez ancora in dubbio. Si proverà a recuperarlo in extremis, altrimenti probabilmente verrà avanzato Praet. L’alternativa è Defrel, che però domenica scorsa è stato protagonista di una scorribanda notturna con incidente e patente ritirata, un caso che comunque la società ha voluto ridimensionare. Da capire tuttavia se il tecnico lo schiererà dal primo minuto.

Il modulo sarà il 4-3-1-2, la formazione, se Ramirez ci sarà, vedrà davanti al portiere Audero, Andersen e Colley come centrali difensivi, sulle fasce Bereszynski e Murru, Ekdal regista, in mediana con Praet e Linetty, Ramirez dietro Quagliarella e Gabbiadini.

Probabilità* di scommesse interessanti per Sassuolo – Sampdoria con Bet365

Vittoria Sassuolo: 2,37
Pareggio: 3,20
Vittoria Sampdoria: 3,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap -1,5, -2  1: 6,40
Asian Handicap +1, +1,5  2: 5,75
Asian Handicap +1,5  2: 6,25
Primo Tempo/Finale 1/2, 2/1: 29,00

Previsione scommesse Sassuolo – Sampdoria con Bet365Vittoria Sassuolo. Anche sulla scorta dei precedenti, dovrebbe prevalere il fattore campo, anche se Quagliarella è un’ insidia per ogni area di rigore avversaria. C’è tuttavia da mettere sul tavolo la minicrisi di risultati dei “Neroverdi” che ormai non vincono da sei gare. Anche per questo le quote sono abbastanza ravvicinate.

Qui il confronto con un altro bookie, che quota allo stesso modo il pareggio e il successo esterno:

Quote* scommesse per Sassuolo – Sampdoria con Bwin

Vittoria Sassuolo: 2,50
Pareggio: 3,10
Vittoria Sampdoria: 3,10

(Quote del 14.03.2019 alle 22.10)

football line

Pronostico Milan – Sassuolo Quote scommesse Serie A

Milan – Sassuolo Quote scommesse*
Milan 1,50/ pareggio 4,20/ Sassuolo 7,00
Data: 2 marzo 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Milan – Sassuolo

Reduce dallo 0 a 0 con la Lazio nella semifinale di andata della Coppa Italia, il Milan affronta il Sassuolo nella settima giornata di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, da calendario la ventiseiesima. Lo stadio è il “Giuseppe Meazza”, si gioca alle 18.00 di sabato 2 marzo 2019 e l’arbitro è Paolo Valeri di Roma 2, mentre per il VAR è stato designato Michael Fabbri della sezione di Ravenna.

I precedenti di Milan – Sassuolo

Nella gara di andata il Milan dilagò, vincendo 4 a 1 al “Mapei Stadium” il 30 settembre 2018: Suso realizzò una doppietta, gli altri marcatori rossoneri furono Kessie e Castillejo, mentre sullo 0-2 aveva momentaneamente accorciato le distanze Djuricic. Tra campionato e Coppa Italia le due squadre si sono affrontate dodici volte, sei a Milano. Sette le vittorie dei “Diavoli”, quattro degli emiliani, un solo pareggio. Possiamo aggiungere, ma evidentemente a parte, anche i quattro confronti nel Trofeo TIM, tipico appuntamento estivo, con due successi a testa.

La situazione del Milan prima della partita con il Sassuolo

Anche quando Piatek resta a secco, il Milan per ora riesce a dare una dimostrazione di forza. Così è stato in Coppa Italia, all’ Olimpico, con la Lazio. Lo zero a zero finale, infatti, favorisce sulla carta proprio la squadra di Gattuso che tra un paio di mesi giocherà in casa la partita di ritorno.

L’ultima partita in campionato, casalinga come la prossima, ha visto il Milan vincere 3 a 0 sull’ Empoli. Gattuso dovrebbe confermare la formazione titolare, cercando magari di dare un po’ di minutaggio a Cutrone, che dopo l’esplosione di Piatek ha visto ridurre le sue speranze di giocare titolare e può solo sperare negli scampoli di gara. Solo che in questa nuova veste non è più riuscito a dare dimostrazione della sua capacità di andare in rete, come invece succedeva quando si contendeva il posto con Higuain. Va un po’ recuperato, dunque, ma certamente con questo Piatek i margini si restringono sempre di più per il giovane attaccante che ovviamente ragiona anche in prospettiva Nazionale.

Il modulo è sempre il 4-3-3, Rodriguez  e Calhanoglu si riprendono la fascia sinistra nei rispettivi ruoli. Quindi Donnarumma tra i pali, Musacchio e Romagnoli al centro della difesa, Calabria e Rodriguez terzini, in mediana Kessie che è recuperato, Bakayoko e Paquetà galvanizzato dalla convocazione con la rappresentativa brasiliana, tridente con Suso e Calhanoglu sulle fasce, e ovviamente Piatek al centro dell’attacco milanista.

La situazione del Sassuolo prima della partita con il Milan

Di là c’è Gattuso, di qua De Zerbi, due tecnici che spesso e volentieri esternano il loro umore, li potremmo definire “sanguigni” anche se diversi tra loro. Il Sassuolo non vince però da quattro gare, due sconfitte con la Juventus e con l’ Empoli (entrambe per 3 a 0), due pareggi per 1 a 1 sul campo del Genoa, e nell’impegno più recente, ossia il derby casalingo con la Spal. Quando non si vince, si rischia di perdere convinzione, e sicuramente in settimana ci sarà stata una riflessione con la squadra per cercare di capire che cosa non abbia più funzionato dopo il 3 a 0 con il Cagliari che ormai risale al 26 gennaio.

Adesso il Sassuolo è undicesimo a 31 punti, ossia sette in meno rispetto alla Lazio sesta. Europa abbastanza lontana, fortunatamente sono molto distanti anche le squadre invischiate nella lotta per la salvezza. La metà, giusta, il primo posto nella parte destra della classifica. Troppo poco, evidentemente, per una compagine ambiziosa come quella neroverde.

Mancherà a centrocampo lo squalificato Duncan, sono fuori per infortunio Brignola, Marlon e Sernicola. Anche De Zerbi gioca con il 4-3-3: davanti al portiere Consigli i difensori centrali saranno Ferrari e Peluso, i terzini Lirola e Rogerio, mentre in mediana con Bourabia e Sensi ci sarà l’ex Locatelli. In attacco Berardi, Djuricic e Babacar.

Probabilità* di scommesse interessanti per Milan – Sassuolo con Bet365

Vittoria Milan: 1,50
Pareggio: 4,20
Vittoria Sassuolo: 7,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 12,00
Over 6,5: 21,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap -2,5, -3  1: 5,90
Asian Handicap +0, +0,5  2: 5,75
Asian Handicap +0,5  2: 6,25
Primo Tempo/Finale 1/2: 51,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 21,00
Previsione scommesse Milan – Sassuolo con Bet365Vittoria Milan. In questo momento tutti i favori del pronostico sono per la squadra rossonera, che sta vivendo il suo momento di maggiore forma e splendore. Contro una squadra che invece forse è in una temporanea fase di involuzione, non dovrebbe fallire il successo in casa.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Milan – Sassuolo con William Hill

Vittoria Milan: 1,50
Pareggio: 4,20
Vittoria Sassuolo: 7,00

(Quote del 28.02.2019 alle 21.55)

football line

Pronostico Sassuolo – Juventus Quote scommesse Serie A

Sassuolo – Juventus Quote scommesse*
Sassuolo 7,00/ pareggio 3,75/ Juventus 1,57
Data: 10 febbraio 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Sassuolo – Juventus

Al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia il Sassuolo affronterà la Juventus. La partita di cui vi presentiamo quote e pronostico, si gioca alle 18.00 di domenica 10 febbraio 2019 ed è valida per la ventitreesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, quarta di ritorno. L’arbitro è Paolo Mazzoleni di Bergamo, al VAR Fabio Maresca.

I precedenti di Sassuolo – Juventus

Nella gara di andata la Juventus vinse 2 a 1 il 16 settembre 2018. Complessivamente sono undici i precedenti in Serie A, nove dei quali vinti dai “Bianconeri”, un solo pareggio avvenuto in Emilia e un successo del Sassuolo sempre conquistato in casa, dove i confronti diretti sono stati finora cinque, tre dei quali appannaggio della “Vecchia Signora”.

La situazione del Sassuolo prima della partita con la Juventus

Un pareggio per 1 a 1 sul campo del Genoa, dopo la vittoria interna sul Cagliari per 3 a 0, fa sì che la squadra di Roberto De Zerbi si trovi attualmente all’ undicesimo posto in classifica. La cessione di Boateng al Barcellona, sia pure inevitabile, rischia di lasciare qualche contraccolpo tecnico alla formazione, che ora è a sei punti dalla zona Europa League, rischiando di lasciare qualche punto di troppo per strada.

Fuori Duncan per squalifica e con Sensi acciaccato, a centrocampo è parziale emergenza, con il regista che comunque dovrebbe essere ugualmente della partita, mentre davanti Di Francesco insidia Djuricic e Babacar soffre la concorrenza di Alessandro Matri. Sicuro ovviamente Berardi. Se il modulo è il 4-3-3, davanti al portiere Consigli la coppia centrale dovrebbe essere composta da Magnani (o Ferrari) e Peluso, terzini Lirola e Rogerio, mediana con Locatelli, Sensi e Bourabia, tridente con Berardi, Babacar e Di Francesco. C’è anche la possibilità di un 3-5-2 con un centrocampo rafforzato da Magnanelli e sole due punte, ma il capitano ha problemi. Per questo Djuricic potrebbe essere arretrato a centrocampo, o si potrebbe pensare a un 3-4-3. Varie insomma le ipotesi.

La situazione della Juventus prima della partita con il Sassuolo

Se la Juventus non vince, dalle sue parti non è una bella settimana. Lo hanno detto spesso giocatori passati e presenti di una squadra che ha fatto di questo il proprio credo, addirittura più delle proprie bandiere. Eppure succede, durante la stagione, che ci sia un momento di flessione. Ed è arrivato dopo le feste e prima del primo confronto con l’Atletico Madrid, al “Wanda Metropolitano”, in programma il 20 febbraio 2019 per gli ottavi di finale di Champions League.

Il pareggio per 3 a 3 con il Parma, al di là dello stato di grazia di Gervinho nei “Ducali”, ha lasciato in casa Juve diverse scorie, anche se Massimiliano Allegri cerca di non tirare la croce addosso ai suoi giocatori, specialmente ai difensori centrali Rugani e Caceres, che infatti sono stati confermati in assenza di Bonucci e Chiellini. Non si chiede certo loro di essere come la coppia titolare, ma almeno di evitare errori che con il Parma si sono rivelati pesanti. Certo è il ritorno di Szczesny in porta, e l’ impiego di Dybala. Sarà convocato Spinazzola, che ha ripreso a lavorare in gruppo, mentre rischia di non esserci Douglas Costa, che ha problemi muscolari.

Modulo il 4-3-3: Szczesny tra i pali, come detto Rugani e Caceres al centro della difesa, terzini Cancelo e Alex Sandro, a centrocampo dovrebbe essere Bentancur, favorito su Can e Khedira, ad affiancare Pjanic e Matuidi, davanti Dybala, Mandzukic e Cristiano Ronaldo.

 

Probabilità* di scommesse interessanti per Sassuolo – Juventus con Bet365

Vittoria Sassuolo: 7,00
Pareggio: 3,75
Vittoria Juventus: 1,57

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 11,00
Over 6,5: 21,00
Secondo Tempo Over 4,5: 26,00
Asian Handicap – 0,5  1: 6,25
Asian Handicap +2,5, +3  2: 6,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 51,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 21,00

Previsione scommesse Sassuolo – Juventus con Bet365Vittoria Juventus. Ovviamente si va sul 2 fisso, nella speranza dei tifosi bianconeri che la squadra abbia ripreso condizione in vista della sfida di Champions League, anche se qui manca ancora la coppia centrale difensiva titolare.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Sassuolo – Juventus con Unibet

Vittoria Sassuolo: 6,10
Pareggio: 4,10
Vittoria Juventus: 1,55

(Quote del 09.02.2019 alle 01.15)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.