Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Benevento

In questa pagina trovate articoli riguardanti Benevento.
football line

Pronostico Pescara – Benevento Quote scommesse Serie B

Partita: Pescara – Benevento Serie B
Data: 06/10/2018 – ore 15:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 2,62*
(del 05/10/2018 alle ore 23:10)
Bookie: Bet365

Una sfida che può valere il primo posto in classifica, dopo l’impresa del Lecce a Verona, destinata a cambiare gli equilibri ai vertici della cadetteria. Per questo diventa importantissimo lo scontro in programma allo stadio “Adriatico – Giovanni Cornacchia” alle 15.00 di sabato 6 ottobre 2018 tra Pescara e Benevento, valido per la settima giornata del campionato di Serie B 2018-2019.

Per il “Delfino” si presenta un’altra ghiotta occasione dopo quella sfumata clamorosamente in pieno recupero all’ “Euganeo” con un Padova decisamente agguerrito, che pareggiando 2-2 ha fatto svanire i sogni del primato in classifica per la squadra abruzzese, che già lo stava pregustando. Adesso, che il Lecce ha sconfitto l’Hellas al “Bentegodi”, il Pescara che è terzo a pari punti con i pugliesi (secondi per differenza reti) ha un’altra occasione, pur avendo di fronte una squadra sulla carta tra le più forti del campionato. Insomma: quella con il Benevento è una partita dalla quale veramente può uscire di tutto.

Anche perché, dopo la sconfitta interna con il Foggia (1-3), la squadra allenata da Cristian Bucchi che tra l’altro è un ex, ha voglia di riscattarsi e questa con il Pescara è una grande occasione. Spieghiamo che si tratta di uno scontro diretto di alta classifica, perché gli abruzzesi sono terzi a 12 punti, il Benevento è quarto a 10, seguito con gli stessi punti da Cremonese e Cittadella, che in questo tuirno però riposa. Un successo esterno proietterebbe i Sanniti a pari punti con il Verona, e per capire chi sarà in testa alla classifica dopo questo turno occorrerà anche capire che cosa farà la Cremonese con la Salernitana.

Posta in palio alta, dunque, e il tecnico del Pescara Giuseppe Pillon chiede ai suoi ordine, compattezza ed equilibrio contro una squadra che riparte sempre a grande velocità. C’è ancora qualche scoria, certo, dopo il pareggio di Padova, ma comunque le impressioni tratte dall’allenatore sono buone, e a suo avviso i bilanci si fanno soltanto dopo il girone di andata.

Non ci sarà cambio di modulo nonostante le assenze, di Capone, Antonucci e di uno degli ex, ossia Scognamiglio, mentre Brugman è recuperato.

Intanto Bucchi, tecnico del Benevento, invita i suoi a non essere precipitosi e a non avere l’ansia di vittoria ad ogni costo, perché la stagione si costruisce gara dopo gara. Insomma, la squadra sta cercando un equilibrio legato anche ai turnover ed alle esclusioni. Il fulcro sarà costituito dai giocatori che daranno continuità di spirito e di atteggiamento. Il dato di fatto, a suo avviso, è che comunque non ci sono squadre “ammazzacampionato”. Indisponibili per questa gara Costa e Bukata.

Prepariamoci allora a due moduli speculari, entrambe le squadre con il 4-3-3: il Pescara con Fiorillo tra i pali, difensori centrali l’ex Gravillon e Campagnaro, terzini Balzano e Del Grosso, Brugman in regia con Machin e l’altro ex Memishaj a completare la mediana, Marras, Monachello e Mancuso a formare il tridente.

Puggioni confermato tra i pali degli “Stregoni”, Volta e Billong al centro della difesa, terzini Maggio e Letizia, Viola il regista con Tello e Bandinelli mezzeali, sicuri in attacco Insigne ed Improta mentre il terzo del tridente sarà uno tra Coda e Asencio, con il primo favorito.

14 i precedenti complessivi, sette quelli disputati in Abruzzo, ma l’ultima volta fu nel 2009 in Lega Pro (1-1, l’andata in Campania era finita 2-2). Tenendo conto dei soli incontri giocati a Pescara, qui il Benevento non ha mai vinto: cinque i successi del “Delfino”, due i pareggi.

Pescara – Benevento pronostico

Pescara – Benevento: pronostico incertissimo. Per pochi decimali i bookmakers favoriscono gli ospiti, ma è partita da 1/2.

Pescara – Benevento quote scommesse*

Bet365: Pescara 2,75/ pareggio 3,10/ Benevento 2,62
William Hill:
Pescara 2,70/ pareggio 3,10/ Benevento 2,62
(Quote scommesse del 05/10/2018 alle ore 23:10)

football line

Pronostico Benevento – Foggia Quote scommesse Serie B

Partita: Benevento – Foggia Serie B
Data: 30/09/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 1,83*
(del 29/09/2018 alle ore 22:35)
Bookie: Bet365

Prosegue con i posticipi la sesta giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Allo stadio “Ciro Vigorito” il Benevento affronta il Foggia fanalino di coda e ancora a meno due punti in classifica. La partita prenderà il via alle 21.00 di domenica 30 settembre 2018.

Gli “Stregoni” sono al terzo posto in classifica, e con un successo potrebbero agganciare il Verona, sconfitto a Salerno nell’anticipo di questo turno. Tutto comunque in attesa dell’ultima partita, quella tra Padova e Pescara, che diventa fondamentale anch’essa per la vetta, visto che gli abruzzesi di Pillon, in caso di vittoria, balzerebbero da soli al comando.

Situazione molto liquida, dunque, come si usa dire oggi, e Cristian Bucchi ne è perfettamente consapevole, sapendo che avrà di fronte una squadra che vuole assolutamente scrollarsi di dosso il punteggio “negativo”. Quindi il tecnico del Benevento si attende una partita aperta. L’importante – ha sottolineato anche in conferenza stampa – è essere bravi a chiudere la gara dopo essere passati in vantaggio, una cosa avvenuta con la Salernitana ma non a Venezia e Cittadella, dove invece si è rischiato troppo. Il “bicchiere mezzo pieno” è invece la capacità di soffrire, anche se Bucchi preferirebbe che ci fosse anche qui un po’ di raziocinio. Quasi certamente ci sarà ancora turnover, dato che ci sono ancora dei giocatori acciaccati dopo la partita di Cittadella.

La possibile assenza di Kragl, che non si è allenato in questi giorni, potrebbe spingere il tecnico del Foggia Gianluca Grassadonia anche a variare eventualmente il modulo. Qualche avvicendamento comunque dovrebbe esserci in ogni caso, secondo quanto ha fatto capire l’allenatore, per una gara che si attende senza tatticismi, vendendo cara la pelle.

Ricapitolando, nel Benevento rientrano Maggio, Viola, Letizia e Improta che erano stati tenuti a riposo nella trasferta veneta. Bucchi dovrebbe dunque schierare il suo 4-3-3 con Puggioni tra i pali, Volta e Costa difensori centrali, Maggio e Letizia terzini, Viola in regia con Bandinelli e Tello mezzeali, tridente con Insigne, Coda e Improta.

Il Foggia potrebbe tornare al 3-5-2: Bizzarri tra i pali, Martinelli, Tonucci e Camporese in difesa,  Loiacono e Zambelli esterni, Agnelli regista con Deli e Busellato a completare la mediana, Galano e Mazzeo in attacco.

26 i precedenti ufficiali a Benevento, con la squadra di casa che ne ha vinto 12, a fronte di 5 successi dei “Satanelli” e 9 pareggi.

Benevento – Foggia pronostico

Benevento – Foggia: squadra sannita che, almeno sulla carta, è nettamente favorita.

Benevento – Foggia quote scommesse*

Bet365: Benevento 1,83/ pareggio 3,20/ Foggia 4,75
William Hill:
Benevento 1,95/ pareggio 3,40/ Foggia 3,80
(Quote scommesse del 29/09/2018 alle ore 22:35)

football line

Pronostico Cittadella – Benevento Quote scommesse Serie B

Partita: Cittadella – Benevento Serie B
Data: 25/09/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Cittadella
Quota: 2,50*
(del 24/09/2018 alle ore 21:40)
Bookie: Bet365

Il Cittadella spodestato dalla leadership della classifica cadetta dopo la prima sconfitta stagionale sul campo dello Spezia, torna in questo turno infrasettimanale tra le mura amiche ed incontra una delle squadre retrocesse dalla A. Allo stadio “Pier Cesare Tombolato” va in scena Cittadella – Benevento, alle 21.00 di martedì 25 settembre 2018, per la quinta giornata del campionato di Serie B 2018-2019.

Tre partite finora giocate dai “Sanniti”, che non hanno mai perso in questa stagione: un pareggio con il Lecce e poi due successi, a Venezia e in casa nel derby con la Salernitana, dove la squadra di Cristian Bucchi si è affermata in modo pesante, con un 4 a 0.

Il Cittadella, dopo una striscia vincente di tre gare, come si diceva è stato piegato dallo Spezia, anche se il successo della squadra di Pasquale Marino è stato di misura, per una rete a zero. Sia dopo la gara che nella conferenza di presentazione del nuovo impegno, Roberto Venturato si è lamentato un po’ per l’arbitraggio, ma sarebbe errato dire che questo abbia condizionato l’andamento di una gara risolta peraltro da un’autorete di Crimi. La verità è che lo Spezia aveva preparato bene la partita e le contromosse nei confronti di una squadra che è forte, ma al pari di altre in questo difficile campionato.

I “Granata” perdono per due settimane Adorni: il difensore ha subito una microfrattura al metatarso, e questa è un’assenza importante nell’economia della squadra veneta.

Al Benevento interessa invece la continuità anche se ovviamente è difficile che con una squadra attrezzata come il Cittadella si possa fare una goleada come quella del derby di venerdì scorso. Bucchi ha però apprezzato molto l’atteggiamento della squadra, che ha giocato con intensità. Per questo confronto il tecnico degli “Stregoni” recupera Costa ma non convoca Antei, Tuia e Bukata.

Consueto 4-3-1-2 per il Cittadella: Paleari ovviamente il portiere, cambia un po’ la difesa per la mancanza di Adorni, Frare dovrebbe essere al suo posto, al fianco di Drudi, mentre i terzini dovrebbero essere sempre Ghiringhelli e Benedetti, in mediana Settembrini, Iori e Proia, Schenetti trequartista alle spalle di Finotto e Scappini.

4-3-3 per il Benevento: tra i pali Puggioni, Billong e Volta al centro della difesa, laterali Maggio e Letizia, Viola il regista con Baldinelli e Tello in mediana, tridente con Roberto Insigne, Coda e Improta.

Due soli precedenti in Veneto, vinti entrambi dal Cittadella, uno in B e l’altro in Lega Pro. Complessivamente i confronti diretti sono stati cinque, con tre vittorie dei “Granata” e due dei Sanniti.

Cittadella – Benevento pronostico

Cittadella – Benevento: la partita si profila equilibrata, con un leggero favore per la formazione di casa.

Cittadella – Benevento quote scommesse*

Bet365: Cittadella 2,50/ pareggio 3,10/ Benevento 2,90
William Hill:
Cittadella 2,50/ pareggio 3,10/ Benevento 2,90
(Quote scommesse del 24/09/2018 alle ore 21:40)

football line

Pronostico Benevento – Salernitana Quote scommesse Serie B

Partita: Benevento – Salernitana Serie B
Data: 21/09/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 1,90*
(del 20/09/2018 alle ore 22:50)
Bookie: Bet365

Ricalca la A, negli anticipi, nei posticipi e nei turni infrasettimanali il campionato di calcio di Serie B 2018-2019, che apre la sua quarta giornata con l’anticipo in programma alle 21.00 di venerdì 21 settembre 2018 allo stadio “Ciro Vigorito”. È un derby tra due squadre per ora imbattute: il Benevento e la Salernitana.

Due partite disputate per i “Giallorossi”, finite entrambe over 4,5 se non di più, il pareggio con il Lecce per 3 a 3, e il successo a Venezia con il finale di 3 a 2. Tre gare per i “Granata”: due pareggi, lo 0-0 interno con il Palermo e il 2-2 di Lecce, e il 3 a 0 all’ “Arechi” contro il Padova. Insomma, se escludiamo la partita con i “Rosanero”, molti gol segnati, dato interessante per gli scommettitori.

Solo un punto separa le due avversarie di giornata, in favore degli ospiti, e l’allenatore del Benevento Cristian Bucchi spiega di guardare una gara alla volta, attendendo dai propri giocatori delle conferme rispetto a quello che ha visto a sprazzi nelle due fare precedenti. Aggiunge però che la continuità la si trova soltanto giocando le partite, mentre per i gol subiti (finora 5, rispetto ai 6 segnati) dice che tre e mezzo sono dovuti a errori individuali, mentre un altro è figlio di una grande giocata di Mancosu, e lì davvero si poteva fare poco. Sul resto, invece, si deve intervenire, e la ricetta di Bucchi è rimanere compatti.

Molte le valutazioni che sta facendo il tecnico dei Sanniti per la propria formazione, mentre Stefano Colantuono pare abbastanza convinto sulla squadra che manderà in campo, con un solo ballottaggio in attacco tra Jallow e Bocalon per affiancare Djuric.

Partiamo dal Benevento, privo di Tuia e Costa: in campo un 4-3-3 con Puggioni tra i pali, Billong e Volta difensori centrali, Maggio e Letizia terzini, Viola in regia, mezzeali Tello e ballottaggio tra Nocerino e Baldinelli, a segno due volte contro il Venezia. Il tridente dovrebbe vedere Insigne, Coda e Improta.

Consueto 3-5-2 per la Salernitana: in porta Micai, in difesa Perticone, Schiavi e Gigliotti, esterni Anderson e Casasola, Di Tacchio il regista, Akpro e Castiglia le mezzeali, davanti come detto Bocalon (o Jallow) e Djuric.

Dal confronto in Serie C nel campionato 1934-35 all’ultimo nel campionato di B 2016-2017, contiamo 24 precedenti di questo derby in casa del Benevento, in prevalenza nella terza serie. Undici le vittorie dei Sanniti, cinque quelle degli ospiti, otto i pareggi, considerando anche il confronto in Coppa Italia 2016-2017 vinto dai “Granata” ai rigori.

Benevento – Salernitana pronostico

Benevento – Salernitana: favore del pronostico per la formazione di casa, per il fattore campo. Attenzione però a una Salernitana partita in questo campionato con due pareggi e una vittoria, attualmente quarta grazie alla differenza reti. Ricordiamo che però i Sanniti hanno disputato una partita in meno, osservando un turno di riposo nella seconda giornata.

Benevento – Salernitana quote scommesse*

Bet365: Benevento 1,90/ pareggio 3,20/ Salernitana 4,33
William Hill:
Benevento 1,95/ pareggio 3,25/ Salernitana 4,00
(Quote scommesse del 20/09/2018 alle ore 22:50)

football line

Pronostico Venezia – Benevento Quote scommesse Serie B

Partita: Venezia – Benevento Serie B
Data: 14/09/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Venezia
Quota: 2,45*
(del 13/09/2018 alle ore 21:30)
Bookie: Bet365

È un confronto interessante ad aprire la terza giornata del campionato di calcio di Serie B 2018-2019, che arriva dopo la pausa per la Nazionale (novità assoluta per il torneo cadetto) e soprattutto dopo la sentenza del Collegio di Garanzia per lo Sport che ha confermato la composizione del campionato a 19 squadre, e quindi il blocco dei ripescaggi. Una vicenda che nonostante tutto appare ancora lontana da una soluzione e che conferma la situazione difficile in cui vive il nostro calcio, nel quale la Nazionale non decolla, e le varie componenti litigano su tutto, arrivando fino ai tribunali. Senza che la gestione commissariale sia riuscita ad esprimere una parola decisiva su tutto.

Troppi, evidentemente, gli interessi in ballo, anche se forse occorrerebbe pensare maggiormente alla sostenibilità, cioè a quante società possano realmente sostenere un campionato professionistico in Italia. Non va dimenticato che Bari, Avellino e Cesena sono state bocciate dalla Covisoc. Anche i tifosi avrebbero bisogno di maggiori certezze, e non essere tirati in ballo solo in quanto supporter, nel momento in cui le squadre hanno bisogno del tifo allo stadio o per situazioni esterne.

La B, comunque, per ora, riprende così come si era fermata prima della pausa, e come si diceva, si riparte da una partita interessante tra una squadra che nella passata stagione ha fatto bene, e una retrocessa dalla A: Venezia – Benevento si gioca alle 21.00 di venerdì 14 settembre 2018 allo stadio “Pierluigi Penzo”, mentre la società arancioneroverde sta cominciando a ragionare con il comune sul nuovo stadio da costruire a Tessera. È la prima volta in assoluto che le due squadre si affrontano.

Gli “Arancioneroverdi” sono partiti bene, con il successo casalingo sullo Spezia, mentre alla prima trasferta sono stati sconfitti nel derby di Padova. Due risultati analoghi, vale a dire 1 a 0, e questo potrebbe spingere qualcuno a scommettere sull’under 2,5, anche nel suo esordio, con il Lecce, il Benevento (che nella seconda giornata riposava) ha pareggiato 3 a 3. La difesa del Venezia però è ben organizzata, pur giocando con il 3-5-2, e in genere incassa poche reti.

Per il tecnico dei veneti, Stefano Vecchi, una notizia brutta e una buona: la brutta riguarda l’assenza di Gianluca Litteri, che ha ancora dolore al ginocchio, pur migliorando, ma non è evidentemente in grado in queste condizioni di aiutare la squadra. Se il più esperto degli attaccanti è costretto al forfait, le buone notizie riguardano il giovane Giacomo Vrioni, al settimo cielo dopo essere andato in gol al suo debutto con l’ Under 21 di Gigi Di Biagio nell’amichevole vinta con l’Albania.

Vrioni però quasi certamente partirà dalla panchina, dato che nel frattempo Vecchi ha recuperato Geijo, oltre a Marsura e Zigoni. Sarà uno di loro tre – probabilmente il primo – a partire titolare. Recuperati anche Bruscagin e Zampano, mentre mancheranno Fabiano, che ha un problema ad una spalla, St Clair e Schiavone.

Di fatto, il Benevento è rimasto fermo dal 27 agosto, ossia dal primo turno di campionato, anche se il 6 settembre ha giocato e vinto un’amichevole con la Roma, ovviamente con molte assenze ma anche con la presenza di alcuni titolari, da Fazio, a Juan Jesus, Pastore ed El Shaarawy. Il tecnico degli “Stregoni” Cristian Bucchi spiega come l’importante sia giocare da squadra ed esprimere continuità, nonostante ci sia sulle gambe una sola partita di campionato giocata. Potenziali difficoltà che si cercherà di girare come opportunità, ma non è facile. Indisponibili per questa partita Costa, Tuia e Bukata.

Il Venezia, come detto, gioca con il 3-5-2: Lezzerini tra i pali, difesa titolare con Andelkovic, Modolo e Domizzi, esterni Bruscagin e Garofalo, Bentivoglio regista, mezzeali Falzerano e Pinato, attacco con Geijo e Citro.

Sanniti con il 4-3-3: Puggioni il portiere, Maggio e Letizia i terzini, i difensori centrali Volta e Billong, Viola il regista, Tello e Nocerino mezzeali, tridente con Roberto Insigne, Asensio e Improta.

Venezia – Benevento pronostico

Venezia – Benevento: favorita di poco la formazione di casa.

Venezia – Benevento quote scommesse*

Bet365: Venezia 2,45/ pareggio 3,00/ Benevento 3,10
Unibet:
Venezia 2,50/ pareggio 3,00/ Benevento 3,00
(Quote scommesse del 13/09/2018 alle ore 21:30)

football line

Pronostico Benevento – Lecce Quote scommesse Serie B

Partita: Benevento – Lecce Serie B
Data: 27/08/2018 – ore 21:00
Pronostico di scommesse: Benevento
Quota: 1,80*
(del 26/08/2018 alle ore 08:20)
Bookie: Bet365

Una sfida tutta giallorossa, il colore sociale di entrambe le compagini, ma anche un altro confronto tra una retrocessa e una neopromossa. Questo è il menu offerto dall’ultimo posticipo della prima giornata del campionato di calcio di Serie B 2018-2019. Si gioca allo stadio “Ciro Vigorito”, alle 21.00 di lunedì 27 agosto 2018, e vede di fronte il Benevento e il Lecce.

I Sanniti cercheranno di ritornare in A, come fecero due stagioni fa con una cavalcata vincente, cui però fece da contraltare un inizio disastroso, da record negativo di sconfitte nel massimo campionato, con una tardiva inversione di tendenza dopo l’avvento di Roberto De Zerbi sulla panchina del Benevento.

La nuova impresa è affidata invece a Cristian Bucchi, il gruppo come sempre avviene in questi casi è stato totalmente rivoluzionato, con l’arrivo di molti giocatori forti e di categoria: dal Sassuolo sono arrivati Iemmello, Antei, Ricci e Bandinelli, dalla Juventus il centrale Andrés Tello, dal Genoa Asencio, dal Napoli Christian Maggio e Roberto Insigne, il fratello di Lorenzo ma soprattutto giocatore che in B fa spesso la differenza.

Si rivede anche l’ex milanista Antonio Nocerino, tornato dall’America probabilmente per chiudere la sua carriera vicino a casa. E ancora altri: una sorta di “gioiosa macchina da guerra”, che sulla carta dovrebbe essere una delle maggiori accreditate alla promozione. Poi ci sono due giocatori che sono rimasti e sui quali si possono poggiare le basi per l’obiettivo: uno di questi è Nicolas Viola, il cui nome era stato accostato ad alcune squadre di A. E c’è sempre Massimo Coda, confermato titolare nell’attacco della formazione beneventana.

Fabio Liverani, la scorsa stagione ingiustamente scaricato dalla nuova proprietà della Ternana che probabilmente non aveva ancora capito l’importanza dell’esperienza di un allenatore in B, si è preso la sua giusta soddisfazione riportando tra i cadetti il Lecce, che ha vinto il proprio girone della Serie C e poi in Supercoppa di categoria è stato sconfitto in finale dal Padova.

La squadra salentina si è riconquistata un palcoscenico calcistico importante, dunque, e il tecnico romano ne ha pieno merito. Anche qui si è fatto ovviamente molto mercato, intanto con il ritorno di Filippo Falco, trequartista cresciuto nel vivaio dei “Lupi”, e poi prendendo giocatori come La Mantia dall’Entella, Pettinari dal Pescara, Petriccione dal Bari, Lucioni proprio dal Benevento, che data la riduzione della sua squalifica potrebbe andare in campo contro i suoi ex, dall’Olanda arriva il trequartista Thom Haye, e ancora Fiamozzi, Calderoni, Meccariello. Tutti i reparti interessati insomma per una società che ovviamente vuole tornare a essere protagonista del calcio italiano come lo fu in un tempo neppure lontano.

Il fattore campo potrebbe essere determinante in questa prima partita, e non a caso Bucchi confida in un pienone del “Vigorito”. La squadra è ancora in corsa nella Coppa Italia, dopo aver eliminato l’Udinese ai supplementari in Friuli. Il modulo è il 4-3-3: Puggioni tra i pali, Maggio e Di Chiara terzini, Volta e Costa difensori centrali, Viola in regia con Tello e Nocerino mezzeali, tridente con Insigne, Coda e Improta.

Tutti a disposizione nel Lecce, anche se Palombi, Tsonev, Saraniti e Riccardi hanno seguito un programma di lavoro personalizzato. Pettinari e La Mantia dovrebbero guidare l’attacco salentino, supportati da Falco trequartista. Il modulo è quindi il 4-3-1-2, nonostante lo 0-4 con il Genoa in Coppa Italia, ma la condizione di alcuni titolari non era ancora al meglio.

Vigorito il portiere, Lepore e Calderoni i terzini, al centro della difesa Marino (favorito su Riccardi) e Meccariello (attenzione però al possibile utilizzo di Lucioni), Arrigoni in cabina di regia affiancato da Petriccione e dall’ex Mancosu, Falco alle spalle della coppia d’attacco, con Haye possibile alternativa.

Si tratta di un confronto storico, che per la prima volta si giocò nel campionato di C 1936-37. Dieci i precedenti in Campania: sette le vittorie degli “Stregoni”, una sola dei “Lupi” e due pareggi. L’ultima volta (in assoluto) le due squadre si sono affrontate nel 2016, ancora in C e ancora con una vittoria casalinga.

Benevento – Lecce pronostico

Benevento – Lecce: la squadra di casa appare favorita in questo suo primo impegno di campionato

Benevento – Lecce quote scommesse*

Bet365: Benevento 1,80/ pareggio 3,40/ Lecce 4,75
Unibet:
Benevento 1,78/ pareggio 3,30/ Lecce 5,00
(Quote scommesse del 26/08/2018 alle ore 08:20)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.