Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Benevento

In questa pagina trovate articoli riguardanti Benevento.
football line

Pronostico Benevento – Cittadella Quote scommesse Playoff Serie B

Benevento – Cittadella Quote scommesse Playoff Serie B*
Benevento 1,80/ pareggio 3,60/ Cittadella 4,33
Data: 25 maggio 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Cittadella

I veri colpi di scena, nel torneo cadetto, per il momento li abbiamo soprattutto dai tribunali, dato che il TAR del Lazio ha accolto il ricorso del Foggia, sospendendo la decisione della Lega B di non disputare i playout. Aspettando che si entri nel merito, assistiamo all’ennesima puntata della telenovela sulle carte bollate iniziata ancora prima del via al campionato di calcio di Serie B 2018-2019, quando furono bloccati i ripescaggi e si decise un torneo a 19 squadre, che qualche problema pratico lo ha creato, unitamente alla decisione di rispettare le pause per le nazionali, come volevano alcuni presidenti. La B ha bisogno di regole certe, e di solidità economica per le società che ne fanno parte. Anche questo è rispetto per i diritti degli sportivi che pagano il biglietto o gli abbonamenti allo stadio oppure alle televisioni, e che hanno bisogno di un campionato regolare, nel quale sia il campo a decretare vincitori e sconfitti.

Detto questo, e aspettando una decisione definitiva sui playout e su chi eventualmente li dovrà giocare, l’unica certezza è che i playoff continuano, e che le semifinali sono giunte al secondo atto, quello decisivo che decreterà le due finaliste. La prima uscirà da questo confronto, che parte dal 2 a 1 dell’andata per il Benevento che questa volta ospita il Cittadella. Si gioca infatti allo stadio “Ciro Vigorito”, alle 21.00 di sabato 25 maggio 2019. In caso di vittoria dei veneti con lo stesso risultato, secondo le regole a parità di differenza reti nel doppio confronto passerebbero i Sanniti, che nella regular season hanno ottenuto un miglior piazzamento in classifica.

Arbitro del confronto sarà Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, mentre per il VAR è stato designato Marco Serra di Torino.

I precedenti di Benevento – Cittadella

In pochi minuti, nel confronto giocato al “Tombolato” il 21 maggio è cambiato tutto, e il Cittadella che era in vantaggio grazie a una rete segnata da Proia, poi espulso per doppia ammonizione, si è ritrovato in svantaggio per le reti segnate prima da Roberto Insigne e poi da Coda. Anche il Benevento ha finito la gara in dieci uomini, per il rosso diretto nei confronti di Armenteros.

Ricordiamo che nella stagione regolare, sia all’andata che al ritorno, il Benevento si era imposto per 1 a 0, così come nel confronto casalingo dei sedicesimi di Coppa Italia. I precedenti in B, con questa gara di andata sono saliti a cinque, ma rimane una sola la vittoria del Cittadella, l’8 aprile 2017 in casa sempre per 1 a 0. Quattro le vittorie della squadra campana, nessun pareggio.

La situazione del Benevento prima della partita con il Cittadella

Come detto, Armenteros non potrà dare una mano ai compagni dopo la squalifica legata all’espulsione per un fallo di gioco nella partita di andata. Ma è un dazio che gli uomini di Cristian Bucchi pagano consapevoli di avere strappato un risultato importante che ipoteca il passaggio del turno, anche se con una squadra come il Cittadella che spesso ha fatto bene in trasferta, sarebbe un errore pensare di avere già quasi completato l’opera. In realtà occorrerà una partita giocata con molta attenzione, anche se il sostegno del proprio pubblico, la consapevolezza di poter risolvere come è avvenuto a Cittadella, la qualità complessiva degli uomini a disposizione fanno ben sperare dalle parti del Sannio.

È facile intuire che i veneti andranno all’arrembaggio, ma non è nel DNA del Benevento chiudersi in rimessa, quindi è facile immaginare una squadra che cercherà di sfruttare le ripartenze, cercando anche di prendere l’iniziativa.

Asencio, che ha dovuto saltare la gara di andata, questa volta dovrebbe esserci, ed è una presenza importante considerata l’assenza forzata di Armenteros. Si dovrebbe partire con un 4-3-1-2, modulo speculare a quello degli avversari: Montipò tra i pali, Volta e Caldirola difensori centrali, sulle fasce Maggio e Letizia, in cabina di regia Viola, mezzeali Tello e Bandinelli, il trequartista Ricci alle spalle di Coda e Roberto Insigne.

La situazione del Cittadella prima della partita con il Benevento

Giocarsi tutto in una partita, e vincere con due gol di scarto. Ovviamente la squadra di Roberto Venturato ci proverà, e tenterà il tutto per tutto, ovviamente puntando sulle capacità balistiche di Moncini, e anche sul tentativo di mettere sotto scacco la difesa della squadra di casa. Non è facilissimo, serve davvero un’impresa in uno stadio ostile, per cercare di tenere vivo un sogno che anche quest’anno rischia di spegnersi in semifinale. Alla “remuntada” comunque i “Granata” credono, devono crederci, anche se Proia non potrà dare loro una mano, essendo stato ovviamente fermato dal giudice sportivo per l’espulsione nella gara di andata.

Venturato potrebbe modificare un po’ la sua formazione rispetto alla prima partita, proponendo il consueto 4-3-1-2 con Paleari in porta, Frare ed Adorni difensori centrali, laterali Ghiringhelli e Benedetti, in mediana Siega, Iori e Branca, Schenetti trequartista alle spalle di Finotto e Moncini.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Benevento – Cittadella con Bet365

Vittoria Benevento: 1,80
Pareggio: 3,60
Vittoria Cittadella: 4,33

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 11,00
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 21,00
Asian Handicap -2,5   1: 6,80
Asian Handicap -2, -2,5   1: 6,40
Asian Handicap -2   1: 5,90
Asian Handicap +0,5, +1   2: 5,50
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 23,00

Previsione scommesse Benevento – Cittadella con Bet365Vittoria Benevento. Dopo l’andata persa in rimonta, per i veneti si fa davvero durissima, soprattutto in un campo come il “Vigorito” che trascinerà i propri giocatori verso il passaggio del turno. Certo, tutto è ancora possibile, ma il percorso del Cittadella si presenta tutto in salita e ci vorrà un’impresa, alla quale i bookmakers non credono molto, come vediamo dalle quote.

Qui le quote di un altro bookie:

Quote* scommesse per Benevento – Cittadella con SNAI

Vittoria Benevento: 1,85
Pareggio: 3,35
Vittoria Cittadella: 4,50

(Quote del 23.05.2019 alle 21.50)

football line

Pronostico Cittadella – Benevento Quote scommesse Playoff Serie B

Cittadella – Benevento Quote scommesse Playoff Serie B*
Cittadella 2,50/ pareggio 3,10/ Benevento 2,90
Data: 21 maggio 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Cittadella – Benevento

Si può dire che sia quasi una delle classiche di questa stagione che sta per chiudersi, dato il numero di precedenti (sui quali torneremo tra poco). I playoff – promozione sono ormai nel vivo, le prime sorprese non sono mancate, e quindi aspettiamoci partite interessanti, combattute ed anche belle, visto il gioco di alcune squadre impegnate. Questo ci si aspetta proprio da Cittadella – Benevento, semifinale di andata dei playoff per il campionato di calcio di Serie B 2018-2019.

Al contrario dei quarti, dove si giocava in gara secca, ora si andrà sulla doppia gara, anche se in caso di parità il passaggio del turno è un po’ complesso e cercheremo di spiegarlo quando presenteremo le gare di ritorno. Non ci saranno i supplementari, disputati invece in una partita dei quarti (Verona – Perugia vinta dai veneti) e neppure i rigori. Teoricamente potremo ritrovare sia gli uni sia gli altri in finale, ma solo in casi estremi. Ne riparleremo, dunque.

Quanto invece alla sfida allo stadio “Pier Cesare Tombolato”, si gioca alle 21.00 di martedì 21 maggio 2019 (il ritorno si giocherà sabato 25). L’arbitro è Davide Ghersini di Genova, che pur essendo nella CAN B, dirige anche in Serie A. Per il VAR, che come noto è presente in questa fase finale della serie cadetta, ci sarà Aleandro Di Paolo, della sezione AIA di Avezzano.

I precedenti di Cittadella – Benevento

Dicevamo che a suo modo, in questa stagione, la sfida tra i veneti e i sanniti rischia di diventare una sorta di classica: dal 25 settembre 2018 a oggi, le due squadre si sono incontrate già tre volte, e in tutti e tre i casi, è finita nello stesso modo: vittoria del Benevento per 1 a 0. Le due gare in campionato, più una sfida in Coppa Italia. Andiamo con ordine: l’unica partita giocata in Veneto, proprio a settembre, è la partita di andata in B, mente il ritorno si è giocato il 16 febbraio al “Ciro Vigorito”, dove le squadre si erano affrontate anche il 4 dicembre 2018, ai sedicesimi di Coppa Italia.

In B le due squadre si sono affrontate in tutto quattro volte (due in Veneto), e solo in un caso ha vinto il Cittadella: l’8 aprile 2017 in casa (sempre per 1 a 0, risultato ricorrente in TUTTE le gare di B). Nelle altre si sono imposti sempre gli “Stregoni”, senza che ci siano stati mai pareggi. Molto diversa, anche in termini di reti segnate, la situazione se consideriamo le tre sfide tra Lega Pro e Serie C dal 2004 al 2016: nel campionato 2004-2005 una vittoria per parte (3-1 del Benevento in casa, 5-2 del Cittadella nel ritorno), e poi c’è un 4 a 2 dei “Granata” al “Vigorito” nella Supercoppa di Serie C il 18 maggio 2016. Le due squadre si ritrovarono poi in B la stagione dopo. Alcuni giocatori, come Jallow, Zaccagni e Mazzeo, li avremmo poi trovati anch’essi nelle serie superiori.

La situazione del Cittadella prima della partita con il Benevento

Il Cittadella, come noto, arriva dai quarti di finale dove sorprendentemente si è imposto sul campo dello Spezia. La squadra di Roberto Venturato ha trovato in Moncini un attaccante importante e continuo, e si affida ai suoi gol per cercare di sparigliare le carte e magari cercare di arrivare alla finale, contro la vincente del doppio confronto tra Hellas Verona e Pescara.

Al netto di tutte le vicende che conosciamo e che hanno modificato la classifica, i “Granata” hanno chiuso al settimo posto, e pur avendo un solo risultato a disposizione hanno sfruttato al meglio l’occasione vincendo 2 a 1 sui liguri. Per il confronto con il Benevento, sono tutti a disposizione tranne Settembrini. Bisogna fare attenzione alle squalifiche automatiche, che ora scattano ogni due cartellini gialli, e sono già in diffida Branca, Panico e Siega. Venturato non si nasconde che gli avversari sono i favoriti nel doppio confronto, ma la squadra ci proverà, e intanto si gode a un anno di distanza il traguardo della semifinale raggiunta.

Consueto 4-3-1-2 con Paleari in porta, Adorni e Frare difensori centrali, laterali Ghiringhelli e Benedetti, Iori in regia, Proia e Branca mezzeali, trequartista Schenetti, in attacco Finotto e Moncini.

La situazione del Benevento prima della partita con il Cittadella

Un campionato vissuto in crescendo soprattutto nell’ultima fase, tanto da essersi guadagnati i playoff direttamente dalle semifinali, prima al quarto posto e poi, in virtù della sentenza esecutiva di primo grado sul caso-Palermo, al terzo. In questo momento, sulla carta almeno, la squadra di Cristian Bucchi dovrebbe essere la favorita. Ha chiuso la stagione regolare espugnando il campo del già promosso Brescia (3-2), anche se in precedenza aveva dovuto impattare per 3 a 3 al “Vigorito” con il retrocesso Padova e aveva perso a Crotone. Quindi non si può dire che la strada sia in discesa, anche se come detto i precedenti recenti sono tutti dalla sua parte.

Rispetto al Cittadella che ha una partita in più nelle gambe, oltretutto impegnativa come quella con lo Spezia, il Benevento ha avuto più tempo per preparare la gara ma anche per riposare dalle fatiche della regular season. Bucchi ha avuto modo di sottolineare la determinazione dei suoi a fare bene, per cercare di tornare in A dopo solo un anno di “limbo” nella seconda serie.

Non disponibile Asencio, lo schieramento dovrebbe essere speculare a quello degli avversari: un 4-3-1-2 con Montipò tra i pali, coppia centrale difensiva Antei e Caldirola, sulle fasce Maggio e Letizia, Viola il regista, con lui in mediana Tello e Bandinelli, sulla trequarti Ricci alle spalle di Armenteros e Coda.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Cittadella – Benevento con Bet365

Vittoria Cittadella: 2,50
Pareggio: 3,10
Vittoria Benevento: 2,90

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Cittadella – Benevento con Bet365Vittoria Cittadella. In questa sfida di andata, leggero favore del pronostico alla squadra di casa, ma attenzione alle insidie di una partita di questo tipo, dove è importante ipotecare un risultato importante come base per la gara di ritorno. Anche per questo le quote sono abbastanza ravvicinate.

Qui le quote di un altro bookie:

Quote* scommesse per Cittadella – Benevento con Unibet

Vittoria Cittadella: 2,55
Pareggio: 2,95
Vittoria Benevento: 3,05

(Quote del 20.05.2019 alle 22.10)

football line

Pronostico Benevento – Cosenza Quote scommesse Serie B

Benevento –  Cosenza Quote scommesse Serie B*
Benevento 1,83/ pareggio 3,25/ Cosenza 4,50
Data: 26 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Cosenza

Ormai non ci sono quasi mai giorni della settimana privi almeno di una partita di calcio, tra A, B, Coppa Italia, competizioni europee, recuperi, posticipi e così via. Questa è una settimana completa, da questo punto di vista, ed eccoci subito a occuparci di nuovo della cadetteria. La trentacinquesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019, sedicesima di ritorno e quindi ormai verso la dirittura d’arrivo della regular season, si apre con un match tra la quarta in classifica e una squadra che sta tentando di entrare nella zona playoff, cui dista tre punti ma con altre squadre appaiate: allo stadio “Ciro Vigorito” si affronteranno Benevento e Cosenza, alle 21.00 di venerdì 26 aprile 2019.

I precedenti di Benevento – Cosenza

In B c’è soltanto il precedente dell’andata, giocata al “San Vito” il 16 dicembre 2018 e terminata senza reti. In precedenza, vari incontri tra Lega Pro e Serie C. Dal 2010 al 2016 ne contiamo sei, con tre vittorie dei Sanniti e tre pareggi. Quindi per il Cosenza si tratta di un tabù, ma è anche vero che gli ultimi tre scontri diretti sono tutti finiti in parità. E considerando le ultime partite, si profila una gara da under, anche se il Cosenza con il Lecce il 3 aprile ha incassato tre reti, e il Benevento a Verona nel suo ultimo impegno ne ha segnate altrettante.

La situazione del Benevento prima della partita con il Cosenza

Ripartiamo appunto dalla vittoria con l’Hellas, che dopo la sconfitta interna con il Palermo, ha rilanciato la squadra di Cristian Bucchi in quarta posizione, a quattro punti dai siciliani che hanno cambiato allenatore (ispirati sicuramente da Zamparini “consigliere” di Foschi) ingaggiando Delio Rossi al posto di Roberto Stellone con la missione di centrare la promozione in A. Brescia e Lecce permettendo… e permettendo anche il Benevento che cercherà di fare propria la gara contro una formazione che ultimamente si è abbastanza rilanciata.

Se Bucchi confermerà il 4-3-1-2 visto a Verona, davanti al portiere Montipò  ci dovrebbero essere Antei e Caldirola difensori centrali, sulle fasce Maggio e Letizia, Viola il regista, le mezzeali Del Pinto e Bandinelli, Ricci alle spalle di Coda e Armenteros.

La situazione del Cosenza prima della partita con il Benevento

Dopo la sconfitta di Lecce, la squadra di Piero Braglia ha conquistato sette punti in tre partite, grazie ai successi interni con Crotone e Spezia (entrambi sconfitti per 1 a 0) e al pareggio di Padova senza reti. Se consideriamo che in precedenza i calabresi avevano pareggiato sia con a Pescara che in casa con il Palermo, si capisce come questa squadra sia in grado di affrontare tutti, e non vada sottovalutata, cosa che certamente non aveva fatto il tecnico leccese Liverani, ma i salentini sono probabilmente con il Brescia i più in forma del campionato.

Il modulo dei cosentini dovrebbe essere il 3-4-3: Perina il portiere, in difesa Capela, Demarku e Legittimo, gli esterni Bittante e D’Orazio, gli interni Bruccini e Palmiero, davanti Baez, Embalo e Tutino.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Benevento – Cosenza con Bet365

Vittoria Benevento: 1,83
Pareggio: 3,25
Vittoria Cosenza: 4,50

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Benevento – Cosenza con Bet365Vittoria Benevento. Nella Serie B le sorprese sono sempre in agguato, ma è evidentemente favorita la formazione di casa: non tanto per i precedenti nei confronti diretti, che nell’ultimo periodo non sono favorevolissimi agli “Stregoni”, ma anche per le diverse posizioni di classifica, anche se la squadra calabrese è in serie positiva.

 

Quote* scommesse per Benevento – Cosenza con Unibet

Vittoria Benevento: 1,95
Pareggio: 3,20
Vittoria Cosenza: 4,35

(Quote del 25.04.2019 alle 01.00)

football line

Pronostico Hellas Verona – Benevento Quote scommesse Serie B

Hellas Verona – Benevento Quote scommesse Serie B*
Hellas Verona 2,40/ pareggio 3,10/ Benevento 3,10
Data: 22 aprile 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Hellas Verona – Benevento

Se il massimo campionato ha giocato Sabato Santo, quello cadetto si prende lunedì dell’Angelo. Siamo alla trentaquattresima giornata, la quindicesima di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019 che propone diverse sfide interessanti. Ad aprire le danze, alle 15.00 di lunedì 22 aorile 2019, è allo stadio “Marc’ Antonio Bentegodi”, Hellas Verona – Benevento, che nella passata stagione si affrontarono in A. La sfida interessa la zona playoff. Arbitro Luigi Nasca di Bari.

I precedenti di Hellas Verona – Benevento

Veneti corsari nella gara di andata, 1 a 0 al “Vigorito” il 9 dicembre 2018. I precedenti vedono un doppio confronto in B e uno in A, praticamente di pari passo con promozioni e retrocessioni delle due squadre. In cadetteria nel 2016-17 una vittoria casalinga del Benevento nell’andata e un pareggio 2 a 2 nel ritorno in Veneto. Nell’unica doppia sfida nella massima serie, una vittoria casalinga per parte.

La situazione dell’ Hellas Verona prima della partita con il Benevento

Le due squadre distano solo due punti, in una zona playoff che come sempre è molto affollata e quindi la situazione rimane estremamente fluida. Il Verona è sesto in classifica, e quindi è importante rimanere in questa zona per non avere brutte sorprese alla fine. Ma la squadra di Fabio Grosso ha quest’anno un andamento abbastanza ondivago, tanto è vero che non vince da quattro confronti, tre pareggi e una sconfitta nella gara più recente, sul difficile campo di Palermo, prima di osservare il turno di riposo imposto dal numero dispari delle squadre impegnate in questo campionato.

Il modulo dovrebbe essere il consueto 4-3-3: Silvestri il portiere, coppia centrale difensiva composta da Dawidowicz ed Empereur, laterali Bianchetti e Vitale, in mediana Faraoni, Gustafson e Zaccagni, mentre davanti ci dovebbero essere Matos, Di Carmine e Di Gaudio.

La situazione del Benevento prima della partita con l’ Hellas Verona

Il fatto che il Verona abbia riposato nel turno precedente, fa sì che entrambe le squadre nel loro impegno più recente abbiano incontrato la medesima avversaria, perdendo entrambe. È toccato anche al Benevento essere sconfitto dal Palermo, 2 a 1 questa volta proprio tra le mura amiche del Vigorito”. Comunque i Sanniti sono quarti, a dieci punti dalla capolista Brescia, a sei dai siciliani terzi, ma sotto incalzano tutte a cominciare dal Pescara che è a quota 49.

Quindi la squadra di Cristian Bucchi ha necessità di una vittoria per puntare al posto privilegiato di terza o quarta nei playoff, in modo tale da poter partire direttamente con la semifinale. Il modulo dovrebbe essere il consueto 4-3-1-2: Montipò il portiere, Antei e Caldirola difensori centrali, sulle fasce Maggio e Improta, a centrocampo Del Pinto, Viola e Tello, Ricci trequartista alle spalle di Coda e Roberto Insigne.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Hellas Verona – Benevento con Bet365

Vittoria Hellas Verona: 2,40
Pareggio: 3,10
Vittoria Benevento: 3,10

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 6,40
Asian Handicap: +1  2: 5,50
Asian Handicap: +1, +1,5  2: 5,90
Asian Handicap: +1,5  2: 6,40
Primo tempo/Finale 1/2, 2/1: 29,00

Previsione scommesse Hellas Verona – Benevento con Bet365Vittoria Hellas Verona. Quote molto vicine con leggera preferenza per il fattore campo, ma sulla B occorre fare molta attenzione, perché è campionato molto imprevedibile, spesso l’andamento delle squadre anche di vertice è discontinuo e le partite possono essere in discussione fino al fischio finale.

Quote* scommesse per Hellas Verona – Benevento con Bwin

Vittoria Hellas Verona: 2,45
Pareggio: 3,00
Vittoria Benevento: 2,95

(Quote del 21.04.2019 alle 10.40)

football line

Pronostico Benevento – Palermo Quote scommesse Serie B

Benevento – Palermo Quote scommesse Serie B*
Benevento 2,10/ pareggio 3,10/ Palermo 3,75
Data: 14 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Palermo

È una partita di alta classifica, un confronto diretto fra quarta e terza con possibili riflessi anche sui vertici, dato che una vittoria esterna potrebbe anche cambiare qualcosa alle spalle della capolista Brescia. Vi presentiamo quote e pronostico di Benevento – Palermo, in programma alle 21.00 di domenica 14 aprile 2019 allo stadio “Ciro Vigorito”. L’arbitro sarà Davide Ghersini di Genova. Ricordiamo che si tratta della la quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B 2018-2019, ossia la trentatreesima complessiva.

I precedenti di Benevento – Palermo

Diciamo subito che gli “Stregoni”, nella loro storia, non hanno mai sconfitto la squadra siciliana. In Serie B c’è un solo precedente, vale a dire la partita di andata disputata il 30 novembre 2018 al “Barbera” e terminata senza reti. Gli altri precedenti sono tutti in Serie C, a parte un confronto in Coppa Italia, nella prima fase a gironi, addirittura nella stagione 1982-83, e anche lì fu zero a zero, ma si giocava proprio in Campania.

Fra C1 e C2 le squadre si sono incontrate otto volte, con cinque successi del Palermo e due pareggi, dal 1984 al 2001. Quattro le partite disputate a Benevento, dove spicca il 6 a 0 dei “Rosanero” nel campionato 1987/88 (all’andata avevano vinto in casa 3 a 0): in tutto un pareggio e tre vittorie esterne.

La situazione del Benevento prima della partita con il Palermo

L’occasione per il Benevento è dunque ghiotta, quella di cogliere il suo primo successo della storia nei confronti di una vera e propria bestia nera, affiancandola nei punti, visto che il distacco è esattamente di tre lunghezze, anche se il Palermo ha subito meno reti (sei per la precisione), segnandone comunque una di meno.

La squadra di Cristian Bucchi arriva da due successi consecutivi, con il Carpi e poi nella trasferta di Perugia, con un 4 a 2 pesantissimo. Il tecnico non ha ancora deciso la formazione che scenderà in campo, ma sarebbe orientato a confermare la squadra scesa in campo con il Perugia. Quindi un 4-3-1-2 con Montipò tra i pali, Antei e Caldirola difensori centrali, terzini Maggio e Improta, Viola in cabina di regia, affiancato in mediana da Del Pinto e Bandinelli, Ricci trequartista alle spalle di Armenteros e Coda. Non è esclusa però la presenza di Roberto Insigne in attacco.

La situazione del Palermo prima della partita con il Benevento

Mentre per quanto riguarda la cessione societaria adesso si parla di un’azienda italiana che sarebbe vicina all’acquisto (vedremo se sarà la volta buona davvero e la fine di questa telenovela), sul campo il problema principale della squadra allenata da Roberto Stellone è il fatto che sta lasciando troppi punti in trasferta. È successo a Crotone, Venezia, Cosenza e Pescara: due punti, frutto di due pareggi e altrettante sconfitte, mentre in casa, nel periodo preso in considerazione, i “Rosanero” hanno sempre vinto, con Lecce, Carpi e, nell’ ultimo turno, 1 a 0 con l’Hellas Verona. Chiaro che se si vuole puntare alla promozione diretta, occore vincere per provare a sorpassare un Lecce vicinissimo (anche se il distacco, se i pugliesi dovessero battere il Carpi, diventerebbe di quattro punti).

Stellone ha qualche dubbio sugli undici che metterà in campo. Ricordiamo che Bellusci è squalificato. Il modulo di partenza dovrebbe essere lo stesso degli avversari, ossia il 4-3-1-2: Brignoli tra i pali, un dubbio per i centrali difensivi, sicuro Rajkovic, ballottaggio tra Pirrello e Szyminski, mentre i laterali dovrebbero essere Rispoli e Aleesami. Jajalo il regista, le mezzeali Murawski e Haas. Altro dubbio per il trequartista, il rientrante Falletti o la conferma di Trajkovski, ennesimo ballottaggio in attacco per chi affiancherà Nestorovski, dunque Moreo o Puscas.

 

Probabilità*  di scommesse interessanti per Benevento – Palermo con Bet365

Vittoria Benevento: 2,10
Pareggio: 3,10
Vittoria Palermo: 3,75

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,00
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap: -1,5, -2  1: 5,75
Asian Handicap: +1  2: 6,60
Asian Handicap: +1, +1,5  2: 7,00
Primo tempo/Finale 1/2: 34,00
Primo tempo/Finale 2/1: 29,00

Previsione scommesse Benevento – Palermo con Bet365Vittoria Benevento. Il fattore campo non è mai stato determinante per questo confronto diretto, ma c’è da dire che in questo momento la formazione sannita appare maggiormente in grado di vincere la sfida in casa. Senza comunque dimenticare la qualità della rosa del Palermo.

Quote* scommesse per Benevento – Palermo con Unibet

Vittoria Benevento: 2,20
Pareggio: 3,10
Vittoria Palermo: 3,50

(Quote del 13.04.2019 alle 00.40)

football line

Pronostico Benevento – Spezia Quote scommesse Serie B

Benevento – Spezia Quote scommesse*
Benevento 2,00/ pareggio 3,20/ Spezia 4,00
Data: 16 marzo 2019 – 15:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Benevento – Spezia

Il match-clou di questa ventinovesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019, la decima di ritorno, è in programma allo stadio “Ciro Vigorito” alle 15.00 di sabato 16 marzo 2019: di fronte Benevento e Spezia, sotto la direzione arbitrale di Antonio Giua della sezione di Olbia. Vi presentiamo quote e pronostico di una gara interessante anche in prospettiva play-off, tra una squadra che punta alla promozione e un’altra invece che dopo troppi rovesci è adesso nona, a quattro punti dal Perugia ottavo e quindi senza la prospettiva immediata di poter rientrare in questa griglia.

I precedenti di Benevento – Spezia

Allo stadio “Alberto Picco”, lo scorso 18 novembre 2018, la squadra ligure aveva sconfitto 3 a 1 gli avversari. I confronti diretti tra le due squadre sono in tutto quattro, uno dei quali relativo ai quarti di finale dei playoff di B 2016-17. Tre le vittorie della squadra sannita, una sola dello Spezia, appunto quella di novembre. Una curiosità è relativa alle due gare giocate a Benevento, entrambe vinte dagli “Stregoni” che hanno anche concluso i confronti in superiorità numerica.

La situazione del Benevento prima della partita con lo Spezia

Due sconfitte consecutive probabilmente inattese per la formazione allenata da Cristian Bucchi, prima con il Livorno e poi con la Cremonese. In tutto tre gol subiti e nessuno messo a segno, anche se dobbiamo considerare che si tratta di due partite giocate in trasferta. È comunque fondamentale che l’attacco ritorni a fare il proprio dovere, se si vuole rimanere saldi in zona playoff e tornare a puntare al terzo e quarto posto, che sono vicinissimi.

In campo un 4-4-2 con Montipò tra i pali, difesa con Letizia, Volta, Antei e Caldirola, sulle fasce Crisetig e Improta, interni in mediana Bonaiuto e Bandinelli, in attacco Coda e Roberto Insigne.

La situazione dello Spezia prima della partita con il Benevento

Il momento della squadra di Pasquale Marino è difficile, anche se nulla è compromesso al momento. Certo, quattro sconfitte nelle ultime cinque gare sono un brutto segnale, soprattutto se si comincia a perdere un po’ troppo in casa. Il 2 a 0 che il Padova ha conquistato al “Picco” ha consentito ai “Biancoscudati” di abbandonare l’ultimo posto in classifica, ma certo gli “Aquilotti” non immaginavano di perdere tra le mura amiche con una squadra che sta cercando di sollevarsi dalla zona retrocessione, oltretutto con due ripartenze che si potevano fronteggiare meglio.

Marino dovrebbe schierare un 4-3-3 con Lamanna tra i pali, Terzi e Ligi centrali difensivi, laterali Vignali e Augello, Mora regista, Bartolomei e Ricci mezzeali, davanti Galabinov, Okereke e Bidaoui.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Benevento – Spezia con Bet365

Vittoria Benevento: 2,00
Pareggio: 3,20
Vittoria Spezia: 4,00

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap: +0,5, +1  2: 5,25
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 26,00

Previsione scommesse Benevento – Spezia con Bet365Vittoria Benevento. Si tratta di uno scontro diretto, tra l’altro i Sanniti sono reduci da due sconfitte consecutive, ma entrambe in trasferta. Inoltre il divario di punti è abbastanza alto, pur essendo la posizione vicina. Tutto questo, insieme con i due precedenti in Campania, rende gli “Stregoni” favoriti nel pronostico.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Benevento – Spezia con Bwin

Vittoria Benevento: 1,95
Pareggio: 3,10
Vittoria Spezia: 4,40

(Quote del 14.03.2019 alle 22.00)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.