Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Benevento

In questa pagina trovate articoli riguardanti Benevento.
football line

Pronostico Palermo – Benevento Quote scommesse Serie B

Palermo – Benevento Quote scommesse*
Palermo 2,10/ pareggio 3,20/ Benevento 3,60
Data: 30 novembre 2018 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Palermo – Benevento

Tenere la testa sgombra da quello che succede fuori dal campo, tra aule di tribunale e passaggi di proprietà annunciati e non ancora avvenuti. Difendere il primato a ogni costo in uno scontro di alta classifica che apre la quattordicesima giornata del campionato di calcio di Serie B 2018-2019. Il Palermo ospita il Benevento, e noi vi presentiamo quote e pronostico di questa partita che si giocherà allo stadio “Renzo Barbera” alle 21.00 di venerdì 30 novembre 2018. L’arbitro è l’ esperto Eugenio Abbattista di Molfetta, che in questa stagione ha diretto anche un incontro di A, vale a dire il derby tra Spal e Sassuolo.

La situazione del Palermo prima della sfida con il Benevento

Dopo tre vittorie consecutive, la “gioiosa macchina del primato” con turnover “di serie” si è fermata con il pareggio di Verona con l’ Hellas (alla rete di Di Carmine per i “Gialloblu” nel primo tempo ha risposto quella di Rajkovic nella ripresa), ma non ha perso il primo posto in classifica, complice l’analogo 1-1 del Pescara con l’Ascoli. Il Palermo deve riprendere evidentemente a vincere, approfittando anche del fattore campo, contro una squadra che nell’ ultimo turno ha fatto un balzo in avanti in classifica. Sono cinque i punti di distacco tra i “Rosanero” e gli “Stregoni”.

È stata una settimana difficile: l’annunciato closing per il passaggio di proprietà del Palermo è slittato, anche se l’interesse dei possibili acquirenti inglesi ci sarebbe. I tempi si sarebbero allungati dopo i nuovi sviluppi dell’ inchiesta della Procura di Caltanissetta in merito a un presunto esito pilotato dell’ istanza di fallimento della società di Maurizio Zamparini. Elementi che avrebbero spinto a nuovi approfondimenti da parte londinese.

In mezzo a tutto questo, la squadra e il tecnico Roberto Stellone devono mantenere la giusta serenità con l’obiettivo di rimanere in testa alla classifica e puntare a vincere questo campionato. Struna mancherà per un fastidio al ginocchio sinistro. La difesa dovrebbe essere schierata a quattro, il modulo un 4-3-1-2: davanti al portiere Brignoli, la coppia centrale dovrebbe essere la stessa di Verona, con Bellusci e Rajkovic, i terzini Rispoli e Aleesami, in mediana con Jajalo e Haas potrebbe esserci Murawski, magari avvicendato da Chochev nella ripresa, per il ruolo di trequartista è ballottaggio tra Falletti e Trajkovski, mentre le punte dovrebbero essere Puscas e Nestorovski.

 

La situazione del Benevento prima della sfida con il Palermo

Il ritorno al successo degli “Stregoni” dopo tre gare, oltre probabilmente a salvare la panchina di Cristian Bucchi, ha rilanciato la squadra in zona playoff, facendole guadagnare tre punti importanti grazie alla vittoria casalinga per 2 a 1 con il Perugia, portandola così al quinto posto a 20 punti, gli stessi del Cittadella quarto e bloccato sullo zero a zero nel campo del Livorno, e della Salernitana sesta e che dopo aver riposato in questa giornata si prepara allo scontro diretto proprio con i veneti al “Tombolato”.

Finora l’attacco dei “Giallorossi” è stato prolifico quanto quello del Palermo, 22 gol in 12 gare disputate, ha fatto meglio con 23 il solo Brescia. La difesa sannita ha però incassato nove gol in più rispetto a quella siciliana, in tutto 19, e questa differenza potrebbe essere evidentemente una delle chiavi di questa gara.

Tutti a disposizione di Bucchi i giocatori, il modulo dovrebbe essere un 4-4-2: Montipò tra i pali, coppia centrale di difesa il diffidato Volta e Billong, terzini Letizia e Di Chiara, Tello e Improta sulle fasce, Viola e Bandinelli in mediana, Coda e Asencio in attacco.

Probabilità *  di scommesse interessanti per Palermo – Benevento con Bet365

Vittoria Palermo: 2,10
Pareggio: 3,20
Vittoria Benevento: 3,60

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Over 5,5: 17,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Palermo – Benevento con Bet365 Vittoria Palermo. In casa i “Rosanero” dovrebbero vincere agevolmente contro una squadra che ha fatto certamente un passo avanti in zona playoff, ma che è andata troppo a fasi alterne nell’ultimo periodo.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Palermo – Benevento con William Hill

Vittoria Palermo: 2,00
Pareggio: 3,10
Vittoria Benevento: 4,00

(Quote del 28.11.2018 alle 22.40)

football line

Pronostico Benevento – Perugia Quote scommesse Serie B

Benevento – Perugia Quote scommesse*
Benevento 2,04/ pareggio 3,30/ Perugia 3,60
Data: 24 novembre 2018 – 18:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Perugia

Il Benevento si gioca molto contro il Perugia, anche se il torneo cadetto è ancora lungo e siamo alla tredicesima giornata del campionato di calcio di Serie B 2018-2019, la cui stagione regolare è comunque accorciata dalla presenza di sole 19 squadre, che ormai la giustizia amministrativa ha praticamente fissato. Due squadre a pari punti in classifica, con gli “Stregoni” ottavi e i “Grifoni” noni per differenza reti. Si gioca allo stadio “Ciro Vigorito” alle 18.00 di sabato 24 novembre 2018.

La situazione del Benevento prima della sfida con il Perugia

Certamente nel Sannio si aspettavano qualche cosa di più da una squadra appena retrocessa dalla Serie A, sia pure di fronte a una concorrenza importante, si attendevano un ruolo nella corsa per le due promozioni dirette. Essere a sette punti dal capolista Palermo, a cinque dal Pescara che ha comunque giocato una gara in più, è poco. Un destino comune anche alle altre squadre scese dalla massima serie, Hellas Verona e Crotone, ma ovviamente ciò non consola la compagine giallorossa, con l’allenatore Cristian Bucchi a questo punto in bilico, con questa gara determinante per non essere il decimo tecnico esonerato in questa stagione della cadetteria.

Quella che doveva e poteva essere la gara del rilancio, allo stadio “Alberto Picco”, si è invece rivelata una nuova disfatta, con lo Spezia vittorioso per 3 a 1. Ecco il motivo per il quale Bucchi può solo vincere questa gara per essere sicuro di salvare la panchina. Cinque vittorie, quattro sconfitte e due pareggi in undici partite finora disputate. E troppi gol incassati, 18, anche se l’attacco fa il suo dovere, con 20 reti segnate.

Tra i pali del Benevento dovrebbe tornare Puggioni, davanti a un 4-3-3 con Volta e Billong difensori centrali e Gyamfi e Di Chiara terzini, a centrocampo Ricci, Viola e Bandinelli, tridente con Roberto Insigne, Coda e Buonaiuto.

La situazione del Perugia prima della sfida con il Benevento

È in forma la squadra allenata da Alessandro Nesta, reduce da tre vittorie consecutive con Padova, Livorno e Crotone, quest’ultimo battuto 2 a 1 nel turno precedente. Un successo porterebbe la squadra umbra in zona playoff, affiancando sicuramente la Salernitana che è terza ma che in questa giornata di campionato osserva il proprio turno di riposo, prima di affrontare il Cittadella in quella successiva.

Comunque, a parte gli “Amaranto”, il Perugia ha vinto finora solo in casa, ma è in un momento migliore rispetto agli avversari di giornata. Nel mercato invernale si attendono innesti per consentire il salto di qualità che vorrebbe la dirigenza.

Si può ipotizzare un 4-3-1-2 con Gabriel tra i pali, difesa con Mazzocchi, Gyomber, Cremonesi e Falasco, centrocampo con Moscati, Bianco, Verre, trequartista Dragomir alle spalle del principale cannoniere della squadra Vido e Melchiorri.

Probabilità *  di scommesse interessanti per Benevento – Perugia con Bet365

Vittoria Benevento: 2,04
Pareggio: 3,30
Vittoria Perugia: 3,60

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Benevento – Perugia con Bet365 Vittoria Benevento.  Il favore del pronostico è per gli “Stregoni”, soprattutto per il fattore campo e perché si tratta di una partita molto probabilmente decisiva per non procedere a cambi nella guida tecnica. C’è da dire che delle tre vittorie consecutive degli umbri prima di questa gara, una sola è in trasferta ed è con il Livorno ultimo in classifica.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Benevento – Perugia con Unibet

Vittoria Benevento: 2,00
Pareggio: 3,10
Vittoria Perugia: 4,10

(Quote del 23.11.2018 alle 10.40)

football line

Pronostico Spezia – Benevento Quote scommesse Serie B

Spezia – Benevento Quote scommesse*
Spezia 2,30/ pareggio 3,10/ Benevento 3,10
Data: 18 novembre – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Spezia – Benevento

Si recupera una partita del campionato di calcio di Serie B, nella settimana in cui è fermo per gli impegni delle nazionali, una prassi che da quest’anno riguarda anche la cadetteria, nella quale alcune squadre hanno giocatori stranieri impegnati con le rispettive rappresentative, oppure giovani che giocano nelle under. Una scelta voluta principalmente dai club e assecondata dalla Lega B, il cui rovescio della medaglia è però un’opportunità in meno di visibilità, quando in passato il campionato cadetto si prendeva tutti gli spazi e la ribalta lasciati liberi dalla A. Di buono c’è che la pausa consente di recuperare le gare che non si è potuto giocare. In questo caso, allo stadio “Alberto Picco”, va in scena Spezia – Benevento alle 15.00 di domenica 18 novembre 2018. È una delle partite della decima giornata, si doveva giocare martedì 30 ottobre, ma era stata rinviata su decisione della Prefettura a causa del maltempo. L’arbitro è il teramano Antonio Di Martino.

La situazione dello Spezia prima della sfida con il Benevento

Gli “Aquilotti” sono al dodicesimo posto in classifica a 13 punti, con sole due lunghezze in più rispetto alla zona playout dove ci sono Padova e Cosenza, e con la possibilità in caso di successo di proiettarsi al decimo posto, in prossimità della zona playoff che attualmente gli avversari di giornata concludono a quota 17, seguiti a pari punti dal Perugia.

Per la squadra di Pasquale Marino, una serie negativa che dura da tre turni, con due sconfitte (Pescara in casa e Salernitana in trasferta) interrotte dal pareggio senza reti di Padova. Il recupero rappresenta un’occasione importante per guadagnare punti preziosi in una classifica tradizionalmente corta. Un’assenza importante è quella di Bartolomei, squalificato. In mediana dovrebbe giocare al suo posto Maggiore, con Ricci e Crimi. Nel 4-3-3 di partenza, davanti al portiere Lamanna, la difesa dovrebbe essere confermata in toto, con Terzi e Capradossi centrali e De Col e Augello laterali. Galabinov la punta centrale, con Pierini a sinistra, mentre a destra Okereke è favorito rispetto a Bidaoui e Gyasi, ma comunque in ballottaggio.

La situazione del Benevento prima della sfida con lo Spezia

Sono le assenze a preoccupare gli “Stregoni” e il loro allenatore Cristian Bucchi, che si è portato nel ritiro di Verona anche gli infortunati, che intanto proseguiranno le loro terapie. C’è bisogno di tutti, in questo momento, anche di chi non potrà scendere in campo. Il mister in questa gara si gioca molto, dato che probabilmente una sconfitta renderebbe a rischio la sua posizione. Stiamo parlando della squadra attualmente ottava in classifica, che negli intendimenti iniziali puntava alla promozione diretta, dopo essere retrocessa dalla A. Ma i quartieri alti sono affollati, e il Benevento in questo momento è lontano sette punti dalla prima (Palermo) e cinque dalla seconda (Pescara). Con una vittoria verrebbe affiancata a venti lunghezze la Salernitana, poi sarebbe la differenza reti a stabilire in quale ordine.

Sicuramente non ci sarà Tello che è squalificato, mentre si proverà a recuperare Asencio, che ha subito una botta alla spalla in allenamento. Il suo infortunio si aggiunge a quelli di Maggio, Costa, Del Pinto, Tuia, Bukata e Improta mentre qualche speranza si nutre per Di Chiara, Letizia e Nocerino. Bucchi ha aggregato alla prima squadra un altro giovane della Primavera, il 18enne Marco Cuccurullo, che si aggiunge a Filogamo, Sperandeo e Volpicelli. La squadra arriva dal 2 a 2 di Carpi e dovrebbe tornare con la difesa a quattro. Tra i pali Montipò, cui sarà data una prova d’appello nonostante in Emilia non sia andato benissimo, Volta e Billong coppia centrale, terzini Gyamfi e Letizia, centrocampo a tre con Nocerino (se recuperato), Viola e Bandinelli, mentre l’attacco dovrebbe essere composto da Coda, Roberto Insigne e uno tra Buonaiuto e Asencio.

Probabilità *  di scommesse interessanti per Spezia – Benevento con Bet365

Vittoria Spezia: 2,30
Pareggio: 3,10
Vittoria Benevento: 3,10

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00

Previsione scommesse Spezia – Benevento con Bet365 Vittoria Spezia.  La squadra di casa è favorita pur essendo indietro in classifica non solo perché ospita il confronto, ma anche per le molte assenze degli ospiti. Il pareggio viene dato con identica quota rispetto al successo esterno, a differenza degli altri bookie che lo privilegiano di poco nei confronti di un 2.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Spezia – Benevento con Unibet

Vittoria Spezia: 2,35
Pareggio: 3,10
Vittoria Benevento: 3,20

(Quote del 16.11.2018 alle 19.20)

football line

Pronostico Benevento – Livorno Quote scommesse Serie B

Partita: Benevento – Livorno Serie B
Data: 22/10/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 1,44*
(del 21/10/2018 alle ore 17:30)
Bookie: Bet365

L’ottava giornata del campionato di Serie B 2018-2019 si conclude allo stadio “Ciro Vigorito”, con il posticipo tra Benevento e Livorno in programma alle 21.00 di lunedì 22 ottobre 2018. Un “Monday night” che ripropone un confronto che nello stadio dei Sanniti ritorna dopo 32 anni.

Due squadre con diverse prospettive, ma entrambe in un momento difficile. Partiamo dal Benevento, che vorrebbe tornare in A, ma in questo momento si trova al decimo posto, reduce da due sconfitte consecutive, con il Foggia (1-3) e poi a Pescara (1-2).

Il Livorno, che non ha ancora vinto una gara in questo campionato, alterna con regolarità sconfitte interne a pareggi esterni, dimostrando in questo momento di essere più forte in trasferta, dove ha conquistato i suoi due punti in classifica, precisamente sui campi di Cosenza e Venezia.

I numeri sono impietosi: non solo perché gli “Amaranto” sono ultimi anche alle spalle del Foggia, nonostante la penalizzazione di 8 punti dei “Satanelli”, ma anche da un punto di vista delle resti segnate e subite. Peggior attacco, con sole quattro reti realizzate, una delle peggiori difese con 11 gol incassati (quanti ne ha presi il Cosenza), sempre comunque considerando l’aver giocato meno gare, tante quante lo stesso Benevento e il Palermo.

Tenendo conto di questo, hanno preso più reti del Livorno Spezia, Brescia, Crotone(12), Carpi(14) e Foggia(15). Questo fa sì che gli uomini di Cristiano Lucarelli cercheranno di fare punti, di cui hanno dannatamente bisogno, e questo preoccupa molto l’allenatore del Benevento Cristian Bucchi. C’è anche una sfida nella sfida tra i due tecnici, che furono compagni di squadra nel Napoli di Walter Mazzarri, e che da allenatori in Lega Pro si affrontarono quando Bucchi guidava la Maceratese e Lucarelli il Tuttocuoio, nel campionato 2015-2016. La doppia sfida finì con un successo per parte.

Ma abbandonando il passato romantico, e pensando invece alla B e alla necessità di punti da parte di entrambe le squadre, Bucchi spera in un approccio giusto a una gara difficile, dopo che durante la pausa ha cercato di analizzare le situazioni negative per ritrovare serenità ed equilibrio. A disposizione anche Costa, Bandinelli e Nocerino, tornati in gruppo dall’inizio della settimana, anche se il tecnico vorrebbe dare continuità alla formazione che sta schierando negli ultimi tempi.

Quindi il solo Nocerino dovrebbe trovare posto tra gli undici iniziali. Non una bocciatura per gli altri, ovviamente, dato che un turnover si renderà necessario nei prossimi venti giorni, dovendo gli “Stregoni” disputare ben cinque partite. Ancora fuori Tuia, Bukata e Del Pinto che si è infortunato in allenamento.

Lucarelli è sotto pressione: il presidente Spinelli gli ha confermato la fiducia ma lo ha invitato a rivedere alcune scelte tecniche, intanto l’allenatore recupera in difesa Dainelli e probabilmente tornano a disposizione Luci, Fazzi e Di Gennaro. L’allenatore del Livorno chiede ovviamente a tutti di dare il massimo, essere più propositivi e concreti.

Benevento con il consueto 4-3-3: davanti a Puggioni tra i pali, Volta e Antei saranno i difensori centrali, Maggio e Di Chiara i terzini, Viola in cabina di regia, Nocerino e Tello mezzeali, tridente con Coda, Improta e Ricci.

3-5-2 per il Livorno: Mazzoni il portiere, in difesa Di Gennaro, Bogdan e Gonnelli, Diamanti e Giannetti gli esterni, Iapichino in regia, Agazzi e Porcino con lui in mediana, Kozak e Valiani in attacco.

Sette i precedenti a Benevento, tutti concentrati fra il 1979 e il 1986. Gli “Stregoni” si sono imposti quattro volte, il Livorno una sola nel marzo 1980, due i pareggi, entrambi per 1 a 1.

Benevento – Livorno pronostico

Benevento – Livorno: squadra di casa nettamente favorita.

Benevento – Livorno quote scommesse*

Bet365: Benevento 1,44/ pareggio 4,00/ Livorno 8,00
Unibet:
Benevento 1,42/ pareggio 4,10/ Livorno 7,50
(Quote scommesse del 21/10/2018 alle ore 17:30)

football line

Pronostico Pescara – Benevento Quote scommesse Serie B

Partita: Pescara – Benevento Serie B
Data: 06/10/2018 – ore 15:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 2,62*
(del 05/10/2018 alle ore 23:10)
Bookie: Bet365

Una sfida che può valere il primo posto in classifica, dopo l’impresa del Lecce a Verona, destinata a cambiare gli equilibri ai vertici della cadetteria. Per questo diventa importantissimo lo scontro in programma allo stadio “Adriatico – Giovanni Cornacchia” alle 15.00 di sabato 6 ottobre 2018 tra Pescara e Benevento, valido per la settima giornata del campionato di Serie B 2018-2019.

Per il “Delfino” si presenta un’altra ghiotta occasione dopo quella sfumata clamorosamente in pieno recupero all’ “Euganeo” con un Padova decisamente agguerrito, che pareggiando 2-2 ha fatto svanire i sogni del primato in classifica per la squadra abruzzese, che già lo stava pregustando. Adesso, che il Lecce ha sconfitto l’Hellas al “Bentegodi”, il Pescara che è terzo a pari punti con i pugliesi (secondi per differenza reti) ha un’altra occasione, pur avendo di fronte una squadra sulla carta tra le più forti del campionato. Insomma: quella con il Benevento è una partita dalla quale veramente può uscire di tutto.

Anche perché, dopo la sconfitta interna con il Foggia (1-3), la squadra allenata da Cristian Bucchi che tra l’altro è un ex, ha voglia di riscattarsi e questa con il Pescara è una grande occasione. Spieghiamo che si tratta di uno scontro diretto di alta classifica, perché gli abruzzesi sono terzi a 12 punti, il Benevento è quarto a 10, seguito con gli stessi punti da Cremonese e Cittadella, che in questo tuirno però riposa. Un successo esterno proietterebbe i Sanniti a pari punti con il Verona, e per capire chi sarà in testa alla classifica dopo questo turno occorrerà anche capire che cosa farà la Cremonese con la Salernitana.

Posta in palio alta, dunque, e il tecnico del Pescara Giuseppe Pillon chiede ai suoi ordine, compattezza ed equilibrio contro una squadra che riparte sempre a grande velocità. C’è ancora qualche scoria, certo, dopo il pareggio di Padova, ma comunque le impressioni tratte dall’allenatore sono buone, e a suo avviso i bilanci si fanno soltanto dopo il girone di andata.

Non ci sarà cambio di modulo nonostante le assenze, di Capone, Antonucci e di uno degli ex, ossia Scognamiglio, mentre Brugman è recuperato.

Intanto Bucchi, tecnico del Benevento, invita i suoi a non essere precipitosi e a non avere l’ansia di vittoria ad ogni costo, perché la stagione si costruisce gara dopo gara. Insomma, la squadra sta cercando un equilibrio legato anche ai turnover ed alle esclusioni. Il fulcro sarà costituito dai giocatori che daranno continuità di spirito e di atteggiamento. Il dato di fatto, a suo avviso, è che comunque non ci sono squadre “ammazzacampionato”. Indisponibili per questa gara Costa e Bukata.

Prepariamoci allora a due moduli speculari, entrambe le squadre con il 4-3-3: il Pescara con Fiorillo tra i pali, difensori centrali l’ex Gravillon e Campagnaro, terzini Balzano e Del Grosso, Brugman in regia con Machin e l’altro ex Memishaj a completare la mediana, Marras, Monachello e Mancuso a formare il tridente.

Puggioni confermato tra i pali degli “Stregoni”, Volta e Billong al centro della difesa, terzini Maggio e Letizia, Viola il regista con Tello e Bandinelli mezzeali, sicuri in attacco Insigne ed Improta mentre il terzo del tridente sarà uno tra Coda e Asencio, con il primo favorito.

14 i precedenti complessivi, sette quelli disputati in Abruzzo, ma l’ultima volta fu nel 2009 in Lega Pro (1-1, l’andata in Campania era finita 2-2). Tenendo conto dei soli incontri giocati a Pescara, qui il Benevento non ha mai vinto: cinque i successi del “Delfino”, due i pareggi.

Pescara – Benevento pronostico

Pescara – Benevento: pronostico incertissimo. Per pochi decimali i bookmakers favoriscono gli ospiti, ma è partita da 1/2.

Pescara – Benevento quote scommesse*

Bet365: Pescara 2,75/ pareggio 3,10/ Benevento 2,62
William Hill:
Pescara 2,70/ pareggio 3,10/ Benevento 2,62
(Quote scommesse del 05/10/2018 alle ore 23:10)

football line

Pronostico Benevento – Foggia Quote scommesse Serie B

Partita: Benevento – Foggia Serie B
Data: 30/09/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 1,83*
(del 29/09/2018 alle ore 22:35)
Bookie: Bet365

Prosegue con i posticipi la sesta giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Allo stadio “Ciro Vigorito” il Benevento affronta il Foggia fanalino di coda e ancora a meno due punti in classifica. La partita prenderà il via alle 21.00 di domenica 30 settembre 2018.

Gli “Stregoni” sono al terzo posto in classifica, e con un successo potrebbero agganciare il Verona, sconfitto a Salerno nell’anticipo di questo turno. Tutto comunque in attesa dell’ultima partita, quella tra Padova e Pescara, che diventa fondamentale anch’essa per la vetta, visto che gli abruzzesi di Pillon, in caso di vittoria, balzerebbero da soli al comando.

Situazione molto liquida, dunque, come si usa dire oggi, e Cristian Bucchi ne è perfettamente consapevole, sapendo che avrà di fronte una squadra che vuole assolutamente scrollarsi di dosso il punteggio “negativo”. Quindi il tecnico del Benevento si attende una partita aperta. L’importante – ha sottolineato anche in conferenza stampa – è essere bravi a chiudere la gara dopo essere passati in vantaggio, una cosa avvenuta con la Salernitana ma non a Venezia e Cittadella, dove invece si è rischiato troppo. Il “bicchiere mezzo pieno” è invece la capacità di soffrire, anche se Bucchi preferirebbe che ci fosse anche qui un po’ di raziocinio. Quasi certamente ci sarà ancora turnover, dato che ci sono ancora dei giocatori acciaccati dopo la partita di Cittadella.

La possibile assenza di Kragl, che non si è allenato in questi giorni, potrebbe spingere il tecnico del Foggia Gianluca Grassadonia anche a variare eventualmente il modulo. Qualche avvicendamento comunque dovrebbe esserci in ogni caso, secondo quanto ha fatto capire l’allenatore, per una gara che si attende senza tatticismi, vendendo cara la pelle.

Ricapitolando, nel Benevento rientrano Maggio, Viola, Letizia e Improta che erano stati tenuti a riposo nella trasferta veneta. Bucchi dovrebbe dunque schierare il suo 4-3-3 con Puggioni tra i pali, Volta e Costa difensori centrali, Maggio e Letizia terzini, Viola in regia con Bandinelli e Tello mezzeali, tridente con Insigne, Coda e Improta.

Il Foggia potrebbe tornare al 3-5-2: Bizzarri tra i pali, Martinelli, Tonucci e Camporese in difesa,  Loiacono e Zambelli esterni, Agnelli regista con Deli e Busellato a completare la mediana, Galano e Mazzeo in attacco.

26 i precedenti ufficiali a Benevento, con la squadra di casa che ne ha vinto 12, a fronte di 5 successi dei “Satanelli” e 9 pareggi.

Benevento – Foggia pronostico

Benevento – Foggia: squadra sannita che, almeno sulla carta, è nettamente favorita.

Benevento – Foggia quote scommesse*

Bet365: Benevento 1,83/ pareggio 3,20/ Foggia 4,75
William Hill:
Benevento 1,95/ pareggio 3,40/ Foggia 3,80
(Quote scommesse del 29/09/2018 alle ore 22:35)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.