Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Lecce

In questa pagina trovate articoli riguardanti Lecce.
football line

Pronostico Cremonese – Lecce Quote scommesse Serie B

Cremonese – Lecce Quote scommesse Serie B*
Cremonese 3,00/ pareggio 3,00/ Lecce 2,50
Data: 7 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cremonese – Lecce

Gara domenicale, per Cremonese e Lecce, nel trentaduesimo turno del campionato di Serie B 2018-2019, tredicesima giornata di ritorno. Il confronto di cui vi presentiamo quote e pronostico si disputa infatti allo stadio “Giovanni Zini” domenica 7 aprile 2019 alle 15.00, arbitrato da Antonio Di Martino della sezione di Teramo. Nove posizioni di classifica e diciannove punti di differenza, tra il Lecce secondo e la Cremonese undicesima.

I precedenti di Cremonese – Lecce

Prima della gara di andata, vinta dal Lecce per 2 a 0 al “Via del Mare”, le squadre non si incontravano dalla stagione 2012-2013 in Lega Pro, e in B addirittura dal 1999. Precedenti favorevoli ai salentini, gli ultimi. Guardando complessivamente i confronti diretti, che sono 44, la squadra pugliese ha 14 vittorie contro le 11 della formazione lombarda, che però in casa inverte la situazione, con 8 successi contro 4. I pareggi sono nove: 5 a Cremona, 4 a Lecce.

La situazione della Cremonese prima della partita con il Lecce

La Cremonese ha appena espugnato l’ “Ardenza” battendo 3 a 1 il Livorno, e non perde da quattro gare, ultima sconfitta quella di Salerno il 26 febbraio scorso. Per questo la squadra di Massimo Rastelli guarda con fiducia ad un confronto contro una delle squadre più forti e probabilmente la più in forma del campionato cadetto. L’intenzione sarebbe quella di riuscire a vincere il confronto in casa, pur rispettando molto l’avversario. Tre punti la manterrebbero comunque lontana dalla zona playoff, per il momento, ma i giochi non sono ancora del tutto chiusi. Perdendo, invece, probabilmente bisognerebbe cominciare a guardarsi alle spalle.

Rientra Claiton dopo la squalifica. In campo dovrebbe andare un 3-5-2 con Agazzi in porta, difesa con Caracciolo, Terranova e appunto il brasiliano, esterni Mogos e Migliore, in mediana Arini, Castrovilli e Croce, in attacco al fianco di Montalto, è ballottaggio tra Carretta e Piccolo.

La situazione del Lecce prima della partita con la Cremonese

La marcia del Lecce continua, considerando comunque che al contrario del Brescia capolista (che nell’anticipo del venerdì ha sconfitto il Venezia e quindi si è riportato da solo al comando), la squadra allenata da Fabio Liverani deve ancora osservare il suo turno di riposo. Ricordiamo infatti che quest’anno la B è composta da un numero dispari di squadre, vale a dire 19. Vincere è quindi molto importante per riagganciare le “Rondinelle”.

Tre vittorie consecutive prima di questa sfida, tutte casalinghe considerando che la prima è il 7 a 0 nel recupero con l’Ascoli, poi ci sono stati il Pescara e il Cosenza battuto per 3 a 1. L’ultima trasferta, il Lecce l’ha disputata il 17 marzo scorso, e con il Crotone è stato pareggio per 2 a 2. La sconfitta manca invece da sei turni, ossia dalla vittoria del Palermo per 2 a 1 al “Barbera”. Sono numeri e precedenti da leggere con molta attenzione, perché testimoniano di una differenza di rendimento tra impegni in casa e in trasferta. E appunto, in questa occasione il Lecce gioca fuori casa, contro una formazione che allo “Zini” ha anche battuto il Palermo, salvo poi perdere con l’ Ascoli o il Carpi. Resta il fatto che a Cremona non è facile neppure per le squadre di vertice.

Anche qui un difensore rientra dopo una squalifica, si tratta di Meccariello. In attacco potrebbe esserci qualche novità: Palombi potrebbe avvicendare Falco, che con Ascoli, Pescara e Cosenza ha decisamente fatto gli straordinari. Potrebbe quindi essere il 22enne di Tivoli ad affiancare La Mantia.

Consueto 4-3-1-2, dunque, con Vigorito tra i pali, Lucioni e Meccariello al centro della difesa, sulle fasce Venuti e Calderonik, in cabina di regia Tachtsidis, in mediana con Petriccione e Tabanelli, trequartista Mancosu dietro La Mantia e Palombi.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cremonese – Lecce con Bet365

Vittoria Cremonese: 3,00
Pareggio: 3,00
Vittoria Lecce: 2,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,50
Over 5,5: 21,00
Asian Handicap: -1,5  1: 6,40
Asian Handicap: -1, -1,5  1: 5,90
Asian Handicap: -1  1: 5,50
Asian Handicap: +1,5,  2: 5,50
Primo tempo/Finale 1/2, 2/1 34,00

Previsione scommesse Cremonese – Lecce con Bet365Vittoria Lecce. Margine risicato, ma leggera preferenza per gli ospiti, dati anche i precedenti, che a parte la gara di andata non sono comunque vicinissimi nel tempo. In ogni caso, la posizione di classifica giustifica la previsione, anche se in casa i “Grigiorossi” si fanno rispettare.

Quote* scommesse per Cremonese – Lecce con Unibet

Vittoria Venezia: 1,57
Pareggio: 3,60
Vittoria Venezia: 6,50

(Quote del 06.04.2019 alle 10.10)

football line

Pronostico Lecce – Pescara Quote scommesse Serie B

Lecce – Pescara Quote scommesse Serie B*
Lecce 1,90/ pareggio 3,10/ Pescara 4,50
Data: 31 marzo 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Lecce – Pescara

In attesa di ripartire subito con il turno infrasettimanale, la trentesima giornata, undicesima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019 si chiude decisamente con una gara di cartello, uno scontro diretto che coinvolge la zona playoff e non solo, dato che si gioca allo stadio “Via del Mare” e vede il Lecce opposto al Pescara. Una squadra che può ambire anche alla promozione diretta contro una che è stata prima in classifica ma poi ha ripiegato nelle posizioni di immediato rincalzo. Terza contro quinta, che si affrontano alle 21.00 di domenica 31 marzo 2019, sotto la direzione di gara del pordenonese Riccardo Ros.

I precedenti di Lecce – Pescara

Sono diversi i precedenti, anche se le squadre, prima di incrociarsi nella gara di andata vinta dal Pescara all’ “Adriatico – Giovanni Cornacchia” per 4 a 2, il 5 novembre 2018, non si incrociavano da undici anni. L’ultimo confronto, proprio a Lecce, c’era stato infatti il 10 giugno 2007, quando i salentini si imposero per 4 a 1. Inutile andare troppo indietro, perché ovviamente parleremo di altre squadre e di giocatori non più in attività.

La situazione del Lecce prima della partita con il Pescara

E allora parliamo di questo Lecce, che sotto la guida di Fabio Liverani sta davvero avendo una stagione da incorniciare: terzo a 48 punti, con la possibilità quindi in caso di vittoria di sorpassare al secondo posto il Palermo che ha pareggiato a Cosenza. L’ultimo impegno prima della prossima gara è stato il recupero dell’incontro con l’Ascoli, come si ricorderà sospeso al quarto secondo di gioco per lo scontro fortuito tra Beretta e Scavone, che fece preoccupare molto per la sorte del giocatore del Lecce, ora quasi pronto a rientrare. Partita recuperata, e vittoria ben più che tennistica per i “Giallorossi” che si sono imposti addirittura per 7 a 0, una sorta di allenamento per i giocatori più in evidenza nella formazione di Liverani. Nel precedente turno di campionato c’era stato invece un pareggio per 2 a 2 sul campo del Crotone.

L’allenatore ha dato qualche indicazione su qualche possibile avvicendamento per le prossime gare molto ravvicinate: Majer potrebbe giocare dall’inizio una delle prossime tre partite, così come Meccariello, che è diffidato, potrebbe essere lasciato in panchina. E poi un messaggio agli attaccanti: ci sarà spazio per tutti in queste tre partite.

Indisponibili gli ex Bovo e Fiamozzi, mentre Palombi e l’ex Falco sono recuperati. Il modulo potrebbe essere questa volta un 4-3-2-1: Vigorito in porta, Lucioni e Meccariello coppia centrale difensiva, sulle fasce l’ex Venuti e Calderoni, a centrocampo Tabanelli. Tachtsidis e Petriccione, Falco e Mancosu alle spalle di La Mantia schierato come unica punta.

La situazione del Pescara prima della partita con il Lecce

Una sconfitta a Cittadella e un pareggio per 1 a 1 con il Cosenza sono i risultati negli ultimi impegni della squadra abruzzese prima della pausa di campionato. La squadra di Bepi Pillon, dopo aver vissuto momenti al vertice della B, adesso si trova a otto punti dal capolista Brescia, che ha sconfitto il Foggia portandosi a tre lunghezze dal Palermo secondo. Davanti ai “Delfini”, chesono in quinta posizione, ci sono anche i prossimi avversari, che hanno tre punti in più, e l’Hellas Verona. Un successo esterno potrebbe quindi consentire agli abruzzesi di agganciare il Lecce e sorpassare gli scaligeri, che in questo turno hanno pareggiato con la Cremonese.

Unici indisponibili Kanouté e Melegoni, l’idea del tecnico è quella di schierare un modulo insolito, un 4-1-3-2, avanzando la posizione di Brugman, affiancato dalle mezzeali e coperto alle spalle da Bruno. Ricapitoliamo: Fiorillo ovviamente il portiere, Campagnaro e Scognamiglio davanti a lui in difesa, sulle fasce Campagnaro e Pinto, Bruno davanti ai difensori e dietro a Brugman, che sarà affiancato dall’ex Memushaj e Crecco, davanti Marras a supporto di Mancuso.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Lecce – Pescara con Bet365

Vittoria Lecce: 1,90
Pareggio: 3,10
Vittoria Pescara: 4,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 6,5: 26,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap: -2,5  1: 7,00
Asian Handicap: -2, -2,5  1: 6,40
Asian Handicap: -2  1: 6,00
Asian Handicap: +0,5, +1,  2: 5,75
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 23,00

Previsione scommesse Lecce – Pescara con Bet365Vittoria Lecce. Squadra di casa decisamente favorita, vista la sua marcia vincente tra le mura amiche, considerando invece che l’ultima vittoria esterna del Pescara risale al 18 febbraio sul campo del Crotone.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Lecce – Pescara con Unibet

Vittoria Lecce: 1,90
Pareggio: 3,25
Vittoria Pescara: 4,20

(Quote del 30.03.2019 alle 19.30)

Arbitro Riccardo Ros di Pordenone

football line

Pronostico Lecce – Ascoli Quote scommesse Serie B

Lecce – Ascoli Quote scommesse*
Lecce 1,80/ pareggio 3,20/ Ascoli 4,50
Data: 23 marzo 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Lecce – Ascoli

Si recupera l’incontro tra Lecce ed Ascoli che fu sospeso dopo soli quattro secondi lo scorso 1° febbraio per il fortuito scontro di gioco tra Giacomo Beretta e Manuel Scavone che fece preoccupare moltissimo per la sorte del centrocampista della squadra salentina, che fu ricoverato in ospedale dopo aver perso conoscenza. Si è ristabilito, ma non è ancora a disposizione di Liverani.

Intanto, comunque, si approfitta della pausa per la Nazionale e si gioca il match valido per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019, terza di ritorno. Si gioca ovviamente sempre allo stadio “Via del Mare”, alle 18.00 di sabato 23 marzo 2019. La designazione della quaterna arbitrale è parzialmente cambiata, ma il direttore di gara è sempre Niccolò Baroni della sezione di Firenze.

I precedenti di Lecce – Ascoli

Nella gara di andata, il 15 settembre 2018, vittoria di misura per l’Ascoli con risultato di 1 a 0, rete di Ardemagni. I precedenti in gare di campionato sono diciassette, con sette successi del Lecce, due degli ascolani e otto pareggi. In B allo stadio “Via del Mare” i precedenti sono sette, tre dei quali vinti dai salentini, mentre gli altri sono tutti pareggi.

La situazione del Lecce prima della partita con l’ Ascoli

Manuel Scavone è in pieno recupero, ma ancora svolge lavoro differenziato e probabilmente potrà rientrare tra una decina di giorni. Ma sarà in tribuna a sostenere i compagni. Prima della gara il presidente della Lega B Mauro Balata premierà le due società con delle targhe, proprio per il loro comportamento in occasione della drammatica vicenda che portò alla sospensione della partita.

Per quanto riguarda il campo, oltre a Scavone non saranno a disposizione di Fabio Liverani gli infortunati Bovo, Fiamozzi e Palombi. In campo un 4-3-1-2 con Vigorito tra i pali, difesa con Venuti, Lucioni, Meccariello e l’ex Calderoni, Mancosu trequartista alle spalle di Falco e La Mantia. Il Lecce è reduce dal pareggio di Crotone (2 a 2) e una vittoria lo porterebbe ad affiancare il Palermo, a un solo punto dal capolista Brescia che nell’ultimo turno riposava.

La situazione dell’ Ascoli prima della partita con il Lecce

Striscia di quattro pareggi consecutivi per l’Ascoli, che va a Lecce sperando di fare punti. Attualmente la squadra allenata da Vivarini è dodicesima, a soli quattro punti dalla zona playout.

Tre gli assenti: Laverone squalificato, Ngombo infortunato, Frattesi chiamato dalla Nazionale Under 20. Modulo speculare: portiere Milinkovic-Savic, difensori Andreoni, Brosco, Padella e D’Elia, in mediana Addae, Troiano e Cavion, mentre Ninkovic agirà dietro le punte Beretta (o Rosseti, dato che proprio Beretta è diffidato) e Ciciretti.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Lecce – Ascoli con Bet365

Vittoria Lecce: 1,80
Pareggio: 3,20
Vittoria Ascoli: 4,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Lecce – Ascoli con Bet365Vittoria Lecce. Fattore campo e posizione di classifica spingono verso un successo della squadra di casa, per quanto l’Ascoli sia reduce da quattro pareggi consecutivi e potrebbe arrivare al quinto. Ricordiamo comunque che la squadra salentina raramente sbaglia in casa.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Lecce – Ascoli con Unibet

Vittoria Lecce: 1,80
Pareggio: 3,25
Vittoria Ascoli: 4,85

(Quote del 22.03.2019 alle 20.10)

football line

Pronostico Lecce – Hellas Verona Quote scommesse Serie B

Lecce – Hellas Verona Quote scommesse*
Lecce 2,10/ pareggio 3,25/ Hellas Verona 3,50
Data: 26 febbraio 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Lecce – Hellas Verona

Scontro diretto in zona playoff tra Lecce e Hellas Verona, allo stadio “Via del Mare”, nella ventiseiesima giornata, settima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019, che si disputa in turno infrasettimanale. Anche questa partita, di cui proponiamo qui le quote e il pronostico, si gioca alle 21.00 di martedì 26 febbraio 2019. L’arbitro è Juan Luca Sacchi di Macerata.

I precedenti di Lecce – Hellas Verona

Nella gara di andata il Lecce, il 5 ottobre 2018, ha espugnato il “Bentegodi” vincendo 2 a 0, in uno scontro diretto che non si ripeteva da oltre undici anni. In B le due squadre si sono affrontate in Puglia 12 volte: i “Giallorossi” hanno vinto 6 volte, i “Gialloblu” 3, così come tre sono anche i pareggi. Allargando i confronti diretti, sempre in terra salentina, anche agli altri campionati, compresa la A, sono 21, con 11 successi leccesi, 4 scaligeri e 6 pareggi.

La situazione del Lecce prima della partita con l’ Hellas Verona

Un solo punto separa le due squadre in classifica. C’è da dire che il Lecce ha appena vissuto un’ inattesa batosta con il redivivo Cittadella, che grazie soprattutto alle reti di Moncini si è imposto pesantemente su una squadra adesso costretta ad interrogarsi sull’ approccio a una partita nella quale aveva aperto le segnature, salvo poi essere travolta dai padroni di casa, che hanno vinto per 4 a 1.

Non ci si può fermare troppo a riflettere, dal momento che il campionato incombe con il turno infrasettimanale e gli uomini di Liverani – che parla di giornata storta per tutti, lui compreso – sono ora di fronte a una squadra (sempre veneta, peraltro) che ha le stesse ambizioni di classifica del Lecce, playoff e possibilmente promozione in A.

L’esortazione dell’allenatore ai suoi è quella di giocare una gara di squadra, aiutandosi a vicenda, unica via secondo lui per creare problemi all’ Hellas. Indisponibili Bovo e Tabanelli, in dubbio Palombi, lo schieramento dovrebbe essere sempre un 4-4-2, confermando lo schieramento di partenza visto con il Cittadella, nonostante la batosta. Vigorito ovviamente tra i pali, difesa confermata con Lucioni e Meccariello coppia centrale, laterali Fiamozzi e Calderoni, sulle fasce Arrigoni e Petriccione, in mediana Haye e Tachtsidis, attacco con Tumminello e La Mantia.

La situazione dell’ Hellas Verona prima della partita con il Lecce

È ancora, spesso, il “vecchio” Pazzini, quando serve, a togliere le castagne dal fuoco nella formazione di Fabio Grosso. La vittoria di misura con la Salernitana (1 a 0) è comunque la seconda consecutiva e si tratta di tre punti pesanti, dato che rilanciano il Verona in zona playoff, in quinta posizione dopo cinque risultati utili. La formazione scaligera vive spesso situazioni da montagne russe, alternando prestazioni convincenti ad altre che hanno sbalordito in senso negativo. Adesso il principale problema è quello degli assenti in una gara decisamente importante, perché battere i salentini potrebbe significare ridimensionare una diretta concorrente.

Ai già indisponibili Tozzo, Crescenzi, Matos, Munari e Ragusa, si aggiungono anche giocatori importanti come Danzi e Di Carmine, con Marrone, Zaccagni e Kumbulla. Quasi certa la conferma del “Pazzo” in attacco, in un tridente nel quale dovrebbero esserci Lee e Di Gaudio. Tupta dovrebbe sempre partire dalla panchina ed entrare a gara in corso, magari proprio per Pazzini.

Il modulo è il 4-3-3, il portiere Silvestri, difesa confermata con Bianchetti e Dawidowicz centrali, Faraoni e Vitale terzini, in mediana con Gustafsson e Colombatti ci sarà uno tra Laribi (arretrato dunque rispetto alla gara precedente) e Henderson.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Lecce – Hellas Verona con Bet365

Vittoria Lecce: 2,10
Pareggio: 3,25
Vittoria Hellas Verona: 3,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 5,5: 13,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap: -1,5, 2  1: 5,50
Asian Handicap: -+1, +1,5  2: 6,40
Asian Handicap +1,5  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 29,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Lecce – Hellas Verona con Bet365Vittoria Lecce. I bookmakers guardano certamente al fattore campo e ai precedenti in Salento, ma riteniamo che questa sia una partita dall’ esito incertissimo, data la serie positiva di un Verona che tuttavia non convince in pieno, e un Lecce che vuole riscattarsi dal risultato fortemente negativo quanto inatteso di Cittadella.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Lecce – Hellas Verona con William Hill

Vittoria Lecce: 2,15
Pareggio: 3,10
Vittoria Hellas Verona: 3,50

(Quote del 25.02.2019 alle 23.25)

football line

Pronostico Cittadella – Lecce Quote scommesse Serie B

Cittadella – Lecce Quote scommesse*
Cittadella 2,10/ pareggio 3,00/ Lecce 4,00
Data: 23 febbraio 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cittadella – Lecce

Otto punti di differenza, in un campionato che non perdona i passi falsi come quello di Serie B 2018-2019 giunto alla venticinquesima giornata, la sesta di ritorno. È decimo, il Cittadella che affronta il Lecce invece quinto, allo stadio “Pier Cesare Tombolato”, alle 15.00 di sabato 23 febbraio 2019, partita di cui vi proponiamo quote e pronostico. Una sfida in ambito playoff, dunque, ma con i veneti che nelle ultime partite hanno perso troppo terreno, e tre sconfitte consecutive non sono una consuetudine, per i “Granata”. Viceversa, il Lecce arriva da una vittoria e non perde ormai da sei gare, anche se con il Livorno in pieno rilancio dopo un brutto girone di andata non è stata partita facile. La sfida al “Tombolato” sarà diretta dall’aquilano Federico Dionisi.

I precedenti di Cittadella – Lecce

I salentini non hanno mai sconfitto i veneti, nei soli tre precedenti fra le due formazioni, comprendendo anche l’1 a 1 della partita di andata, disputata al “Via del Mare” il 29 settembre 2018. Le altre due gare si giocarono nel campionato 2009-2010, e furono entrambe vinte a mani basse dal Cittadella: 3 a 0 in casa all’andata, addirittura 5 a 1 in Puglia nella partita di ritorno.

La situazione del Cittadella prima della partita con il Lecce

Si può parlare di crisi, per la formazione allenata da Roberto Venturato, che evidentemente deve ancora digerire i cambiamenti che negli ultimi mesi ne hanno rivoluzionato l’attacco, ultimo in ordine di tempo l’addio a Strizzolo che si è accasato alla Cremonese, dove peraltro non si è ancora messo in evidenza.

Il gruppo si conosce da anni, il modulo è sempre quello, ma spesso è l’affiatamento degli interpreti a fare la differenza, e fa specie vedere tre sconfitte consecutive per il Cittadella: Cosenza, Benevento, in mezzo quella casalinga con lo Spezia che è formazione agguerrita, ma che sulla carta non dovrebbe essere superiore ai veneti, se poi in casa viene sconfitta dall’ Hellas Verona.

La speranza per gli uomini di Venturato è che si tratti solo di un momento, e che la risalita inizi subito, anche se il Lecce non è l’avversario più facile. In ogni caso, è una partita che porta motivazioni, e il gap di otto punti è pesante, rischiando di allontanare il “Citta” dalla lotta per i playoff, cui negli ultimi anni è stato abbonato.

Assente Iori, in mediana ci sarà Pasa con Branca e Settembrini che deve stare attento alle ammonizioni, anche se non è diffidato come Camigliano, Drudi e Frare. Paleari tra i pali, difensori centrali Camigliano e Drudi, terzini Benedetti e Ghiringhelli, Schenetti alle spalle degli attaccanti Moncini e Finotto, favorito su Panico.

La situazione del Lecce prima della partita con il Cittadella

Seconda vittoria in tre partite, quella per 3 a 2 con il Livorno, mentre in trasferta il Lecce spesso esce indenne, se non vittorioso come il 26 gennaio a Salerno. La squadra di Fabio Liverani sta facendo un buon campionato, e fare punti a Cittadella potrebbe significare alzare la voce nei quartieri alti, o comunque con un pareggio rimanere saldi in zona playoff, senza dimenticare che c’è da recuperare la partita con l’ Ascoli, sospesa dopo lo scontro di gioco tra Scavone e Beretta, con i momenti di paura vissuti per il centrocampista di proprietà del Parma. La gara si giocherà il 23 marzo.

Manuel Scavone continua intanto il suo recupero, senza fretta e senza affanno. Non si opererà alla spalla destra, non è necessario, ma proprio per questo deve avere pazienza, e ne ha, lavorando in palestra per tornare a disposizione tra circa un mese. Oltre a lui, in questa occasione non saranno della partita Bovo e Mancosu, che hanno seguito un programma di lavoro personalizzato.

Il modulo è speculare a quello degli avversari, vale a dire 4-3-1-2: Vigorito è il portiere, al centro della difesa rientra Lucioni dalla squalifica e fa coppia con Meccariello, terzini Venuti e Calderoni. A centrocampo confermato Tabanelli con Petriccione e Tachtsidis, sulla trequarti c’è Falco alle spalle di Palombi e La Mantia nettamente favorito su Tumminello.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cittadella – Lecce con Bet365

Vittoria Cittadella: 2,10
Pareggio: 3,00
Vittoria Lecce: 4,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap +1, 2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00
Previsione scommesse Cittadella – Lecce con Bet365Vittoria Cittadella. I bookmakers favoriscono nelle quote la formazione di casa, anche se noi riteniamo in realtà il pronostico incerto, indicando un 1/X: non è un momento particolarmente positivo per il Cittadella, cui i cambiamenti di organico sembra non abbiano per ora sortito benefici effetti, mentre il Lecce decisamente non è uscito male dalle ultime trasferte.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Cittadella – Lecce con SportYes

Vittoria Cittadella: 2,20
Pareggio: 3,10
Vittoria Lecce: 3,45

(Quote del 22.02.2019 alle 06.55)

football line

Pronostico Venezia – Lecce Quote scommesse Serie B

Venezia – Lecce Quote scommesse*
Venezia 2,62/ pareggio 2,87/ Lecce 3,00
Data: 11 febbraio 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Venezia – Lecce

La partita che chiuderà nel Monday Night la quarta giornata di ritorno, ventitreesima complessiva, del campionato di calcio di Serie B 2018-2019, è quella allo stadio “Pierluigi Penzo” alle 21.00 di lunedì 11 febbraio 2019 tra Venezia e Lecce. Arbitro sarà Antonio Giua di Olbia.

I precedenti di Venezia – Lecce

Fu il Lecce, il 22 settembre 2018, a vincere per 2 a 1 l’incontro di andata. L’ultimo precedente in Laguna risale addirittura al 2003, e terminò 2 a 2. Sono dodici i precedenti disputati a Venezia, dalla stagione 1929/30, fino appunto a sedici anni fa. Cinque i successi della squadra di casa, uno dei salentini risalente al 1996 e sei pareggi.

La situazione del Venezia prima della partita con il Lecce

Il Venezia si lamenta di alcuni torti arbitrali che avrebbe subito, con riferimento anche all’ espulsione di Domizzi contro il Benevento, ma un dodicesimo posto in classifica, con una sola vittoria nelle ultime sette gare, non si può spiegare solo in questo modo, evidentemente. Così come è stata decisamente rotonda la sconfitta del turno precedente (0-3), anche se Walter Zenga ha voluto smentire presunte arrabbiature del presidente Joe Tacopina. Sta di fatto che occorre cercare di fare i tre punti contro una delle squadre che finora meglio hanno fatto in questo torneo, peraltro anche con una gara da recuperare come ricorderemo più avanti.

Cernuto dovrebbe sostituire Domizzi, assente anche Di Mariano che sconterà la seconda giornata di squalifica. Vicino il recupero di Fornasier. Potrebbe quindi essere confermato il 3-4-1-2 con Vicario tra i pali, Coppolaro, Modolo e Cernuto in difesa, esterni  Zampano e Bruscagin, Segre e Besea interni in mediana, Zennaro trequartista alle spalle delle punte Rossi e Bocalon.

La situazione del Lecce prima della partita con il Venezia

La grande paura per Manuel Scavone è passata, dopo lo scontro fortuito del giocatore con Beretta per il quale ha perso i sensi, tanto da dover sospendere definitivamente la partita con l’Ascoli. In attesa di recuperarla, e ancora senza il suo centrocampista che deve ovviamente smaltire la brutta avventura, la squadra di Fabio Liverani (che fu giocatore di Zenga al Palermo) è comunque quinta in classifica, e si trova a pari punti con Pescara, Lecce e Spezia, in piena zona playoff alle spalle del Benevento che è terzo.

Si va in un campo difficile, con la speranza di fare risultato e rimanere in questa parte della classifica. In attacco l’esordio di Tumminello da titolare, dopo l’arrivo dall’ Atalanta. Cosenza dovrebbe giocare al posto di Scavone.

In campo un 4-3-1-2 con Vigorito portiere, coppia centrale difensiva Lucioni e Bovo, terzini Fiamozzi e Calderoni, Petriccione regista, mezzeali Cosenza e Tachtsidis, Mancosu trequartista dietro Palombi e Tumminello.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Venezia – Lecce con Bet365

Vittoria Venezia: 2,62
Pareggio: 2,87
Vittoria Lecce: 3,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,50
Over 5,5: 19,00
Asian Handicap -1,5  1: 5,90
Asian Handicap +1,5  2: 5,90
Primo tempo/Finale 1/2, 2/1: 34,00
Previsione scommesse Venezia – Lecce con Bet365pareggio. Il segno X è quello dato come più probabile per una partita i cui precedenti sono troppo lontani nel tempo per costituire un parametro attendibile, con una classifica nettamente favorevole ai pugliesi, ma anche la necessità dei padroni di casa di fare punti.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Venezia – Lecce con Unibet

Vittoria Venezia: 3.05
Pareggio: 2,20
Vittoria Lecce: 3,10

(Quote del 09.02.2019 alle 20.30)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.