Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Italia

In questa pagina trovate articoli riguardanti Italia.
football line

Pronostico Italia – Olanda Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile

Italia Olanda Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile*
Italia 3,75/ pareggio 3,30/ Olanda 2,07
Data: 29 giugno 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Unibet.it

Scommesse sportive Italia – Olanda

Il gioco si fa duro, ma la Nazionale femminile prova ad entrare nella storia. Per farlo, per diventare semifinalista in questi Mondiali femminili di calcio dovrà battere ai quarti di finale un’avversaria durissima e difficilissima, quell’Olanda che è campionessa europea in carica e che agli ottavi ha sconfitto 2 a 1 il Giappone, mentre le “Azzurre” hanno battuto 2 a 0 la Cina. Italia – Olanda si gioca in un orario che ha fatto storcere la bocca ad entrambe le formazioni, le olandesi hanno protestato ufficialmente, le italiane hanno avuto modo di lamentarsi in conferenza stampa. Comunque, in un giugno molto caldo, si gioca alle 15.00 allo “Stade du Hainaut” di Valenciennes. A dirigere la gara, sabato 29 giugno 2019, sarà l’uruguayana  Claudia Umpierrez.

I precedenti di Italia – Olanda

Non abbiamo mai vinto con le olandesi. Due sconfitte e due pareggi, paradossalmente con i medesimi risultati cioè 2 a 1 ed 1 a 1, equamente ripartite tra due amichevoli e altrettanti incontri di qualificazione ai Mondiali del 2015, giocati evidentemente l’anno precedente.

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con l’Olanda

Questa Italia entusiasma perché non molla mai anche quando gioca bene. Sognare è legittimo, anche se gli amanti del bel gioco dovranno farsene una ragione: con questo caldo, nel primo pomeriggio, difficilmente sarà una bella partita, come sottolineato dalla stessa CT Milena Bertolini. Potrebbe essere proprio in quella zona della Francia il giorno di massima afa, ma – come ha fatto notare Sara Gama, capitana della nostra formazione – se c’è handicap sarà per entrambe le squadre, magari rispetto alle possibili avversarie. Ricordiamo che la vincente affronterà chi uscirà dal quarto di finale tra Germania e Svezia, che almeno giocheranno alle 18.30. Comunque Bertolini ha spiegato che per vincere servirà la classica partita perfetta.

Italia con il consueto 4-3-1-2: Giuliani in porta, Gama e Linari al centro della difesa, sulle fasce Guagni e Bartoli, in regia Giugliano, mezzeali Galli e Cernoia, trequartista Girelli alle spalle di Giacinti e Bonansea,

Ricordiamo rapidamente il cammino delle italiane, che hanno vinto il proprio girone dopo aver battuto Australia e Giamaica, ma anche perso con il Brasile. Agli ottavi, la vittoria per 2 a 0 sulla Cina, doppietta della juventina Aurora Galli.

La situazione dell’ Olanda prima dell’incontro con l’ Italia

Nessuno, adesso, vorrebbe incontrare l’Italia, neppure l’Olanda che non a caso si è lamentata per l’orario della partita, lamentela peraltro legittima e condivisa dalle avversarie. La posta in palio è definitiva, continuare o fermarsi, avvicinarsi alla finale oppure salutare in anticipo la competizione. È un campionato del mondo, e il seguito è altissimo, perché il mondo si sta appassionando al calcio femminile, che in Olanda aveva già comunque un riscontro molto importante. La “stella” è Lieke Martens, che infatti  è salita in cattedra anche contro il Giappone. Paradossalmente, proprio lei è in forte dubbio contro l’Italia, ma in realtà è difficile immaginare un’Olanda senza di lei, anche se la ct Sarina Wiegman ha ovviamente minimizzato.

Le olandesi hanno vinto il Gruppo E facendo l’en plein contro Canada, Camerun e Nuova Zelanda. Una marcia assolutamente vincente, senza intoppi. Ma forse è questo il primo ostacolo davvero importante per le ragazze dei Paesi Bassi.

In campo un 4-3-3: in porta Van Veenendaal, coppia centrale difensica composta da Bloodworth e Van der Gragt, laterali Van Dongen e Van Lunteren, in regia Van de Donk, mezzeali Spitse e Groenen, tridente composto da Martens, Van de Sanden e Miedema.

Probabilità * di scommesse interessanti per Italia – Olanda con Unibet.it

Vittoria Italia: 3,75
Pareggio: 3,30
Vittoria Olanda: 2,07

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 4,5: 8,00
Handicap -2:  1  26,00    X  11,50
Handicap -1   1  9,00      X  5,40
Handicap 2    X  6,10     2    9,50
Handicap 3   X  13,00    2  25,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 26,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 34,00

Previsione scommesse Italia – Olanda con Unibet.it: Vittoria Olanda. Le olandesi sono sulla carta favoritissime, anche se questa Italia, finora sconfitta soltanto da un Brasile che non è sembrato così superiore, è determinata a continuare il proprio cammino. Basterà? Certo l’Italia, intesa come paese, si è accorta della Nazionale femminile. Ma qui serve un’impresa. Che non è impossibile, ma i bookmakers ci credono relativamente e favoriscono comunque Martens e compagne.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Italia – Olanda con SNAI.it

Vittoria Italia: 3,55
Pareggio: 3,30
Vittoria Olanda: 2,10

(Quote del 29.06.2019 alle 00.10)

football line

Pronostico Italia – Cina Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile

Italia – Cina Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile*
Italia 2,18/ pareggio 3,00/ Cina 3,85
Data: 25 giugno 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Unibet

Scommesse sportive Italia – Cina

L’avventura continua, da prime del proprio girone nonostante la sconfitta con il Brasile comunque ora uscito di scena agli ottavi di finale. L’Italia femminile di Milena Bertolini – che ha appena festeggiato il suo compleanno e spera ovviamente che il regalo delle sue giocatrici sia il passaggio del turno –  comincia la fase a eliminazione diretta dei Mondiali femminili di calcio contro la Cina, terza del Gruppo B e come tale qualificatasi, in quanto al secondo posto tra le migliori terze. Si gioca alle 18.00 a Montpellier, allo Stade de la Mosson, martedì 25 giugno 2019. Questo ottavo di finale sarà diretto dalla brasiliana Edina Alves Batista.

I precedenti di Italia – Cina

Se con il Brasile abbiamo finora sempre perso, invece con la Cina i due precedenti sono entrambi positivi. Risalgono alle edizioni 2004 e 2008 della Algarve Cup: vittorie di misura, nel primo caso 1 a 0, nel secondo 2 a 0. Comunque dei successi, ma ovviamente un mondiale è una cosa diversa e per questo la squadra asiatica non va sottovalutata.

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con la Cina

Il percorso delle “Azzurre” in questo mondiale lo conosciamo, e vale la pena di ricordarlo: la vittoria in rimonta per 2 a 1 con l’Australia, il 5 a 0 che ha asfaltato la Giamaica, infine la sconfitta per 1 a 0 con il Brasile che però ha lasciato molto amaro in bocca perché, sì, l’Italia non ha assolutamente demeritato, e ci sarebbe anche da recriminare. Comunque sia, si guarda solo avanti: sia perché comunque le ragazze italiane hanno vinto il Gruppo C grazie alla classifica avulsa, sia perché le ragazze “Verdeoro” guidate dall’intramontabile Marta hanno dovuto salutare la Francia, eliminate dalle padrone di casa. Che l’Italia, peraltro, potrebbe ritrovare in semifinale, se batterà prima la Cina e poi la vincente tra Olanda e Giappone, mentre la formazione transalpina, a sua volta, dovrà vedersela ai quarti con gli Stati Uniti.

Non si possono fare calcoli, non più: sono partite da dentro o fuori e bisogna vincere per passare il turno. L’Italia in genere dà il proprio meglio in queste occasioni, ma bisognerà riuscire a superare una difesa che in questi mondiali ha incassato solo un gol, dalla Germania. La formazione messa in campo da Milena Bertolini sarà evidentemente titolarissima: dunque 4-3-1-2 con Giuliani tra i pali, coppia centrale difensiva formata da Gama e Linari, esterne Guagni e Bartoli, in cabina di regia Cernoia, con Galli e Giugliano mezzeali, Girelli la trequartista alle spalle della coppia d’attacco che oltre ovviamente a Bonansea, sarà composta da Giacinti.

La situazione della Cina prima dell’incontro con l’ Italia

L’Italia dovrà cercare di perforare una difesa che incassa poco, come dicevamo: non più di uno, al massimo due gol a partita nelle amichevoli più recenti, anche se in Algarve Cup lo scorso marzo c’è stato un 3 a 1 della Norvegia. A questi mondiali, dove come detto la Cina ha chiuso terza del proprio girone, e dunque qualificata come seconda delle migliori terze (ne passavano quattro su sei), la formazione allenata dal commissario tecnico Jia Xiuquan, ha perso 1 a 0 con la Germania, poi ha vinto con lo stesso risultato contro il Sudafrica, infine ha pareggiato a reti bianche con la Spagna. Tutte situazioni di misura.

In campo un 4-4-2: in porta Shimeng, Wu e Lin centrali difensive, laterali Han Peng e Liu Shanshan, esterne alte Wang e Yasha, interne Zhang e Wang Yan, in attacco Shanshan Wang e Li Ying.

Probabilità * di scommesse interessanti per Italia – Cina con Unibet

Vittoria Italia: 2,18
Pareggio: 3,00
Vittoria Cina: 3,85

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 6,75
Over 4,5: 11,50
Handicap -3:  1  34,00    X  15,00
Handicap -2   1  11,50   X  6,50
Handicap 1    X  5,25   2  10,00
Handicap 2  X  12,50  2  31,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 34,00

Previsione scommesse Italia –  Cina con Unibet: Vittoria Italia. Quando si arriva alla fase dell’eliminazione diretta, dove sono cadute perfino Brasile e Spagna, nessuna squadra può essere sottovalutata, soprattutto se consideriamo che i nostri precedenti con le asiatiche sono positivi, ma comunque di misura o comunque under 2,5. L’Italia dovrebbe avere comunque tutto per superare il turno: grinta, tecnica, capacità tattiche, individualità e collettivo. Poi, chiaramente, esistono anche gli episodi che qualche volta cambiano il vento. Ma con questa Italia bisogna essere ottimisti.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Italia – Cina con SNAI

Vittoria Italia: 2,10
Pareggio: 2,95
Vittoria Cina: 3,85

(Quote del 24.06.2019 alle 23.30)

football line

Pronostico Italia – Brasile Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile

Italia – Brasile Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile*
Italia 3,15/ pareggio 3,15/ Brasile 2,42
Data: 18 giugno 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Unibet

Scommesse sportive Italia – Brasile

E adesso, dopo essersi assicurate gli ottavi di finale, le “Azzurre” puntano a chiudere in testa il loro girone, contro avversarie che non hanno mai battuto, in una vera e propria classica del calcio mondiale, in assoluto evidentemente. Italia – Brasile è la partita che chiude per le ragazze di Milena Bertolini il Gruppo C dei gironi eliminatori ai Mondiali femminili di calcio in corso in Francia, e naturalmente si gioca in contemporanea all’altro confronto, quello tra Giamaica e Australia.

A dirigere la gara sarà la messicana Lucila Venegas, mentre l’inizio è fissato per le 21 di martedì 18 giugno 2019 allo “Stade du Hainaut” di Valenciennes.

I precedenti di Italia – Brasile

Ci sono solo tre precedenti, ma tutti negativi per l’Italia, sempre sconfitta dalle brasiliane e con soli due gol all’attivo rispetto ai dieci incassati. L’unico impegno ufficiale risale al 1999: 25 giugno, Coppa del Mondo, la squadra azzurra era nello stesso girone del Brasile, insieme con la Germania e il Messico. La sconfitta per 2 a 0 si rivelò determinante per l’eliminazione di Patrizia Panico e compagne, che alla fine giunsero terze nel Gruppo B alle spalle delle brasiliane e delle tedesche. Le altre due sconfitte invece risalgono a un paio di amichevoli: addirittura 5 a 1 il 9 dicembre 2011, mentre il 15 dicembre 2016 la squadra azzurra perse “solo” per 3 a 1.

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con il Brasile

Questa Italia ha già dimostrato di non avere timori reverenziali o paure. Finora hanno anzi dimostrato di essere una squadra da temere e rispettare per tutti. E siccome il primo posto nel girone potrebbe significare un miglior accoppiamento negli ottavi, ovviamente a eliminazione diretta, Milena Bertolini è intenzionata a schierare le titolari.

Stesa da Girelli e soprattutto Galli, la Giamaica sconfitta 5-0 ha dimostrato di essere squadra volonterosa, ma che tecnicamente ha già ottenuto un grandissimo risultato qualificandosi a questi mondiali. Cedella Marley ha creato un grande movimento di opinione intorno a questa squadra, ma la tradizione calcistica è evidentemente una questione diversa, come sta dimostrando l’andamento del girone.

E adesso l’Italia si trova davanti un Brasile con il quale ha sempre perso, ma l’occasione questa volta c’è, anche perché la squadra verdeoro è stata sconfitta in rimonta dall’Australia mostrando dei limiti che l’Italia, interpretando nel modo giusto la partita, potrebbe cavalcare, anche se le brasiliane si giocheranno la qualificazione e quindi cercheranno di battere la squadra azzurra.

Dovrebbe essere 4-3-3 con Giuliani tra i pali, Gama e Linari al centro della difesa, ai lati Guagni e Bartoli, in mediana Giugliano in cabina di regia, mezzeali Cernoia e Bergamaschi, davanti Sabatino prima punta con Bonansea e Girelli.

La situazione del Brasile prima dell’incontro con l’ Italia

Tutto liscio con la Giamaica, 3 a 0, tutto male con l’Australia che è riuscita a rimontare da un 2-0 brasiliano e a battere le ragazze verdeoro per 3 a 2. Il mito del Brasile femminile si chiama Marta, al secolo Marta Vieira da Silva, età 33 anni, mentre i gol segnati in nazionale sono 111. Non sarà titolare, perché non ha i 90 minuti nelle gambe, ma entrerà sicuramente in campo ed è sempre un grande pericolo per le aree di rigore avversarie. Ecco: un limite di questa formazione brasiliana può essere legato alla carta di identità. Ma c’è da conquistare gli ottavi di finale e ovviamente la squadra di Vadao cercherà di mettere tutta la sua esperienza al servizio di questo obiettivo da raggiungere.

Il modulo dovrebbe essere un 4-4-2: Barbara in porta, Kathellan e Monica al centro della difesa, Santos e Tamires laterali, sulle fasce come esterne alte Debinha e Andressa, interne Thaisa e Formiga, inizialmente in attacco Beatriz e Cristiane.

 

Probabilità * di scommesse interessanti per Italia – Brasile con Unibet

Vittoria Italia: 3,15
Pareggio: 3,15
Vittoria Brasile: 2,42

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,50
Over 5,5: 11,50
Handicap -2:  1  18,00    X  9,50
Handicap -1   1   6,75
Handicap 2    X  7,50   2  12,00
Handicap 3   X  16,00  2  31,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 23,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Italia – Brasile con Unibet: Vittoria Brasile. Niente da fare: possiamo vincere in rimonta con l’Australia, possiamo asfaltare la Giamaica tanto decantata alla vigilia, di fronte al Brasile danno l’Italia sempre sfavorita, magari di poco. Vero che i precedenti sono univoci, ma questa Italia ha fatto vedere gioco e carattere mentre le ragazze verdeoro si sono fatte sconfiggere in rimonta dalle australiane. Ma per i bookmaker questo evidentemente conta in modo relativo, e contano invece i numeri. Riportiamo dunque il pronostico, leggermente favorevole alle brasiliane. Ma ripetiamo: attenzione a questa Italia.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Italia – Brasile con SNAI

Vittoria Italia: 3,20
Pareggio: 3,05
Vittoria Brasile: 2,30

(Quote del 17.06.2019 alle 22.40)

 

football line

Pronostico Giamaica – Italia Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile

Giamaica – Italia Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile*
Giamaica 19,00/ pareggio 8,00/ Italia 1,12
Data: 14 giugno 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Giamaica – Italia

Un’altra vittoria per ipotecare o quasi il passaggio del turno. Dopo l’esordio vincente in rimonta contro l’Australia, che ha “ribaltato” il Brasile nel secondo turno, la Nazionale femminile di Milena Bertolini affronta una squadra volonterosa ma per la quale l’obiettivo era prima di tutto essere presenti a questa vetrina e, magari, anche di prendersi qualche soddisfazion. Giamaica – Italia, valida per il secondo turno del Gruppo C dei gironi eliminatori ai Mondiali femminili di calcio in corso in Francia, si gioca alle 18.00 a Reims, allo “Stade Auguste-Delaune”.

I precedenti di Giamaica – Italia

La sfida non ha precedenti, le due formazioni si incontrano per la prima volta.

La situazione della Giamaica prima dell’incontro con l’ Italia

La storia della nazionale giamaicana è commovente, dato che deve la propria sopravvivenza soprattutto a Cedella Marley, la figlia dell’indimenticato re del reggae Bob. È stata lei a mettersi in prima linea per aiutare le ragazze giamaicane a continuare la loro attività calcistica e ad arrivare ai Mondiali. Raccogliendo un appello contro lo smantellamento deciso dalla federazione dopo la mancata qualificazione alle Olimpiadi 2008, Cedella non solo le ha aiutate economicamente, ma si è spesa in prima persona nella raccolta fondi, rendendosi conto subito che i tagli economici decisi dai dirigenti calcistici giamaicani riguardavano solo le donne e non la nazionale maschile. Ha quindi chiamato sponsor, attaccato la federazione per la discriminazione di genere e addirittura inciso l’inno insieme con i fratelli Stephen e Damian. E ha ingaggiato l’allenatore, inizialmente addirittura gratis, Hue Menzies.

Alla fine la Giamaica ce l’ha fatta, battendo Panama ai rigori nello spareggio, ma all’esordio ha assaggiato subito la differenza di tecnica e qualità del Brasile, che le ha sconfitte 3 a 0, nonostante abbiano combattuto dall’inizio alla fine, tanto che Schneider ha anche parato un rigore. La loro dote principale è appunto la combattività ed è questo che dovranno tenere a bada le azzurre, che però hanno dimostrato anche loro di avere carattere, unito anche alla tecnica.

Nella squadra giamaicana ci sono anche due giocatrici che militano nella Roma, ossia Allyson Swaby e Trudi Carter.

Menzies conferma il suo 4-3-3: Schneider in porta, difesa con Bond Flasza, Chantelle Swaby, Plummer e Blackwood, in mediana Allyson Swaby, Sweatman e Solaun, davanti Carter, Shaw e Matthews.

 

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con la Giamaica

L’inizio è stato buono, e si è messa in evidenza su tutte Barbara Bonansea, autrice delle due reti che hanno ribaltato il risultato dopo l’1 a 0 iniziale dell’Australia realizzato da Samantha Kerr nella ribattuta dopo il rigore paratole da Laura Giuliani, ovviamente confermatissima tra i pali anche nella prossima partita.

Come dicevamo, la squadra azzurra ha impressionato tutti e ovviamente è alla ricerca di altri tre punti che la metterebbero abbastanza tranquilla verso la qualificazione, ricordando che passano le prime due di ogni girone e le quattro migliori terze. In questo momento ci sono tre squadre a tre punti, ossia Brasile, Italia e Australia ma le azzurre hanno giocato una sola partita, le altre due squadre invece due confronti. Quindi vincendo la nostra nazionale sarebbe a punteggio pieno, in testa da sola. A quel punto, considerando anche tutti i criteri della classifica avulsa in vista della partita con il Brasile, sarebbe molto difficile un ritorno a casa anticipato per le ragazze di Milena Bertolini.

La quale schiererà il 4-3-1-2: davanti a Laura Giuliani, difesa con Bergamaschi, Gama, Linari e Guagni, in mediana  Cernoia, Giugliano e Galli, Girelli trequartista alle spalle di Bonansea e Mauro.

Probabilità * di scommesse interessanti per Giamaica – Italia con Bet365

Vittoria Giamaica: 19,00
Pareggio: 8,00
Vittoria Italia: 1,12

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 1: 17,00
Under 0,5: 17,00
Over 7,5: 26,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap +0,5  1: 6,25
Asian Handicap +0,5, +1  1: 5,75
Asian Handicap +4,  2: 5,90
Asian Handicap +4, +4,5  2: 6,25
Primo Tempo/Finale X/1: 34,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 101,00

Previsione scommesse Giamaica – Italia con Bet365: Vittoria Italia. Anche se questa Giamaica è in ogni caso un’incognita, l’Italia contro l’Australia ha dato prova sia di qualità che di carattere con una rimonta che fa pensare che la squadra di Milena Bertolini possa arrivare lontano, in questa competizione. Quindi avalliamo in pieno il 2 fisso dei bookmaker, compreso quello che qui prendiamo in esame.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Giamaica – Italia con SNAI

Vittoria Giamaica: 18,00
Pareggio: 7,50
Vittoria Italia: 1,13

(Quote del 13.06.2019 alle 22.40)

football line

Pronostico Italia – Bosnia-Erzegovina Quote scommesse Qualificazioni Europei 2020

Italia – Bosnia-Erzegovina Quote scommesse Qualificazioni Europei 2020*
Italia 1,36/ pareggio 5,25/ Bosnia-Erzegovina 9.50
Data: 11 giugno 2019 – 20:45 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Italia – Bosnia-Erzegovina

Continuare nella striscia di vittorie dopo il successo convincente in Grecia. La Nazionale di Roberto Mancini è chiamata a confermarsi, questa volta tra le mura amiche dell’ “Allianz Stadium” di Torino, teatro del quarto impegno nel torneo di qualificazione ai Campionati Europei di calcio del 2020. È Italia – Bosnia-Erzegovina, in programma alle 20.45 di martedì 11 giugno 2019, sotto la direzione di gara dello spagnolo Xavier Estrada Fernandez. La partita è valida per il Gruppo J.

I precedenti di Italia – Bosnia-Erzegovina

C’è soltanto un precedente, un’amichevole disputata a Sarajevo nel 1996, con la squadra di casa vittoriosa per 2 a 1. A questo dato negativo se ne contrappongono però due decisamente positivi: uno è l’imbattibilità azzurra a Torino, che risale addirittura a maggio 1955, l’altro è la striscia di 49 partite ufficiali senza sconfitte interne. Insomma: tra le mura amiche, e per di più nel capoluogo piemontese, la tradizione è tutta dalla parte dell’Italia.

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con la Bosnia-Erzegovina

A punteggio pieno dopo le prime tre gare disputate, adesso la squadra azzurra spera di fare altri tre punti, tenendo a distanza le principali avversarie, a cominciare dalla Finlandia che però è impegnata in questo turno con il Liechtenstein, unica squadra a zero punti. Con la Grecia, la Nazionale di Roberto Mancini ha dato una dimostrazione di forza, chiudendo la pratica nel primo tempo, un 3 a 0 che poi è stato anche il risultato finale. E questa è la pecca che ha trovato il commissario tecnico, un po’ il “pelo nell’uovo” che in realtà non è davvero tale, se consideriamo il fatto che ci sono squadre che riescono a recuperare il risultato nel secondo tempo approfittando del temporaneo appagamento di chi sta vincendo, a meno che gli attaccanti o qualcun altro non vadano ad arrotondare il bottino. Il timore del tecnico è che la squadra possa peccare di presunzione, che con avversari contro la Bosnia-Erzegovina può diventare un errore fatale.

Mancini cambierà qualcosa, sia per far rifiatare alcuni giocatori, sia per vedere all’opera anche gli altri attaccanti convocati in questa spedizione, mentre ci saranno molte conferme in difesa e a centrocampo. È confermatissimo tra i pali Salvatore Sirigu, che non ha fatto rimpiangere Gigio Donnarumma, così come naturalmente al centro della difesa ci saranno sempre Bonucci e Chiellini, due garanzie cui non si rinuncia nelle partite ufficiali tranne in caso di indisponibilità. Il modulo è sempre un 4-3-3, e sulle fasce rimangono favoriti Florenzi ed Emerson Palmieri, con il primo insidiato da Gianluca Mancini ed entrambi da De Sciglio. Non ci sarà Biraghi, infortunatosi al ginocchio sinistro contro la Grecia.

Si continuerà naturalmente con il doppio regista, Jorginho e Verratti, che la formazione avversaria vorrebbe in qualche modo riuscire a limitare. Unico ballottaggio in mediana tra Barella e Lorenzo Pellegrini. In attacco quattro pretendenti per il ruolo di punta centrale: favorito è Quagliarella su Kean, Bernardeschi e Belotti. Insigne dovrebbe essere confermato, mentre Bernardeschi potrebbe giocare al posto di Chiesa.

La situazione della Bosnia-Erzegovina prima dell’incontro con l’ Italia

“Non saremo quelli visti con la Finlandia” ha garantito un nostro avversario che conosce bene sia il calcio italiano sia lo stadio dove si giocherà, che è il “suo” stadio: stiamo parlando ovviamente dello juventino Miralem Pjanic, amichevolmente stuzzicato nella conferenza stampa azzurra dal suo collega di club Leonardo Bonucci. Di questa formazione, conosciamo bene infatti due giocatori molto pericolosi e che Mancini ha invitato caldamente i suoi a non sottovalutare: appunto il centrocampista della Juventus, e l’attaccante della Roma (ma probabile futuro interista) Edin Dzeko, il capitano della formazione bosniaca, uno dei pochi da salvare nella difficile stagione giallorossa.

In effetti, la nazionale allenata dal croato Robert Prosinecki, alle spalle una grande carriera da centrocampista in giro per l’Europa, è uscita abbastanza strapazzata dalla trasferta con i finlandesi, dove ha incassato un 2 a 0 che significa anche la sua prima sconfitta in questo torneo. Prima, aveva battuto 2 a 1 l’Armenia, e pareggiato 2 a 2 con la Grecia.

Anche il modulo dei nostri avversari dovrebbe essere un 4-3-3: Sehic tra i pali, al centro della difesa Sunjic e Zukanovic, sulle fasce laterali Bicakcic e Civic, Pjanic in cabina di regia, mezzeali Cimirot e Besic, al centro dell’attacco ovviamente Dzeko, affiancato da Visca e Duljevic.

 

Probabilità * di scommesse interessanti per Italia – Bosnia-Erzegovina con Bet365

Vittoria Italia: 1,36
Pareggio: 5,25
Vittoria Bosnia-Erzegovina: 9,50

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap -3, -1  1: 6,80
Asian Handicap 0   2: 6,60
Asian Handicap 0, +0,5  2: 7,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 67,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 23,00

Previsione scommesse Italia – Bosnia-Erzegovina con Bet365: Vittoria Italia. L’Italia che liquida la Grecia nel primo tempo, senza dubbio, impressiona. Senza contare il fattore campo e l’avvio non proprio spedito dei prossimi avversari in questa competizione. Il fatto che Pjanic conosca molto bene l’Italia calcistica potrebbe essere un deterrente, ma l’inventiva di Mancini, sfruttando la voglia di azzurro di molti giovani, può essere un fattore determinante. Dunque 1 fisso. Sempre che l’Italia non si voglia crogiolare nei complimenti ricevuti, ma nel caso ci pensano Bonucci e Chiellini a “svegliare” i compagni meno esperti.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Italia – Bosnia-Erzegovina con Unibet

Vittoria Italia: 1,37
Pareggio: 5,00
Vittoria Bosnia-Erzegovina: 9,00

(Quote del 10.06.2019 alle 22.50)

football line

Pronostico Australia – Italia Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile 2019

Australia – Italia Quote scommesse Mondiali Calcio Femminile 2019*
Australia 1,65/ pareggio 3,75/ Italia 5,25
Data: 9 giugno 2019 – 13:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Australia – Italia

Comincia l’avventura, con la speranza che prosegua fino alla fine. La voglia di far bene c’è, da parte delle ragazze di Milena Bertolini che tornano a disputare la massima competizione calcistica femminile dopo vent’anni. Bisogna però superare da subito i primi scogli, che sono piuttosto importanti. La prima gara che impegna la nostra nazionale ai Mondiali femminili di calcio in corso in Francia è Australia – Italia, che si giocherà alle 13.00 di domenica 9 giugno 2019 allo “Stade du Hainaut” a Valenciennes. Per le azzurre subito una delle formazioni più titolate, e anche pronosticate per la vittoria finale del titolo. La partita è valida per il Gruppo C dei gironi eliminatori, che comprende anche Brasile e Giamaica. Ricordiamo che agli ottavi di finale si qualificano le prime due di ogni girone, più le migliori quattro terze.

I precedenti di Australia – Italia

Il 13 marzo 2014, come si dice, “le prendemmo”: 5 a 2 per l’Australia nel torneo internazionale di Cipro. Erano i playoff per il settimo posto, e ad aprire le marcature fu la calciatrice australiana ancora più temuta, Samantha Kerr, quinta nell’ultima classifica del pallone d’oro femminile assegnato lo scorso anno. Solo negli ultimi minuti prima Tuttino, e poi Patrizia Panico accorciarono le distanze.

La situazione dell’Australia prima dell’incontro con l’ Italia

Guidata in campo proprio da Samantha Kerr, la formazione australiana è temuta, ma proprio per questo si può affrontare con la giusta consapevolezza. Viene peraltro da due amichevoli perse con Stati Uniti e Olanda, quest’ultima con un passivo anche pesante: 0-3 lo scorso primo giugno. Certo, magari per le ragazze allenate da Ante Milicic ci sarà stato un problema di fuso orario e di condizione non ancora a posto, ma significa che l’impresa per le nostre giocatrici non è impossibile.

Nell’ultima amichevole l’Australia ha giocato con un 4-1-4-1, con Kerr evidentemente terminale offensivo. Se Milicic riproporrà il medesimo modulo e formazione, avremo Williams tra i pali, centrali difensive Polkinghorne e Kennedy, laterali Carpenter e Catley, in cabina di regia van Egmond che fu grande protagonista nel precedente di cinque anni fa, sulle fasce Raso e Logarzo, Butt e Foord alle spalle di Kerr.

La situazione dell’ Italia prima dell’incontro con l’ Australia

Grinta, voglia di andare avanti il più possibile, e magari di entrare nella storia dopo che lo scorso anno la nazionale maschile ha potuto guardare i mondiali solo in TV. Le ragazze guidate in panchina da Milena Bertolini dovranno evidentemente guardarsi proprio dalla troppa voglia di vincere, che spesso è cattiva consigliera in manifestazioni come queste, considerando anche che le forze, le energie, vanno spese bene perché occorre prima di tutto passare il turno, ma poi essere in forma nelle fasi finali. In molti pensano che per l’Italia questo sia il momento giusto, e questa sfida è il primo scalino per dimostrarlo.

Al torneo di Cipro lo scorso marzo l’Italia ha perso solo ai rigori la finale con la Corea del Nord (avversaria che ci ricorda sempre qualcosa…), poi ci sono state tre amichevoli. Due in aprile, con un pareggio 1 a 1 con la Polonia e un successo per 2 a 1 contro l’Irlanda, mentre il 29 maggio abbiamo battuto 3 a 1 la Svizzera, reti di Galli e Girelli. La marcia di avvicinamento è stata quindi molto positiva.

Il modulo dovrebbe essere il 4-3-3, qualche ballottaggio per la ct, sulla fascia sinistra difensiva con Bartoli favorita su Guagni recuperata dopo essersi infortunata nell’amichevole con le elvetiche, e in attacco tra Sabatino e Mauro, con la prima favorita perché apparsa in forma migliore rispetto alla milanista. Tra i pali Giuliani, Gama e Linari al centro della difesa, laterali Bergamaschi e come si diceva Bartoli, in mediana Giugliano in cabina di regia con Galli e Cernoia mezzeali, Sabatino punta centrale affiancata da Bonamsea e Girelli.

Probabilità * di scommesse interessanti per Australia – Italia con Bet365

Vittoria Australia: 1,65
Pareggio: 3,75
Vittoria Italia: 5,25

 

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 13,00
Over 6,5: 21,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 21,00
Asian Handicap -2,5, -3  1: 6,80
Asian Handicap -2,5  1: 5,25
Asian Handicap +0,5, +1  2: 6,40
Primo Tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 21,00

Previsione scommesse Australia – Italia con Bet365: Vittoria Australia. Sia chiaro: spesso i Mondiali sovvertono alcune gerarchie, ma si parte sempre con i pronostici “sulla carta” secondo le forze in campo. E questi pronostici danno l’Australia superiore. Poi, in campo, tutto può succedere, ma per ora tutti i principali bookmaker seguono questa strada.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote * scommesse per Australia – Italia con SNAI

Vittoria Australia: 1,65
Pareggio: 3,80
Vittoria Italia: 4,75

(Quote del 08.06.2019 alle 12.30)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.