Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Pronostico Bayern Monaco – Paris Saint Germain Quote scommesse International Champions Cup

20 luglio 2018 / Davide

Partita: Bayern Monaco – Paris Saint Germain International Champions Cup
Data: 21/07/2018 – ore 16:00
Pronostico di scommesse: Bayern Monaco
Quota: 1,57* (del 20/07/2018 alle ore 06:00)
Bookie: Bet365

Hanno cambiato entrambe il proprio allenatore, una per motivi di anzianità dato che Jupp Heynckes ha deciso di ritirarsi, l’altra per decisione dei vertici societari scontenti di una stagione dominata solo in Francia ma fallimentare in Europa, così da dare il benservito a Unai Emery. È il confronto tra i campioni di Germania e quelli di Francia, Bayern Monaco – Paris Saint Germain, ad aprire il programma europeo delle partite dell’International Champions Cup, il torneo estivo amichevole che coinvolge 18 grandi squadre del nostro continente, ma che nel suo svolgimento si snoda tra Stati Uniti, Singapore ed Europa. Questa partita, in particolare, inizierà alle 16.00 di sabato 21 luglio 2018 al “Wörthersee Stadion” della città austriaca di Klagenfurt.

In parte abbiamo già presentato la sfida, tenendo evidentemente presente il fatto che i mondiali di calcio privano molte delle squadre che partecipano di alcuni giocatori importanti, impegnati fino alla scorsa settimana con le rispettive nazionali per il mondiale che ha visto salire la Francia sul tetto del mondo. È chiaro che questa situazione, almeno sulla carta, sfavorisce decisamente il PSG che però qualche freccia al suo arco ce l’ha, anche dal punto di vista mediatico, e tra poco ne parleremo.

Tuttavia, pur con molte assenze anche importanti in tutti i ruoli, il Bayern in questo momento appare più attrezzato per il confronto, anche se al contrario dei suoi avversari, è al suo primo impegno stagionale, pur avendo iniziato ad allenarsi ai primi di luglio. Due amichevoli, invece, sono già nelle gambe del PSG, una vinta con il Sainte-Geneviève, formazione francese di categoria nettamente inferiore, l’altra persa 2-4 con lo Chambly che milita nell’equivalente nella nostra Serie C.

Una partita storta per Gianluigi Buffon, che ha appena iniziato la propria esperienza nel PSG dopo la lunga militanza nella Juventus, e che avrà decisamente voglia di riscatto, dato che quella parigina è una vera e propria scommessa professionale per il 40enne portiere originario di Carrara che evidentemente si sente ancora in grado di poter dare un contributo al calcio mondiale ad altissimi livelli. Peraltro, una giornata negativa può capitare a tutti e di certo non va ad offuscare la carriera di un giocatore che è stato campione del mondo.

Il nuovo allenatore del Bayern di Monaco è Niko Kovac, che ha voluto sgomberare il campo da molte cose, prima di questo incontro, dandogli la dimensione di semplice amichevole con molti giovani in campo, parlando di una squadra che è ancora lontana sia dalla condizione che dall’idea di gioco. L’altro passaggio importante delle dichiarazioni del tecnico croato riguarda la permanenza di James Rodriguez ancora per la prossima stagione. Scade infatti nel 2019 l’accordo con il Real Madrid per il prestito del calciatore colombiano al Bayern.

È tedesco il nuovo tecnico del PSG: si tratta di Thomas Tuchel, che era fermo dopo aver guidato per due anni il Borussia Dortmund. Qui, arrivo di Buffon a parte, si parla della possibile partenza di Neymar, ambito dal Real Madrid e reduce da un mondiale non esattamente da incorniciare, nel quale più delle sue indiscusse capacità e del suo talento, si è notata la tendenza a drammatizzare gli scontri di gioco. Una peculiarità che rischia di indispettire avversari e arbitri.

Comunque sia, Neymar ovviamente non c’è, così come molti altri giocatori che sono stati impegnati nella Coppa del Mondo. Però si rivede Marco Verratti, operato lo scorso maggio agli adduttori e a caccia della definitiva consacrazione.

Così come è desideroso di riscatto Adrien Rabiot, che per qualche puntiglio di troppo con il commissario tecnico Deschamps si è perso il titolo mondiale, non facendo parte della spedizione transalpina in Russia, ed è anche l’occasione per vedere all’opera il 18enne talentuoso figlio d’arte Timothy Weah, figlio del presidente liberiano ed ex attaccante milanista George e fratello di George Jr.

Timothy, che è nato a New York e gioca nelle rappresentative nazionali americane, ha nazionalità sia francese che statunitense e passa ora alla rosa della squadra principale, dopo quattro anni nelle formazioni giovanili e inferiori del PSG. Punta centrale, ma utilizzabile anche come ala, inutile dire che su di lui ci sono molte aspettative.

Quanto al Bayern, ha ovviamente a disposizione Sandro Wagner, escluso da Joachim Löw nella spedizione con la nazionale tedesca rientrata a casa anzitempo dalla Russia e protagonista di una polemica con il ct che difficilmente lo vedrà con la maglia della Germania, dato che Löw nonostante la disfatta è stato confermato.

C’è naturalmente Arjen Robben, che ha detto addio alla nazionale olandese dopo la mancata qualificazione ai mondiali e viene accostato in questi frangenti alla Lazio, e c’è Franck Ribery, che ha lasciato la nazionale francese da tempo, ha 35 anni ma continua ad essere una delle bandiere del Bayern.

Non c’è ovviamente chi ai mondiali ci è andato, come il portiere Neuer, Jerome Boateng, Mats Hummels o Thomas Muller, oppure Tolisso, Vidal, Lewandowski e naturalmente James Rodriguez, solo per citarne alcuni fra i tanti impegnati in Russia. Kovac dovrebbe schierare un 4-2-3-1 con Wagner a guidare l’attacco. In porta ci sarà Ulreich, Rafinha e Bernat dovrebbero essere i terzini, Richards e Alaba i difensori centrali, in mediana Javi Martinez e Renato Sanches, Coman e Ribery le ali, Robben il trequartista. Aspettiamoci ovviamente dei cambi in corsa.

Sarà naturalmente Gigi Buffon – uno dei pochi nomi noti della formazione – a difendere la porta di un PSG che Tuchel dovrebbe schierare con il 4-3-3: esterni difensivi Georgen e Kurzawa, centrali Rimane e Mbe Soh, Rabiot nel ruolo di regista, mezzeali Verratti e Nkunku, tridente con Weah, Jese e Postolachi.

Otto i precedenti, tutti in Champions League: cinque successi del PSG, tre dei bavaresi.

Bayern Monaco – Paris Saint Germain pronostico

Bayern Monaco – Paris Saint Germain: squadra tedesca nettamente favorita, perché in questo momento ha a disposizione una squadra sulla carta più forte, con più titolari o comunque giocatori d’esperienza rispetto a quella francese

Bayern Monaco – Paris Saint Germain quote* scommesse con Bet365
Bayern Monaco 1,57/ pareggio 4,20/ Paris Saint Germain 5,25
(Quote scommesse del 20/07/2018 alle ore 06:00)





Le offerte descritte potrebbero essere riservate ai nuovi utenti oppure essere scadute. Valgono le condizioni generali di contratto dei bookmaker. Vi raccomandiamo di evincere i dettagli precisi direttamente dal sito del bookmaker. Tutti i pronostici si basano sull'opinione personale dell'autore. Non esiste una garanzia di successo. Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità. 18+

* Tutte le quote di scommesse indicate erano valide al momento della redazione dell'articolo. Ogni quota di scommessa subisce variazioni. Per favore controllate le quote aggiornate sul sito del relativo bookmaker!



football line





i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.