Logo di i-bookmakers .it
Notizie di Scommesse

Pronostico Ajax – Juventus Quote scommesse Champions League

8 aprile 2019 / Davide

Ajax – Juventus Quote scommesse Champions League*
Ajax 3,40/ pareggio 3,40/ Juventus 2,30
Data: 10 aprile 2019 – 21:00 ora italiana
Bookie: Bet365

Scommesse sportive Ajax – Juventus

Eccoci, dunque. Momento decisivo della stagione europea juventina, o meglio la prima tappa, perché si tratta della partita di andata dei quarti di finale della Champions League 2018-2019:  chi uscirà dal doppio confronto tra Ajax e Juventus incontrerà la vincente di quello del derby inglese fra Tottenham e Manchester City. Noi naturalmente vi presentiamo qui le quote ed il pronostico della partita di Amsterdam, in programma alle 21.00 italiane di mercoledì 10 aprile 2019 alla “Johan Cruijff Arena”, uno stadio che già per il suo nome impressiona, mette soggezione, anche se la Juventus è navigatissima e non sarà di certo intimidita dai totem del passato.

Spagnolo il gruppo degli arbitri, con eccezione del quarto uomo che è greco. Il direttore di gara sarà Carlos del Cerro Grande, mentre per il VAR è stato designato Alejandro José Hernández Hernández.

I precedenti di Ajax – Juventus

Cominciamo con il dire che la Juventus ha praticamente dominato gli ultimi confronti ufficiali nelle coppe europee fra le due squadre. Diremo di più: l’Ajax non vince contro i “Bianconeri” dall’ 1 a 0 di Belgrado, nel 1973, nella finale di Coppa dei Campioni. La rete fu segnata da Rep e il capitano di quella formazione era naturalmente Cruijff.

Quindi, nelle nove sfide seguenti la Juventus ha vinto o al massimo pareggiato, come nella finale Champions del 1996 che poi la “Vecchia Signora” vinse ai calci di rigore conquistando la coppa “dalle grandi orecchie”. L’ultima volta in Champions League, le due formazioni si sono affrontate nel 2004, andata e ritorno nella fase a gironi, e doppia vittoria juventina. Sei anni dopo, gli ultimi due confronti in assoluto, nei sedicesimi di Europa League: vittoria della Juve ad Amsterdam, pareggio per zero a zero a Torino.

Ancora qualche numero, intanto complessivo: sono dodici i confronti diretti tra le due squadre in competizioni europee, con la squadra italiana che ne ha vinto la metà e pareggiati quattro, solo due quindi le vittorie olandesi. Otto i precedenti in Coppa dei Campioni / Champions League: il primo è la sconfitta del ’73, poi tre pareggi ai regolamentari e quattro vittorie, appunto le ultime sfide nella massima competizione europea.

La situazione dell’ Ajax prima della partita con la Juventus

Lo sappiamo: gli amanti di un certo tipo di calcio, i sacchiani o gli orfani del cosiddetto “calcio totale” che proprio l’Ajax e l’Olanda di Cruijff esprimevano, hanno salutato con grandissima enfasi e toni epocali l’eliminazione del Real Madrid da parte della squadra olandese, che appare risorta, per propri meriti e anche per demeriti dell’avversaria, che non a caso ha poi esonerato Santiago Solari richiamando sulla sua tolda Zinedine Zidane.

Dunque, per l’ Ajax è un po’ la prova del nove: dovrà dimostrare davvero di essere un’ammazzagrandi con il suo gioco e con la sua freschezza. Tenendo presente che la Juventus non è esattamente come il Real che hanno incontrato agli ottavi, ma è una squadra piena di orgoglio e con molta voglia di arrivare alla fine della competizione.

La squadra olandese sta guidando il proprio campionato, la Eredivisie, in coabitazione con un’altra grande, ossia il PSV Eindhoven. Entrambe sono già qualificate alla prossima Champions, ma è nella differenza reti che i “Lancieri” sono decisamente avanti. Hanno segnato 100 gol subendone solo 26. Il numero a tre cifre impressiona, considerando che le altre squadre, anche titolate ed importanti, arrivano quantomeno a poco più della metà dei gol segnati dall’ Ajax, che per non smentirsi nell’ultimo turno ha sconfitto a domicilio per 4 a 1 il Willem II, squadra di Tilburg.

Ricapitoliamo il cammino dell’ Ajax in questa edizione della Champions League. La squadra allenata da Erik ten Hag è giunta seconda del Gruppo E nella fase a gironi, alle spalle del Bayern Monaco e davanti a Benfica e AEK di Atene. Poi, come tutti sanno, è stata sconfitta ad Amsterdam per 2 a 1 dal Real Madrid, che ha però asfaltato al “Santiago Bernabeu”, vincendo 4 a 1 la gara di ritorno e dunque guadagnandosi i quarti, dove adesso incrocia la “Vecchia Signora”.

In campo dovrebbe essere schierato il consueto 4-3-3 che però in questa versione diventa talvolta un 4-2-3-1, con il fraseggio tra Schone e De Jong (già acquistato dal Barcellona). Onana tra i pali, Blind e de Ligt i difensori centrali, Mazraoui e Tagliafico i laterali, in mediana van de Beek, Schone e De Jong, davanti Ziyech, Tadic e Neres.

La situazione della Juventus prima della partita con l’Ajax

Un po’ la Juve si è complicata la vita nell’ultimo periodo. Manca ormai pochissimo alla conquista dello scudetto, ma la domanda è se Cristiano Ronaldo potrà partire titolare dopo l’infortunio che ha tenuto in apprensione i tifosi juventini proprio in vista di questa gara. Il fuoriclasse portoghese è stato comunque convocato per la partita, e quindi in qualche modo lo si dovrebbe vedere in campo, anche perché si sa quanto tenga a questa partita e in generale alle sfide di Champions.

Però intanto giovani attaccanti crescono, come Moise Kean che in questo momento sta vivendo una fase di grande forma, va regolarmente in gol quando viene utilizzato (anche in Nazionale), viene in qualche modo “protetto” per quanto possibile dal suo tecnico Massimiliano Allegri, che vuole salvaguardare la crescita calcistica del 19enne all’ombra di Ronaldo e Dybala, ma anche di calciatori di grande esperienza anche se in altri ruoli come il capitano Giorgio Chiellini. Kean deve andare dritto per la sua strada, non badare a quello che talvolta succede intorno a lui, e pensare che ha ancora ampi margini di miglioramento, e può davvero essere uno dei protagonisti del calcio italiano nei prossimi anni.

C’è il suo zampino anche nel 2 a 1 con il quale la Juve ha sconfitto il Milan nell’ultimo turno di campionato. I gol di Kean negli ultimi tempi hanno risolto o comunque puntellato le partite in favore della squadra bianconera, anche quando la mente sembrava già ad Amsterdam. Possibile quindi che Allegri gli riservi un po’ di vetrina anche in questa occasione.

Ricordiamo il cammino juventino in questa Champions: la Juventus ha vinto il Gruppo H nella fase a gironi, lasciandosi alle spalle Manchester United,  Valencia e Young Boys. Poi ci sono stati gli ottavi di finale: la sconfitta al “Wanda Metropolitano” per 2 a 0 dall’Atletico Madrid e la “remuntada” di Torino con il 3 a 0 che ha qualificato i “Bianconeri”.

Ma pensiamo un attimo all’infermeria: di CR7 abbiamo detto,  brutte notizie per quanto riguarda Emre Can che nella partita allo “Stadium” ha subito una distorsione alla caviglia che probabilmente lo costringerà a rinunciare a questa prima sfida con l’ Ajax. La sua presenza sarebbe importante per la scelta del modulo, perché Allegri con lui potrebbe schierare una difesa a tre, utilizzandolo in una sorta di ibrido tra mezzala e centrale difensivo aggiunto. Vicino al rientro invece Douglas Costa, da capire se dall’inizio per una parte di gara, o magari subentrando a partita in corso.

Ma la preoccupazione principale riguarda Chiellini, fermatosi lunedì in allenamento per un problema muscolare. A questo punto, date le assenze di Barzagli e Caceres, per forza di cose al fianco di Bonucci dovrebbe essere schierato Rugani.

Senza Can, sarebbe evidentemente 4-3-3, e quindi lo ipotizziamo con Szczesny ovviamente tra i pali, Bonucci sicuramente difensore centrale, affiancato da Chiellini se ce la farà, oppure da Rugani, mentre i laterali dovrebbero essere Cancelo e Spinazzola. A questo punto è facile ipotizzare una mediana con Bentancur, Pjanic e Matuidi, mentre l’attacco iniziale dovrebbe essere composto da Bernardeschi, Ronaldo e Mandukic, ma attenzione a Kean che potrebbe magari essere lanciato dall’inizio.

Probabilità*  di scommesse interessanti per Ajax – Juventus con Bet365

Vittoria Ajax: 3,40
Pareggio: 3,40
Vittoria Juventus: 2,30

Ci sono anche altre scommesse interessanti per la partita. Ad esempio:

Under 0,5: 9,50
Over 5,5: 15,00
Over 3,5 Primo Tempo: 23,00
Asian Handicap -1,5   1: 7,00
Asian Handicap -1, -1,5   1: 6,60
Asian Handicap -1  1: 6,00
Asian Handicap +1,5, +2   2: 5,75
Primo tempo/Finale 1/2: 26,00
Primo tempo/Finale 2/1: 34,00

 

Previsione scommesse Ajax – Juventus con Bet365Juventus. Quote abbastanza vicine, con un leggero favore per la squadra ospite, per esperienza e carisma, anche se le incognite sono molte in questo incontro di andata, a cominciare dalle condizioni dei protagonisti. È anche vero che fin dal sorteggio la squadra, a scudetto quasi acquisito, si è concentrata principalmente su questo impegno di Champions League. Dunque, apertura di credito nei confronti della squadra bianconera.

Qui il confronto con un altro bookie, le quote nel momento in cui scriviamo sono assolutamente identiche a quello considerato in precedenza:

Quote* scommesse per Ajax – Juventus con Unibet

Vittoria Ajax: 3,40
Pareggio: 3,40
Vittoria Juventus: 2,30

(Quote del 08.04.2019 alle 22.15)





Le offerte descritte potrebbero essere riservate ai nuovi utenti oppure essere scadute. Valgono le condizioni generali di contratto dei bookmaker. Vi raccomandiamo di evincere i dettagli precisi direttamente dal sito del bookmaker. Tutti i pronostici si basano sull'opinione personale dell'autore. Non esiste una garanzia di successo. Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità. 18+

* Tutte le quote di scommesse indicate erano valide al momento della redazione dell'articolo. Ogni quota di scommessa subisce variazioni. Per favore controllate le quote aggiornate sul sito del relativo bookmaker!



football line





i-bookmakers.it valuta e confronta con costante aggiornamento tutti gli importanti bookmakers autorizzati in Italia.   18+   AAMS
Bookmakers | Bookmaker online | Scommesse sportive | Scommesse calcistiche | Scommesse live | Siti di scommesse | Scommesse Online | Bookmaker
Vi raccomandiamo di scommettere con responsabilità.