Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

coppa italia

In questa pagina trovate articoli riguardanti coppa italia.
football line

Pronostico Roma – Virtus Entella Quote scommesse Coppa Italia

Roma – Virtus Entella Quote scommesse*
Roma 1,16/ pareggio 8,00/ Virtus Entella 12,00
Data: 14 gennaio 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Roma – Virtus Entella

A chiudere gli ottavi di finale della Coppa Italia 2018-2019 sarà il confronto in programma alllo Stadio Olimpico tra Roma e Virtus Entella, di cui vi presentiamo qui quote e pronostico. Si gioca alle 21.00 di lunedì 14 gennaio 2019 e sarà diretto da Aleandro Di Paolo, fischietto di Avezzano con Juan Luca Sacchi al VAR. Non ci sono precedenti tra le due compagini.

La situazione della Roma prima della sfida con la Virtus Entella

In questa sfida la Roma deve temere più se stessa e i cali di concentrazione rispetto agli avversari. Tutto è dalla sua parte, fattore campo, superiorità tecnica e di categoria. Nelle ultime partite prima della pausa, la squadra di Eusebio Di Francesco è sembrata riprendersi in mano il proprio destino. Dopo la sconfitta con la Juventus, sorte comune a molte in questa stagione, ha infatti sconfitto 3 a 1 il Sassuolo, chiudendo il girone di andata con il 2 a 0 inflitto al Parma sul terreno del “Tardini”, terminando quindi al sesto posto la prima fase di campionato. In attesa di riprendere la A con il confronto interno contro il Torino, i “Giallorossi” hanno questo turno di Coppa Italia che sulla carta si presenta agevole, pur essendo l’Entella una squadra costruita per una categoria superiore rispetto all’attuale Serie C, ma le vicende sono note.

Un po’ di turnover per la Roma appare scontato, anche se probabilmente Robin Olsen dovrà fare gli straordinari tra i pali, dato che Antonio Mirante è in dubbio per un problema muscolare. Difficile infatti che venga utilizzato il terzo portiere Daniel Fuzato. In difesa dovrebbe trovare posto Luca Pellegrini come laterale sinistro, dietro le punte qualche possibilità per Pastore magari per far rifiatare Zaniolo (peraltro ex di turno), mentre in attacco è ballottaggio tra Dzeko e Schick, con il primo favorito, mentre quasi sicuramente riposerà El Shaarawy, reduce da una pesante influenza.

Possiamo quindi ipotizzare un 4-2-3-1 con Olsen tra i pali, terzini Florenzi e Luca Pellegrini, difensori centrali Fazio e Juan Jesus, in mediana Cristante e Lorenzo Pellegrini, sulle fasce Kluivert e Perotti, Zaniolo (o Pastore) alle spalle di uno tra Dzeko e Schick.

La situazione della Virtus Entella prima della sfida con la Roma

È senza dubbio una grande occasione, almeno di farsi notare, per la squadra di Roberto Boscaglia, che ha vissuto una serie di vicissitudini, meritando sulla carta un ripescaggio in Serie B che alla fine non c’è stato a causa del calendario del torneo cadetto ormai troppo avanti. Così la squadra ligure quest’anno gioca in C, Gruppo A,  e sta recuperando tutte le gare saltate nella prima parte di stagione, potendo potenzialmente puntare al primo posto in classifica. Attualmente è sesta, ma a soli sei punti dalla Pro Vercelli, che guida a 36 punti con il Piacenza. Ultimo impegno di campionato, lo scorso 30 dicembre, quello con il Gozzano terminato senza reti.

Di tutto il rispetto il cammino dell’ Entella in Coppa Italia: partita dal secondo turno, la squadra ligure ha nell’ordine sconfitto il Siena, la Salernitana, e infine a sorpresa ha battuto ai rigori, dopo il 3 a 3 dei supplementari, un Genoa che stava vivendo il momento probabilmente più difficile e negativo della sua stagione. È anche per questo che la compagine di Chiavari non deve essere sottovalutata.

Ovvio attendersi la formazione titolare, arricchita dal neoacquisto Matteo Mancosu che ha firmato un triennale dopo la sua esperienza in MLS con il Montreal Impact e potrebbe essere lanciato subito al posto di Caturano. Nella squadra gioca anche un Icardi: è il centrocampista 22enne Simone, solo omonimo evidentemente di Mauro, e tra l’altro romano e romanista, autore di una doppietta nel derby di coppa con il Genoa.

In campo un 4-3-1-2, e i nomi rivelano come molti giocatori siano in realtà nomi da Serie B. Tra i pali Massolo, difensori centrali Pellizzer e Baroni, terzini Belli e Germoni, Paolucci in cabina di regia, mezzeali Simone Icardi e l’esperto Eramo, Ardizzone il trequartista alle spalle di Mancosu e Mota. Dovrebbe invece partire dalla panchina l’altro arrivo della sessione invernale, il difensore Ivan de Santis che l’Ascoli ha ceduto al club ligure a titolo temporaneo.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Roma – Virtus Entella con Bet365

Vittoria Roma: 1,16
Pareggio: 8,00
Vittoria Virtus Entella: 12,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 2: 11,00
Under 0,5, Over 7,5: 21,00
Asian Handicap Primo Tempo -2,5  1: 6,60
Primo tempo/Finale 1/2: 51,00
Primo tempo/Finale 2/X, 2/2: 29,00
Primo tempo/Finale 1/X, X/2: 26,00
Previsione scommesse Roma – Virtus Entella con Bet365: Vittoria Roma. Il pronostico non ammette margini di dubbio sul successo della squadra capitolina, che evidentemente deve guardarsi solamente da se stessa, evitando quegli scivoloni che nella stagione in corso sono stati abbastanza frequenti. Il 2 viene dato addirittura in doppia cifra.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Roma – Virtus Entella con SNAI

Vittoria Roma: 1,16
Pareggio: 8,25
Vittoria Virtus Entella: 14,00

(Quote del 13.01.2019 alle 06.10)

football line

Pronostico Cagliari – Atalanta Quote scommesse Coppa Italia

Cagliari – Atalanta Quote scommesse*
Cagliari 3,75/ pareggio 3,75/ Atalanta 1,90
Data: 14 gennaio 2019 – 17:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cagliari – Atalanta

Il tabellone degli ottavi di finale della Coppa Italia 2018-2019 si chiude lunedì 14 gennaio 2019 con le ultime due partite  negli ottavi di finale dell’edizione 2018-2019. Alla “Sardegna Arena”, alle 17.30 si affrontano Cagliari e Atalanta, partita di cui vi presentiamo quote e pronostico. In campionato le due squadre si sono incontrate a campi invertiti lo scorso settembre, quando la squadra sarda si impose a Bergamo per 1 a 0. In coppa i precedenti sono dieci, con sette vittorie della “Dea” e tre degli isolani. Arbitro del confronto sarà Marco Piccinini di Forli, al VAR Livio Marinelli.

La situazione del Cagliari prima della sfida con l’ Atalanta

La squadra di Rolando Maran ha perso a Udine l’ultimo impegno in campionato, chiudendo il girone di andata al tredicesimo posto con 20 punti, gli stessi del Genoa con una migliore differenza reti ma meno gol segnati. In Coppa Italia i sardi hanno battuto prima il Palermo e poi il Chievo con lo stesso risultato, 2 a 1. Adesso arriva un’ Atalanta sicuramente ben diversa da quella che il Cagliari affrontò in campionato, quando ancora pensava ai preliminari di Europa League e per questo aveva dovuto iniziare molto prima la sua preparazione.

Questo mentre Barella continua ad essere oggetto del desiderio per molte squadre, e non è ancora chiaro se rimarrà a Cagliari nella stagione in corso o se invece partirà già in inverno per qualche destinazione importante.

Maran dovrebbe proporre la formazione titolare, con un po’ di turnover, tenendo presente che Lykogiannis e Castro non sono disponibili. Due i ballottaggi, in difesa Romagna favorito su Klavan, in attacco Farias nettamente davanti a Sau. Si può ipotizzare un 4-3-1-2 con Rafael tra i pali, Ceppitelli e Romagna difensori centrali, Srna e Pisacane terzini, Bradaric in cabina di regia con Ionita e Barella mezzeali, mentre Joao Pedro sarà trequartista alle spalle di Farias e Pavoletti.

La situazione dell’ Atalanta prima della sfida con il Cagliari

L’Atalanta ha ormai ritrovato i suoi meccanismi, la crisi è superata, adesso l’Europa è possibile. Il 6 a 2 al “Mapei Stadium” con il Sassuolo ha impressionato tutti, la squadra va benissimo così e difficilmente partiranno dei big in inverno. Salutato Rigoni, unica delusione vera, potrebbe uscire qualcuno ma non nomi importanti, mentre il rinnovo di Gomez verrà discusso più avanti.

I bergamaschi esordiscono nel torneo con questa partita, ma Gian Piero Gasperini dovrebbe attuare un ampio turnover, con Barrow terminale offensivo. Consueto 3-4-2-1: in porta dovrebbe esserci Gollini, difesa con Toloi, Palomino e Djimsiti, esterni Hateboer e Gosens, interni Freuler e Pasalioci, mentre alle spalle di Barrow dovrebbero agire Gomez e Ilicic.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cagliari – Atalanta con Bet365

Vittoria Cagliari: 3,75
Pareggio: 3,75
Vittoria Atalanta: 1,90

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 13,00
Over 6,5: 23,00
Asian Handicap -1  1: 6,80
Asian Handicap +2, +2,5  2: 6,60
Primo tempo/Finale 1/X: 15,00
Previsione scommesse Cagliari – Atalanta con Bet365: Vittoria Atalanta. È chiaramente favorita la squadra ospite che sembra avere trovato la sua quadratura, visto anche che i sardi stanno attraversando un periodo non particolarmente positivo.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Cagliari – Atalanta con Unibet

Vittoria Cagliari: 3,60
Pareggio: 3,85
Vittoria Atalanta: 1,95

(Quote del 12.01.2019 alle 23.00)

football line

Pronostico Napoli – Sassuolo Quote scommesse Coppa Italia

Napoli – Sassuolo Quote scommesse*
Napoli 1,40/ pareggio 4,75/ Sassuolo 7,00
Data: 13 gennaio 2019 – 20:45 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Napoli – Sassuolo

A completare gli incontri domenicali del tabellone degli ottavi di finale della Coppa Italia 2018-2019, c’è la partita in programma alle 20.45 del 14 gennaio 2019 allo stadio “San Paolo” tra Napoli e Sassuolo, di cui vi presentiamo quote e pronostico. Un confronto che si preannuncia molto interessante, tra due squadre di Serie A, e che sarà arbitrato da Daniele Chiffi di Padova, con Ghersini al VAR.

I precedenti sono tutti nel massimo campionato, e sono undici, con il Napoli che ne ha vinto sei, due dei quali in trasferta, contro un solo successo del Sassuolo e quattro pareggi.

La situazione del Napoli prima della sfida con il Sassuolo

Anche quando non è al massimo, difficilmente il Napoli in casa non vince. Dopo la sconfitta in campionato a San Siro con l’Inter, la squadra di Carlo Ancelotti ha chiuso il girone di andata battendo 3 a 2 il Bologna, ed è saldamente seconda, a nove punti dalla Juventus campione d’inverno, e con cinque lunghezze di vantaggio sull’ Inter che la segue. In attesa di riprendere la A con l’impegno interno con la Lazio, gli “Azzurri” partenopei esordiscono in questa edizione di Coppa Italia con una partita non facilissima, visto che di fronte c’è un Sassuolo al quale magari tutti ora hanno preso le misure, ma che rimane una formazione tosta e difficile per tutti. Anche se i precedenti sono favorevolissimi al Napoli.

Sono indisponibili Chiriches e Hamsik oltre a Verdi squalificato. Ancelotti ha evidentemente la necessità di vedere all’opera qualche giocatore meno utilizzato, anche se al contrario di Sarri attinge molto di più alla rosa a sua disposizione. Così la formazione dovrebbe essere più o meno titolare:  in campo dovremmo vedere un 4-4-2 con Meret tra i pali, Albiol e Maksimovic al centro della difesa, laterali difensivi Hysaj e Ghoulam (entrambi in ballottaggio con Koulibaly), sulle fasce Callejon e Fabian Ruiz, interni Allan e Diawara, davanti Lorenzo Insigne, dietro il terminale offensivo Milik, e quindi Mertens dovrebbe rimanere in panchina.

La situazione del Sassuolo prima della sfida con il Napoli

Il Sassuolo ha chiuso il girone di andata della Serie A con due sconfitte, entrambe nette: la Roma lo ha battuto 3 a 1 all’ Olimpico, e può starci, ma nel turno successivo la squadra di Roberto De Zerbi è incappata nella classica giornata no, dato che al “Mapei Stadium” l’Atalanta le ha rifilato un tennistico 6 a 2.

Meglio, a questo punto, che sia arrivata la pausa di campionato, al momento giusto per ricaricare le batterie, riflettere e ripresentarsi in forma. Il Sassuolo è undicesimo a 25 punti, ma la zona Europa League ne dista soltanto cinque. Tutto è ancora possibile dato che, vertice a parte, la classifica è davvero corta quest’anno.

Il cammino dei “Neroverdi” in Coppa Italia è iniziato con il terzo turno e un 5 a 1 rifilato alla Ternana nei trentaduesimi, cui è seguito il 2 a 1 con il Catania che ha consentito agli emiliani di accedere agli ottavi.

Indisponibili Sernicola, Boga, Odgaard e Adjapong, De Zerbi dovrebbe schierare un 4-3-3 nel quale probabilmente in attacco troverà spazio Matri. Pegolo il portiere, Magnani e Ferrari coppia centrale difensiva, terzini Lirola e Rogerio, Senzi in cabina di regia, affiancato in mediana da Bourabia e Magnanelli, tridente con Berardi, Matri e Di Francesco.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Napoli – Sassuolo con Bet365

Vittoria Napoli: 1,40
Pareggio: 4,75
Vittoria Sassuolo: 7,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 15,00
Over 6,5: 19,00
Asian Handicap -3, -3,5  1: 6,60
Primo tempo/Finale 1/X, X/2, 2/1, 2/X: 19,00

Previsione scommesse Napoli – Sassuolo con Bet365: Vittoria Napoli. Nettamente favorita la formazione di casa, pur conoscendo la capacità della squadra ospite di mettere tutti in difficoltà.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Napoli – Sassuolo con Eurobet

Vittoria Napoli: 1,40
Pareggio: 4,85
Vittoria Sassuolo: 7,50

(Quote del 12.01.2019 alle 01.15)

football line

Pronostico Inter – Benevento Quote scommesse Coppa Italia

Inter – Benevento Quote scommesse*
Inter 1,20/ pareggio 7,00/ Benevento 11,00
Data: 13 gennaio 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Inter – Benevento

È un confronto totalmente inedito in questa competizione, non in Serie A, di cui vi presentiamo quote e pronostico. Inter e Benevento si incontrano per la prima volta in Coppa Italia, negli ottavi di finale dell’edizione 2018-2019. Allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano. La partita secca avrà inizio alle 18.00 di domenica 13 gennaio 2019 e sarà diretta da Antonio Giua di Olbia, con Gianluca Aureliano al VAR.

Come detto, nessun precedente in Coppa, ma i due nel campionato di A 2017-2018, vinti entrambi dalla squadra nerazzurra.

La situazione dell’ Inter prima della sfida con il Benevento

Naturalmente, la squadra di Luciano Spalletti entra ora nel tabellone della Coppa, e questa partita è un utile test per capire lo stato di forma della squadra dopo la sosta di campionato. Oltretutto, a dominare c’è l’ennesimo caso-Icardi, con Wanda Nara che come agente del capitano interista, pare voglia tirare la corda sul rinnovo del contratto, e il nuovo amministratore delegato Giuseppe Marotta che sta cercando di stabilire anche qui le regole comportamentali già esistenti alla Juventus, con tanto di multe. Così ha multato pesantemente il capitano arrivato in ritardo al raduno della squadra.

In campionato, l’Inter ha chiuso il girone di andata con la vittoria di misura di Empoli, e c’è da dire che nell’ultimo periodo ha segnato davvero poco, dopo Roma – Inter 2-2 del 2 dicembre, tutte le partite, compresa quella deludente di Champions League con il PSV Eindhoven, si sono chiuse under 2,5. La squadra nerazzurra è comunque in campionato saldamente al terzo posto, staccata dal Napoli secondo ma anche dalla Lazio quarta, e sembra avere superato il suo momento di crisi. Tanto più che a febbraio ci sarà anche l’Europa League.

Anche per questo, Spalletti dovrebbe operare un ampio turnover, con l’utilizzo del secondo portiere Padelli, di Ranocchia, Gagliardini e altri giocatori che trovano meno spazio negli impegni principali, compreso Lautaro Martinez. Dunque un 4-3-3 con Padelli tra i pali, difensori centrali Miranda e Ranocchia ancora inutilizzato in gare ufficiali in questa stagione, terzini D’Ambrosio e Dalbert, in mediana Gagliardini, Borja Valero e Nainggolan, davanti Candreva, Lautaro e Keita Baldé.

C’è da fare una sottolineatura, ossia che questa partita sarà a porte chiuse per le decisioni del Giudice Sportivo dopo i cori razzisti nella partita con il Napoli: ma ci saranno i ragazzi delle Scuole Calcio a fare il tifo, e quindi non si può parlare di stadio vuoto.

La situazione del Benevento prima della sfida con l’ Inter

Retrocesso in B nella passata stagione, il Benevento ha come obiettivo l’immediato ritorno alla massima serie, che aveva assaggiato per la prima volta nella sua storia. Gli “Stregoni” hanno chiuso il girone di andata al sesto posto, in piena zona playoff, reduci da un importante pareggio con il Brescia secondo e ambiziosissimo. La squadra sannita, allenata in questa stagione da Cristian Bucchi, è in serie positiva da quattro turni del campionato cadetto.

In Coppa Italia, il Benevento è partito dal secondo turno, ossia i sessantaquattresimi di finale, battendo l’Imolese, poi a sorpresa ha fatto fuori l’Udinese ancora allenata da Velazquez, infine ai sedicesimi ha sconfitto il Cittadella.

Bucchi dovrebbe schierare la formazione titolare con il consueto 3-5-2: Montipò il portiere, in difesa Volta, Antei e Di Chiara, esterni Letizia e Improta, Bandinelli in regia con Del Pinto e Tello in mediana, davanti Roberto Insigne e Coda.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Inter – Benevento con Bet365

Vittoria Inter: 1,20
Pareggio: 7,00
Vittoria Benevento: 11,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 2: 10,00
Under 0,5: 21,00
Over 7,5: 26,00
Asian Handicap 1° Tempo -2  1: 6,80
Primo tempo/Finale 1/X, 2/X: 23,00
Primo tempo/Finale 2/1, 2/2: 21,00
Primo tempo/Finale 1/2 : 67,00

Previsione scommesse Inter – Benevento con Bet365: Vittoria Inter. Il pronostico va assolutamente nella direzione dell’ Inter, per fattore campo e categoria superiore. Le quote, ovviamente, sono molto differenti, e naturalmente questo può suggerire a qualcuno di puntare una modesta cifra sull’effetto sorpresa, che però appare davvero poco probabile anche se con le Scuole Calcio al posto dei tifosi tradizionali sugli spalti.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Inter – Benevento con Unibet

Vittoria Inter: 1,21
Pareggio: 6,85
Vittoria Benevento: 11,00

(Quote del 12.01.2019 alle 00.45)

football line

Pronostico Torino – Fiorentina Quote scommesse Coppa Italia

Torino – Fiorentina Quote scommesse*
Torino 2,37/ pareggio 3,10/ Fiorentina 3,10
Data: 13 gennaio 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Torino – Fiorentina

Gli ottavi di finale di Coppa Italia  2018-2019 proseguono domenica 13 gennaio 2019 con un altro confronto tra due squadre di Serie A, interessante perché parliamo di due compagini di pari livello. Si gioca allo Stadio “Olimpico – Grande Torino” alle 15.00 e saranno di fronte Torino e Fiorentina, gara di cui presentiamo quote e pronostico.

Anche qui ovviamente partita secca, con eventuali supplementari e rigori in caso di pareggio dopo il tempo regolamentare. Il direttore di gara sarà Rosario Abisso di Palermo, mentre per sovrintendere alla VAR è stato chiamato Luigi Nasca.

Si tratta del sesto confronto a Torino in Coppa Italia tra le due formazioni, con i precedenti disputatu in gran parte negli anni Settanta, tranne il primo che si giocò nella stagione 1935-36, e l’ultimo comunque vicino agli altri tre, dato che si disputò nell’edizione 1981-82. Due le vittorie granata, tre i pareggi. La Fiorentina non ha mai vinto nel campo dei “Granata” in questa competizione.

La situazione del Torino prima della sfida con la Fiorentina

Allenato dal toscano Walter Mazzarri, il Toro è nono in classifica, a soli tre punti dalla zona che porta all’Europa. Una squadra con molto carattere, che però non sempre concretizza quello che produce, e così si trova di fronte a un’alternanza di risultati che comunque non compromette il suo cammino in classifica, considerando che c’è ancora tutto il girone di ritorno. Peraltro, prima della pausa, i “Granata” hanno pareggiato 1 a 1 in trasferta con la Lazio quarta.

Il cammino in Coppa Italia è cominciato dal 4 a 0 rifilato al Cosenza nei trentaduesimi di finale, cui è seguito il 2 a 0 che ha mandato a casa l’ottimo Südtirol. In campo dovrebbe essere schierato il consueto 3-5-2: tra i pali ci dovrebbe essere Ichazo, che sta trovando sempre più spazio nelle scelte di Mazzarri, in difesa Izzo, N’Koulou e Djidji, esterni De Silvestri e Aina, Rincon il regista, le mezzeali Meité ed Aina, coppia d’attacco titolarissima composta da Iago Falque e Belotti.

La situazione della Fiorentina prima della sfida con il Torino

La Fiorentina, che è al suo esordio in questa edizione della Coppa Italia, non ha disputato un girone d’ andata brillante in campionato, arrivando al giro di boa al decimo posto, un punto sotto gli avversari di giornata, grazie al pareggio senza reti sul campo del Genoa. Dal mercato arriva un rinforzo importante per la seconda parte della stagione, Muriel ex di Udinese, Lecce e Sampdoria che cerca riscatto dopo non aver brillato al Siviglia. Che il colombiano abbia molta voglia di mettersi in evidenza lo si è visto nel breve ritiro a Malta, dove ha segnato i primi gol nelle amichevoli preparatorie. Da capire se Stefano Pioli lo schiererà dall’inizio o se preferirà utilizzarlo in campionato.

Si dovrebbe comunque partire con questa formazione, un 4-3-3 con Lafont in porta, Milenkovic e Vitor Hugo centrali difensivi, Laurini e Biraghi terzini, in mediana Edimilson, Veretout e Benassi, tridente con Chiesa, Simeone e Mirallas.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Torino – Fiorentina con Bet365

Vittoria Torino: 2,37
Pareggio: 3,10
Vittoria Fiorentina: 3,10

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Over 5,5: 19,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00
Primo tempo/Finale 1/2 : 34,00

Previsione scommesse Torino – Fiorentina con Bet365: Vittoria Torino. I bookmakers sono concordi sull’ 1: ritengono infatti che potrebbe essere determinante il fattore campo, anche perché in questa prima parte della stagione i “Viola” sono apparsi spesso opachi. Il bookmaker che prendiamo in esame attribuisce la medesima quota al pareggio e alla vittoria esterna, altri ritengono invece che un 2 sia più probabile rispetto a un X, come vedremo nell’esempio successivo.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Torino – Fiorentina con SNAI

Vittoria Torino: 2,40
Pareggio: 3,25
Vittoria Fiorentina: 3,00

(Quote dell’ 11.01.2019 alle 23.15)

football line

Pronostico Bologna – Juventus Quote scommesse Coppa Italia

Bologna – Juventus Quote scommesse*
Bologna 8,50/ pareggio 5,00/ Juventus 1,33
Data: 12 gennaio 2019 – 20:45 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Bologna – Juventus

Entra in scena la Juventus, che oltre ad essere campione d’Italia in carica, difende anche la Coppa Italia , conquistata nel maggio 2018, battendo 4 a 0 il Milan nella finale disputata a Roma. Come le altre grandi, entra in scena agli ottavi di finale della competizione, allo stadio “Renato Dall’ Ara”. È infatti Bologna – Juventus la partita secca che si disputa alle 20.45 di sabato 12 gennaio 2019, gara di cui vi presentiamo quote e pronostico, arbitrata da Federico La Penna di Roma, con Calvarese al Var.

Sei i precedenti in Coppa Italia disputati in Emilia dalle due squadre. Il Bologna non ha mai vinto, conquistando quattro pareggi considerando i tempi regolamentari, mentre le vittorie bianconere sono due, tra cui quella del 1975 dove la Juve realizza una cinquina, con Anastasi che segna ben tre reti. L’ultimo confronto in coppa, sempre un ottavo di finale giocato a Torino nel 2011, si risolse ai supplementari per la Juventus, grazie a una rete di Marchisio, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’ 1 a 1.

La situazione del Bologna prima della sfida con la Juventus

Come motivare una squadra peraltro in crisi, quando la stagione riprende con la Juventus in Coppa Italia? Il presidente del Bologna Saputo sta cercando di farlo da tempo, così come tenta Pippo Inzaghi, dato in bilico. Ma certo il momento della formazione felsinea non è dei migliori. Anche per questo ci si sta muovendo sul mercato, e ci sarebbe l’interesse per Dodò, terzino brasiliano ex Inter e Roma che quindi tornerebbe in Italia. In difesa potrebbe arrivare anche Tonelli, il cui cartellino è del Napoli ma che è in prestito alla Sampdoria. Un altro giocatore che interessa, e che probabilmente sarà in campo da avversario, è proprio Spinazzola che alla Juventus è chiuso da Cancelo e Cuadrado.

Si cerca di puntellare una squadra che in campionato ormai non vince dal 30 settembre, quando batté l’Udinese, e che è reduce dalla sconfitta di Napoli, che però è stata molto combattuta. Arbitro di quella partita terminata 3 a 2 era proprio Calvarese, che ora i “Rossoblu” ritrovano al VAR in questa sfida di Coppa Italia.

Terzultimo in campionato, in coppa il Bologna ha cominciato dai trentaduesimi di finale, contro avversari non irresistibili come il Padova (2-0) e il Crotone (3-0). Ora però, arriva la Juventus. Inzaghi, che come si diceva è a rischio, schiererà in gran parte i titolari, sempre con il suo 3-5-2. Da Costa il portiere, in difesa Gonzalez, Danilo e Helander, gli esterni saranno Mattiello e Mbaye, Pulgar il regista, Dzemaili e Svangber le mezzeali, in attacco Santander e Palacio.

La situazione della Juventus prima della sfida con il Bologna

Una partita preparatoria per l’imminente finale della Supercoppa Italiana contro il Milan. Anche per questo Allegri non tollera cali di concentrazione da parte della sua squadra, che proporrà alcuni cambiamenti nel consueto 4-3-3, anche per far riposare alcuni uomini importanti, soprattutto in difesa.

Tra i pali dunque ci sarà Perin, la coppia centrale dovrebbe essere composta da Rugani e Benatia, in modo da far riposare Bonucci e Chiellini, così come Cuadrado e Cancelo, dato che i terzini saranno quasi sicuramente De Sciglio e Spinazzola, osservato speciale proprio dal Bologna come detto. Pjanic in cabina di regia, mezzeali Khedira che dunque rientra dal primo minuto, e Matuidi. Nel tridente Dybala dovrebbe lasciare il posto a Bernardeschi. Gli altri? Mandzukic e Cristiano Ronaldo, ovviamente…

Probabilità*  di scommesse interessanti per Bologna – Juventus con Bet365

Vittoria Bologna: 8,50
Pareggio: 5,00
Vittoria Juventus: 1,33

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 12,00
Over 6,5: 26,00
Primo tempo/Finale 2/1: 67,00
Primo tempo/Finale 1/2, 2/X: 21,00

Previsione scommesse Bologna – Juventus con Bet365: Vittoria Juventus. La “Vecchia Signora” non vuole mollare nulla, e chiaramente è favoritissima anche in questa partita secca. Oltretutto, affronta una squadra che sta vivendo un momento molto difficile in campionato.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Bologna – Juventus con Unibet

Vittoria Bologna: 9,00
Pareggio: 5,15
Vittoria Juventus: 1,32

(Quote dell’ 11.01.2019 alle 02.00)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.