i-bookmakers.it
Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Bayern Monaco

In questa pagina trovate articoli riguardanti Bayern Monaco.
football line

Pronostico Bayern Monaco – Paris Saint Germain Quote scommesse International Champions Cup

Partita: Bayern Monaco – Paris Saint Germain International Champions Cup
Data: 21/07/2018 – ore 16:00
Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
Quota: 1,57* (del 20/07/2018 alle ore 06:00)
Bookie: Bet365

Hanno cambiato entrambe il proprio allenatore, una per motivi di anzianità dato che Jupp Heynckes ha deciso di ritirarsi, l’altra per decisione dei vertici societari scontenti di una stagione dominata solo in Francia ma fallimentare in Europa, così da dare il benservito a Unai Emery. È il confronto tra i campioni di Germania e quelli di Francia, Bayern Monaco – Paris Saint Germain, ad aprire il programma europeo delle partite dell’International Champions Cup, il torneo estivo amichevole che coinvolge 18 grandi squadre del nostro continente, ma che nel suo svolgimento si snoda tra Stati Uniti, Singapore ed Europa. Questa partita, in particolare, inizierà alle 16.00 di sabato 21 luglio 2018 al “Wörthersee Stadion” della città austriaca di Klagenfurt.

In parte abbiamo già presentato la sfida, tenendo evidentemente presente il fatto che i mondiali di calcio privano molte delle squadre che partecipano di alcuni giocatori importanti, impegnati fino alla scorsa settimana con le rispettive nazionali per il mondiale che ha visto salire la Francia sul tetto del mondo. È chiaro che questa situazione, almeno sulla carta, sfavorisce decisamente il PSG che però qualche freccia al suo arco ce l’ha, anche dal punto di vista mediatico, e tra poco ne parleremo.

Tuttavia, pur con molte assenze anche importanti in tutti i ruoli, il Bayern in questo momento appare più attrezzato per il confronto, anche se al contrario dei suoi avversari, è al suo primo impegno stagionale, pur avendo iniziato ad allenarsi ai primi di luglio. Due amichevoli, invece, sono già nelle gambe del PSG, una vinta con il Sainte-Geneviève, formazione francese di categoria nettamente inferiore, l’altra persa 2-4 con lo Chambly che milita nell’equivalente nella nostra Serie C.

Una partita storta per Gianluigi Buffon, che ha appena iniziato la propria esperienza nel PSG dopo la lunga militanza nella Juventus, e che avrà decisamente voglia di riscatto, dato che quella parigina è una vera e propria scommessa professionale per il 40enne portiere originario di Carrara che evidentemente si sente ancora in grado di poter dare un contributo al calcio mondiale ad altissimi livelli. Peraltro, una giornata negativa può capitare a tutti e di certo non va ad offuscare la carriera di un giocatore che è stato campione del mondo.

Il nuovo allenatore del Bayern di Monaco è Niko Kovac, che ha voluto sgomberare il campo da molte cose, prima di questo incontro, dandogli la dimensione di semplice amichevole con molti giovani in campo, parlando di una squadra che è ancora lontana sia dalla condizione che dall’idea di gioco. L’altro passaggio importante delle dichiarazioni del tecnico croato riguarda la permanenza di James Rodriguez ancora per la prossima stagione. Scade infatti nel 2019 l’accordo con il Real Madrid per il prestito del calciatore colombiano al Bayern.

È tedesco il nuovo tecnico del PSG: si tratta di Thomas Tuchel, che era fermo dopo aver guidato per due anni il Borussia Dortmund. Qui, arrivo di Buffon a parte, si parla della possibile partenza di Neymar, ambito dal Real Madrid e reduce da un mondiale non esattamente da incorniciare, nel quale più delle sue indiscusse capacità e del suo talento, si è notata la tendenza a drammatizzare gli scontri di gioco. Una peculiarità che rischia di indispettire avversari e arbitri.

Comunque sia, Neymar ovviamente non c’è, così come molti altri giocatori che sono stati impegnati nella Coppa del Mondo. Però si rivede Marco Verratti, operato lo scorso maggio agli adduttori e a caccia della definitiva consacrazione.

Così come è desideroso di riscatto Adrien Rabiot, che per qualche puntiglio di troppo con il commissario tecnico Deschamps si è perso il titolo mondiale, non facendo parte della spedizione transalpina in Russia, ed è anche l’occasione per vedere all’opera il 18enne talentuoso figlio d’arte Timothy Weah, figlio del presidente liberiano ed ex attaccante milanista George e fratello di George Jr.

Timothy, che è nato a New York e gioca nelle rappresentative nazionali americane, ha nazionalità sia francese che statunitense e passa ora alla rosa della squadra principale, dopo quattro anni nelle formazioni giovanili e inferiori del PSG. Punta centrale, ma utilizzabile anche come ala, inutile dire che su di lui ci sono molte aspettative.

Quanto al Bayern, ha ovviamente a disposizione Sandro Wagner, escluso da Joachim Löw nella spedizione con la nazionale tedesca rientrata a casa anzitempo dalla Russia e protagonista di una polemica con il ct che difficilmente lo vedrà con la maglia della Germania, dato che Löw nonostante la disfatta è stato confermato.

C’è naturalmente Arjen Robben, che ha detto addio alla nazionale olandese dopo la mancata qualificazione ai mondiali e viene accostato in questi frangenti alla Lazio, e c’è Franck Ribery, che ha lasciato la nazionale francese da tempo, ha 35 anni ma continua ad essere una delle bandiere del Bayern.

Non c’è ovviamente chi ai mondiali ci è andato, come il portiere Neuer, Jerome Boateng, Mats Hummels o Thomas Muller, oppure Tolisso, Vidal, Lewandowski e naturalmente James Rodriguez, solo per citarne alcuni fra i tanti impegnati in Russia. Kovac dovrebbe schierare un 4-2-3-1 con Wagner a guidare l’attacco. In porta ci sarà Ulreich, Rafinha e Bernat dovrebbero essere i terzini, Richards e Alaba i difensori centrali, in mediana Javi Martinez e Renato Sanches, Coman e Ribery le ali, Robben il trequartista. Aspettiamoci ovviamente dei cambi in corsa.

Sarà naturalmente Gigi Buffon – uno dei pochi nomi noti della formazione – a difendere la porta di un PSG che Tuchel dovrebbe schierare con il 4-3-3: esterni difensivi Georgen e Kurzawa, centrali Rimane e Mbe Soh, Rabiot nel ruolo di regista, mezzeali Verratti e Nkunku, tridente con Weah, Jese e Postolachi.

Otto i precedenti, tutti in Champions League: cinque successi del PSG, tre dei bavaresi.

Bayern Monaco – Paris Saint Germain pronostico

Bayern Monaco – Paris Saint Germain: squadra tedesca nettamente favorita, perché in questo momento ha a disposizione una squadra sulla carta più forte, con più titolari o comunque giocatori d’esperienza rispetto a quella francese

Bayern Monaco – Paris Saint Germain quote* scommesse con Bet365
Bayern Monaco 1,57/ pareggio 4,20/ Paris Saint Germain 5,25
(Quote scommesse del 20/07/2018 alle ore 06:00)

football line

Pronostico Bayern Monaco – Eintracht Francoforte Quote scommesse Coppa di Germania

Partita: Bayern Monaco – Eintracht Francoforte Coppa di Germania
Data: 19/05/2018 – ore 20:00
Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
* Quota: 1,25 (del 19/05/2018 alle ore 00:10)
Bookie: Bet365

La Coppa di Germania si assegna all’ “Olympiastadion” di Berlino nella finale in programma alle 20.00 di sabato 19 maggio 2018. Di fronte il Bayern Monaco, autentico dominatore della stagione per quanto riguarda il campionato, e l’Eintracht Francoforte che tenterà il colpaccio a dispetto di tutti i pronostici, considerando che non vince questo titolo da trent’anni e che il suo allenatore Niko Kovac nella prossima stagione, guiderà proprio il Bayern, dato che Jupp Heynckes ha deciso di chiudere qui la propria carriera di allenatore.

La Bundesliga si è conclusa assegnando il titolo al Bayern, 19 punti di distacco sulla seconda, ossia lo Schalke 04, terzo l’Hoffenheim e quarto il Borussia Dortmund che completa il quartetto delle squadre che andranno alla fase a gironi di Champions League. Da notare che terza, quarta e quinta, ossia il Bayer Leverkusen che andrà in Europa League, hanno chiuso tutte a 55 punti, ma con la classifica avulsa favorevole alle prime due. Sesto, e quindi ai preliminari di Europa League, è l’RB Lipsia, mentre retrocedono Amburgo e Colonia. Il Wolfsburg è impegnato proprio in questi giorni nello spareggio con il Kiel, nel quale ha vinto la partita di andata.

Questi gli esiti del campionato, dunque. L’Eintracht Francoforte ha chiuso all’ottavo posto, un buon piazzamento ma senza coppe europee, ed anche per questo vorrebbe giocarsi al meglio la chance della finale di coppa, alla quale arriva dopo un percorso iniziato battendo l’Erndtebruck ai trentaduesimi, poi Schweinfurt, Heidenheim, ma solo ai quarti ha incontrato la prima avversaria che giocava in Bundesliga, il Magonza battuto per 3 a 0. Infine, in semifinale, il successo di misura (1 a 0) sullo Schalke 04, che poi si è vendicato nell’ultima di campionato con lo stesso risultato al contrario.

Teoricamente più impegnativo il cammino del Bayern, perché dopo avere sconfitto il Chemnitzer, squadra di 3. Liga, ha battuto ai sedicesimi il Lipsia, agli ottavi il Borussia Dortmund, poi ai quarti si è sbarazzato di un’altra compagine della terza divisione tedesca, il Paderborn, per completare il suo percorso con un tennistico 6-2 nei confronti del Bayer Leverkusen. Con questi presupposti, la strada di Francoforte si fa ancora di più in salita. Ma il Bayern, a sorpresa, ha chiuso il campionato con una sconfitta casalinga ad opera dello Stoccarda (1-4), ed ecco quindi che ciò che appariva impossibile diventa almeno sperabile per gli avversari.

È chiaro che una vittoria del Bayern renderebbe la sua stagione trionfale, con la piccolissima macchia dell’uscita in semifinale di Champions League, eliminato comunque da un Real Madrid che non è parso comunque stellare, e di qui il rammarico della formazione tedesca. Niente “triplete”, ma “doblete” ampiamente alla sua portata. Il portiere Neuer, reduce da un lungo infortunio, potrebbe forse andare in panchina. Indisponibili Boateng e Vidal, mentre Robben e Kimmich si sono allenati da soli e Müller è stato colpito da un’influenza gastrointestinale ma dovrebbe farcela. In campo dovrebbe esserci un 4-1-4-1 con Ulreich tra i pali, terzini Kimmich e Alaba, difensori centrali Süle e Hummels, Alcantara centrocampista difensivo, Tolisso e Ribery esterni, James Rodriguez e Müller interni, alle spalle di Lewandowski, naturalmente terminale offensivo.

Problemi di abbondanza per Kovac, che deve rinunciare solo allo squalificato Gelson Fernandes e all’indisponibile Danny Blum. Il tecnico ha portato a Berlino 23 giocatori, ma solo 18 potranno essere utilizzati fra titolari e riserve. Un modo per tenere alta l’attenzione da parte dei suoi uomini. 3-5-2 lo schieramento, con Hradecky in porta, difensori Abraham, Hasebe e Salcedo, esterni da Costa e Wolf, Boateng in regia e Mascarell e Willems mezzeali, attacco affidato a Jovic e Rebic.

C’è ancora da aggiungere che per la prima volta in una finale di Coppa di Germania sarà utilizzata la VAR, affiancata alla Goal-line technology. Il Bayern si è aggiudicato 18 volte il trofeo, contro le 4 di Francoforte. Gli scontri diretti, tra Bundesliga, Coppa di Germania e Coppa Uefa, sono stati 137, con i bavaresi che ne hanno vinto 68 contro le 39 degli avversari. 30 invece i pareggi.

Bayern Monaco – Eintracht Francoforte pronostico

Bayern Monaco – Eintracht Francoforte: la “corazzata” Bayern chiaramente favorita

Bayern Monaco – Eintracht Francoforte *Quote di scommesse da Bet365:
Bayern Monaco 1,25/ pareggio 6,00/ Eintracht Francoforte 11,00
(Quote scommesse del 19/05/2018 alle ore 00:10)

football line

Pronostico Colonia – Bayern Monaco Quote scommesse Bundesliga

Partita: Colonia – Bayern Monaco Bundesliga
Data: 05/05/2018 – ore 15:30

Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
* Quota: 1,25 (del 03/05/2018 alle ore 23:45)
Bookie: Bet365

Penultima giornata per la Bundesliga 2017-2018. Salvo sorprese, Schalke 04 e Borussia Dortmund dovrebbero qualificarsi alla fase a gironi di Champions League insieme con il Bayern già campione, mentre il quarto posto disponibile (e quello diretto per l’Europa League) dovrebbero essere un affare privato tra Hoffenheim e Bayer Leverkusen, con qualche speranza ancora per il Lipsia e per l’Eintracht Francoforte. Verosimilmente, una di loro andrà ai preliminari di Europa League. Per quanto riguarda la salvezza, già retrocesso il Colonia, ha ancora qualche speranza l’Amburgo, almeno di arrivare al posto dello spareggio, attualmente al Wolfsburg.

È in questo quadro che il Colonia, come detto ultimo e già retrocesso, incontra il Bayern Monaco invece campione in anticipo, alle 15.30 di sabato 5 maggio 2018 al “RheinEnergieStadion” in uno scontro testacoda assolutamente inutile e tardivo per la classifica, ma tant’è. E comunque la gara richiama interesse, tanto più se consideriamo che nel match di andata i bavaresi avevano sì vinto, ma solo per una rete a zero, il 13 dicembre 2017.

Il Bayern arriva a Colonia dopo la delusione per la rocambolesca eliminazione dalla Champions League, con una serie di polemiche arbitrali (tutto il mondo è paese, in certi casi, davvero) dopo il 2 a 2 al “Santiago Bernabeu” con il Real Madrid che però aveva vinto la gara di andata a Monaco di Baviera.

C’è sicuramente voglia di riscatto, anche se la squadra di Jupp Heynckes ha conquistato in questa stagione in patria tutto quello che si potesse conquistare, e non dovrebbe neppure fallire la Coppa di Germania, che si contenderà con l’Eintracht Francoforte (appena sconfitto in campionato per 4 a 1) nella finale del 19 maggio all’ “Olympiastadion” di Berlino. Ricordiamoci che nel campionato tedesco il Bayern ha vinto diciassette delle ultime diciannove partite, segnando almeno tre gol nelle ultime otto.

Il Colonia spera di salutare la Bundesliga in modo dignitoso, chiudendo bene una stagione in cui ha finora guadagnato solo 22 punti, vincendo 5 gare su 32, perdendone ben 20 e quindi pareggiandone sette. Dopo il successo con il Leverkusen dello scorso 18 marzo, la squadra ha fatto due punti in cinque partite: l’ultima l’ha persa il 28 aprile con il Friburgo, ancora pericolante ma vicino alla salvezza. Intanto la società ha già annunciato il nome del nuovo allenatore della prossima stagione, Markus Anfang. Con il senno di poi, esonerare Peter Stöger e sostituirlo con Stefan Ruthenbeck si è rivelato l’errore più grave di quest’anno. Tanto più che il tecnico cacciato si è accasato subito al Borussia Dortmund e sta portando la sua attuale squadra verso la qualificazione in Champions League.

Non vale la pena di soffermarsi oltre su questa gara, se non per le informazioni di rito. Tanti infortunati nel Bayern: Neuer, Coman, Vidal, Robben e Boateng, in dubbio Alaba al posto del quale potrebbe giocare Rafinha come terzino sinistro. In ogni caso Heynckes non dovrebbe attuare un grandissimo turnover.

Colonia privo di Lehmann e dello squalificato Meré, al cui posto dovrebbe giocare Sorensen. In dubbio Guirassy. Ruthenbeck dovrebbe schierare un 3-5-1-1 con Horn tra i pali, difesa con Sorensen, Maroh e Heintz, esterni Risse e Handwerker, Hoger regista con Koziello e Hector mezzeali, Bittencourt alle spalle del terminale offensivo Terodde.

Bayern come detto con i titolari e il 4-1-4-1: in porta sempre Ulreich, Kimmich e Alaba (o Rafinha) terzini, Sule e Hummels al centro della difesa, Martinez in mediana come centrocampista difensivo, Muller e Ribery esterni, Alcantara e Rodriguez interni alle spalle di Lewandowski.

L’ultima vittoria del Colonia, nei moltissimi confronti, risale al 2011.

Colonia – Bayern Monaco pronostico

Colonia – Bayern Monaco: nonostante il recente impegno di Champions con conseguente eliminazione, la squadra ospite è favorita con un margine abbastanza ampio. Ci si potrebbe anche spingere a suggerire un over 2,5 dati i precedenti recenti della squadra bavarese.

Colonia – Bayern Monaco *Quote di scommesse da Bet365:
Colonia 11,00/ pareggio 6,50/ Bayern Monaco 1,25
(Quote scommesse del 03/05/2018 alle ore 23:45)

football line

Pronostico Real Madrid – Bayern Monaco Quote scommesse Champions League

Partita: Real Madrid – Bayern Monaco Champions League
Data: 01/05/2018 – ore 20:45
Pronostico di scommesse: Real Madrid
Quota: 2,14* (del 30/04/2018 alle ore 19:10)
Bookie: Bet365

Ancora apertissima la semifinale della Champions League 2017-2018 tra Real Madrid e Bayern Monaco, sia pure con un’ipoteca delle “Merengues” che hanno vinto la partita di andata per 2 a 1 e ora possono chiudere il conto sul proprio terreno, il “Santiago Bernabeu”. Si gioca alle 20.45 di martedì 1 maggio 2018 e naturalmente chi vincerà il doppio confronto affronterà chi passerà l’altra semifinale, quella tra Roma e Liverpool.

Gli osservatori fanno notare che in questo momento il Bayern è tra le grandi l’unica che ancora può raggiungere l’ambito “triplete”, ma il Real, avendo vinto la gara di andata, rischia di rovinare questo sogno alla squadra di Jupp Heynckes, che ha già vinto il campionato e dovrebbe conquistare senza problemi la Coppa di Germania con l’Eintracht Francoforte, che nell’ultimo impegno in Bundesliga ha agevolmente sconfitto per 4 a 1 con diverse seconde linee nella propria formazione.

Non tutto è perduto, basterà pensare alla sconfitta interna ad opera della Juventus nei quarti, comunque eliminata. La formazione tedesca, per passare il turno, deve però vincere con almeno due reti di scarto e l’impresa, comunque, al “Bernabeu” non è delle più semplici.

I “Blancos” hanno sconfitto 2 a 1 il Leganes nell’ultimo impegno nella Liga spagnola, ricorrendo a un ampio turnover. Preservati dunque i giocatori migliori per questa gara che ovviamente a questo punto della stagione è l’obiettivo principale, potendo lottare in patria solo per il secondo posto, attualmente all’Atletico.

Nessun dubbio sulla partecipazione alla Champions League l’anno prossimo, ma comunque stagione parzialmente deludente, dato che questa volta la supremazia del Barcellona in patria è stata schiacciante, salvo poi la formazione catalana essere eliminata dalla Roma proprio nella principale competizione europea. La riconquista della “coppa dalle grandi orecchie” sarebbe un bel consolarsi per la squadra di Zidane, e per questo il tecnico fa appello al sostegno dei tifosi, ma aggiunge che la squadra dev’essere concentratissima sull’obiettivo.

Aspettiamoci quindi un 4-4-2 con Navas tra i pali, Vazquez e Marcelo terzini, Varane e Ramos difensori centrali, Casemiro e Kroos esterni, Kovacic e Modric in mediana, davanti Asensio e ovviamente Cristiano Ronaldo.

A parte ovviamente Neuer, ci sono altre assenze importanti nella squadra bavarese: Boateng, Coman, Robben e Vidal. Heynckes dovrebbe schierare un 4-1-4-1: Ulreich il portiere, terzini Kimmich e Alaba, difensori centrali Süle e Hummels, centrocampista difensivo Martinez, sulle ali James Rodriguez e Ribery, Alcantara e Muller alle spalle del terminale offensivo Lewandowski.

Quanto ai precedenti, compresa la gara di andata, ricordiamo che sono 25, che le squadre non si sono mai incontrate in una finale di Champions League, e che c’è molto equilibrio. Dodici le vittorie del Real, undici del Bayern e due pareggi.

Real Madrid – Bayern Monaco pronostico:

Real Madrid – Bayern Monaco: chiaramente favorito il Real, sia per un successo casalingo che per la qualificazione

Real Madrid – Bayern Monaco quote* scommesse con Bet365
Real Madrid 2.14/ pareggio 4,00/ Bayern Monaco 3,20
(Quote scommesse del 30/04/2018 alle ore 19:10)

football line

Pronostico Bayern Monaco – Real Madrid Quote scommesse Champions League

Partita: Bayern Monaco – Real Madrid Champions League
Data: 25/04/2018 – ore 20:45
Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
Quota: 2,00* (del 23/04/2018 alle ore 22:10)
Bookie: Bet365

Siamo in dirittura d’arrivo nelle principali coppe europee, e la Champions League si appresta a decretare, a Kiev il 26 maggio 2018, chi sarà il campione d’Europa. Le finaliste usciranno dal doppio confronto la cui andata si svolge proprio in questi giorni. Una semifinale, come noto, è quella tra il Liverpool e la Roma che ha eliminato il Barcellona, l’altra è quella il cui primo atto si svolgerà all’ “Allianz Arena” di Monaco di Baviera, alle 20.45 di mercoledì 25 aprile 2018, tra il Bayern e il Real Madrid. Il sorteggio di Nyon si è divertito ad anticipare quella che poteva essere una possibile finale, e quindi una delle due grandi favorite – tra cui gli stessi campioni d’Europa in carica – uscirà prima della finale. Tra l’altro le due squadre non si sono mai affrontate in una finale per conquistare la Coppa dei Campioni. Nemmeno questa volta succederà, dunque.

Ripercorriamo il cammino delle due squadre in questa competizione: il Bayern, che aveva iniziato con Carlo Ancelotti in panchina ma è decollato sia in patria che in Europa sotto la guida di Jupp Heynckes, aveva concluso la fase a gironi al secondo posto del Gruppo B dietro il Paris Saint Germain (successivamente eliminato proprio dalle “Merengues”), poi ha sconfitto il Besiktas agli ottavi e il Siviglia ai quarti.

Il Real, quest’anno partito un po’ come un diesel nella sua stagione, anch’egli era giunto secondo nel proprio girone, il Gruppo H, dietro il Tottenham, poi ha fatto fuori il PSG agli ottavi e l’eterna rivale Juventus, come noto ai quarti, in un doppio confronto che alla fine potrebbe rivelarsi una sorta di “spartiacque” della stagione dei “Bianconeri”.

C’è da dire che il Bayern ha già conquistato con anticipo il titolo di campione di Germania, guida saldamente la Bundesliga e nell’ultimo impegno in ordine di tempo ha vinto 3 a 0 sul campo dell’Hannover e può vincere la Coppa di Germania il prossimo 19 maggio, quando affronterà in finale l’Eintracht Francoforte. Insomma: a Monaco c’è aria di un possibile “triplete”, ma occorre vedere che cosa dirà il campo.

È più stentata, invece, la stagione del Real nella Liga spagnola, con una rincorsa al secondo posto (attualmente nelle mani dell’Atletico Madrid alle spalle del Barcellona), che si rivela più complicata del previsto. Nell’ultimo impegno in campionato i “Blancos hanno pareggiato in casa 1 a 1 con l’Athletic Bilbao.

Indisponibili nel Bayern, oltre a Neuer, Vidal e Coman, mentre Tolisso non è ancora recuperato e Alaba è acciaccato. Problemi di abbondanza in attacco con quattro aspiranti per tre posti alle spalle del terminale offensivo che è ovviamente Lewandowski: si tratta di Müller, Robben, Ribery e James Rodriguez. Heynckes dovrebbe schierare un 4-2-3-1 con Ulreich tra i pali, terzini Kimmich e Alaba (o Rafinha), difensori centrali Jerome Boateng e Hummels, in mediana Javi Martinez e Alcantara, mentre i tre dietro Lewandowski dovrebbero essere Robben, Müller e Rodriguez.

Unico indisponibile nel Real l’infortunato Nacho Fernandez. Zidane dovrebbe schierare un 4-4-2: Navas il portiere, terzini Carvajal e Marcelo, difensori centrali Varane e Ramos, esterni Kroos e Isco, interni Casemiro e Modric, in attacco Benzema e Cristiano Ronaldo.

24 i confronti diretti tra Champions League e vecchia Coppa dei Campioni. Estremo equilibrio, con undici vittorie per ciascuno e due pareggi.

Bayern Monaco – Real Madrid pronostico:

Bayern Monaco – Real Madrid: favorita sul proprio terreno la formazione tedesca, quote ovviamente non lontanissime

Bayern Monaco – Real Madrid quote* scommesse con Bet365
Bayern Monaco 2,00/ pareggio 3,75/ Real Madrid 3,79
(Quote scommesse del 23/04/2018 alle ore 22:10)

football line

Pronostico Siviglia – Bayern Monaco Quote scommesse Champions League

Partita: Siviglia – Bayern Monaco Champions League
Data: 03/04/2018 – ore 20:45
Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
Quota: 1,61* (del 02/04/2018 alle ore 19:15)
Bookie: Bet365

Sembra incredibile come tra formazioni importanti e titolate, i quarti di finale della Champions League 2017-2018 possano ancora offrire qualche confronto inedito. Eppure è così: prima d’ora Siviglia e Bayern Monaco non si erano mai incontrate: per loro è la prima volta in questa andata dei quarti, allo stadio “Ramon Sanchez Piziuan” della città andalusa, alle 20.45 di martedì 3 aprile 2018.

Insieme con le due grandi, Barcellona e Real Madrid che nei quarti affrontano le due italiane, rispettivamente Roma e Juventus, il Siviglia di Vincenzo Montella – che ha appena pareggiato con i “Blaugrana” in campionato rischiando addirittura il colpaccio – è dunque la terza formazione spagnola che cerca di arrivare alla semifinale. Con in panchina il tecnico italiano, scaricato malamente dal Milan e adesso in pieno riscatto, la squadra si sta prendendo una serie di soddisfazioni, è sesta in Liga e magari non le dispiacerebbe fare lo sgambetto a una delle formazioni più forti d’Europa, e chiaramente pronosticata come favorita nel doppio confronto, anche perché affronterà in casa l’incontro di ritorno. Un’occasione importante perché difficilmente l’anno prossimo la squadra andalusa si qualificherà per la Champions, dato che il distacco dalla quarta, il Valencia, è di sedici punti.

Il Siviglia ha fatto fuori agli ottavi il Manchester United di Josè Mourinho: zero a zero nella gara di andata giocata in casa, due a uno in Inghilterra. Il Bayern invece ha dominato il Besiktas, sconfitto 5 a 0 all’ “Allianz Arena”, e come se non bastasse il concetto è stato ribadito anche in Turchia con un 3 a 1. Come noto la squadra di Jupp Heynckes sta passeggiando sulle avversarie in Bundesliga: ne è testimone il 6 a 0 con il quale ha letteralmente asfaltato il Borussia Dortmund terzo in classifica.

E questo significa che, anche avendo la mente sulla Champions, gli scontri “diretti” (parliamo adesso di un distacco di 21 punti) non vengono sottovalutati. È una squadra forte, che non si abbatte di fronte alle poche sconfitte (ci è riuscito il Lipsia nel turno precedente) e che riprende immediatamente quota e la marcia vincente.

Assenza importante per il Siviglia quella dello squalificato Banega, mentre Layun non è nella lista UEFA. Oltre a loro, mancherà l’infortunato Corchia. Possibile un 4-2-3-1 con Rico tra i pali, terzini Escudero e Mercado, centrali Lenglet e Kjaer, in mediana N’Zonzi e Pizarro, mentre Correa, Vazquez e Navas agiranno alle spalle del terminale offensivo Ben Yedder.

Sempre fuori per infortunio il portiere titolare del Bayern, Manuel Neuer che è anche molto preoccupato per il suo futuro, assente anche Coman, dovrà stringere i denti Vidal che non è al meglio. Heynckes dovrebbe schierare un modulo speculare rispetto agli avversari, con Ulreich in porta, Alaba e Kimmich terzini, Boateng e Hummels centrali di difesa, in mediana Vidal e Javi Martinez, alle spalle della punta Lewandowski dovrebbero agire Ribery, James Rodriguez e Müller.

Siviglia – Bayern Monaco pronostico:

Siviglia – Bayern Monaco: favorita la squadra tedesca, che sta nettamente dominando la Bundesliga e che molti vedono come terza incomoda fra le due grandi spagnole per la finale, anche se sarà il campo a decidere le gerarchie, senza escludere quindi inglesi e italiane a priori

Siviglia – Bayern Monaco quote* scommesse con Bet365
Siviglia 5,75/ pareggio 4,33/ Bayern Monaco 1,61
(Quote scommesse del 02/04/2018 alle ore 19:15)

football line
i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.