Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Cagliari

In questa pagina trovate articoli riguardanti Cagliari.
football line

Pronostico Genoa – Cagliari Quote scommesse Serie A

Genoa – Cagliari Quote scommesse Serie A*
Genoa 1,55/ pareggio 4,00/ Cagliari 6,50
Data: 18 maggio 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Genoa – Cagliari

Meno due: siamo alla penultima giornata del campionato di Serie A 2018-2019, la trentasettesima complessiva, diciottesima di ritorno, e uno scontro diretto che interessa la lotta per la salvezza è quello tra Genoa e Cagliari in programma allo stadio “Luigi Ferraris” alle 18.00 di sabato 18 maggio 2019. Si tratta della seconda partita di tutto il programma, vale a dire Genoa – Cagliari. Le due squadre rossoblu lottano per evitare la B: i padroni di casa nell’ultimo periodo si sono messi in una situazione difficilissima, gli ospiti, pur essendo in classifica messi meglio di alcune squadre già salve, hanno l’insidia nelle ultime due giornate di altrettanti scontri diretti con squadre pericolanti, e non possono perdere i loro confronti.

L’arbitro sarà Paolo Valeri della sezione AIA di Roma 2, mentre al VAR ci sarà Federico La Penna che è invece iscritto a quella di Roma 1.

I precedenti di Genoa – Cagliari

Una rete di Farias, successivamente girato in prestito all’ Empoli, aveva dato al Cagliari la vittoria del confronto di andata, disputato il 26 dicembre 2018. Il prossimo sarà il sessantaduesimo confronto di questa classica della A. Nella massima serie, infatti le due squadre si sono affrontate 61 volte con una situazione di equilibrio, ma con i sardi davanti nel conto complessivo: per loro 24 vittorie sulle 21 dei genoani, mentre i pareggi sono 16.

A Marassi però la X manca ormai dal 2002 (il 26 maggio di quell’anno fu 3 a 3), e il Genoa è davanti nei 30 incontri finora giocati nel massimo campionato contro la squadra dell’isola: 16 i successi contro 14 del Cagliari, mentre 9 volte l’incontro è terminato in parità. Le ultime tre volte in casa ha vinto il “Grifone”.

La situazione del Genoa prima della partita con il Cagliari

Tutto in discussione, posta in palio altissima, anche chi credeva di essere tranquillo come il Cagliari adesso non lo è più. La vittoria dell’ Empoli sul campo della Sampdoria ha scompaginato tutto, tanto che i tifosi genoani hanno invocato strane dietrologie di fronte alla vittoria dei toscani. La spiegazione è probabilmente molto più semplice, e risiede nell’approccio alla partita molto diverso tra una squadra come quella toscana che deve cercare di salvarsi a tutti i costi, e quella doriana che non ha più obiettivi stagionali. Ogni squadra è un mondo a sé: c’è chi pur senza motivazioni si danna l’anima per ben figurare e chi inconsciamente non vede l’ora di chiudere e pensare all’anno dopo, magari in mezzo a voci di vendite societarie e di possibile addio dell’allenatore a caccia di nuovi stimoli. Insomma: sono tante le situazioni che passano per l’animo umano… ma intanto adesso tutte devono cercare di salvarsi perché in questo momento solo chi è a quota 42 non corre rischi.

A proposito di vendite societarie: Enrico Preziosi ha deciso di vendere il Genoa, evidentemente stanco delle molte critiche alla sua gestione, per quanto certe situazioni probabilmente si sarebbero potute evitare senza troppi cambi di tecnico. Di certo, però, non vorrebbe chiudere con una retrocessione: e allora ha parlato ai giocatori che sono in ritiro anticipato con il tecnico Cesare Prandelli per rimanere concentrati in vista di questa partita così determinante, specie dopo la sconfitta di Bergamo (2 a 1 per l’Atalanta).

Indisponibile Hilijemark, sono in dubbio Favilli, Mazzitelli e Sturaro, dunque occorre capire chi di loro potrà farcela stringendo i denti. Prandelli dovrebbe mettere in campo un 4-3-3 con Radu tra i pali, difensori centrali Gunter e Zukanovic, sulle fasce Biraschi e Criscito, Radovanovic in regia, con lui in mediana Lerager e Veloso, davanti Bessa, Lapadula e Kouamé.

La situazione del Cagliari prima della partita con il Genoa

Il Cagliari credeva di avere conquistato la sua salvezza, e invece gli ultimi risultati degli altri campi e le tre sconfitte consecutive della squadra di Rolando Maran (che anche al Chievo nelle ultime giornate talvolta cedeva un po’ troppi punti) hanno rimesso la squadra sarda tra quelle pericolanti. Nessun punto con Roma, Napoli e Lazio che ha vinto 2 a 1 alla “Sardegna Arena”, ed ecco che dopo le ultime due vittorie empolesi tutto si rimette in discussione. Senza lo squalificato Ionita e il lungodegente Faragò, per il resto sono tutti disponibili. Il calendario non è dei migliori perché dopo questo scontro diretto si chiuderà contro l’Udinese, altra squadra che lotta per salvarsi. Insomma: tutto è diventato più difficile, perché è vero che di tutte le squadre che battagliano ne andrà in B una sola, ma quale sarà?

Lo schieramento dovrebbe essere il 4-3-1-2: Cragno ovviamente il portiere, coppia centrale difensiva composta da Romagna e Klavan, sulle fasce Cacciatore e Luca Pellegrini (convocato dall’ Under 20 per il Mondiale di categoria), Cigarini il regista, Deiola e Padoin le mezzeali, Barella trequartista alle spalle di Pavoletit e Joao Pedro.

Probabilità* di scommesse interessanti per Genoa – Cagliari con Bet365

Vittoria Genoa: 1,55
Pareggio: 4,00
Vittoria Cagliari: 6,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 11,00
Over 6,5: 26,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap -2,5, -3   1: 6,80
Asian Handicap -2,5   1: 5,25
Asian Handicap +0,5   2: 5,75
Primo Tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 21,00

Previsione scommesse Genoa – Cagliari con Bet365Vittoria Genoa. Favorita la squadra che ci si attende particolarmente concentrata davanti al proprio pubblico, per cercare di evitare l’insidia della retrocessione.  I sardi non vincono a Marassi dal 2014.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Genoa – Cagliari con Unibet

Vittoria Genoa: 1,55
Pareggio: 3,95
Vittoria Cagliari: 6,40

(Quote del 17.05.2019 alle 07.00)

football line

Pronostico Cagliari – Lazio Quote scommesse Serie A

Cagliari – Lazio Quote scommesse Serie A*
Cagliari 3,60/ pareggio 3,60/ Lazio 1,95
Data: 11 maggio 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cagliari – Lazio

Il secondo incontro in programma sabato 11 maggio 2019 in questa terzultima giornata del campionato di Serie A 2018-2019, chiama in causa l’altra finalista della Coppa Italia. Trasferta a Cagliari per una Lazio che è stata appena sconfitta proprio dall’ Atalanta, che ritroverà quattro giorni dopo nella finale in programma a Roma. Intanto c’è ancora da puntare all’ Europa League attraverso il campionato, e allora ecco l’importanza della partita che si gioca alle 18.00 alla “Sardegna Arena” sotto la direzione di gara del ravennate Michael Fabbri. Per il VAR, Gianpaolo Calvarese di Teramo.

 

I precedenti di Cagliari – Lazio

La gara di andata si è giocata il 22 dicembre 2018 all’ Olimpico e la vittoria era stata della squadra di casa che si era imposta per 3 a 1, gol di Milinkovic-Savic, Acerbi (che in genere va a segno contro i sardi) e Lulic, mentre a fine gara su rigore aveva accorciato le distanze Joao Pedro. Cagliari – Lazio è una classica del nostro campionato: i sardi non la vincono dal 2013 (vittoria in casa per 1 a 0 il 19 maggio), poi due volte hanno vinto gli ospiti, e negli ultimi due confronti invece c’è stato un pareggio, il più recente per 2 a 2.

La situazione del Cagliari prima della partita con la Lazio

L’ultimo obiettivo dei sardi in questa stagione sarebbe quello di chiudere nella parte sinistra della classifica, ma sta sfumando dopo le due sconfitte consecutive a Roma con i “Giallorossi” e a Napoli (questa per 2 a 1 in favore dei partenopei con qualche polemica sull’utilizzo del VAR), che lasciano ferma a 40 punti la squadra di Rolando Maran, attualmente al dodicesimo posto in classifica, superata dalla Spal e sempre a pari lunghezze con la Fiorentina, anche se rispetto ai “Viola”, il campionato del Cagliari non si può certo definire deludente.

Lo schieramento dovrebbe essere il 4-3-2-1: Cragno tra i pali, Pisacane e Ceppitelli i due centrali difensivi, i laterali invece Pisacane e Luca Pellegrini, Cigarini in cabina di regia, mezzeali Deiola e Padoin, sulla trequarti Barella e Joao Pedro, con Pavoletti terminale offensivo.

La situazione della Lazio prima della partita con il Cagliari

Arrivare in Europa League, centrando almeno il sesto posto o magari vincendo la Coppa Italia nel proprio stadio contro l’Atalanta, anche se in quel caso non si potrà parlare di “mura amiche”. Comunque non si può perdere di vista la classifica del campionato, che adesso dice che la Lazio è ottava, e il sesto posto, attualmente della Roma (ma a pari punti con il Milan quinto) dista quattro lunghezze, ed in mezzo c’è il Torino.

La tradizione laziale a Cagliari, come abbiamo detto, negli anni recenti è molto positiva, e proprio per questo motivo occorre essere competitivi, nonostante l’imminente confronto con l’Atalanta, che tra l’altro ha sconfitto 3 a 1 gli uomini di Simone Inzaghi nel più recente impegno di campionato. È anche vero che quando il tecnico ha provato a modificare la formazione, non sempre è stato ripagato da chi prendeva il posto dei titolari. Per cui si può ipotizzare un 3-5-2 con Strakosha fra i pali, difesa con Luiz Felipe, l’inamovibile Acerbi e Bastos, esterni Romulo e Lulic, in regia Lucas Leiva, mezzeali Parolo e Luis Alberto, davanti Correa e Immobile.

Probabilità* di scommesse interessanti per Cagliari – Lazio con Bet365

Vittoria Cagliari: 3,60
Pareggio: 3,60
Vittoria Lazio: 1,95

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 13,00
Over 6,5: 21,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 23,00
Asian Handicap – 1   1: 7,00
Asian Handicap +2   2: 6,40
Asian Handicap +2, +2,5  2: 6,80
Primo Tempo/Finale 1/2: 21,00
Primo Tempo/Finale 2/1: 34,00

Previsione scommesse Cagliari – Lazio con Bet365Vittoria Lazio. Se i “Biancocelesti” non sono troppo concentrati sull’ imminente finale di Coppa Italia, dovrebbero fare loro agevolmente questa sfida di campionato. Attenzione però alle distrazioni che potrebbero rivelarsi fatali.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Cagliari – Lazio con Unibet

Vittoria Cagliari: 3,65
Pareggio: 3,60
Vittoria Lazio: 2,00

(Quote del 09.05.2019 alle 17.20)

football line

Pronostico Napoli – Cagliari Quote scommesse Serie A

Napoli – Cagliari Quote scommesse Serie A*
Napoli 1,25/ pareggio 6,50/ Cagliari 11,00
Data: 5 maggio 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Napoli – Cagliari

Il posticipo domenicale di una lunga quartultima giornata di campionato, la trentacinquesima e sedicesima di ritorno, è allo stadio “San Paolo” e vede opposti Napoli e Cagliari, la seconda in classifica senza particolari insidie se non quella di tenere a bada un’ Inter che sta otto punti sotto, e l’undicesima che a questo campionato non ha altro da chiedere, magari qualche punto per migliorare ulteriormente la propria posizione, ma nessun’ altra grande preoccupazione, anche se gli undici punti di differenza con la terzultima non le consegnano ancora una salvezza aritmetica, ma certamente ormai virtualmente acquisita.

L’arbitro è Daniele Chiffi di Padova, per il VAR Maurizio Mariani di Aprilia.

 

I precedenti di Napoli – Cagliari

Una striscia ininterrotta di vittorie del Napoli in questo confronto diretto dal 19 aprile 2015 a oggi, nessuna sconfitta dal 26 novembre 2012 e in casa dal 2007. Questo è Napoli – Cagliari, con l’andata alla “Sardegna Arena” vinta dai partenopei per 1 a 0.

I confronti diretti nel massimo campionato sono 65 in assoluto, con il Napoli che ne ha vinti 28 contro i 13 degli avversari. Più volte la squadra campana è stata “corsara” e lo dimostrano proprio i dati delle partite casalinghe: a Fuorigrotta il Napoli ha vinto 19 volte (quindi 9 in trasferta), il Cagliari solo 4. I pareggi complessivi sono 24, 9 dei quali sul terreno napoletano.

La situazione del Napoli prima della partita con il Cagliari

Reduce dalla vittoria di Frosinone per 2 a 0, la squadra di Carlo Ancelotti sembra essersi ritrovata dopo il periodo fisiologico di appannamento che però è arrivato nel momento più sbagliato, ossia quando occorreva tirare le somme della stagione. Fuori dall’ Europa League, almeno nel campionato il secondo posto è praticamente blindato, perché a un certo punto il fiato dell’ Inter sul collo cominciava a farsi sentire. Quindi sono stati tre punti fondamentali, quanto quelli che due turni prima avevano condannato alla B il Chievo Verona, prima della sconfitta interna con l’Atalanta che ha fatto mugugnare la tifoseria.

Così ci sono i nostalgici di Sarri, che magari dimenticano come sotto la sua guida giocasse sempre un gruppo di titolari, che una volta fuori condizione non erano rimpiazzati al meglio da giocatori che sapevano di partire dal primo minuto solo perché i titolari erano infortunati o non al meglio. Ancelotti ruota di più gli uomini, ma rispetto al suo predecessore ha perso in corsa giocatori importantissimi non solo in campo come Hamsik, solo per citarne uno. In ogni caso, lo stesso tecnico sa che, anche se arrivare nettamente secondi è un ottimo risultato, nella prossima stagione si dovrà fare meglio soprattutto in ambito europeo. Lasciando come sempre al presidente Aurelio De Laurentiis dichiarazioni e proclami, cercando però di badare al sodo.  Anche perché il rischio di disaffezione è dietro l’angolo: probabilmente ci sarà il record negativo di presenze al “San Paolo”, e per i secondi in classifica non è un bel segnale.

Ancelotti cerca di spostare l’asticella sui numeri: obiettivo è di chiudere la stagione almeno a ottanta punti. Sul campo: Insigne e Allan non sono al meglio, ma il secondo dovrebbe essere titolare, mentre probabilmente in attacco sarà Mertens a giocare al fianco di Milik. Sarà il consueto 4-4-2 con Meret tra i pali, al centro della difesa Albiol (o Luperto) e Koulibaly, sulle fasce Hysaj e Ghoulam sono favoriti su Malcuit e Mario Rui. Esterni alti Callejon e Younes, in mediana Zielinski e Fabian Ruiz.

La situazione del Cagliari prima della partita con il Napoli

Anche il Cagliari ha un obiettivo, più che altro numerico e simbolico, che è quello di chiudere la stagione nella parte sinistra della classifica, dopo un campionato decisamente buono per gli uomini di Rolando Maran, che arrivano dalla sconfitta di Roma (3-0) ma che possono annoverare in questa stagione 10 vittorie e 10 pareggi, cioè 20 volte sono andati a punti rispetto alle 14 sconfitte.

Indisponibili Joao Pedro e Birsa, è possibile che davanti, accanto a Pavoletti ci sia Cerri, ma esiste anche l’opzione Thereau. 4-3-1-2 con Cragno tra i pali, difensori centrali Pisacane e Ceppitelli, laterali Srna e Luca Pellegrini, Cigarini in cabina di regia, mezzeali Padoin e Ionita, mentre Barella sarà avanzato nel ruolo di trequartista alle spalle delle due punte.

Probabilità* di scommesse interessanti per Napoli – Cagliari con Bet365

Vittoria Napoli: 1,25
Pareggio: 6,50
Vittoria Cagliari: 11,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 2: 10,00
Under 0,5: 19,00
Over 7,5: 26,00
Asian Handicap – 3,5, -4  1: 6,25
Asian Handicap – 3,5  1: 5,00
Asian Handicap 0, +0,5  2: 5,75
Primo Tempo/Finale 1/2: 67,00
Primo Tempo/Finale X/2: 26,00

Previsione scommesse Napoli – Cagliari con Bet365Vittoria Napoli. I precedenti sono scolpiti come pietra: l’ultima vittoria del Cagliari a Napoli risale al 2007. Anche la classifica è molto eloquente. Attenzione però a Maran, un tecnico che al Napoli ha sempre dato del filo da torcere.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Napoli – Cagliari con Unibet

Vittoria Napoli: 1,27
Pareggio: 5,80
Vittoria Cagliari: 10,50

(Quote del 04.05.2019 alle 14.00)

football line

Pronostico Roma – Cagliari Quote scommesse Serie A

Roma – Cagliari Quote scommesse Serie A*
Roma 1,40/ pareggio 4,20/ Cagliari 8,00
Data: 27 aprile 2019 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Roma – Cagliari

Il secondo anticipo della quindicesima giornata di ritorno, quintultima e da calendario trentaquattresima del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, si gioca alle 18.00 di sabato 27 aprile 2019 allo stadio Olimpico. Di fronte Roma e Cagliari, la prima a caccia del quarto posto sperando ovviamente nelle altrui “disgrazie”, l’avversaria che altro non ha da chiedere a questo campionato se non, magari, concluderlo nella parte sinistra della classifica dove ora si trova, essendo decima.

I precedenti di Roma – Cagliari

Fu una partita piena di gol ma senza un vincitore, quella di andata terminata 2 a 2 l’8 dicembre 2018. A dire il vero, fu la Roma a buttare via la vittoria, dopo avere dominato il primo tempo, chiuso in vantaggio con due gol di Cristante e Kolarov. I sardi accorciarono le distanze all’84° con un gol di Ionita. Ma la beffa per la squadra allora guidata da Eusebio Di Francesco si verificò in pieno recupero, un minuto dopo che il Cagliari era rimasto in doppia inferiorità numerica per un doppio giallo a Ceppitelli e un rosso diretto a Srna, entrambi cacciati per offese al direttore di gara. Con due giocatori in meno, dunque, la squadra di casa riuscì a pareggiare il conto con una rete di Sau, successivamente ammonito da un fiscalissimo Mazzoleni.

I precedenti complessivi in A sono 77, 38 dei quali disputati nella Capitale: domina la Roma con 33 vittorie, 19 casalinghe, contro 18 del Cagliari (4 all’ Olimpico), mentre i pareggi sono 26. L’ultimo successo dei sardi in casa romanista risale al primo febbraio 2013: fu 4 a 2. Da allora, un pareggio e un filotto casalingo giallorosso che dura da tre gare.

La situazione della Roma prima della partita con il Cagliari

Al di là delle voci sulla Roma del futuro, su un asse Trigoria-Boston che lascia qualche perplessità, con le trattative non smentite con Gianluca Petrachi come direttore sportivo che hanno fatto storcere il naso al presidente del Torino Urbano Cairo, suo attuale datore di lavoro, possibile strada per arrivare ad Antonio Conte come prossimo allenatore.

Claudio Ranieri (un ex del Cagliari che allenò una trentina di anni fa portandolo dalla C alla A), chiamato per salvare la stagione e apparentemente poco interessato a quello che succederà dopo, vuole centrare l’obiettivo del quarto posto. Può farcela se il Milan continuerà a “sgonfiarsi” (gli spifferi su Gattuso certamente non hanno fatto bene alla tenuta della squadra e se si vuole salvare una stagione e centrare il quarto posto forse sarebbe stato meglio evitarli) e se l’Atalanta, in gran forma e fresca di semifinale di Coppa Italia superata, abbia qualche momento di fisiologico cedimento per stanchezza. La Roma ha solo un punto in meno di queste due squadre che la precedono.

Da quattro partite la squadra capitolina va a punti, nell’ultimo turno ha pareggiato 1 a 1 in casa dell’ Inter, risultato molto importante anche per le ambizioni romaniste. E adesso un incontro che sulla carta non appare proibitivo, anche se le squadre di Rolando Maran sono abbastanza ostiche.

Indisponibili Santon e De Rossi oltre agli squalificati Zaniolo e Cristante, Karsdorp in dubbio, il modulo dovrebbe essere il 4-2-3-1: Mirante ancora una volta tra i pali, al centro della difesa Fazio sicuro, Manolas da valutare per il problema all’adduttore prima di Inter – Roma, in caso giocherà Juan Jesus. Laterali difensivi Florenzi e Kolarov, in mediana Lorenzo Pellegrini e Nzonzi, sulle fasce Under ed El Shaarawy, mentre alle spalle di Dzeko è favorito Pastore su Schick.

 

La situazione del Cagliari prima della partita con la Roma

Prendersi altre belle soddisfazioni dopo una salvezza conquistata con largo anticipo, e una metà classifica che è un bel vedere per un Cagliari che può chiudere l’annata con grande tranquillità.  Alla “Sardegna Arena” soffrono quasi tutte, in trasferta spesso si perde ma non sempre. Il pareggio con il Torino, arrivato dopo la vittoria interna con la Spal e prima di quella con il Frosinone (1-0) ha rappresentato un passaggio importante per una squadra non molto prolifica (32 gol realizzati) ma che in difesa se la cava (44 subiti, come la Sampdoria, molte hanno fatto meglio, ma anche peggio).

Tutti a disposizione a parte Castro e lo squalificato Faragò, Maran metterà in campo un 4-3-1-2: tra i pali Cragno, centrali di difesa Ceppitelli e Pisacane, laterali Srna e il “prestito” Luca Pellegrini, il cui cartellino è della Roma dove è destinato a tornare nella prossima stagione. Cigarini il regista, le mezzeali Ionita e Padoin, Barella nel ruolo di trequartista alle spalle di Pavoletti e Joao Pedro.

 

Probabilità* di scommesse interessanti per Roma – Cagliari con Bet365

Vittoria Roma: 1,40
Pareggio: 4,20
Vittoria Cagliari: 8,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio

Casa/Fuori 2: 6,50
Under 0,5: 15,00
Over 6,5: 17,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 21,00
Asian Handicap -3  1: 7,00
Asian Handicap 0  2: 6,25
Asian Handicap 0, +0,5  2: 6,80
Primo Tempo/Finale 1/2: 51,00
Primo Tempo/Finale X/2, 2/1, 2/X: 19,00

 
Previsione scommesse Roma – Cagliari con Bet365Vittoria Roma. L’operazione sulla carta dovrebbe essere abbastanza agevole per gli uomini di un Ranieri concentratissimo, che cerca di mantenere dritta la barra sull’obiettivo da conquistare quest’anno, a prescindere dal futuro della società e della squadra, che quasi certamente non lo riguarderà. Tre punti sarebbero davvero oro per continuare a sperare nella Champions.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Roma – Cagliari con Bwin

Vittoria Roma: 1,45
Pareggio: 4,40
Vittoria Cagliari: 6,50

(Quote del 25.04.2019 alle 22.50)

football line

Pronostico Cagliari – Juventus Quote scommesse Serie A

Cagliari – Juventus Quote scommesse Serie A*
Cagliari 5,25/ pareggio 3,60/ Juventus 1,70
Data: 2 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cagliari – Juventus

Seconda partita di questa undicesima giornata di ritorno del campionato di calcio di Serie A 2018-2019, da calendario la trentesima, è quella che si svolgerà alla “Sardegna Arena” alle 21.00 di martedì 2 aprile 2019. Saranno di fronte il Cagliari e la Juventus, e di questa sfida vi presentiamo le quote ed il pronostico. Ricordiamo che questo turno di campionato è infrasettimanale, e quindi le squadre di A, come peraltro anche quelle di B, affrontano tre impegni nel giro di una settimana.

I precedenti di Cagliari – Juventus

La gara di andata si è giocata all’ “Allianz Stadium” il 3 novembre 2018, e la Juventus si è imposta per 3 a 1, prima rete di Dybala, momentaneo pareggio di Joao Pedro, poi autorete di Bradaric e terza segnatura juventina di Cuadrado. Sono finora 75 i precedenti complessivi in Serie A per le due formazioni, con i “Bianconeri” nettamente davanti: hanno infatti vinto 38 partite, 16 delle quali in trasferta, mentre il Cagliari ha avuto in tutto 11 successi, nove dei quali tra le mura amiche. Complessivamente i pareggi sono 26.

La situazione del Cagliari prima della partita con la Juventus

Grazie alla vittoria pesantissima sul campo del Chievo Verona (3 a 0), la squadra allenata da Rolando Maran che tra l’altro si presentava anche come ex di turno, ha conquistato tre punti che le consentono di puntellare ulteriormente la propria salvezza, portandosi a otto punti dalla terzultima, ma soprattutto al dodicesimo posto, ossia il primo della parte destra della classifica. La sicurezza non c’è ancora, trattandosi di classifica corta, ma è ormai molto vicina, basta continuare a macinare punti.

Qualche speranza c’è, per un Cagliari che è forte in casa, tanto che tra le mura amiche in questa stagione ha perso solo con Napoli e Atalanta, non certo due squadrette. La “Sardegna Arena” è terreno non facile per tutti, anche se la Juventus lo ha espugnato nelle ultime due occasioni. Ma le assenze importanti nella capolista, di cui ci occuperemo tra poco, qualche piccola speranza nella formazione sarda la instillano, anche se nei pronostici rimane sfavorita.

C’è poi il rientro di Pavoletti dalla squalifica, sicuramente una certezza importante per la squadra e il suo allenatore, che non ha a disposizione il solo Castro e metterà in campo un 4-3-1-2: Cragno tra i pali, Pisacane e Ceppitelli difensori centrali, terzini Cacciatore e Pellegrini, in cabina di regia Cigarini, con Ionita e Deiola mezzeali, mentre Barella sarà utilizzato come trequartista alle spalle di Joao Pedro e Pavoletti.

La situazione della Juventus prima della partita con il Cagliari

A scudetto praticamente acquisito, la “Vecchia Signora” ogni tanto si crea qualche problema da sola, probabilmente anche perché la mente è già all’Ajax, al doppio confronto di Champions League, con Cristiano Ronaldo a rischio nell’andata, con la speranza che recuperi dall’ infortunio. Ma in questi giorni si è aggiunta un’altra assenza importante, anche se per l’andata di Champions ci sono notizie confortanti: stiamo parlando di Paulo Dybala, out contro il Cagliari a causa di una leggera contrattura al polpaccio. Ma con l’Ajax ci sarà, e almeno sulla sua presenza Massimiliano Allegri può contare.

In attesa del recupero di Douglas Costa e degli altri infortunati (Barzagli, Khedira e Cuadrado), Allegri può contare sul momento fortemente positivo di Moise Kean, talentuoso giovanissimo attaccante che anche sabato ha risolto con un gol la partita con l’ Empoli, risultata più complicata del previsto. È stata una bella risposta sul campo alle parole dell’allenatore che aveva cercato un pochino di “sminuirlo” ma in senso buono, cercando di gestire un giovane talento improvvisamente andato in auge, anche per il suo primo gol in Nazionale.

Un comportamento che ricorda molto quello di Carletto Mazzone alle prese con un Totti giovanissimo ma già pieno di talento. Quindi ha fatto bene, Allegri, a ricordare che Kean per ora non è né Messi né Ronaldo, ma in questo momento gli capita di risolvere le partite, e quindi è molto probabile che sia confermato titolare anche in questa gara, date le defezioni molto importanti.

Il modulo per forza di cose dipenderà dagli interpreti, ma la formazione dovrebbe essere ampiamente rimaneggiata e non solo per gli infortuni: indicativamente un 4-3-3 con Perin tra i pali, al centro della difesa Bonucci e Rugani, quindi turno di riposo per Chiellini, mentre i laterali dovrebbero essere De Sciglio e Spinazzola, facendo rifiatare Cancelo e Alex Sandro. In regia Emre Can, con Bentancur e Matuidi in mediana, mentre davanti ci dovrebbero essere Bernardeschi, Kean e Mandzukic, ma non è escluso che il croato non sia schierato titolare, magari in virtù di un 4-4-2 con Pjanic a rinforzare il centrocampo. Tutte ipotesi, dato che Allegri quasi sempre spiazza tutti con le proprie formazioni.

Probabilità* di scommesse interessanti per Cagliari – Juventus con Bet365

Vittoria Cagliari: 5,25
Pareggio: 3,60
Vittoria Juventus: 1,70

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Casa/Fuori 2: 5,00
Under 0,5: 9,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap -0,5, -1  1: 6,40
Asian Handicap +2, +2,5  2: 5,90
Asian Handicap +2,5  2: 6,40
Primo Tempo/Finale 2/1: 41,00
Primo Tempo/Finale 1/2: 23,00
Previsione scommesse Cagliari – Juventus con Bet365Vittoria Juventus. Nonostante abbia assenze importanti e abbia la mente proiettata soprattutto sulla Champions, la squadra bianconera vuole naturalmente risolvere anche questa pratica, magari con un po’ di fatica e con una soluzione individuale come talvolta è avvenuto anche recentemente in questo campionato. Il Cagliari è squadra forte con qualche elemento di spicco, da Cragno a Barella fino a Pavoletti, ma almeno sulla carta gli ospiti appaiono comunque favoriti per i bookmakers.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Cagliari – Juventus con SNAI

Vittoria Cagliari: 5,50
Pareggio: 3,45
Vittoria Juventus: 1,70

(Quote del 31.03.2019 alle 21.50)

football line

Pronostico Chievo Verona – Cagliari Quote scommesse Serie A

Chievo Verona – Cagliari  Quote scommesse Serie A*
Chievo Verona 2,62/ pareggio 3,00/ Cagliari 2,87
Data: 29 marzo 2019 – 20:30 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Chievo Verona – Cagliari

Dopo la pausa per gli impegni della Nazionale, risolti brillantemente e non solo per la pochezza degli avversari ma anche per la capacità mostrata dalle nuove leve di Mancini, tornano i principali campionati di calcio, e si ricomincia con gli anticipi di venerdì 29 marzo 2019, tenendo presente che poi ci sarà un turno infrasettimanale sia in A che in B.

Per quello che riguarda il campionato di calcio di Serie A 2018-2019 siamo arrivati alla decima giornata di ritorno, da calendario la ventinovesima, e la prima partita del programma si gioca allo stadio “Marc’ Antonio Bentegodi”. Di fronte una squadra all’ultima spiaggia nella lotta per non retrocedere, e una invece che la salvezza è vicina a conquistarla: il Chievo Verona ospita il Cagliari. Si gioca alle 20.30.

I precedenti di Chievo Verona – Cagliari

Due i precedenti stagionali: l’incontro di andata giocato alla “Sardegna Arena” il 28 ottobre 2018, vinto 2 a 1 dalla formazione di casa, che poi si è imposta proprio al “Bentegodi” con lo stesso risultato nei sedicesimi di finale della Coppa Italia. È l’unica vittoria del Cagliari a Verona nella storia di questo confronto. Dunque in A la compagine sarda non ha mai vinto nel campo veneto.

I confronti diretti ufficiali tra le due formazioni sono 29, con il Chievo che si è aggiudicato la vittoria 13 volte contro le 6 dei cagliaritani, mentre i pareggi sono 10. Se consideriamo esclusivamente gli incontri disputati in Veneto, sono 14, la metà dei quali vinta dai clivensi, uno solo dai sardi (quello di Coppa Italia), mentre i pareggi sono sei. L’ultima partita giocata al “Bentegodi”, il 17 febbraio 2018, aveva visto il Chievo vincere sempre per 2 a 1, risultato dunque ricorrente negli ultimi tre confronti diretti tra campionato e coppa. Avevano segnato Giaccherini e Inglese per la squadra veronese, Pavoletti per il Cagliari. Sulla panchina della squadra di casa sedeva ancora l’attuale tecnico della compagine sarda, Rolando Maran.

La situazione del Chievo Verona prima della partita con il Cagliari

Situazione difficilissima di classifica, nonostante il Chievo cerchi di dibattersi al meglio, non vince ormai dal 29 dicembre 2018, quando aveva sconfitto il Frosinone. Ultimo a 11 punti, sei meno del Frosinone penultimo, addirittura tredici lunghezze sotto il Bologna terzultimo, che sta cercando di uscire dalle secche della zona retrocessione. Troppo distacco (aggravato dai tre punti di penalità inflitti a inizio stagione), speranze ridotte ormai al lumicino. Bisogna tentare di vincere, sperando anche in qualche sconfitta altrui. Non è facile, ma la speranza è sempre l’ultima a morire. Prima della pausa la squadra ha colto un punto inaspettato nel difficile terreno di Bergamo, pareggiando 1 a 1 con l’Atalanta. Era passato in vantaggio proprio il Chievo con Meggiorini, ma poi Ilicic ha segnato la rete che ha sancito il risultato definitivo.

Indisponibile ma vicino al rientro il solo Tomovic, a parte ovviamente i lungodegenti Schelotto e Seculin per i quali la stagione è finita, il tecnico Mimmo Di Carlo conferma il 4-4-2 pur con alcuni dubbi di formazione. Sorrentino naturalmente tra i pali, Barba e Andreolli coppia centrale difensiva, sulle fasce Depaoli e Jaroszynski favorito nel ballottaggio con Rossettini. A centrocampo gli esterni saranno Leris e Giaccherini, gli interni Hetemaj e uno tra Dioussè e Rigoni. Stepinski e Meggiorini dovrebbero andare in attacco.

La situazione del Cagliari prima della partita con il Chievo Verona

Non ci sarà perché squalificato, ma ha vissuto una settimana importante Leonardo Pavoletti, che ha esordito in Nazionale contro il Liechtenstein, firmando anche la sua prima rete in azzurro. Una giornata che ricorderà, a prescindere dall’avversario e dal risultato tennistico che la squadra di Mancini ha conseguito.

Niente Pavoletti, dunque, fermato dal giudice sportivo, e questo potrebbe essere un problema considerando che spesso si è rivelato decisivo contro le squadre messe peggio in classifica. Inoltre, il Cagliari ha perso nelle quattro gare in cui l’attaccante non ha giocato. Con il Chievo – ex squadra di Maran come detto – non sarà facile, pur essendoci un distacco di 19 punti e sei posizioni in classifica. Non bisogna dormire sugli allori, anche se la salvezza è vicinissima, ancor più dopo il successo interno per 2 a 1 con la Fiorentina, e si può puntare su giocatori di grande qualità, come appunto Pavoletti e Barella, anche lui fresco di gol in Nazionale nella partita con la Finlandia. Senza dimenticare il portiere Cragno, anche reduce dalla convocazione in azzurro, anche se comunque da terzo.

E ci sarà ovviamente lui alle spalle del 4-3-1-2 che verrà messo in campo da Maran. Pisacane e Ceppitelli i difensori centrali, laterali Pellegrini e Cacciatore. In mediana Barella, Cigarini e Ionita, Birsa (altro ex) alle spalle di Joao Pedro e Thereau che dovrebbe prendere il posto di Pavoletti.

Probabilità* di scommesse interessanti per Chievo Verona – Cagliari con Bet365

Vittoria Chievo Verona: 2,62
Pareggio: 3,00
Vittoria Cagliari: 2,87

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 7,50
Over 5,5: 21,00
Asian Handicap -1,5  1: 5,75
Asian Handicap +1, +1,5  2: 5,75
Asian Handicap +1,5  2: 6,25
Primo Tempo/Finale 1/2, 2/1: 34,00
Previsione scommesse Chievo Verona – Cagliari con Bet365Vittoria Chievo Verona. Sarebbe la classica partita da tripla, vista la posta in palio, tanto è vero che le quote sono ravvicinate, soprattutto quelle per un successo interno o esterno. Leggermente favorito, ma proprio di un’incollatura, il Chievo soprattutto sulla base dei precedenti casalinghi.

Qui il confronto con un altro bookie, che invece favorisce il successo esterno anche se sempre di pochissimo:

Quote* scommesse per Chievo Verona – Cagliari con Eurobet

Vittoria Chievo Verona: 2,80
Pareggio: 3,05
Vittoria Cagliari: 2,75

(Quote del 27.03.2019 alle 21.50)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.