Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Pronostico Juventus – Atletico Madrid Quote scommesse Champions League

10 marzo 2019 / Davide

Juventus – Atletico Madrid Quote scommesse*
Juventus 1,66/ pareggio 3,60/ Atletico Madrid 5,25
Data: 12 marzo 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Juventus – Atletico Madrid

Ci vorrà un’impresa per passare il turno. Ma la Juventus, contro l’Atletico Madrid che ha vinto l’andata per 2 a 0 al “Wanda Metropolitano”, ci proverà in tutti i modi, cominciando dal video propiziatorio che ovviamente ha scopi soprattutto psicologici. Poi, però, c’è il campo, che questa volta è quello amico per la squadra torinese, l’ “Allianz Stadium”. La partita di cui vi presentiamo quote e pronostico è il ritorno degli ottavi di finale della Champions League 2018-2019, è quindi da dentro o fuori, e si gioca alle 21.00 di martedì 12 marzo 2019. L’arbitro è il tedesco Felix Zwayer, mentre per il VAR è stato designato il suo connazionale Bastian Dankert.

I precedenti di Juventus – Atletico Madrid

I precedenti, contando la gara di andata dello scorso 20 febbraio il cui esito abbiamo già ricordato, sono in tutto otto. I due più recenti esclusa questa partita, sono quelli relativi alla fase a gironi della Champions League 2014-15, con un pareggio senza reti a Torino, e una vittoria per 1 a 0 dell’ Atletico a Madrid, con gol realizzato da Arda Turan.

Dobbiamo inoltre contare altri cinque incontri giocati nella vecchia Coppa delle Fiere, con tre vittorie, un pareggio e una sconfitta tutti tra il 1963 e il ’64.

La situazione della Juventus prima della partita con l’ Atletico Madrid

La squadra, lo staff, la dirigenza: tutti guardano alla prossima gara come a quella determinante per la stagione, perché al di là delle dichiarazioni sdrammatizzanti di Massimiliano Allegri, è ovvio come tutto passi da lì: dall’acquisto di Cristiano Ronaldo in poi, è chiaro come il dominio incontrastato in campionato non basti più alla Juventus, che vuole tornare a trionfare in Europa. Ma la strada è difficile, e un’eliminazione in questa gara potrebbe portare in prospettiva ad una vera e propria rivoluzione in casa bianconera nella prossima stagione. Si rincorrono già le voci che parlano di un Zinedine Zidane pronto a prendere in mano la squadra, anche se della guida tecnica non si parlerà fino al termine del campionato, come concordato da Allegri e dal presidente Andrea Agnelli.

Sarebbe solo il primo di una serie di cambiamenti. Ma adesso c’è da pensare a proseguire il cammino in Champions, soprattutto considerando il fatto che a sorpresa il Real Madrid, dominatore delle ultime edizioni, è stato eliminato da un Ajax di cui tutti ora decantano le lodi, in Italia gli “orfani” di Sacchi e Zeman salgono già sul carro degli eredi di Cruijff, ma che ora è atteso dalla controprova, ossia continuare il proprio cammino fino alla finale, con la consapevolezza di essere comunque la rivelazione di questa edizione della principale competizione europea.

Partiamo da un dato: nel 4 a 1 conquistato di autorità contro l’ Udinese, le seconde linee messe in campo da Massimiliano Allegri hanno fatto di tutto per metterlo poi in difficoltà in vista della partita più importante della stagione. In molti invocano la presenza contro l’Atletico del 19enne Moise Kean, che ha segnato la prima rete e si è fatto notare in modo positivo fino a quando è stato avvicendato dall’altro giovane Nicolussi.

Allegri difficilmente lo schiererà titolare, ma probabilmente un pensierino a lanciarlo nella mischia lo sta già facendo da tempo, anche ricompensandolo di avere seguito il suo consiglio di rimanere in bianconero nonostante molte squadre lo cercassero, e di imparare dai grandi campioni con i quali ha l’opportunità di allenarsi.

Adesso il secondo passaggio è fare in modo che non si monti la testa, che continui a crescere calcisticamente, e che possa essere nella sfera di interesse di un Roberto Mancini che ai giovani guarda eccome (ricordiamo che Kean è italianissimo, nato a Vercelli da genitori ivoriani, e sta bruciando le tappe davvero a livello tecnico).

Problemi di abbondanza in attacco, con Douglas Costa che potrà accomodarsi in panchina dopo essere tornato ad allenarsi con il gruppo e quindi può essere utilizzato a gara in corso, problemi invece di segno opposto per quello che concerne la difesa, che quasi necessariamente sarà schierata a tre, date le assenze di Barzagli e quasi sicuramente di De Sciglio. Ricordiamo poi la squalifica di Alex Sandro che sarebbe stato utilizzabile in più reparti.

Quindi, davanti a Szczesny, ci saranno Spinazzola (o Caceres), Bonucci e Chiellini. A questo punto, in caso di 3-5-2 è facile che gli esterni siano Cancelo e Bernardeschi, che dovranno giocare un ruolo fondamentale nel dar fastidio ai “Colchoneros”, mentre in mediana, mancando Khedira, ci saranno Pjanic, Matuidi ed Emre Can. Cristiano Ronaldo e Mandzukic ovviamente le due punte.

Ma… Dybala? Giusta domanda: occorrerà capire se Allegri lo vorrà utilizzare dall’ inizio, magari in un 3-4-3, o farlo partire dalla panchina. In quel caso però è bene ricordare che potranno essere fondamentali i cambi, che nei tempi regolamentari possono essere tre, ma novità di quest’anno è quella della quarta sostituzione effettuabile durante i supplementari. Ecco allora che Dybala, Kean, Douglas Costa, qualcun altro potrebbero tornare utili a gara in corso, specie se servirà una gestione delle energie o se servirà qualche cambiamento anche tattico. Con Dybala dall’inizio si potrebbe andare verso un 3-4-3, assottigliando la mediana. Si capiranno presto le mosse di Allegri, che spesso ha spiazzato tutti.

La situazione dell’ Atletico Madrid prima della partita con la Juventus

Intanto la notizia è che Diego Simeone ci sarà: solo multato e non squalificato per quel gesto che, ha assicurato il “Cholo”, non voleva essere offensivo, ma che in molti hanno criticato soprattutto per la volgarità. Il 2 a 0 dell’ andata mette una certa sicurezza ad una squadra che è davvero molto difficile rimontare e che da cinque gare consecutive non incassa gol, comprendendo anche la partita di andata di Champions League. Vittoria di misura nell’ultima di campionato contro il Leganes, Atletico secondo in classifica a sette punti dal capolista Barcellona, e cinque punti sopra un Real nel quale, come raccontano le cronache, volano gli stracci anche ad alto livello.

Sa benissimo, Simeone che conosce molto bene il nostro calcio, che a Torino non sarà una passerella, che occorrerà prima di tutto fare gol nella porta avversaria per rendere alla Juventus il cammino più difficile. E sa benissimo quale clima attenderà lui e la sua squadra, che però in questo tipo di sfide riesce maggiormente a caricarsi, per di più che molto carico di suo è sicuramente l’ex Alvaro Morata, che date le assenze importanti dovrebbe giocare titolare in quello che è stato il suo stadio.

Mancheranno infatti Diego Costa, Filipe Luis e Hernandez. Simeone dovrebbe schierare un 4-4-2: Oblak il portiere, centrali difensivi Gimenez e Godin tanto corteggiato da alcune squadre italiane, laterali Juanfran e Arias, Koke e Saul sulle fasce, Thomas e Rodrigo interni, le punte Morata e Griezmann.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Juventus – Atletico Madrid con Bet365

Vittoria Juventus: 1,66
Pareggio: 3,60
Vittoria Atletico Madrid: 5,25

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 8,50
Over 5,5: 17,00
Over 3,5 Primo Tempo: 26,00
Asian Handicap -2,5   1: 6,80
Asian Handicap -2, -2,5   1: 6,25
Asian Handicap +0,5, +1   2: 6,40
Primo tempo/Finale 1/2: 41,00
Primo tempo/Finale 2/1: 23,00

 

Previsione scommesse Juventus – Atletico Madrid con Bet365Juventus. Nettamente favorita la squadra di casa per la vittoria della partita, in pochi davvero pensano che la compagine bianconera non riesca a fare propria la gara tra le mura amiche. Su questo vertono ovviamente le quote che vi presentiamo. Questione diversa è ovviamente quella del passaggio del turno, perché in quel caso, lo ricordiamo, la vittoria deve essere con tre gol di scarto.

Qui il confronto con un altro bookie:

Quote* scommesse per Atletico Madrid – Juventus con Unibet

Vittoria Juventus: 1,70
Pareggio: 3,60
Vittoria Atletico Madrid: 5,50

(Quote del 10.02.2019 alle 22.15)





Le offerte descritte potrebbero essere riservate ai nuovi utenti oppure essere scadute. Valgono le condizioni generali di contratto dei bookmaker. Vi raccomandiamo di evincere i dettagli precisi direttamente dal sito del bookmaker. Tutti i pronostici si basano sull'opinione personale dell'autore. Non esiste una garanzia di successo. Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità. 18+

* Tutte le quote di scommesse indicate erano valide al momento della redazione dell'articolo. Ogni quota di scommessa subisce variazioni. Per favore controllate le quote aggiornate sul sito del relativo bookmaker!



football line





i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.