Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Pronostico Betis Siviglia – Siviglia Quote scommesse LaLiga

1 settembre 2018 / Davide

Partita: Betis Siviglia – Siviglia LaLiga
Data: 02/09/2018 – ore 20:45
Pronostico di scommesse: Siviglia
* Quota: 2,45 (del 01/09/2018 alle ore 23:05)
Bookie: Bet365

Arriva il derby di Siviglia, uno dei più attesi della Liga spagnola. La partita di andata si gioca sul campo del Betis, lo stadio “Benito Villamarin”, nella terza giornata del principale campionato iberico, alle 20.45 di domenica 2 settembre 2018. La partita è dunque Betis Siviglia – Siviglia.

Prima di addentrarci nei temi storici e campanilistici di questo derby, uno sguardo ai motivi contingenti, quelli legati alla classifica. Che è agli antipodi, con un Siviglia quarto, che ha iniziato con un 4-1 sul campo del Vallecano e poi ha pareggiato in casa 0-0 con il Villlarreal, e un Betis terzultimo per differenza reti, con un solo punto in classifica, frutto del pareggio esterno con l’Alaves dopo l’esordio negativo in casa con il Levante (0-3).

Adesso c’è il derby, uno di quelli per i quali la classifica e la qualità contano relativamente, o passano addirittura in secondo piano. La rivalità è storica, importante, pesantissima, passata anche per alcuni avvenimenti rimasti nella memoria collettiva. “Nobili” contro “Operai”, una squadra che nasce proprio in contrapposizione con l’altra già esistente.

Il Siviglia era stato fondato da figli di immigrati inglesi, ma era una squadra che stava molto attenta alla differenza tra le classi sociali. Il fatto che diede origine al Betis risale ai primi anni del Novecento, e consiste nel rifiuto ai voti di ingaggiare un talentuoso calciatore la cui colpa era quella di essere un operaio. Il risultato è che chi lo voleva in squadra lasciò la società e ne fondò un’altra, appunto il Real Betis Balompié. Così il derby della capitale andalusa è detto in tutta la Spagna il “Gran Derbi” e va vinto contro tutto e tutti. Una rivalità molto simile a quelle che troviamo in altre città europee, ma che qui si vive ai massimi livelli, come se i decenni, i secoli, non fossero passati.

Nel precedente campionato il Betis ha chiuso due punti davanti al Siviglia, soddisfazione platonica, campanilistica ma non soltanto: con il sesto posto, infatti, la squadra “operaia” ha conquistato la fase a gironi dell’Europa League, mentre quella storica e “nobile”, settima, è dovuta passare per i preliminari che ha comunque brillantemente superato schiantando i cechi del Sigma Olomuc.

La novità importante di questi giorni è l’arrivo in prestito al Betis di Giovani Lo Celso dal Paris Saint Germain. Un nome a sorpresa, dato che si era parlato dell’ex interista Rafinha, che invece rimarrà al Barcellona, dato che la trattativa è saltata per il rifiuto da parte dei “Verdiblancos” delle condizioni volute dal club catalano.

Quique Setien dovrebbe schierare la squadra con un 3-4-2-1, con il ritorno di Sanabria al posto di Moron come terminale offensivo. Lopez il portiere, difensori Mandi, Bartra e Feddal, esterni Guerrero e Junior, in mediana Guardado e Carvalho, mentre Canales e Inui dovrebbero agire dietro  Sanabria.

Il tecnico del Siviglia, Pablo Machin, adotta lo stesso modulo degli avversari. L’ex milanista André Silva dovrebbe essere confermato terminale offensivo della squadra, preferito quindi nell’occasione a Muriel e Ben Yedder. Vaclik tra i pali, in difesa Mercado, Kjaer e Gomez, esterni Navas ed Escudero, in mediana Banega e Mesa, Sarabia e Vazquez alle spalle di Silva.

Trattandosi di una rivalità storica, è bene fermarsi ai precedenti recenti: l’ultima partita, disputata il 12 maggio scorso sempre al “Villamarin”, è finita 2 a 2. Il 6 gennaio, al “Ramon Sanchez Pichuan” il Siviglia in quel momento allenato da Vincenzo Montella (per poco) si prese un metaforico ceffone dal Betis, che espugnò il campo avversario con un 5 a 3.

Le squadre si sono incontrate in Liga e in Coppa del Re, e prima di quella vittoria il Betis non vinceva più la sfida dal 2012. Unica eccezione in quell’arco di tempo il derby di Europa League nel 2014: nell’andata degli ottavi di finale i “Verderones” si imposero in casa dei rivali per due a zero, ma al ritorno i “Rojiblancos” vinsero ai rigori.

Betis Siviglia – Siviglia pronostico

Betis Siviglia – Siviglia: la ragione, e la classifica (così come i bookmakers), dicono Siviglia. Noi ci permettiamo di dire 1/2, perché il Siviglia ha sempre sofferto il Betis, che in genere fa la partita della vita contro i “cugini”, come ha scoperto sulla propria pelle anche Vincenzo Montella nel suo breve periodo sulla panchina dei “Sevillistas”. Tra i due club tutto può succedere, sempre.

Betis Siviglia – Siviglia quote scommesse*

Bet365: Betis Siviglia 2,80/ pareggio 3,50/ Siviglia 2,45
Unibet: Betis Siviglia 2,70/ pareggio 3,70/ Siviglia 2,50
(Quote scommesse del 01/09/2018 alle ore 23:05)




Le offerte descritte potrebbero essere riservate ai nuovi utenti oppure essere scadute. Valgono le condizioni generali di contratto dei bookmaker. Vi raccomandiamo di evincere i dettagli precisi direttamente dal sito del bookmaker. Tutti i pronostici si basano sull'opinione personale dell'autore. Non esiste una garanzia di successo. Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità. 18+

* Tutte le quote di scommesse indicate erano valide al momento della redazione dell'articolo. Ogni quota di scommessa subisce variazioni. Per favore controllate le quote aggiornate sul sito del relativo bookmaker!



football line





i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.