Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Pronostico Tottenham – Liverpool Quote scommesse Champions League

30 maggio 2019 / Davide

Tottenham – Liverpool Quote scommesse Champions League*
Tottenham 4,40/ pareggio 3,60/ Liverpool 1,90
Data: 1 giugno 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Tottenham – Liverpool

Atto conclusivo per la Champions League 2018-2019. Quest’anno il calcio europeo parla inglese, dopo l’egemonia spagnola che si è praticamente dissolta nella fine di un ciclo. Derby addirittura londinese per l’Europa League, vinta dal Chelsea di un Maurizio Sarri sul cui carro adesso salgono in molti dopo averlo criticato per gran parte della stagione, con il rischio di perderlo, destinazione Juventus. Ma anche i due allenatori che quest’anno si contendono la coppa dalle grandi orecchie sono coinvolti nel “casting” per il nuovo tecnico bianconero.

Lo stadio è il “Wanda Metropolitano”, il campo dell’Atletico Madrid che quest’anno è uscito proprio per mano della Juventus poi eliminata dall’Ajax. Ma alla fine, a contendersi il titolo di campione d’Europa saranno Tottenham e Liverpool. A dare il fischio d’inizio, alle 21.00 di sabato 1° giugno 2019, sarà il 42enne sloveno Damir Skomina che ha diretto anche due gare della fase a gironi e due di quella ad eliminazione diretta. Olandese invece l’arbitro responsabile del VAR, Danny Makkelie, che sarà assistito dal connazionale Pol van Boekel  e dal tedesco Felix Zwayer. C’è anche uno spagnolo, il quarto uomo Antonio Mateu Lahoz.

I precedenti di Tottenham – Liverpool

Mauricio Pochettino contro Jurgen Klopp. Sono due tecnici sulla bocca di tutti, un po’ come Pep Guardiola che con il Manchester City ha vinto la Premier League, ma che nella massima competizione europea è stato sconfitto proprio dal Tottenham. Nel campionato inglese, il Liverpool ha sconfitto per 2 a 1 gli “Spurs” in entrambi i confronti della stagione.

Le due squadre, in ambito interno e in un caso anche internazionale, si sono incrociate 170 volte. Nei precedenti è decisamente davanti il Liverpool con 79 successi contro i 48 del Tottenham e 43 pareggi. Da ricordare la semifinale di Coppa Uefa della lontana stagione 1972-73: i “Reds” si imposero solamente grazie alla differenza reti. Più avanti, nella stagione 1981-82, le due squadre disputarono in patria la finale di Coppa di Lega, e qui il Liverpool vinse per 3 a 1, ma soltanto dopo i tempi supplementari.

La situazione del Tottenham prima della partita con il Liverpool

Per gli “Spurs”, che quest’anno si sono già trovati a sovvertire i pronostici, è già un momento storico, trattandosi della loro prima finale di Champions League nella storia del club. In particolare è stata la vittoria contro il pronosticatissimo Ajax a portare gli uomini di Pochettino a questo appuntamento con la storia, e alla possibilità di vincere per la prima volta il titolo di campioni d’Europa.

Ricapitoliamo il cammino del Tottenham in questa competizione: l’inizio non prefigurava qualcosa del genere, dato che la squadra si era classificata seconda del Gruppo B nella fase a gironi. Il Barcellona primo a 14 punti, poi a 8 gli “Spurs” e l’Inter con meno gol segnati. Ma quando si comincia in sordina, spesso si arriva alla fine: così negli ottavi è stato eliminato il Borussia Dortmund, sconfitto sia all’andata che al ritorno e senza prendere gol, ai quarti è stato utilissimo l’1 a 0 dell’andata per mandare a casa un Manchester City che al ritorno si era imposto per 4 a 3. In semifinale c’è poi stata la dimostrazione dell’assunto fondamentale del calcio che spesso viene opposto agli esteti che glorificano le squadre che hanno un bel gioco sempre e comunque: alla fine conta solo vincere, nonostante tutto. Così, dopo la vittoria per 1 a 0 dell’Ajax in trasferta nella gara di andata, al ritorno gli “Spurs” si sono imposti per 3 a 2 ad Amsterdam con una tripletta di Lucas, e grazie alla regola per la quale i gol in trasferta valgono il doppio in caso di parità, hanno lasciato con un palmo di naso chi era pronto a festeggiare gli olandesi come i possibili nuovi campioni d’Europa. Trattandosi di una formazione giovane, l’Ajax avrà sicuramente modo di rifarsi nei prossimi anni. Intanto il Tottenham si gode il momento, preparandosi a questa finale.

L’assenza di Kane potrebbe pesare, ma Pochettino conferma il suo modulo tattico con tre mezze punte alle spalle di Son terminale offensivo. Dunque un 4-2-3-1 con Lloris tra i pali, Vertonghen e Alderweireld coppia centrale difensiva, laterali Trippier e Rose, in mediana Sissoko e Wanyama, Eriksen e Lucas sulle fasce con Alli dietro Son.

La situazione del Liverpool prima della partita con il Tottenham

Si tratta della decima finale della massima competizione europea per i “Reds”, che però hanno perso le ultime due. In particolare ci si ricorda quella dello scorso anno perduta con il Real Madrid, anche per la prestazione decisamente pessima del portiere Karius, che poi fu praticamente scaricato nonostante i tentativi di giustificazione. Di certo quella serataccia rischia di pesare in modo indelebile nella sua carriera, come poi si è visto anche in questa stagione al Besiktas, dove peraltro potrebbe decidere di rimanere.

Nel frattempo però Jurgen Klopp è riuscito ad avere un portiere di grandissima qualità e affidabilità come l’ex romanista Alisson, che tra l’altro grazie a una sua parata su Milik permise al Liverpool di proseguire il suo cammino nella massima competizione europea, spedendo invece il Napoli in Europa League. Questa volta, l’allenatore tedesco, che non potrà disporre di Keita, spera di centrare l’obiettivo della sesta Coppa dei Campioni per i “Reds”, e ha il favore dei pronostici, anche se questo potrebbe non essere un vantaggio, perché addossa maggiori responsabilità.

Partiamo dalla fase a gironi, per trovare un Liverpool che si è trovato in un gruppo che è stato in bilico fino alla fine, il C, vinto poi dal PSG con 11 punti, alle spalle a 9 proprio gli inglesi insieme con il Napoli, terzo per il minor numero di reti segnate.

Il percorso nei playoff non è stato facilissimo: dopo uno 0 a 0 all’andata con il Bayern di Monaco, nella gara di ritorno il Liverpool si è imposto per 3 a 1 agli ottavi. Nei quarti le cose sono andate decisamente in modo più liscio, grazie a un 2 a 0 nella prima gara, seguito da un 4 a 1 nella seconda. Molta più fatica in semifinale contro il Barcellona, ma qui l’impresa ricorda un po’ quella della Roma di Eusebio Di Francesco nella passata stagione, sia pure in quel caso ai quarti di finale. Dopo aver perso 3 a 0 al “Camp Nou”, gli uomini di Klopp (cui mancavano Salah e Firmino, non proprio due qualsiasi) si sono ampiamente rifatti con gli interessi, annichilendo Messi e compagni all’ “Anfield”: 4 a 0, con doppiette di Origi e Wijnaldum. Così ecco la seconda finale consecutiva per il tecnico tedesco, che stavolta non vorrebbe fallire il colpo.

Stavolta, a parte Keita, ci sono tutti. Dunque, sarà 4-3-3 con Alisson a difendere la porta, davanti a lui come coppia centrale Van Dijk e Matip, sulle fasce Alexander-Arnold e Robertson, in cabina di regia Henderson, con lui in mediana Wijnaldum e Fabinho, tridente ovviamente con Salah, Firmino e Mané.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Tottenham – Liverpool con Bet365

Vittoria Tottenham: 4,40
Pareggio: 3,60
Vittoria Liverpool: 1,90

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 12,00
Over 6,5: 23,00
Over 4,5 Secondo Tempo: 26,00
Asian Handicap -0,5, -1    1: 5,25
Asian Handicap +2   2: 5,90
Asian Handicap +2, +2,5   2: 6,40
Asian Handicap +2,5   2: 6,80
Primo tempo/Finale 1/2: 21,00
Primo tempo/Finale 2/1: 34,00

 

Previsione scommesse Tottenham – Liverpool con Bet365Liverpool. Ovviamente i bookmakers puntano sulla squadra che appare più forte. Da questo punto di vista, considerando l’andamento della Premier League, non ci dovrebbero essere dubbi. Ma una finale è evidentemente una partita che sfugge da ogni considerazione, come abbiamo visto anche recentemente. Si tratta di un derby tutto inglese che ha come posta in palio il titolo europeo, e quindi può anche esserci una sorpresa. Ma la logica indicherebbe, evidentemente, i “Reds”.

Quote* scommesse per Tottenham – Liverpool con SNAI

Vittoria Tottenham: 4,25
Pareggio: 3,55
Vittoria Liverpool: 1,92

(Quote del 30.05.2019 alle 22.40)




Le offerte descritte potrebbero essere riservate ai nuovi utenti oppure essere scadute. Valgono le condizioni generali di contratto dei bookmaker. Vi raccomandiamo di evincere i dettagli precisi direttamente dal sito del bookmaker. Tutti i pronostici si basano sull'opinione personale dell'autore. Non esiste una garanzia di successo. Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità. 18+

* Tutte le quote di scommesse indicate erano valide al momento della redazione dell'articolo. Ogni quota di scommessa subisce variazioni. Per favore controllate le quote aggiornate sul sito del relativo bookmaker!



football line





i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.