Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Inter

In questa pagina trovate articoli riguardanti Inter.
football line

Pronostico Inter – Atalanta Quote scommesse Serie A

Inter – Atalanta Quote scommesse Serie A*
Inter 2,05/ pareggio 3,40/ Atalanta 3,60
Data: 7 aprile 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Inter – Atalanta

Il derby nerazzurro del campionato di calcio di Serie A 2018-2019 quest’anno si presenta molto interessante anche come scontro diretto per la zona Champions. Inter – Atalanta, in programma allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano è la partita di cui vi presentiamo quote e pronostico. La giornata è la dodicesima di ritorno, da calendario la trentunesima. Si gioca alle 18.00 di domenica 7 aprile 2019, sotto la direzione di gara di Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia, con al VAR un altro arbitro toscano, ossia Gianluca Rocchi di Firenze, tra l’altro proprio la coppia di direttori di gara che, a ruoli invertiti, ci ha rappresentato agli ultimi mondiali di calcio.

I precedenti di Inter – Atalanta

Il confronto di andata si era risolto praticamente in una disfatta per la squadra milanese, sconfitta per 4 a 1 dagli atalantini. Ma l’ Inter è davanti nettamente sia nei confronti totali, sia in quelli casalinghi, di cui ha vinto gli ultimi quattro consecutivi.

Complessivamente, in Serie A le due squadre si sono affrontate 115 volte, e l’ Inter ha vinto 62 confronti rispetto ai 20 dei bergamaschi, con 29 pareggi. A San Siro i precedenti sono 57, e come spesso avviene il margine si allarga addirittura, con 40 successi dei padroni di casa contro 9 degli ospiti. Solo 8, dunque, i pareggi.

La situazione dell’ Inter prima della partita con l’ Atalanta

Le due squadre arrivano dall’aver rifilato due quaterne alle rispettive avversarie. L’Inter ha vinto 4 a 0 contro il Genoa a Marassi, tra l’altro con il rientro in squadra di Mauro Icardi dopo una lunghissima telenovela che si spera davvero sia arrivata al termine. Poi, nella prossima stagione, la società farà le proprie valutazioni su chi resterà e chi andrà via, evidentemente non solo nella rosa dei calciatori.

Adesso bisogna centrare la qualificazione alla Champions League, e le cose si mettono abbastanza bene: dopo il controsorpasso nel derby della Madonnina, la squadra di Luciano Spalletti ha maggiormente puntellato il suo terzo posto. Attualmente è a 56 punti, sette in meno rispetto al Napoli, quattro in più sul Milan, mentre sono cinque le lunghezze di distacco sugli avversari di giornata, che si sono conquistati il quinto posto e dunque sono diventati un’ insidia per tutti proprio nella lotta almeno al quarto posto.

Indisponibili Vrsaljko, De Vrij e Lautaro Martinez, Spalletti dovrebbe schierare il consueto 4-2-3-1 con Handanovic ovviamente a presidiare la porta interista, coppia centrale difensiva composta da Skriniar e Miranda, sulle fasce D’Ambrosio e Asamoah, in mediana Brozovic e Gagliardini, esterni alti Politano e Perisic, Nainggolan alle spalle di Icardi.

La situazione dell’ Atalanta prima della partita con l’ Inter

Anche l’Atalanta ha inflitto una quaterna di gol agli avversari del precedente turno, che tra l’altro lottano per non retrocedere: è finita 4 a 1 la sfida con il Bologna, che consente dunque alla squadra di Gian Piero Gasperini di presentarsi con ottime credenziali al confronto del “Meazza”.

Ricordiamo che grazie a questa vittoria adesso la “Dea” è salita al quinto posto e comincia ad insidiare molto seriamente almeno le due milanesi per la qualificazione alla Champions League, senza dimenticare che tre punti sotto ci sono, a pari merito, le romane ed il Torino. Classifica corta, tante pretendenti: due dovranno accontentarsi dell’ Europa League, e c’è evidentemente chi rimarrà a bocca asciutta.

Ma questo difficilmente avverrà per l’ Atalanta, che in ogni caso potrà brindare se dovesse qualificarsi a una delle due competizioni. Perché è chiaro che molto dell’eventuale merito sarà del tecnico, che fa sempre rendere al meglio i suoi giocatori. Chi non riesce a entrare nel progetto, come è successo per Emiliano Rigoni, prima o poi ne esce, ma chi invece vi entra in pieno, spesso e volentieri finisce per esaltare le proprie doti.

Non ci sarà Zapata, squalificato, ma c’è un Ilicic in un particolare momento di grazia, come si è visto proprio con il Bologna. In campo un 3-4-2-1: Gollini dovrebbe essere confermato tra i pali, in difesa Djimsiti, Palomini e Mancini, esterni Hateboer e Castagne, interni Freuler e de Roon, mentre il “Papu” Gomez e Pasalic dovrebbero agire alle spalle di Ilicic.

 

Probabilità* di scommesse interessanti per Inter – Atalanta con Bet365

Vittoria Inter: 2,05
Pareggio: 3,40
Vittoria Atalanta: 3,60

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 12,00
Over 6,5: 21,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 23,00
Asian Handicap -2  1: 7,00
Asian Handicap + 1  2: 6,40
Asian Handicap +1, +1,5  2: 7,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 23,00

Previsione scommesse Inter – Atalanta con Bet365Vittoria Inter. Il fattore campo spinge i bookmakers a dare la vittoria alla formazione di casa, considerando anche gli ultimi due precedenti interni, tuttavia bisogna fare molta attenzione a questa squadra che dà del filo da torcere a tutti.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Inter – Atalanta con Unibet

Vittoria Inter: 2,05
Pareggio: 3,40
Vittoria Atalanta: 3,60

(Quote del 05.04.2019 alle 19.05)

football line

Pronostico Inter – Lazio Quote scommesse Serie A

Inter – Lazio Quote scommesse Serie A*
Inter 2,25/ pareggio 3,30/ Lazio 3,30
Data: 31 marzo 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Inter – Lazio

Un’altra partita di cartello è il posticipo serale domenicale della ventinovesima giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, la decima di ritorno. Allo stadio “Giuseppe Meazza”, alle 20,30 del 31 marzo 2019, si gioca Inter – Lazio, partita di cuii vi proponiamo quote e pronostico. A dirigerla Paolo Mazzoleni di Bergamo, mentre per il VAR ci sarà Gianluca Rocchi di Firenze.

I precedenti di Inter – Lazio

Ci sono due precedenti in questa stagione calcistica: partiamo dalla sfida di andata di campionato, all’ Olimpico il 29 ottobre 2018: vittoria interista per 3 a 0, con doppietta di Icardi e in mezzo un gol di Brozovic. A San Siro si è invece giocata la partita dei quarti di finale di Coppa Italia, finita 0 a 0 ma poi la Lazio ha passato il turno ai rigori.

Nelle sfide di A i “Nerazzurri” sono in netto vantaggio: 151 le partite disputate, con 63 vittorie dell’Inter e solo 35 della Lazio, 53 pareggi. Quasi schiacciante la supremazia casalinga: 41 vittorie contro 9 (e 25 pareggi) nelle 75 partite disputate a Milano.

La situazione dell’ Inter prima della partita con la Lazio

Mauro Icardi è tornato: che sia pace, distensione o tregua armata dopo i sorrisi in allenamento, lo capiremo evidentemente sul campo, ma l’impressione è che tutto continuerà normalmente fino alla fine del campionato. Dopo, quasi sicuramente, molti protagonisti di questa vicenda si accaseranno altrove.

L’Inter sembra peraltro essersi scrollata di dosso la crisi – è bene dire “sembra”, perché la squadra ci ha abituato a situazioni imprevedibili nel bene e nel male – dopo il successo nel derby con il Milan. La squadra di Luciano Spalletti, che era sulla carta sfavorita, si è invece imposta per 3 a 2, riprendendosi il terzo posto in classifica che ora punta a conservare, contro una squadra impegnata ancora a rincorrere la quarta piazza.

Icardi partirà dalla panchina, Lautaro Martinez è indisponibile perché infortunato (come l’ex De Vrij, mentre Nainggolan non è ancora al meglio), e quindi Spalletti schiererà l’ex Keita Baldè come prima punta, non avendo a disposizione un centravanti di ruolo, e sulle fasce dovrebbe essere affiancato da Politano e Perisic.

4-3-3, dunque: davanti al portiere Handanovic, coppia centrale difensiva composta da Miranda e Skriniar, sulle fasce D’Ambrosio e Asamoah. Quanto al centrocampo, con Brozovic in cabina di regia, dovrebbero esserci Gagliardini (in ballottaggio con Borja Valero) e Vecino.

La situazione della Lazio prima della partita con l’ Inter

Sesto posto, a 45 punti, gli stessi dell’ Atalanta. Ma se per la squadra di Gasperini l’Europa League sarebbe già un risultato importantissimo, è evidente che la Lazio cerchi la Champions. Zona affollatissima, e squadra più nelle retrovie se consideriamo che il Milan, quarto,  è a 51 punti. Bisogna correre, correre forte e sperare in qualche intoppo di “Rossoneri” e Roma. Peraltro, i “Biancocelesti” vengono dal convincentissimo 4 a 1 con il Parma e non perdono da tre gare.

Simone Inzaghi metterà in campo una formazione spregiudicata, nella quale rientra dalla squalifica Ciro Immobile. In campo un 3-5-2 con Strakosha fra i pali, in difesa Patric è leggermente favorito su Bastos al fianco di Acerbi e Radu, esterni come sempre Marusic e Lulic, Leiva in cabina di regia e gli interni saranno Milinkovic-Savic e Luis Alberto, arretrato in quel ruolo perché con Immobile, davantio, ci sarà Correa.

Probabilità* di scommesse interessanti per Inter – Lazio con Bet365

Vittoria Inter: 2,25
Pareggio: 3,30
Vittoria Lazio: 3,30

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 6,5: 26,00
Asian Handicap -1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap -1, -1,5  1: 5,90
Asian Handicap +1  2: 5,90
Asian Handicap +1, +1,5  2: 6,40
Asian Handicap +1,5  2: 6,80
Primo Tempo/Finale 2/1: 26,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 29,00
Previsione scommesse Inter – Lazio con Bet365Vittoria Inter. I bookmaker danno affidamento alla squadra di casa, galvanizzata dalla vittoria nel derby e con il caso Icardi in via di piena soluzione. La Lazio però è in serie positiva e certamente darà battaglia in questo scontro diretto

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Inter – Lazio con Unibet

Vittoria Inter: 2,25
Pareggio: 3,30
Vittoria Lazio: 3,30

(Quote del 30.03.2019 alle 10.15)

football line

Pronostico Milan – Inter Quote scommesse Serie A

Milan – Inter  Quote scommesse*
Milan 2,37/ pareggio 3,10/ Inter 3,20
Data: 17 marzo 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Milan – Inter

Il posticipo che aspettano tutti è chiaramente la stracittadina milanese, che potrà dire una chiara parola sulle ambizioni Champions di entrambe le squadre, con una che appare in forma, quella che ospita in questo caso il derby, e l’altra invece piuttosto male in arnese, tra eliminazione in Europa League, caso Icardi e così via. Vi presentiamo quote e pronostico di Milan – Inter, in programma allo stadio “Giuseppe Meazza” alle 20.30 di domenica 17 marzo 2019. Si tratta dell’incontro che concluderà la ventottesima giornata, nona di ritorno, del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, prima della pausa per gli impegni della Nazionale.

L’arbitro sarà Marco Guida della sezione di Torre Annunziata, per il VAR Gianpaolo Calvarese di Teramo.

I precedenti di Milan – Inter

Quando si tratta di una stracittadina che si gioca nello stesso stadio, è difficile ovviamente distinguere tra partite in casa e fuori casa, anche se il pronostico impone che questa distinzione si faccia. La gara di andata, ospitata dall’ Inter il 21 ottobre 2018, si risolse con una vittoria nerazzurra di misura, 1 a 0. Segnò Mauro Icardi, il “convitato di pietra” di questo derby.

Il prossimo sarà il confronto numero 170 tra le due milanesi nella massima serie. Finora l’ Inter domina, avendo vinto 63 gare contro le 51 dei “cugini”, con 55 pareggi. La situazione cambia di poco se consideriamo gli 84 derby ospitati dai milanisti: anche qui sono davanti i “Nerazzurri” con 31 vittorie, contro le 28 dei “Rossoneri”. 25 invece le sfide terminate in parità nel campo “milanista”.

La situazione del Milan prima del derby con l’ Inter

Inutile sottolineare quanto sia importante vincere un derby così sentito, specie ora che anche il Milan “dirigenziale” annovera due vecchie glorie come Leonardo e Maldini, e sul campo è allenato da Rino Gattuso. In questo momento, grazie ai gol di Piatek ma anche a un assetto tattico finalmente trovato con l’innesto del polacco e di Paquetà, è la squadra rossonera quella messa meglio, almeno sulla carta. Un punto e una posizione in più rispetto all’Inter, dato che il Milan è terzo a quota 51, i “Nerazzurri” quarti a 50, e oltretutto i “Rossoneri” non perdono in campionato dal 22 dicembre, (vinse 1 a 0 la Fiorentina a Milano), quando a guidare l’attacco c’era ancora un Higuain molto a disagio.

Sempre considerando il solo campionato, c’è una striscia vincente che riguarda le ultime cinque partite, iniziata con il Cagliari e finita per ora con il Chievo Verona (2 a 1 al “Bentegodi”), cui aggiungere la semifinale di andata di Coppa Italia, dalla quale il Milan è uscito indenne dal campo della Lazio. Quindi il ritorno a San Siro partirà dallo zero a zero complessivo.

L’entusiasmo però nei derby rischia di provocare scivoloni e sorprese negative: per questo Gattuso avrà opportunamente catechizzato i suoi uomini, sulla scorta della sua lunga militanza calcistica.

Con Rodriguez che rientra dalla squalifica, l’unico ballottaggio appare quello a centrocampo tra Bakayoko e Biglia. Per il resto, il 4-3-3 di Gattuso lascia poco spazio alla fantasia: Donnarumma tra i pali, Musacchio e Romagnoli centrali difensivi, laterali Calabria e Rodriguez, in mediana Kessié, Bakayoko e Paqueta, davanti Piatek affiancato da Suso e Calhanoglu.

La situazione dell’ Inter prima del derby con il Milan

Anche se nel turno precedente di campionato l’ Inter ha vinto 2 a 0 sulla Spal, Luciano Spalletti è ovviamente visto in grande difficoltà, dopo l’eliminazione della squadra dall’ Europa League, per la sconfitta interna nel ritorno con l’ Eintracht Francoforte, cui è bastato un gol per mettere in ghiaccio il passaggio del turno. Ci sono tutte le attenuanti del caso, tra cui una squadra decisamente decimata tra squalifiche, infortuni, Icardi (che è un discorso a parte sul quale forse ora non vale più la pena di tornare) e giocatori non utilizzabili perché non inseriti nella lista Uefa. La situazione di emergenza in Europa, rientra ovviamente in campionato. Ma a Spalletti vengono addebitate colpe precise, come quella di avere schierato titolare in attacco un Keita Baldé appena rientrato a disposizione.

Detto questo, anche la squadra ha le sue colpe, escluso l’ immenso Samir Handanovic che con i suoi interventi è riuscito a evitare altri gol dei tedeschi. E qui ci si chiede che costa stia succedendo all’ Inter e se un derby, con l’orgoglio che porta con sé, possa ridare consapevolezza e stimoli a chi andrà in campo.

Stimoli che avrà sicuramente Lautaro Martinez, che in Europa League non c’era perché squalificato, e che quindi ha potuto rifiatare in vista di questo appuntamento. Oggi come oggi, senza Icardi, le possibilità di violare la difesa milanista passano per lui e magari per Politano e Perisic. Restano diversi dubbi sulle condizioni di Nainggolan, Miranda e Brozovic, che in caso di recupero probabilmente giocherebbe dal primo minuto scalzando Gagliardini in mediana, così come Asamoah spera di essere preferito a Dalbert come laterale di sinistra.

A oggi, il 4-2-3-1, davanti a Handanovic vedrebbe de Vrij e Skriniar ovviamente inamovibili centrali, terzini D’Ambrosio e Dalbert, a centrocampo Gagliardini e Vecino, sugli esterni Politano e Perisic, mentre Joao Mario dovrebbe agire alle spalle di Lautaro.

Probabilità* di scommesse interessanti per Milan – Inter con Bet365

Vittoria Milan: 2,37
Pareggio: 3,10
Vittoria Inter: 3,20

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap -1,5, -2  1: 6,60
Asian Handicap +1  2: 5,90
Asian Handicap +1, +1,5  2: 6,40
Asian Handicap +1,5  2: 6,80
Primo Tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Milan – Inter con Bet365Vittoria Milan. I bookmakers danno come favorita la squadra che ospita il confronto. Attenzione però alla determinazione che potrebbe avere l’ Inter, sia perché sfavorita, sia perché questa gara è un crocevia importantissimo per provare a salvare la propria stagione con l’ultimo obiettivo rimasto, vale a dire la qualificazione alla fase a gironi della Champions League.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Milan – Inter con Eurobet

Vittoria Milan: 2,45
Pareggio: 3,15
Vittoria Inter: 3,05

(Quote del 15.03.2019 alle 22.55)

football line

Pronostico Inter – Eintracht Francoforte Quote scommesse Europa League

Inter – Eintracht Francoforte Quote scommesse*
Inter 2,35/ pareggio 3,40/ Eintracht Francoforte 3,30
Data: 14 marzo 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Inter – Eintracht Francoforte

Ritorno in casa per l’ Inter contro l’ Eintracht Francoforte, nella seconda gara degli ottavi di finale dell’ Europa League 2018-2019, partita di cui vi presentiamo quote e pronostico. Allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano si gioca alle 21.00 di giovedì 14 marzo 2019 e si parte dallo zero a zero della partita di andata, unico precedente tra le due squadre se escludiamo un’amichevole disputata nell’agosto 2014, vinta 3 a 1 dai tedeschi ma che ovviamente non fa testo. Arbitro del confronto di San Siro sarà il romeno Ovidiu Hategan.

La situazione dell’ Inter prima della partita con l’ Eintracht Francoforte

È un’ Inter decimata, quella che si appresta a giocare questa partita fondamentale per la propria stagione, e i tentativi di ricomporre la situazione con Mauro Icardi per il momento non sono ancora andati a buon fine. La tanto sospirata tregua non è arrivata, e a questo punto si teme che l’attaccante argentino non possa essere a disposizione neppure per uno scampolo del derby di campionato con il Milan, in programma domenica 17 marzo sempre al “Meazza”, ma ospitato dalla squadra rossonera. Ricordiamo che un punto separa le due milanesi, con i “Diavoli” al terzo posto e i “Nerazzurri” al quarto.

Luciano Spalletti dovrà fare di necessità virtù, anche se il rientro di Keita Baldé gli dà almeno un’alternativa a Lautaro Martinez (squalificato In Europa League) in attacco. Di sicuro, in questo periodo nel quale si è dipanata la vicenda Icardi, la squadra si è maggiormente compattata come gruppo, e la vittoria interna contro la Spal per 2 a 1 è anche figlia di questa situazione. Tuttavia, adesso la situazione è di emergenza perché le assenze sono almeno nove. Oltre a Icardi e Lautaro, non sono a disposizione Asamoah, anche lui squalificato e gli infortunati Brozovic e Miranda, cui aggiungere Nainggolan appena rientrato in gruppo, e i due giocatori che non sono nella lista UEFA, vale a dire Gagliardini e Joao Mario, peraltro appena colpito da un grave lutto familiare, quindi probabilmente avrebbe ugualmente saltato la gara. Aggiungendo poi il lungodegente Vrsaljko, ecco come Spalletti abbia gli uomini contatissimi contro una formazione determinata, ricordando oltretutto che si riparte dallo zero a zero. In panchina ci sarà così un’ampia presenza di giocatori della Primavera, ma davvero è da sperare che in campo non si faccia male nessuno.

Quali le ipotesi percorribili? I due moduli che Spalletti potrebbe schierare sono un 3-4-3 o un 4-3-3. Davanti al portiere Handanovic, l’unica certezza è de Vrij difensore centrale. Nel caso di difesa a tre, con l’olandese ci sarebbero sia Skriniar che Ranocchia, Cedric e D’Ambrosio sarebbero spostati come esterni, mentre gli interni sarebbero Borja Valero e Vecino. Nel tridente il centrale sarebbe Keita, anche se ovviamente è da capire se possa reggere l’intera partita, e ai lati Politano e Perisic.

In un 4-3-3 Skriniar potrebbe avanzare a centrocampo, tra Borja Valero e Vecino, mentre Cedric e D’Ambrosio sarebbero i laterali difensivi, con coppia centrale de Vrij e Ranocchia.

La situazione dell’ Eintracht Francoforte prima della partita con l’ Inter

Il Francoforte si presenta in grande forma a questo appuntamento, forte del 3 a 0 in trasferta con il quale ha sconfitto il Dusseldorf in Bundesliga. L’ Eintracht è quinto, gli avversari undicesimi ma un risultato così rotondo, terza vittoria consecutiva in campionato per la squadra di Adi Hutter, la dice lunga sull’ impegno che attende l’ Inter nella situazione che abbiamo prima descritto.

Ricordiamo anche che ai sedicesimi di finale il Francoforte ha superato lo Shakktar Donetsk, con il quale aveva pareggiato 2 a 2 in trasferta e poi vinto 4 a 1 nel ritorno in casa. L’occasione in questo caso è ghiotta, perché alla squadra tedesca basterebbe un pareggio con gol per passare il turno, dato che in caso di parità le reti in trasferta valgono il doppio.

La speranza di Hutter (abbastanza remota va detto) è quella di poter schierare Rebic, ancora alle prese con un infortunio, altrimenti sarà Haller – tenuto a riposo per quasi tutta la partita con il Dusseldorf – a giocare al fianco di Jovic. Il suo “sostituto” Paciencia dovrà accomodarsi nuovamente in panchina. Indisponibile anche Abraham, come Chandler e Torro.

Si può ipotizzare un 3-4-1-2: Trapp il portiere, Hasebe, Hinteregger e N’Dicka i difensori, da Costa e Kostic gli esterni, Rode e Hasebe gli interni, Gacinovic trequartista alle spalle di Haller e Jovic.

Probabilità* di scommesse interessanti per Inter – Eintracht Francoforte con Bet365

Vittoria Inter: 2,35
Pareggio: 3,40
Vittoria Eintracht Francoforte: 3,30

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 11,00
Over 6,5: 23,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap –1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap +1, +1,5  2: 6,00
Asian Handicap +1,5  2: 6,60
Primo Tempo/Finale 1/2: 29,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Inter – Eintracht Francoforte con : Vittoria Inter. La squadra di casa è evidentemente favorita, nonostante tutto quello che vi abbiamo raccontato nel pezzo. Naturalmente sono molte le controindicazioni, ma la stagione interista passa per due crocevia: l’ Europa League e i posti Champions in campionato. Sbagliare sarebbe un fallimento e sicuramente gli uomini di Spalletti lanceranno il cuore oltre l’ostacolo per cercare di passare il turno.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Inter – Eintracht Francoforte con William Hill

Vittoria Inter: 2,30
Pareggio: 3,30
Vittoria Eintracht Francoforte: 3,10

(Quote del 12.03.2019 alle 21.55)

football line

Eintracht Francoforte – Inter Quote scommesse Europa League

Eintracht Francoforte – Inter Quote scommesse*
Eintracht Francoforte 2,40/ pareggio 3,40/ Inter 3,20
Data: 7 marzo 2019 – 18:55 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Eintracht Francoforte – Inter

Il gioco si fa duro, e l’ Inter deve dimostrare ancora una volta di essere all’altezza della situazione, di mostrare il carattere quando tutto sembra girare in senso inverso. L’avversaria che il sorteggio di Nyon ha riservato alla squadra milanese non è certamente delle più facili, anche se il fatto di giocare l’andata in trasferta in qualche modo può dare ai “Nerazzurri” qualche chance in più. Eccoci dunque a presentare quote e pronostico di Eintracht Francoforte – Inter, confronto che non ha precedenti in assoluto, mentre ovviamente ce ne sono sia per la squadra tedesca contro altre italiane e viceversa. La prima gara valida per gli ottavi di finale dell’ Europa League 2018-2019, si gioca alle 18.55 di giovedì 7 marzo 2019 alla “Commerzbank-Arena” di Francoforte. La partita sarà diretta dallo scozzese William Collum.

La situazione dell’ Eintracht Francoforte prima della partita con l’ Inter

Se vogliamo escludere l’amichevole con il Flamengo, l’ultima sconfitta del Francoforte in ordine di tempo è quella patita in casa da parte del Bayern di Monaco (0-3), ovviamente in Bundesliga, il 22 dicembre 2018, quindi nel 2019 a parte quell’episodio con i brasiliani, la squadra tedesca non ha ancora perso una gara, né nel campionato nazionale, né in Europa League.

L’ Eintracht ha vinto a punteggio pieno, ossia con 6 vittorie su 6 gare disputate il Gruppo H nella fase a gironi della competizione europea, battendo tutti i suoi avversari: tanto è vero che alle spalle dei tedeschi, che hanno chiuso a 18 punti, c’è la Lazio con 9, esattamente la metà, poi l’ Apollon e il Marsiglia che in quel periodo aveva seri problemi che ora, con l’arrivo di Balotelli, sembrano in parte risolti.

Ai sedicesimi di finale, Francoforte ha battuto lo Shaktar Donetsk: dopo il pareggio per 2 a 2 nella gara di andata, l’ Eintracht si è imposto al ritorno con un netto 4 a 1.

Parlando invece della Bundesliga, le “Aquile” sono al quinto posto, reduci dalla seconda vittoria consecutiva, un 3 a 2 casalingo contro l’ Hoffenheim, mentre in precedenza aveva vinto 3 a 0 ad Hannover. Insomma: la squadra di Adi Hutter va presa davvero con le molle, perché pur avendo davanti, in patria, Borussia Dortmund, Bayern, RB Lipsia e Gladbach, con le quali ha da poco pareggiato, sa farsi rispettare molto bene, specie in campo internazionale.

Sugli scudi il giovane attaccante serbo Luka Jovic, finora andato a segno in questa stagione 28 volte, tra campionato ed Europa League. Non ci sarà un suo compagno di reparto, anche lui decisamente temibile, ossia il croato Ante Rebic, ex della Fiorentina, che quindi conosce molto bene il calcio italiano: colpa di una distorsione al ginocchio. Indisponibili anche Torrò, Chandler, Fernandes e Abraham. Hutter dovrebbe mettere in campo un 3-4-1-2: Trapp il portiere, in difesa Willems, Hinteregger e Ndicka, esterni Da Costa e Kostic, interni Rode e Hasebe, Gacinovic trequartista alle spalle di Haller e Jovic.

La situazione dell’ Inter prima della partita con l’ Eintracht Francoforte

La telenovela – Icardi continua, non fa bene a nessuno, probabilmente però il giocatore non si rende conto che rischia di danneggiare non solo il rapporto con la società, ma anche possibili scenari futuri di mercato, dal momento che i possibili acquirenti dell’ argentino certamente seguono come gli altri gli sviluppi della vicenda.

L’ex capitano ha detto a Luciano Spalletti che sente ancora male, e quindi non farà parte della spedizione per Francoforte. La questione pratica è legata alle punte a disposizione del tecnico: solo Lautaro Martinez, che quindi anche questa volta guiderà l’attacco nerazzurro, in attesa che Keita Baldé possa tornare a disposizione.

L’utilizzo di Ranocchia davanti, nella partita persa a Cagliari e costata all’ Inter il terzo posto in classifica, ha ulteriormente mostrato la coperta corta. Ma la situazione in questo momento è complicata, e anche per questo la squadra vorrebbe un risultato importante in Germania, magari per tirare fuori l’orgoglio e ricordare a qualcuno che nessuno è indispensabile. Però in questo momento il problema di organico c’è, anche se paradossalmente sono fuori soltanto tre giocatori della rosa: oltre a Icardi e Keita, il difensore Vrsaljko la cui stagione è finita anzitempo.

Il modulo dovrebbe essere il consueto 4-2-3-1: tra i pali Handanovic, in mezzo alla difesa Miranda e Skriniar, sulle corsie Cedric e Asamoah, in mediana Vecino e Brozovic, sulle fasce Politano e Perisic, Nainggolan alle spalle di Lautaro. Ricordiamo infine che l’ Inter è arrivata agli ottavi di finale battendo ai sedicesimi il Rapid Vienna.

Probabilità* di scommesse interessanti per Eintracht Francoforte – Inter con Bet365

Vittoria Eintracht Francoforte: 2,40
Pareggio: 3,40
Vittoria Inter: 3,20

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 10,00
Over 6,5: 26,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap –1,5, -2  1: 5,90
Asian Handicap +1, +1,5  2: 6,00
Asian Handicap +1,5  2: 6,60
Primo Tempo/Finale 1/2, 2/1:  29,00

Previsione scommesse Eintracht Francoforte – Inter con Bet365Vittoria Eintracht Francoforte. Si tengono ovviamente in considerazione sia il fattore campo che la serie positiva della squadra tedesca che non perde una partita in assoluto da quasi tre mesi, mentre la compagine italiana ha i suoi problemi non solo legati al caso Icardi, ma anche alle recenti situazioni di campo. Il margine comunque è minimo e va considerato che il ritorno si giocherà a Milano, quindi l’Inter potrebbe anche puntare a non prenderle, come si dice.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Eintracht Francoforte – Inter con William Hill

Vittoria Eintracht Francoforte: 2,30
Pareggio: 3,30
Vittoria Inter: 3,10

(Quote del 05.03.2019 alle 21.50)

football line

Pronostico Cagliari – Inter Quote scommesse Serie A

Cagliari – Inter Quote scommesse*
Cagliari 4,75/ pareggio 3,60/ Inter 1,75
Data: 1 marzo 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cagliari – Inter

Dopo la Coppa Italia, torna subito il campionato. Ad aprire la settima giornata di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, da calendario la ventiseiesima, sarà la partita in programma alla “Sardegna Arena” alle 20.30 di venerdì 1° marzo 2019. Vi presentiamo quote e pronostico di Cagliari – Inter, partita importante per motivi diversi sia per la squadra di casa che per quella ospite.

I precedenti di Cagliari – Inter

Il 29 settembre 2018 si è disputata a San Siro la partita di andata, vinta 2 a 0 dall’ Inter, che è davanti anche per quanto riguarda il conto complessivo delle partite giocate in Sardegna, che sono in tutto 38 dal 1964 fino alla passata stagione. I “Nerazzurri” hanno vinto 14 volte, solo 6 invece i successi casalinghi, mentre la partita è terminata in parità nella maggioranza dei casi, ossia 18 volte. L’ultima volta, il Cagliari ha vinto in casa nel 2013 grazie a una doppietta di Pinilla. Il 16 ottobre 2016, però, i sardi hanno espugnato il “Meazza” vincendo per 2 a 1 in una giornata particolarmente negativa per l’Inter, con tanto di rigore sbagliato da Icardi e autorete di Handanovic.

La situazione del Cagliari prima della partita con l’ Inter

Il periodo della squadra di Rolando Maran non è dei migliori. Si potrebbe quasi parlare di caduta libera, se non ci fosse stata la vittoria interna con il Parma ad interrompere la serie delle sconfitte, poi ripresa a Genova con la Sampdoria (1-0, gol di Quagliarella con relativa polemica per i tentativi di disturbo da parte del portiere cagliaritano Cragno). La squadra è quattordicesima, a sei punti dalla terzultima, ossia il Bologna, ma la speranza è ovviamente che si spezzi la spirale negativa che per il momento non crea particolari preoccupazioni di classifica, ma è bene evitare rischi in questa fase decisiva di campionato.

Squalificato Deiola, ci sono alcuni giocatori acciaccati, cioè Cacciatore, Thereau, Birsa, Romagna e Cerri, mentre Despodov è tornato in gruppo. Maran dovrebbe schierare un 4-4-1-2 con Cragno tra i pali, Ceppitelli e Pisacane difensori centrali, Srna e Pellegrini terzini, sulle fasce Barella e Ionita, interni Bradaric e Padoin, in attacco Joao Pedro alle spalle di Pavoletti.

La situazione dell’ Inter prima della partita con il Cagliari

Tenere i nervi saldi e capitalizzare i motivi di tensione o di rabbia, sul campo e fuori dal campo, per mantenere il terzo posto, incalzato dai “cugini” del Milan, che avranno di fronte il Sassuolo, e dalla Roma che sta per affrontare il derby in casa della Lazio.

Per i “Nerazzurri” è la seconda trasferta consecutiva dopo quella di Firenze che ha lasciato una coda velenosa legata al rigore decretato dall’arbitro Abisso per un fallo di mano di D’Ambrosio. Un utilizzo del VAR che è stato criticato fortemente dall’ Inter, anche a livelli societari, tanto che il tecnico della Fiorentina Pioli ha voluto ricordare che anche i “Viola” avevano i loro episodi su cui recriminare. Insomma, probabilmente sull’ uso della moviola in campo c’è ancora la necessità di correggere qualche cosa nei protocolli, anche se l’errore capiterà sempre e comunque. In ogni caso, alla squadra di Spalletti non va giù il fatto di finire in pareggio (3-3) per un episodio di questo tipo, una gara che si stava vincendo in trasferta.

Tensioni che si aggiungono a quelle consuete per la vicenda Icardi, anche se per ora sembrano alimentate solo dalla parte del giocatore, o meglio di Wanda Nara. Dopo la decisione di togliere all’attaccante la fascia di capitano, la società ha scelto un basso profilo, probabilmente sperando che di là si faccia altrettanto.

Quello che sembra non essere stato compreso dall’entourage del giocatore, è che la società ha l’intenzione di gestire questa vicenda e non di subirla, infatti l’ad Giuseppe Marotta ha detto che sarà l’ Inter a decidere quando fare la proposta di prolungamento di contratto già annunciata. Sullo sfondo, le voci che vorrebbero l’argentino ceduto a giugno alla Juventus, ma al di là di ogni discorso, tutto è ancora prematuro, e sembrerebbe peraltro strano che la società bianconera, che ha sempre fatto attenzione alla gestione dei giocatori, si prendesse in casa una procuratrice decisamente ingombrante come la moglie di Icardi. Si vedrà, intanto lui non gioca, sempre per i famosi malanni al ginocchio, e Spalletti, al di là di Lautaro, deve trovare eventuali soluzioni alternative in attacco.

Per ora, non ce ne sono, dal momento che Keita Baldé non ha ancora recuperato dal suo infortunio, e quindi la formazione sarà quasi interamente quella anti-Fiorentina, con l’unica eccezione in difesa di Asamoah al posto di Dalbert. Si può quindi ipotizzare un 4-2-3-1 con Handanovic tra i pali, de Vrij e Skriniar difensori centrali, terzini D’Ambrosio e Asamoah, in mediana Vecino e Brozovic, sulle fasce Politano e Perisic, Nainggolan alle spalle di Lautaro Martinez.

Probabilità* di scommesse interessanti per Cagliari – Inter con Bet365

Vittoria Cagliari: 4,75
Pareggio: 3,60
Vittoria Inter: 1,75

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Over 5,5: 15,00
Over 4,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap -0,5, -1  1: 6,00
Asian Handicap +2, +2,5  2: 5,90
Asian Handicap +2  2: 6,40
Primo Tempo/Finale 2/1: 41,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 23,00

Previsione scommesse Cagliari – Inter con Bet365Vittoria Inter. Favorita nettamente la formazione ospite, che deve capitalizzare rabbia e tensioni in positivo per mantenere il terzo posto in classifica.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Cagliari – Inter con Unibet

Vittoria Cagliari: 5,00
Pareggio: 3,60
Vittoria Inter: 1,74

(Quote del 27.02.2019 alle 22.35)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.